Archivio tag: — santa margherita belìce

Consigli utili in vista del trasloco

MBTinformaOrmai ci siamo quasi.
Da stanotte ci trasferiamo sulla nuova piattaforma e allora, è d'uopo darvi alcuni utili consigli.
Dalle ore 24 ci troverete digitando il seguente link:

www.ilmovimento.info.

Inoltre, fino al 31 gennaio (secondo le comunicazioni ufficiali dateci da Splinder), potrete lo stesso raggiungerci cliccando sul classico link, che ormai usate da anni:

www.ilmovimento.splinder.com;

in questo modo sarete automaticamente reindirizzati sul nuovo sito.

A spegnimento di Splinder avvenuto, cioè dal 1° febbraio 2012, il classico link non funzionerà più e se ci cliccherete, vi darà "errore".
Consigliamo quindi a tutti coloro che ci hanno "salvato" tra i loro preferiti, di modificare il link.
Buon weekend!

Caro/a Lettera Firmata

risposte-di-un-personal-trainer-di-napoliNon è nostro costume rispondere a commenti anonimi e chiaramente provocatori e sconclusionati.
Ogni tanto però facciamo un'eccezione e questo commento (che giù riportiamo) merito una nostra risposta, di certo non all'altezza del valore del commento in questione.

"Cari Giovani Movimentati,
in verità, in questi anni, ci si sarebbe aspettato di più da parte Vostra. Nulla di propositivo per fare sentire la vostra presenza, eccezione fatta per le manifestazioni antimafia egregiamente organizzate sotto la regia di Benny Calasanzio.
Nasce facile il paragone con un’altra realtà margheritese, anch’essa giovanile. Mi riferisco all’Associazione Sogni d’Oro che, in un solo anno di vita, ha saputo proporre e organizzare delle lodevoli iniziative. Ricordo il Carnevale, le varie rappresentazioni teatrali, l’addobbo dell’albero di Natale, Radio Sisma, ecc…
Non importa se i componenti l’associazione alle scorse elezioni hanno votato contro il sindaco  Santoro (mi riferisco ai due Onorio impegnati politicamente contro Santoro, a Rosario Scaturro vostro candidato nella lista di Franco Valenti e ad altri meno esposti ma di certo non santoriani… ) nessuno gli ha chiuso la porta in faccia.
Sogni d’Oro ha avuto concesse delle stanze dentro il Palazzo Comunale e oggi rappresenta un solido punto di riferimento per i giovani del paese. Esemplari. Bravi ragazzi e bravo Santoro. Questo sì che significa spendersi per il Paese. Questi giovani hanno dimostrato che se hai delle belle idee, dei “sogni d’oro”, puoi realizzarli, chiunque sia il Sindaco…
Invece Voi, dall’alto della vostra denigratoria arroganza, avete semplicemente sparato a zero contro chi ha voluto impiegare il proprio tempo nel dare qualcosa a Santa Margherita. Fateci avere un elenco delle iniziative che avete proposto e che il Sindaco Vi ha rigettato. Avete solo fatto politica e per giunta anche maldestramente. Avete, con la vostra “bacheca”, solo segnalato
presunti errori e abusi dell’amministrazione per prepararvi il terreno per le prossime elezioni.
Se sapete fare solo questo, credetemi, il Santa Margherita può benissimo fare a meno di Voi.
Lettera Firmata"

Ci teniamo a sottolineare due semplici concetti:
A) Siamo stati, sin dall'inizio, pronti a tessere le lodi dei ragazzi di Sogni d'Oro quando le loro iniziative sono state belle ed utili per il paese e per i suoi abitanti, prova ne è la pubblicità che facciamo per ogni loro evento;

B) A differenza di Sogni d'Oro, che è un'associazione culturale, noi siamo un movimento politico, teso alla diffusione di semplici e pochi concetti e valori, per meglio amministrare, a modesto parer nostro, la cosa pubblica.

