Archivio della categoria: Premio Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa ’15

Ecco la scheda dell’annullo postale in occasione della Mostra Filatelica per la XII ed. del Premio Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa

XII mostraIn occasione della XII Ed. del Premio Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l’Associazione Collezionismo e modellismo margheritese (sez. filatelia) organizza nei locali del Museo della Memoria una mostra filatelica ed anche quest’anno si fa promotrice dell’evento internazionale tramite un annullo postale speciale (vedi Scheda)

“L’Officina del racconto” domani 1 agosto a Santa Margherita Belice

0171_nCome si costruisce un personaggio? Come giungere dall’idea iniziale alla costruzione della trama? Come scrivere ambientazioni indimenticabili e dialoghi efficaci?

Per mesi gli alunni delle terze classi degli Istituti comprensivi statali di Santa Margherita di Belìce, Montevago, Menfi e Sambuca di Sicilia si sono cimentati alla lettura e scrittura creativa di testi letterari di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Continua a leggere

Fervono i preparativi per la 12^ ed. del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Si riceve e si pubblica il seguente Comunicato Stampa
A pochi giorni dalla manifestazione, che si terrà sabato 8 agosto, alle ore 21.00, in Piazza Matteotti, a Santa Margherita di Belìce, cresce l’entusiasmo e l’attesa per la cerimonia del Premio che vedrà sul palco della città del Gattopardo grandi momenti di cultura letteraria con la scrittrice Fleur Jaeggy e momenti di pura poesia artistica e musicale con l’esibizione di Franco Battiato e le narrazioni di alcune pagine de “Il Gattopardo” lette da Luigi Lo Cascio. La serata della cerimonia del Premio sarà presentata, per la prima volta, dalla poliedrica e brava attrice Serena Autieri.
Il giorno della premiazione alle 18,00 la scrittrice incontrerà giornalisti e lettori nei luoghi della Villa del Gattopardo.

Conosciamo meglio la prossima presentatrice del premio Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Serena Autieri

serena autieri (dal web) Nata nel quartiere Soccavo di Napoli, fin da bambina studia danza classica, canto e recitazione. Nel 1997 incide il suo primo CD intitolato Anima soul. Diplomatasi all’Istituto d’Arte di Napoli, frequenta la Facoltà di Architettura dell’Università Federico II, intraprendendo contemporaneamente la sua carriera di attrice e recitando in diversi spettacoli teatrali. Nel1998 entra nel cast della soap opera di Rai 3, Un posto al sole, interpretando il ruolo della cantante Sara De Vito. Continua a leggere

Luigi Lo Cascio – XII Ed. Premio Letterario Giuseppe Tomasi Di Lampedusa

lo casciolo cascioLuigi Lo Cascio è un attore e regista italiano di teatro e cinema, nipote dell’attore siciliano Luigi Maria Burruano.

Dopo il diploma al liceo classico Garibaldi di Palermo, si iscrive alla facoltà di medicina, ma dopo qualche tempo l’abbandona folgorato dal teatro. Nel 1992 si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico con un saggio su Amleto, diretto dal Maestro Orazio Costa. Continua a leggere

Franco Battiato – XII Ed. Premio Letterario Giuseppe Tomasi Di Lampedusa

battiatoNoto al grande pubblico per la sperimentazione musicale, Franco Battiato segna la storia della musica italiana dagli anni ’70 ai giorni nostri.
Sin dagli esordi partecipa attivamente alle correnti di ricerca e sperimentazione europee. Le sue prime incisioni discografiche organiche escono per l’etichetta sperimentale Bla Bla, Continua a leggere

Conosciamo l’opera “Sono il fratello di XX” – XII Ed. Premio Letterario Giuseppe Tomasi Di Lampedusa

sono il fratello A un certo punto di questi racconti si parla di una «calma violenta» – e subito si riconosce il timbro e il passo di una scrittrice per cui l’ossimoro è come l’aria che respira, quasi un segno di riconoscimento, fin dal titolo del suo romanzo più famoso, I beati anni del castigo. Del quale Iosif Brodskij scrisse: «Durata della lettura: circa quattro ore. Durata del ricordo, come per l’au­trice, il resto della vita». Non diverso l’ef­fetto di queste storie, talvolta di una brevità lancinante, talvolta dense come un romanzo. Mescolando all’estro fantastico frammenti di ricordi e apparizioni, amalgamati in uno stile dove domina quello che gli etologi chiamano Übersprung, «di­versione»: quello scarto laterale, apparentemente fuori contesto, che è un segreto ancora insondato del comportamento. E, come si mostra qui, della letteratura.

Al Letterando in Fest la conferenza stampa di presentazione del Premio Tomasi di Lampedusa 2015

logoSi riceve e sipubblica…
 Si svolgerà il 28 giugno, con inizio alle ore 18.30, a Sciacca, per la prima volta all’interno della manifestazione letteraria Letterando in Fest, la conferenza di presentazione della dodicesima edizione del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa, vinto quest’anno dalla scrittrice svizzera Fleur Jaeggy con l’opera Sono il fratello di XX (Adelphi edizioni). Alla presentazione interverranno il Presidente della giuria Gioacchino Lanza Tomasi, il Sindaco del Comune di Santa Margherita di Belìce Francesco Valenti, il direttore del Premio Tanino Bonifacio e il Presidente dell’Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa Matteo Raimondi. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà a Santa Margherita di Belìce il prossimo 8 agosto, prenderanno parte l’attore Luigi Cascio e il cantautore Franco Battiato.

Conosciamo Fleur Jaeggy – XII Ed. Premio Letterario Giuseppe Tomasi Di Lampedusa

jeaggyDopo aver trascorso gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza in vari collegi svizzeri, negli anni sessanta, Fleur Jaeggy si trasferisce a Roma. Qui diventa intima amica della scrittrice austriaca Ingeborg Bachmann e conosce alcuni tra i maggiori scrittori dell’epoca come Thomas Bernhard.
Dal 1968 vive a Milano, ed inizia la sua collaborazione con la casa editrice Adelphi. Il successo arriva con I beati anni del castigo, premio Bagutta 1990. All’attività di narratrice affianca quella di traduttrice e saggista. Traduce Marcel Schwob, Thomas de Quincey, Robert Schumann e scrive su John Keats e Robert Walser. I suoi romanzi sono tradotti in diciotto lingue. Continua a leggere