SMB, raccolta firme al Municipio: NO Ato Idrico

(1266) Si raccolgono le firme per condividere il referendum per abrogare la legge approvata lo scorso Novembre, che porta a considerare l’acqua come una merce e non come un bene comune.
I tre quesiti proposti prevedono l’abrogazione del decreto  Ronchi che prevede la privatizzazione di tutti i servizi idrici, l’abrogazione del decreto Matteoli che obbliga gli Enti Locali a costituire S.p.A. per la gestione dei servizi pubblici ed infine l’abrogazione della norma con cui i privati hanno diritto a prelevare il 7% delle nostre bollette come quota di profitto per il capitale investito.
Quindi FIRMIAMO
Anche il Sindaco attraverso un comunicato stampa pubblicato sul sito comunale,  invita tutti i cittadini ad aderire alla raccolta firme a sostegno della non privatizzazione del servizio idrico.

Un pensiero su “SMB, raccolta firme al Municipio: NO Ato Idrico

  1. innocenzop

    Speriamo che la raccolta firme avvenga in un posto esente da barriere architettoniche per avere cosi' il massimo riscontro.

I commenti sono chiusi.