In conseguenza di ciò, se per te, "Lettera Firmata", e per chi la pensa come te, è giusto amministrare la cosa pubblica facendo favori ai soliti amici, facendo passare per gentili concessioni ciò che invece è diritto; se è giusto sperperare soldi pubblici in viaggi a destra e a manca (America, Vinitaly, ecc…) senza mai ottenere un beneficio per il paese nè preoccuparsi di dare dovute motivazioni economiche e programmatiche per la realizzazione delle stesse "missioni"; se è giusto assegnare posti ben retribuiti (ad esempio, una "poltrona" nel famigerato nucleo di valutazione) a persone che non hanno i requisiti "tecnici" per ricoprire quei posti (non parliamo di requisiti morali, vogliamo chiarirlo!); se è giusto spendere migliaia di euro per feste ripetute (ad esempio i festeggiamenti bis per i 400 anni di Santa Margherita di Belìce), o per sagre totalmente scollegate dalla nostra realtà paesana (sagre di ficodindia fatte quando i ficodindia già non ci sono più oppure mostra della pecora belicina che non esce neanche fuori dai confini del Belìce o ancora lo Zecchino d'Oro); se è giusto scucire contributi con soldi pubblici per tutto ciò e poi boicottare manifestazioni che prevedono la partecipazioni di illustri personalità della lotta alla Mafia, dando mostra di ignoranza (ci fermiamo qui..?!?); se tutto ciò a parer tuo è giusto e se è inutile che un gruppo di persone, gratuitamente, con senso civico e del dovere si spendono per segnalare che la presenza di rifiuti (anche pericolosi e tossici) alle autorità competenti e responsabili per evitare che il nostro territorio risenta economicamente di questa cattiva pubblicità (vai a rivedere un bel po' di post); se è inutile segnalare alle autorità competenti e responsabili pericolose carenze nella segnaletica e nella pavimentazione stradale che potrebbero causare incidenti e danni a cose e persone (vai a rivedere un bel po' di post); se è inutile porre sotto i riflettori per tempo il drammatico fenomeno del punteruolo rosso che ha decimato il nostro patrimonio in palme, anche quelle storiche del parco del Gattopardo (vai a rivedere un bel po' di post); se è inutile fare notare serie ed incombenti insidie riguardanti il nostro vivere quotidiano delle quali le autorità competenti e responsabili si sono lungamente disinteressate a danno e nocumento di tutti i margheritesi, allora sì, "il Santa Margherita" può benissimo fare a meno di noi (vai a rivedere un bel po' di post).

O forse è utile denigrarci perchè siamo tra i pochi a svelare le magagne di chi ci amministra?

Giuseppe Sanfilippo al raduno della Nazionale

sanfiOggi inizia una nuova tappa dell'avventura Finlandia 2012 per il nostro amico Giuseppe Sanfilippo, capitano dei Leoni Sicani e nuovamente convocato dalla Nazionale di Wheelchair Hockey per il raduno a Lignano Sabbiadoro per preparare la missione degli Europei.
Siamo sicuri che, anche questa volta, Giuseppe saprà rappresentare degnamente Santa Margherita di Belìce.
In bocca al lupo Amico!

De-lirici pensieri

cop.aspx_Facciamo un po' di promozione ad un amico e ad una sua pubblicazione.
 

La nota dominante nella raccolta di Ivan Guardino è quella dell’irrequietezza: nel salto da un argomento all’altro, nell’incertezza dell’approccio a volte duro, accusatorio, a volte sommesso e intimo, nel registro utilizzato, che varia da lirica a lirica e arriva a toccare punte formali di denuncia sociale e altre, all’opposto, che si distinguono per immediatezza o essenzialità. Questa dissonanza, che apparentemente potrebbe sembrare un difetto, risulta essere nel complesso (come ci insegna la maggior parte dell’opera contemporanea) il vero pregio della raccolta, che trova proprio in questo flusso libero di pensieri e parole il suo filo conduttore e il suo vero cuore pulsante.

(dalla prefazione)

Ivan Guardino è nato a Castelvetrano (TP) il 24 settembre del 1982 e vive a Palermo, dove si è laureato presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione. È autore di liriche e copioni teatrali; nel 1997 due suoi componimenti, Perché Passerottino, sono stati pubblicati nell’antologia degli autori selezionati del Premio Nazionale “Poeta dell’Anno”.

