13 pensieri su “La Specula n 6

  1. utente anonimo

    Interessante l’articolo sul concorso andato a male. Erano questi i progetti a cui si riferiva il figlio durante i comizi in campagna elettorale? Complimenti bei progetti, ma stavolta uno è andato a male.
    Rimaniamo sempre in attesa degli altri

    Agro Nomo

  2. utente anonimo

    le elezioni sono lontane.
    le ferite ancora sanguino.
    c’è la faranno gli  itredipi "CRITICONI" a resistere ?
    certo, la lista c’è  (vedi redazione ) …
    auguri  per " Franco valenti Sindaco " nel 2072 …

  3. utente anonimo

    ma l’incarico di giornalista al sig. graffeo che cosa ha prodotto per il comune ? non ricordo di aver letto qualche notizia riguardante la comunità durante l’incarico costato 2000 euro. è stata una sbafata con tanto di dignità professionale alla faccia della comunità !!! 

  4. FrancescoSMB

     Nella vita c’è chi guarda e c’è chi vede.
    Guardare e vedere non sono la stessa cosa.
    I disattenti addirittura non guardano e non vedono.
    Hanno gli occhi chiusi.
    Ed avendo gli occhi chiusi, non possono constatare quello che accade e quello che rimane di ciò che accade.
    Ovviamente l’anonimo del post 7  non merita una risposta.
    E questa risposta non è a lui rivolta.
    E’ rivolta invece ai frequentatori di questo blog.

    Come già evidenziato, in una dichiarazione rilasciata all’Araldo,  l’addetto stampa  in quel periodo  che svolge quell’incarico non scrive nei giornali. Si astiene dal farlo. La stessa deontologia professionale gli impedisce ciò.
    Allora quale il lavoro che fa.
    Redige dei comunicati sulla base degli imput dati dall’amministrazione in carica. Comunicati che diffonde alle agenzie di stampa. Agenzie e testate giornalistiche che poi sono libere di riprendere, pubblicare o cestinare.
    Ecco perchè l’autore del post 7 oltre ad essere un ignorante (cioè che sconosce le regole) è anche cieco.
    Perchè se non lo fosse stato , avrebbe trovato nei luoghi istituzionali quello che l’addetto stampa in quel periodo ha redatto,
    Si noti: leggasi per luoghi istituzionali: la pagina apposita del sito ufficiale del comune , che riporta i comunicati redatti sulla base degli input dell’amministrazione, così come da incarico.
     
    Per la cronaca, presso l’ufficio competente è depositata apposita relazione consuntiva con la rassegna stampa delle notizie pubblicate dalle testate giornalistiche.

    Sempre disponibile per tutti i chiarimenti che ciascuno autore NON ANONIMO volesse a me chiedere.

    PS n. 2: per quanto concerne il bando: evidenzio che chiunque poteva partecipare per l’importo predisposto dagli uffici competenti.  Il sottoscritto stesso, venuto a conoscenza del bando,  ha sollecitato altri colleghi a partecipare alla selezione.!!!

  5. utente anonimo

    non sembra ci siano state tutte queste testate giornalistiche che hanno ripreso gli articoli del sito comunale. Due le motivazioni: o gli argomenti erano privi di attenzione o la firma priva di autorevolezza.Di fatto il comune ha speso 2000 euro per uno che critica ,per partito preso,tutto quello che fa l’amministrazione.PECUNIA NON OLET!!! 

  6. utente anonimo

    E’ chiaro che a chi scrive queste corbellerie brucia ancora…….
    Oggi, dopo molto tempo, c’è ancora qualcuno/a, o una qualche famigliola, che osa  scrivere sull’operato di Graffeo, che ha fatto il suo lavoro nel diffondere la comunicazione che gli veniva passata dall’Amministrazione di questo Paese.
    Questo era, ed è stato il suo compito….. diffondere le notizie relative l’attività amministrativa, e null’altro.
    Se non vi è stata molta visibilità da parte dell’ente, che ha richiesto la prestazione dell’addetto stampa, significa che nulla aveva l’ente da comunicare.
    Ovvero, se il sindaco di Santa Margherita avrebbe fatto qualcosa, è chiaro che il suo addetto stampa  avrebbe solertamente diffuso il buon comunicato stampa.
    Gentile signore-signorina o famigliola, la verità vera è che questa Amministrazione nulla ha fatto fino ad oggi, dunque nulla aveva da comunicare al mondo circa il suo operato.
    Ecco perchè, malgrado la presenza di un buon addetto spampa, il silenzio regna sovrano a Santa Margherita.

    Le Cheval Fou

  7. utente anonimo

    Al post  n. 11
    Evidentemente le notizie non erano di stretta attualità e non interessavano nessuno.
    Ciò conferisce ulteriore conferma che la gara era stata "" cucita"" addosso ad una figlia di un grande elettore senza curarsi della esigenza, necessità di conferire incarico per addetto stampa.
    Non è il Graffeo che si trova in difetto, ma chi ha organizzato un gara per risarcire altri.
    Risulta documentale che l’Arch. Graffeo ha svolto il lavoro con lo scrupolo che lo contraddistingue.
    L’A.C., invece, conferma quello che ormai tutti possono vedere.

  8. utente anonimo

    il post 11 ha ragione . di fronte a quattro spiccioli i principi , gli schieramenti si vanno a fare benedire.lo potevate dire chi tutto si fa pi la cutra

I commenti sono chiusi.