26 pensieri su “Pecora valle del Belìce – Notiziario TRS

  1. utente anonimo

    E’ veramente incredibile, è ormai una mortificazione nel sentire parlare, negli ultimi mesi, di Santa Margherita dalla gente, dagli organi di stampa( TV e giornali- tranne il di Sicilia che mi ricorda tanto quei soldati Ascari assoldati al potere, che attua delle scientifiche censure e degli inverosimili elogi ).

    Mortificazione per chi ama questo paese e che si stava, nell’ultimo decennio riprendendo da una storia

    triste, fatta di anonimato e di emarginazzione territoriale.

    Questo manipolo di personaggi in cerca di autore, con un atteggiamento spocchioso, saccente, irridente e permettetemi,un pò cafone, sta buttando in brevissimo tempo alle ortiche, ciò che era stato difficilmente costruito.

    La qualità dell’organizzazione dell Rassegna della Pecora della Valle del Belice e il servizio giornalistico di T.R.S. ne è l’ultima prova palese e mortificante.

    E allora cosa fare? Non saprei.

    E’ certo che trovo troppo silenzio in giro.

    Sono depressa, delusa, amaregggiata…..

    Siamo ritornati troppo in dietro.

    Giovanna

  2. utente anonimo

    A Santa Margherita di Belice (il mio unico paese) c’è sempre stata una notevole e straordinaria presenza del mondo della pastorizia ovi-caprina formatasi e sviluppatasi in quasi totale autonomia. Poi venne il giorno del messia – Portolano – che da luminare doveva consentire il definitivo salto di qualità. Ciò avrebbe consentito, tra l’altro, a Franco Santoro, di implementare la presenza delle foraggere nel territorio, con un notevole beneficio nell’immagine complessiva del paese, è così fù. Una Mostra e dico solo mostra (assenza totale di manifestazioni collaterali, tipo laboratori del gusto, convegni, ecc. ) – relegata in zona fiera animali e nulla più, se non la presenza di erbacce secche nella Villa comunale e resti organici di animali, nella zona abbeveratoio.

    Prima conclusione : era meglio, quando alcuni dicevano che era peggio.

    Calogero Femminella

  3. utente anonimo

    Ragazzi ma vi chiedete perche’ non c’e’ piu’ la vastedda in giro?

    Forse perche’ non ci sono piu’ pastori con un caseificio in regola? Forse perche la cosiddetta “CONCORRENZA” castelvetranese ha costretto a far conferire tutto il latte a chi con la pastorizia è piu FORTE??

    Credete che sia difficile aprire un caseificio in regola, farlo stare aperto e lavorare il latte? Credo che le persone capaci di farlo ci siano a Santa Margherita….

    Secondo me la colpa non è dei pastori margheritesi ma c’e’ una “manuzza” ben piu’ ampia e “sistematica”

    Che ne pensate?

  4. utente anonimo

    Caro Messia Portolano dal momento che tu ricopri la carica di Assessore all’Agricoltura – Zootecnia – Sviluppo Rurale – Politiche Comunitarie Nazionali e Regionali e visto che hai individuato il problema della zootecnia nella difficoltà di interpretare e recepire le norme comunitarie da parte degli allevatori locali, mi viene un dubbio: chi dovrebbe aiutare e coordinare gli allevatori in modo di far loro interpretare e recepire in maniera adatta le norme comunitarie da te enunciate? Secondo me questo dovrebbe essere il compito di un illustre professore-assessore con una così larga ed articolata delega assessoriale. Ma forse tu continui ad essere distratto dai tutoi tanti impegni con il coro, con lo zecchino d’oro, con miss italia e tante altre piccole caz….. E allora ti do un consiglio ammetti il tuo fallimento, datti alla tua professione e ritorna a s. margherita per le feste comandate.

    Un allevatore senza pecore

  5. utente anonimo

    Ieri sera era in programma la degustazione guidata dei prodotti tipici (da locandina doveva svolgersi il 3). Il professore portolano ha raccomandato ai pochi presenti seduti nei tavoli di non esagerare con le porzioni: “nell’intenzione questa doveva essere una degustazione guidata di formaggi e vino, ma c’è solo un piccolo problema: visto che il formaggio è poco, i piatti non bastano per tutti, quindi fate voi e arrangiatevi con dei piccoli assagini. Chi può mangiare mangia, chi non può non mangi e si limiti ad ascoltare ed annusare”. Questa è stata la degna conclusione della I rassegna nazionale della mostra della pecora della valle del belice.

    Comunque appuntamento a maggio per la I rassegna mondiale in cui si prevedono la presenza di pecore internazionali e stavolta tumazzo per tutti!!!!

    Inoltre non ci è dato sapere se c’è stata l’esibizione del gruppo folkloristico come da programma il giorno 3, ma di sicuro qualcosa di folk lo abbiamo visto con la sfilata dei portatori consiglieri.

    La pecora australiana

  6. utente anonimo

    CHIEDIAMO LE DIMISSIONI DI:

    Portolano: per pecora nazionale fallita.