Potete acquistare il libro su questo sito internet: http://www.ilfiloonline.it

Presentazione del libro “Mafia SPA” a Menfi e a Sciacca

16828878_uscito-mafia-spa-il-nuovo-libro-di-benny-calasanzio-0

Sabato 14 gennaio si terranno nel Belice due presentazioni di "Mafia Spa. Gli affari della più grande impresa italiana", il libro appena pubblicato da Benny Calasanzio, giornalista free lance, blogger e scrittore. Il libro è edito da Editori Riuniti, con la prefazione del procuratore aggiunto della Dda di Palermo Antonio Ingroia.

Il primo appuntamento sarà a Menfi, alle ore 17, presso la Biblioteca comunale-Istituzione culturale Federico II in via C.Ognibene, 9. Oltre all'autore interverranno Sonia Alfano, europarlamentare e presidente dell'Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia, Salvatore Vella, magistrato della Direzione distrettuale antimafia di Palermo applicato a Marsala, Ignazio Cutrò, testimone di giustizia, Chicco Alfano, figlio del giornalista Beppe Alfano, ucciso dalla mafia nel 1993.

Alle 18.30, invece, l'appuntamento, con gli stessi relatori, sarà a Sciacca, presso la chiesa Santa Margherita , Piazza Carmine.

Pubblichiamo una breve descrizione del libro:

In un paese in piena crisi economica, con lo spauracchio di affondare e di vivere la stessa situazione di Grecia e Argentina, c’è una sola azienda che può vantare utili da capogiro e un trend in costante cresita: si tratta di Mafia Spa. Non ne troverete la sede. Non ne riceverete le telefonate pubblicitarie. Non ne guarderete gli spot in televisione. Non ne osserverete le scalate bancarie. O almeno, non ancora.
Benny Calasanzio, in anteprima esclusiva, snocciola cifre e dati dai rapporti 2011 della Dia, di Legambiente, Sos Impresa e altri documenti inediti: numeri impressionanti per la loro mole di centinaia di miliardi di euro e perché costruiti sul sangue innocente di cittadini comuni. Scoprirete che mafia, camorra, ‘ndrangheta e sacra corona unita sono ramificate in tutta la penisola. Scoprirete che la banda della Magliana esiste ancora. E scoprirete che i dati forniti dal Ministero degli Interni non sembrano collimare con la realtà di un’Italia ancora strozzata da vili criminali.

S. Margherita B: confiscati i beni ai fratelli Cascio

sequestro-300x235Riportiamo un articolo tratto dal sito Agrigentoflash, comparso ieri pomeriggio..

La sezione misure di prevenzione del tribunale di Agrigento ha ordinato la confisca di beni, tra cui sei aziende per la produzione di materiale edile, per un valore di circa 500 milioni di euro, appartenenti ai fratelli Rosario Cascio, 77 anni, e Vitino Cascio, 69 anni. I fratelli originari di Santa Margerita Belice da decenni hanno le loro attività nel trapanese.

