Archivio della categoria: —- Belice

Acquedotto di Bigini

Fra gli splendidi paesaggi naturali della Valle Del Belice ed esattamente fra Castelvetrano e Partanna, si possono ancora ammirare i resti di un acquedotto, quello di Bigini.
L’opera pubblica iniziata da don Carlo nel 1575 fu portata termine dal pronipote Giovanni nel 1615.

dal sito del Centro EEDIS: Gli effetti del terremoto della Valle del Belice.

live La sequenza sismica più comune include una scossa principale, preceduta o meno da qualche premonitoria, seguita da un certo numero di repliche di intensità e frequenza di solito decrescente con il tempo.”>sequenza sismica iniziò nel pomeriggio del 14 gennaio 1968 con una prima forte scossa alle ore 13:28 locali, che causò danni notevoli a Montevago, Gibellina, Salaparuta e Poggioreale, nonché lesioni in alcuni edifici a Santa Margherita di Belice, Menfi, Roccamena e Camporeale. Continua a leggere

da LIVE SICILIA il reportage di Accursio Sabella “Il terremoto non è mai finito Viaggio nel Belice dei fantasmi”

liveC’è una strada che non va in nessun posto. Dopo una decina di chilometri e un paio di viadotti, è inghiottita dai vigneti. E te la immagini scorrere al di sotto di quella ampia distesa che è la Valle del Belice. Nel gennaio del 1968 un terremoto assai simile per potenza e profondità a quello che ha colpito il centro Italia il 24 agosto scorso, buttò giù una decina di paesi sparsi tra le province di Agrigento e Trapani. Continua a leggere

Petizione – Viadotto Belice SS.115 pericoloso, che venga subito messo in sicurezza

VdbkEsZiBJYLHak-800x450-noPadAlla luce dei molteplici incidenti avvenuti sul ponte a causa del suo degrado, alla luce della sua situazione non sicura a causa dei giunti saltati, guard rail inadeguati e cordoli deteriorati, dopo varie sollecitazioni da parte di cittadini ed istituzioni rigorosamente ignorate da chi di dovere, CHIEDIAMO TEMPESTIVAMENTE LA MESSA IN SICUREZZA PRIMA DI UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA.  ( per votare la petizione cliccare sull’immagine)

 

Cronostoria del terremoto del Belice – 48° anniversario

images (1)• Morti: 370 circa. Feriti: più di mille. Senzatetto: 70 mila. Scala Richter: 6,4. Scala Mercalli: X. Sono 2000 anni che questa zona non viene colpita da un terremoto.

• La prima scossa è avvenuta alle 2.25 ed è stata violentissima. La Stampa scrive: «I sismografi del laboratorio sismico di via del Vespro, a Palermo, sono come impazziti: i pennini che registrano l’entità delle oscillazioni sono saltati, rendendo impossibili i rilevamenti successivi. Continua a leggere

Terremoto del Belice – Testimonianza di una sopravvissuta

images da Siciliainformazioni del 15 gennaio 2012 – 18:12
‘Quella notte di 44 anni fa sono morta e resuscitata. Ho iniziato una nuova vita, ma portero’ con me per sempre i segni di un trauma che non si supera mai’. Elisa Sanfilippo e’ una dei sopravvissuti del terremoto del Belice, il sisma che nel 1968 sconvolse una vasta area della Sicilia occidentale compresa tra le province di Agrigento, Trapani e Palermo. Dalle 13.29 di domenica 14 gennaio alle 23.20 di lunedi’ 15, sedici violente scosse misero in ginocchio i centri della valle, cambiando per sempre non solo il volto di quella parte dell’Isola, ma le vite di migliaia di persone. Continua a leggere