Categoria: – SMB e la sua storia

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – la famiglia Tomasi

(fonte archives.is) Giuseppe Tomasi aveva trascorso l’infanzia parte a Palermo parte a Santa Margherita, ricavando indimenticabili dolci ricordi del tempo passato nel vasto palazzo, nell’incantevole giardino, delle gite alla Villa Comunale, a Montevago, alla Venaria, nella contrada Dragonara e a Misilbesi. Aveva conosciuto un ambiente sociale composto di persone che giudicava più buone di quanto […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – la famiglia Tasca Filangeri ( II )

(fonte archives.is) Nel 1906 cominciò a dibattersi in Consiglio Comunale la rivendica degli Usi Civici sui feudi Aquila, Ficarazzi e Carcara. Così ebbe inizio una vertenza molto dispendiosa che durò circa trent’anni. Con sentenza del 31 dicembre 1930 il Regio Commissario per gli Usi Civici di Palermo stabilì di determinare in un sesto dei tre […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – la famiglia Tasca Filangeri ( I )

(fonte archives.is) Da Lucio Mastrogiovanni Tasca e Giovanna Filangeri nacquero sette figli: Lucio, morto giovanissimo; Beatrice, Teresa, Nicoletta, Alessandro, Giulia e Maria. Beatrice, nel 1891, sposò a Palermo Giulio Tomasi Principe di Lampedusa, dai quali nacque, nel 1896, Giuseppe che sarà l’autore dei “Racconti” e del “Gattopardo”. Nicoletta sposò il Cavaliere Francesco Cianciafara e morì […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

434° anniversario della morte Calcerando Corbera

Oggi 28 agosto, ricorre il 434° anniversario della morte di Calcerando Corbera, figlio di Antonio Corbera. si riporta questo interessantissimo articolo  di Pietro Bulgarella, pubblicato su Treccani.it in cui si percorre  la turbolenta vita di quest’uomo . CORBERA, Calcerando  – Nacque tra la fine del 1559 e i primi del 1560, probabilmente a Palermo, da […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – La famiglia Filangeri di Cutò (seconda parte)

(fonte archives.is) Nel 1667 morì Girolamo Filangeri e gli successe il figlio Alessandro I il quale ricevette in dono dalla cugina Maria Paternò Corbera i feudi Aquila, Ficarazzi e Carcara. Così i feudi in suo possesso furono sei. Nel 1675 ottenne l’investitura del feudo Cutò, portatogli dalla moglie, acquistando così il titolo di Principe di […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – La famiglia Filangeri di Cutò (prima parte)

I Filangeri discendevano da Angerio, cavaliere normanno. I Suoi figli vennero chiamati Filii Angeri, poi Filangeri. Giuseppe discendeva dai Filangeri di San Marco e divenne il capostipite dei Filangeri di Cutò, il cui casato venne rappresentato da una corona principesca, soprastante un’aquila bicipite con ali spiegate. Sul petto dell’aquila nove campane, poste a forma di […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – La famiglia Corbera (parte seconda)

(da. archives.is)  Nel 1610, Angela Gallego, vedova di Vincenzo, a nome del figlio Girolamo, chiese al Re Filippo III e ottenne la riconferma della prima licenza di popolamento e la facoltà di dare al paese il nome di “Santa Margarita”. Ma Girolamo morì presto. Gli successe Margherita Corbera, terza figlia di Vincenzo. Poiché la baronia […]

- S. Margherita Belìce, - SMB e la sua storia

Storia margheritese – La famiglia Corbera (parte prima)

(fonte archives.is)  Nel 1392, il Misilindino, composto di 11 feudi: Gulfa, Gulfotta, Cann itello, Comuni, Santa Margarita, Carcara, Ficarazzi, Gipponeri, Serafino, Adrigna e Aquila che in seguito costituirono i territori di Santa Margherita di Belice e Montevago, venne concesso da Re Martino in baronia ad Antonio Moncada di Montecateno. Successivamente la baronia passò ad altri […]