Rosario, indicato come uno dei prestanome del boss Matteo Messina Denaro, era stato arrestato col fratello nel luglio 2008 per mafia, nell’operazione “Scacco Matto”: in primo grado nel febbraio 2011 è stato assolto mentre Vitino è stato condannato a 12 anni e sei mesi. Rosario, però, era già stato condannato a sei anni di carcere per associazione mafiosa con sentenza diventata definitiva il 18 gennaio 2007 mentre in un altro processo, sempre per mafia (relativo al periodo ’92-’97), venne assolto. Tra i beni confiscati vi sono il compendio aziendale e il capitale sociale della “Calcestruzzi Belice srl”, “Siciliana conglomerati srl”, “Calcestruzzi srl”, “Atlas cementi srl”, “La Inerti srl”, “Vini cascio srl”. Altri beni, che insieme a quelli confiscati formavano un tesoro di circa 550 milioni di euro, che erano stati sequestrati ai familiari di Rosario Cascio sono stati dissequestrati. I beni erano stati sequestrati nel ’93, dissequestrati nel 2001 e nuovamente sequestrati nel 2009 e nel 2010 con un provvedimento “fotocopia” che mirava a non far rientrare l’indagato nella disponibilità del patrimonio che comprende, oltre alle società, 200 appezzamenti di terreno, che si trovano nelle province di Agrigento e Trapani, 90 fabbricati, 9 stabilimenti industriali tra cui diversi silos e 120 automezzi, 80 tra ville, appartamenti, palazzine e magazzini, e un’imbarcazione da diporto. Nel ’92 venne arrestato per mafia nell’ambito dell’inchiesta dei Carabinieri del Ros su mafia e appalti che coinvolse anche Angelo Siino, il cosiddetto ministro dei lavori pubblici del boss corleonese Totò Riina. Cascio venne più volte condannato e assolto, nei diversi gradi dello stesso giudizio, il reato di associazione mafiosa venne derubricato in associazione per delinquere finalizzata alla turbativa d’asta ma alla fine venne condannato a sei anni per mafia. Il tribunale agrigentino ha anche applicato la sorveglianza speciale per 4 anni, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ai due fratelli.

II° Edizione Musica & Anarchia

web-Locandina-Sogni-doroRiceviamo e pubblichiamo..
Mercoledì 4 GENNAIO 2012
Teatro S. Alessandro
Santa Margherita di Belìce

II° Edizione Musica & Anarchia

– Presentazione di Calicchiu Pucciu e dibattito sull’Artista;
– Dedicazione della Biblioteca dell’Associazione Sogni d’Oro;
– Presentazione della Tragedia – La Pruittedda.

Giovedì 5 GENNAIO 2012
Teatro S. Alessandro
Santa Margherita di Belìce
“LA PRUITTEDDA”
(Tragedia tratta da un poema in dialetto Siciliano di Calicchiu Pucciu)

La Befana dei Leoni Sicani

fad1f40390c43d669fce4f8caafbc72d_mediumRiceviamo dai nostri amici Leoni e pubblichiamo…
Una serata in compagnia dei Leoni Sicani, per festeggiare insieme l'inizio del nuovo anno e l'arrivo della Befana..!
Cena, tombolone e tanta allegria..! E non solo, durante la serata verranno estratti i tre biglietti vincitori del sorteggio di raccolta fondi istituito in occasione delle feste, per finanziare l'attività sportiva della squadra di hockey su carrozzina.
Passa una serata "diversa" insieme a noi, divertiti e sostieni i Leoni Sicani!!!
Vi Aspettiamo….!!!!!!!!!!!!

Rispondiamo a “Lettera Firmata”

LATTAUna cosa che ci disturba profondamente è quella di fare, anzi di dovere fare notare l’ovvio, un esercizio di stile utile solo a perdere tempo… ma visto che siamo in un periodo festivo, spendiamo il nostro tempo dando delle risposte ovvie a delle provocazioni superflue, scontate, attese e francamente inconcepibili.
Analizziamo per punti cosa scrive il simpatico commentatore anonimo, anzi cosa ci scrive la nostra  cara amica, sig.ra Lettera Firmata, comparsa sul sito de L’Araldo, mensile diretto dal Direttore Ingegnere Joseph Cacioppo.

“In un recente commento il mio caro amico Ovidios mette il dito nella piaga e rivolgendosi ai ragazzi del Movimento esclama meraviglia per il solo fatto che si sono svegliati.”

A dire il vero non ci sembra, anzi nel commento abbiamo notato approvazione nel fatto che, sin da subito, abbiamo dato conto di quello che succede in paese e che rimane sempre confinato nei discorsi che si rincorrono nei capannelli di persone (4 massimo 5) che si formano in ogni angolo di Santa Margherita, con i soliti volti noti a sottoscrivere la regia delle discussioni. Ma tu, cara amica, il commento di Ovidios, lo hai letto o lo hai guardato?

“Bravo ad Ovidios che si è accorto che anche i ragazzi del Movimento sono rimasti in letargo per quattro anni e mezzo ed ora, con l’avvicinarsi delle elezioni comunali, si sono svegliati.”