    Rosy Abruzzo e Gorj Sparacino: Premio del gattopardo abortito

    Rino Maggio: gara di kart illegale e pericolosa

    Sindaco dalla testa di ferro e dai comparini da compensare con villette in campagna, se hai dignità (MA ??) mandali a casa!!!!!!

    UN pecoraro incagnato

  7. utente anonimo

    Invece di fare commenti inutili riguardo a problematiche futili poniamo l’attenzione su cose più serie e urgenti!! il nostro paese e ora anche le nostre case sono invase da scarafaggi, topi, pulci..che suscitano nn solo schifo e paura ma rappresentano dei veri e propri “vettori” di trasmissione di malattie infettive!!! magari anche di malattie ormai endemiche nel nostro paese e che in questa maniera possono ripresentrarsi!!Il sindaco e in questo caso anche il nostro medico sanitario, probabilmente nn ono il significato di disinfestazione: la disinfestazione è importante e indispensabile per la salute umana!!!l’eradicazione di malattie importanti si è avuta, oltre che all’impiego di vaccini, anche grazie a veleni potenti!! Nel caso di tale allarmismo bisogna intervenire tempestivamente e nn aspettare le programmazioni fatte dall’ufficio tecnico (previste per il mese di ottobre) risultati tra l’altro inefficaci in passato!!!

  8. utente anonimo

    scusate ho dimenticato di firmare il post n.8: “una biologa all’attacco!!!!

  9. utente anonimo

    Ricordo agli amministratori che con l’acqua non si combattono gli scarafaggi…

    Negli anni scorsi si è visto girare a 200 KM all’ora di notte una “moto l’apa” che erogava una sostanza nebulizzata che era praticamente acqua. Tutto cio’ ovviamente per risparmiare sul medicinale e fare prima.

    Mi permetto di ricordare agli amministratori di scegliere bene il fornitore di tale servizio, di far utilizzare il giusto medicinale e di far procedere alla giusta velocita’ (bassa!) per evitare di far spendere soldi inutilmente e mantenere lo stesso gli animaletti (topi e scarafaggi).

    Saluti

    Innocenzo P

  10. utente anonimo

    Sento l’esigenza di rivolgere un semplice grazie ai ragazzi del movimento per il lavoro che svolgono.

    Infantino Peppino

  11. utente anonimo

    Appare opportuno che il Portolano lasci la carica di assessore.

    La rimetta nella mani del Sindaco che ne valuterà i motivi, gli accadimenti per potere giustificare tale insuccesso in forma pubblica ai margheritesi e soprattutto agli operatori del settore.

    Appare ancora più chiara la inadeguatezza del Portolano a vice-sindaco.

    Assenza, incapacità, sudditanza al primo cittadino….!!!

    In seno alla Amministrazione vi sono uomini più credibili che hanno il contatto con il popolo, che hanno competenze, che hanno reali rapporti con Palermo e con il Presidente della Regione.

    Se il portolano ha un senso personale di dignità e responsabilità civica dovrebbe rimettere immediatamente il suo mandato.

    Conoscendo il narcisismo, la presupponenza, l’arroganza del sooggetto… ne dubitiamo.

    Ci rimane a noi solo la parola del giudizzio: sig. Portolano si DIMETTA.

    Alcuni che hanno partecipato alla sua rassegna nazionale(?)

  12. utente anonimo

    Sono 15 giorni infausti per l’Amministrazione di questa città che ha palesato tutta la sua incostistenza.

    Ma sono giorni RIVELATORI, ovvero giorni che hanno rivelato la vera identità di due soggetti artefici della FINE DELLA DIGNITA’ DEL NOSTRO PAESE.

    A) S: uomo povero di cultura, di elaborazioni intellettive-politiche, inadeguato al suo ruolo per lui fin troppo impegnativo. A ciò cerca di supplire con una caterba di bugie e con atteggiamenti arroganti: si veda la smoderatezza psichica con chi fa domande.

    B) P: il pontefice con la pipa, uomo che con la sua fisiognomica è sprezzante di tutto ciò che guarda, saccente, gonfio di aria di ovili, porta ogni giorno con sè per strada pesanti valigie che contegono parole come IO-IO-IO-IO _io-; guardatemi-guardatemi. E poi tanti porzioni velenosi di narcisismo, camuffati di falso e livoroso garbo.

    In questi giorni ha mostrato la sua miseria amministrativa.

    Il pallone si è sgonfiato

    Sono giorni di VERITA’.

    Il tempo è galantuomo e fa emergere i quaquaraquà.

    Domani parto e ritorno a lavorare in Emilia.

    Il prossimo hanno non mi vedete.

    Vado a S. Margherita.. ma LIgure!!!

    Quando non ci sarete più(chiramente come amministratori, Dio vi dia lunga vita) ritornerò.

    Arrivederci, spero presto.