Ohhhhh (stupore)… in letargo per quattro anni e mezzo? Chi avrebbe scritto i post che riempiono le pagine del Movimento e la vita dei nostri assidui lettori??? Chi avrebbe provveduto all’organizzazione di due importantissime manifestazioni Antimafia, mai viste prima nel nostro comune??? Chi avrebbe fatto notare al nostro Sindaco una serie infinita di incongruenze e sprechi, di pericoli e di inadempienze??? Tutto questo te lo riportiamo, non per incensarci da soli, ma semplicemente per il gusto di fare notare l’ovvio!!!

“Bravo Ovidios che senza peli sulla lingua ha detto una sacrosanta verità, e bravi anche i ragazzi del Movimento che, facendo autocritica, hanno pubblicato il commento.”

Ribadiamo che il commento di Ovidios tu non lo hai capito, forse perché in fondo non capisci (o ti conviene non capire). In ogni caso, i commenti sul nostro blog, sono sempre stati pubblicati se non offensivi, tranne quelli che ci hanno offeso personalmente: Quelli si, sono pubblicati ed in bella vista a perenne memoria e per provvedere a futuri risarcimenti… In tempi di crisi..

“Ci sono poi altre questioni che gli interventi mettono in evidenza. La prima riguarda una incongruenza del Movimento quando rispolverano il loro programma elettorale di cinque anni fa, lo stesso del candidato sindaco Franco Valenti che, se non ricordo male, hanno appoggiato.”

Proviamo a schiarirti le idee: noi rispolveriamo con orgoglio il nostro programma elettorale di 5 anni fa che, per l’appunto è il nostro! All’epoca delle passate elezioni il candidato sindaco Franco Valenti, ha avuto il coraggio ed il merito (a nostro avviso) di integrare al suo programma il nostro, e per questo, di comune accordo, abbiamo deciso di intraprendere una comune battaglia elettorale contro gli accordi notturni e le clientele, che sono tradizioni ben radicate qui in paese.

“Mi viene un dubbio: se il programma del Movimento è uguale a quello di Franco Valenti perché ora che si sono svegliati hanno assunto una posizione critica sulla candidatura di Franco Valenti?”

Nessuna posizione critica, ben venga il confronto, conosciamo Franco Valenti come persona saggia, assennata e preparata; allo stesso tempo ci sentiamo liberi di commentare ed esprimere il nostro giudizio su qualsiasi scelta o azione, proprio perché si tratta di un contesto di persone intelligenti ed educate. Ribadiamo in ultimo, questo perché non capisci, che il nostro programma è stato integrato a quello della lista Noi per Santa Margherita e che ad oggi, Franco Valenti non ha comunicato nessuna sua intenzione programmatica, a differenza di quanto avesse fatto cinque anni fa… ma tu queste cose, non le puoi capire, forse perché molto ligio alle tradizioni paesane.

“Tanto che ha esternato in più occasioni di essere contrario alla candidatura di Valenti?”

E in che occasione  avrebbe esternato questa cosa??? Si fa presto a citare nomi e cognomi rimanendo anonimi… ma noi ti conosciamo bene, mascherina… è una tua bella abitudine quella di “anonimarti” volontariamente.

“Una questione non è molto chiara: cosa è che ha fatto cambiare idea ai ragazzi del Movimento? Sarebbe onesto che venisse spiegato a noi fedeli seguaci del Movimento quale punto del nuovo programma elettorale di Franco Valenti è in contrasto con quello del Movimento.”

Secondo noi a te non sono chiare molte cosette, ma questo solo perché non capisci… i ragazzi del Movimento non hanno mai cambiato idea su niente… Franco Valenti non ha ancora partecipato nessun punto programmatico e per questo non è possibile dissentire da nulla, ma anche questo non ti è chiaro. È invece possibile criticare eventuali alleanze e metodi… ma anche questo, a quanto pare, non è di semplice comprensione per te!!! Ma tu che sei un fedele seguace del Movimento, cara Sig.ra Lettera firmata, perché hai scritto la tua lettera all’Araldo ???

“In mancanza di chiarimenti chiari e comprensibili può sorgere il dubbio che i ragazzi hanno cambiato candidato, da Franco (Valenti) al Prof. Tanino (Bonifacio), per motivi che nulla hanno a che vedere con il programma elettorale.”

Da cosa lo evinci che abbiamo cambiato candidato?

“Ecco perché le spiegazioni sono necessarie per continuare ad essere credibili. Un’altra questione riguarda lo scoop lanciato dal Movimento circa il fatto che il Prof. Tanino è stato il primo probabile candidato ad iniziare la sua campagna elettorale (chi li ha informati? E perché ne hanno dato notizia solo ora?). Una campagna elettorale, pare di capire, basata sul coinvolgimento degli attuali consiglieri comunali. Bello scoop e bella novità, un minestrone con i soliti noti. Bravo il Movimento che ha segnalato questa svolta nuova del Prof. Tanino.”

Gli scoop li fanno i giornalisti (veri o presunti)…. E noi non siamo giornalisti……noi….

“Ma  a parte i meriti del Movimento e di Ovidios, c’è un’altra novità che mi ha colpito: i ragazzi hanno iniziato a farsi la barba. Si vanno comportando da grandi ed hanno iniziato a fare dei nomi (per i cognomi dovremo ancora attendere). Bravi comunque, si sa che si cresce piano piano. Continuate così, Santa Margherita Belice può dormire sogni d’oro.”

Il tempo passa per tutti, mentre qualcuno comincia a radersi altri invecchiano e diventano arterosclerotici …… e quindi non capiscono.

Una nostra considerazione

hi-fido_01Riportiamo qui un articolo del Fido Graffeo, scritto per il GdS e già pubblicato sul sito di TRS.
Un tempo pubblicava anche su questo blog… oggi non più?
Qual è la causa di questa distanza?

S. MARGHERITA BELICE. FRANCO VALENTI SI CANDIDA A SINDACO

Posizioni che sembravano fino a qualche mese fa inconciliabili, hanno trovato una sintesi, in vista del rinnovo amministrativo di maggio 2012 a Santa Margherita Belice.
In un locale pubblico, affollato tanti margheritesi hanno brindato al nuovo anno e condiviso un progetto politico che vede la candidatura di Franco Valenti a sindaco della città.
Con lui, erano presenti l’ex sindaco Giorgio Mangiaracina, l’ex vice sindaco della giunta Santoro, Baldo Portolano, e tanti altri ex assessori tra cui Matteo Raimondi, Calogero La Marca, Pippo Valenti, Lillo Sanfilippo e consiglieri comunali tra i quali: Salvatore Morreale, Enzo Di Vita, Francesco Ciaccio, Nino Cicio.
“Io darò il massimo sostegno per la candidatura di Valenti” ha esordito Mangiaracina. Sulla stessa linea anche Baldo Portolano, che ha ribadito “la scelta di condividere il percorso di appoggiare la candidatura di Valenti”.
“Si registra un grande senso di responsabilità da parte di tanti cittadini che, compreso il momento di difficoltà, hanno deciso di unire le loro forze per il bene della città” ha evidenziato Valenti, aggiungendo: “Faccio appello ai giovani, al mondo dell’associazionismo e della società civile per costruire un progetto aperto alla città che vede il contributo di tutti nel superamento di passate incomprensioni per dare una classe dirigente che sappia affrontare con serietà e competenza i problemi della comunità margheritese”.
Il sindaco in carica, Franco Santoro, non ha ancora comunicato ufficialmente la sua scelta. Se decidesse di non riproporre la proprio candidatura potrebbe sostenere l'attuale presidente del consiglio comunale Leo Ventimiglia.

Programma condiviso: quello del 2007 (prima puntata)

Programma condivisoAbbiamo deciso di pubblicare, anche viste le richieste di alcuni nostri amici e "osservatori", il nostro programma per Santa Margherita di Belìce, da noi redatto per le elezioni del 2007 e che ancora oggi, vista la quasi nulla attività della giunta Santoro, è valido in tante sue parti.
Le necessità del 2007, infatti, sono le stesse di oggi; e altre se ne sono aggiunte, per questo in alcune sue parti, il nostro programma è già stato modificato e aggiornato; e sempre per questo motivo, chiediamo a voi un aiuto, con i vostri consigli e le vostre segnalazioni, che potete farci tramite tutti i canali a vostra disposizione:

– Tramite il nostro blog e una mail all'indirizzo: [email protected];
– Tramite il nostro contatto Facebook;
– Fermandoci semplicemente per strada e dialogando con noi.

Il nostro programma 2007 sarà pubblicato in due diverse puntate (oggi e lunedì prossimo).
Oggi iniziamo pubblicando gli aspetti amministrativi e organizzativi.
 
CONSIGLIO COMUNALE E INFORMAZIONE
Con questo modo di fare si vuole altresì ridare il giusto spazio e vitalità al ruolo del consigliere comunale ultimamente completamente appiattito dalla logica clientelare posta in essere. Si vuole mettere in risalto come il saltare dal banco della maggioranza a quello dell’opposizione abbia determinato una stasi amministrativa che ha comportato una arretramento del paese ormai palesemente visibile anche ai più scettici.
Si chiede anche, che la tanto declamata comunicazione continua tra il settore amministrativo e la popolazione possa realmente essere posta al centro dell’attenzione: i comizi, le informazioni e i periodici che ci erano stati promessi sono stati per quattro anni una mera illusione! A questo proposito noi vogliamo che oltre ad essere operativi in tal senso si dia una scossa al sistema con la pubblicazione costante dei verbali dei consigli comunali direttamente in rete, si da essere più facilmente reperibili da chiunque, anche a distanza. Pensiamo che prendere in considerazione una simile proposta possa anche stimolare un più acceso e costruttivo contraddittorio anche in funzione della maggiore relazione tra pubblico e privato che chiediamo con tenacia.
 
UN NUOVO ASSESSORE
Nella nostra idea c’è la possibilità di prevedere un nuova delega per un assessore; una figura nuova con delle mansioni nuove e più specifiche: l’assessore al personale. Si tratta di un responsabile di tutta la forza lavoro a carico dell’ente comunale, e quindi del contribuente, che possa dar vita a dei piani programmatici sui lavori da svolgere e possa tenere sotto controllo l’evoluzione degli stessi, che si occupi delle emergenze in modo specifico e puntuale, con grossa tempestività e massima serietà, nel pieno rispetto delle esigenze della collettività e delle esigenze del personale. Detta figura dovrebbe, secondo noi, curare il rapporto con il personale del comune, occuparsi della pianta organica, dare slancio all’attività degli impiegati, attività di controllo nei confronti degli uffici. Nell’ipotesi in cui si materializzasse la nostra idea, sarebbe inoltre un garante di celerità ed operosità mai visto nell'ambito de nostro comune.
 
SPESE AMMINISTRAZIONE
Per dare un taglio alle spese locali e di conseguenza alle imposte, si propone una riduzione sostanziale del numero di esperti di cui si avvale l'amministrazione, ed una riduzione sensibile dei compensi per i componenti la giunta, una sensibile percentuale di decurtazione ci sembra un buon monito; si può ancora controllare la spesa limitando l'uso di cellulari personali per gli amministratori.
Quanto detto non potrà certo risolvere la situazione economica del comune, ma servirebbe a dare un segnale non solo di serietà e trasparenza, ma anche a dimostrare le capacità di ciascuno.

ORGANIZZAZIONE UFFICI COMUNALI
A questo proposito si chiede anche il potenziamento dell’Ufficio Relazioni col Pubblico, al quale ormai si demanda gran parte delle operazioni di front-office. Tutte le strutture sia pubbliche che private godono di un sostanziale alleggerimento delle operazioni loro demandate laddove vi sia un funzionale URP; a questo vediamo anche legato indissolubilmente l’incremento della tecnologia messa a servizio della gente. Deve essere più facile avere accesso alle informazioni necessarie a qualsiasi tipo di utenza direttamente dai propri terminali di casa, deve essere più agevole avere informazione via internet (laddove richieste) e devono essere semplificate le procedure per potere scaricare direttamente dal portale del comune tutti quei documenti o prospetti richiedibili on-line. Per raggiungere questo obbiettivo si deve dar vita ad una rete informatica tra i vari uffici del comune in modo tale che si possano condividere dati e risorse. Ma la sola rete informatica non basta, bisogna ripensare totalmente la gestione del lavoro all’interno degli uffici per meglio adattarla all’utilizzo degli strumenti informatici affidandosi ad esperti nel settore dell’ingegneria gestionale e della pubblica amministrazione; è necessario inoltre organizzare dei corsi di formazione per il personale comunale. Una idea per aumentare la qualità dei servizi erogati dagli uffici comunali è quella di creare un rapporto diretto fra l’utenza e gli uffici del comune. Ogni utente al termine di ciascuna operazione potrà lasciare un
feed-back che sia una valutazione del servizio, in modo da dare la possibilità a ciascun capo area, in tempo reale di monitorare il traffico relativo di ciascun settore ed avere una valutazione oggettiva da parte dell’utenza su come giudicare il servizio in
modo da praticare quegli aggiustamenti necessari a venire incontro alle esigenze della gente. Sarebbe questo un sistema adottabile anche attraverso il mezzo cartaceo che andrebbe a surrogare la mancata di possibilità di una parte dell’utenza di accedere ai servizi previsti via internet e che quindi continuerebbe a rivolgersi alla struttura con il canonico front-office.
Per finanziare una simile iniziativa, il movimento propone innanzi tutto di dare una taglio netto alle spese comunali e a quelle voci di bilancio rintracciabili solo come “sperpero di denaro pubblico”!

POLIZIA MUNICIPALE
Infatti si chiede un maggiore attenzione e responsabilizzazione delle forze di Polizia Municipale, si chiede una maggiore intransigenza di queste nel far osservare ai cittadini la legge; vorremmo un centro cittadino più ordinato e più sicuro, senza considerare che si dovrebbe intervenire sull’alta velocità nelle ore notturne nel centro del paese prima che qualche spiacevole fatto di cronaca ci imponga una simile riflessione.

Presepe Vivente: ringraziamenti

Presepe Vivente 2011 (77)Riceviamo e pubblichiamo…Il Presidente dell’Associazione “Il sale della terra“, augurandovi di trascorrere un lieto periodo natalizio e un felice nuovo anno, ringrazia tutti coloro che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione del Presepe Vivente. Continua a leggere

Furto nella canonica della Chiesa Madre, domenica scorsa a Santa Margherita Belìce

Da TRS riportiamo questa sconvolgente notizia……

Mentre il prete celebra la Santa Messa, i ladri rapinano la casa canonica. Sconvolto l’arciprete Don Filippo Barbera. E’ successo domenica mattina a Santa Margherita di Belice.
Continua a leggere

Il sindaco che non vogliamo: risultati sondaggio

politico-t10395Dopo 15 giorni chiudiamo il sondaggio sulle caratteriste che in futuro il prossimo Sindaco dovrà avere.
Da questo sondaggio scaturisce che per i lettori di questo blog il futuro sindaco non deve essere un paroliere; non deve avere una preparazione sufficiente; non deve essere un politico ne forestiero, infine non deve avere ne meno di 30 anni ne più di 60. Continua a leggere

Presepe Vivente: nuove foto

IMG0023AI lavori per l’allestimento del Presepe Vivente proseguono e noi abbiamo nuove foto da mostrarvi, con l’invito sempre, per i “forestieri” di venire a Santa Margherita di Belìce a visitarlo, e per i locali di visitarlo e magari aiutare per le ultime rifiniture.
Continua a leggere

Diritti umani: un impegno comune

Copia di atl e amnRiceviamo e pubblichiamo…
L’Aggregazione Giovanile Atlantide e Amnesty International Sezione Italiana, organizzano per Sabato 17 dicembre 2011, dalle ore 17, presso ,la loro sede in Santa Margherita di Belìce, un dibattito aperto dal titolo: Diritti umani, un impegno comune. Continua a leggere