  13. utente anonimo

    La situazione è veramente ridicola: è da 1 anno e 3 mesi che amministrano ed è da 1 anno e 3 mesi che ci dicono che sono senza soldi e che tutto quello che organizzano è fatto in modo precario, senza fondi, senza possibilità di programmarlo, senza un minimo di criterio. Ma il problema fondamentale è che veramente non ci sono i soldi. Il problema fondamentale è che non riescono a trovarli non sono in grado. A Palermo quando li vedono arrivare negli assessorati si mettono a ridere, non sono credibili, non hanno le potenzialità nè le capacità. Portolà hai voglia di salire sul palchetto a gridare che l’UDC è di qua e di là… non ti si caca più nessuno. Non sei riuscito neppure a racimolare qualche euro per la tua mostra nazionale. Un consiglio prima vergognati e poi dimettiti.

    L’unica volta che questa amministrazione non ha avuto problemi di soldi è stato per organizzare la gita in America ai vari amici e sostenitori (una trentina). Lì si è trovato lo sponsor, si dice una cantina che amministra i soldi dei poveri agricoltori per fare ciò che si vuole (legalmente…?) E allora cari amministratori visto che nelle sedi regionali e provinciali non vi si caca, prendete in considerazione la possibilità di cercare gli sponsor privati anche per le altre manifestazioni (non credo che vi interessi più di tanto, visto che non c’è da preparare valigie, andare nei grand hotel, mangiare nei ristoranti di lusso e magari passare da qualche night con annessa spogliarellista…. il tutto per una modica cifra di 50.000 euro e forse più). Divertitevi ancora più che potete, tanto al massimo potete stare lì altri 3 anni e 9 mesi, dopo di chè il popolo margheritese avrà conosciuto anche quelli che non conosceva prima (vedi portolano) e si renderà conto che non siete in grado di amministrare neppure un condominio.

    Un’ultima cosa: mi è stato riferito di un tentativo del gruppo quarantuno (Cacioppo – Portolano) per inserirsi all’interno del parco assieme alla cooperativa Terra Nostra. Non so bene di che si tratta, è solo un sassolino che sto lanciando per sapere un pò di più da qualcuno magari più informato. Se comunque c’è davvero questo tentativo mi sa tanto di operazione di interessi personali, e dopo quella del finanziamento al consigliere per farsi la casa in campagna si continua all’insegna della buona amministrazione (di interessi personali).

    BUON DIVERTIMENTO A TUTTI

  14. dxgiovanile

    Ieri sera 05 Settembre, sono stato per lavoro a Ficuzza, frazione di Corleone.

    Premetto che non conoscevo l’assessore che si è occupato della festa, arrivo

    verso le due, lo chiamo al telefonino e si presenta in meno di 5 minuti davanti

    ad bar di Ficuzza.

    Lo stesso mi accompagna al bar e rivolgendosi al titolare dice:” mi raccomando G….,

    tutto quello che prendono i ragazzi è a carico mio!”

    Usciti dal bar, dopo un pò, l’assessore si è interessato per l’allaccio della corrente elettrica

    del mio service, mi ha fatto bloccare la strada con le transenne per fare passare in sicurezza il cavo,

    dicendomi di installare il tutto dove e come meglio credevo, in quanto la piazza era tutta a mia

    disposizione e se mi fosse servita qualsiasi cosa, lui era lì ad interessarsi all’organizzazione della serata

    con annessa squisitezza!

    Si continua, si installa, si prova, arriva il gruppo musicale. Ad un certo punto

    l’assessore ci chiede: ” ragazzi, ma quanti siete? Alle nove appuntamento

    prima di iniziare lo spettacolo al ristorante all’angolo, per un boccone”.

    Alle nove ci siamo ritrovati in 12 ad un tavolo con tanto di cena completa,

    cose buonissime e disponibilità immensa.

    La piazzetta comincia a riempirsi, si avvicinano le 10 e trenta e si iniziano ad

    accendere le prime luci, ha inizio lo spettacolo e le persone cantano dietro

    le canzoni del gruppo, l’assessore in prima fila segue con entusiasmo lo svolgimento

    della serata. Alla fine dello spettacolo, l’assessore mi racconta di tutta una serie di spettacoli

    organizzati da quell’amministrazione durante l’estate e Paola Turci che domani sera (Gratis) chiuderà

    la stagione dei concerti.

    Continuiamo a chiacchierare finchè mi sento riferire dall’assessore che aveva messo a mia disposizione

    un agriturismo del luogo per dormire, vista la tarda ora.

    Riferisco che non mi era possibile passare la notte lì in quanto un altro impegno l’indomani mi

    obbligava a rinunciare all’invito e con tanta scontentezza nel suo

    volto mi accompagna per una scorciatoia facendomi risparmiare 25 Km alle quattro di notte.

    Devo essere sincero, abituato al modo di operare dei nostri amministratori e anche di alcuni

    del circondario, mi sono sentito in imbarazzo di fronte a tutta questa disponibilità,

    sicuramente rimarrà in me un ricordo indelebile ed eccezionale di una serata di lavoro a Ficuzza,

    ma soprattutto, non scorderò sicuramente la gentilezza e la completa disponibilità di questa splendida persona!

  15. utente anonimo

    Rispondo al commento del post 14.

    Anchi’io ho sentito una cosa simile sembra che stanno costituendo una ati per la gestione del museo, del parco, e di altri servizi, seminari-convegni-degustazioni-sfilate-spettacoli- e finanziamenti della regione,con soci riconducibili a personaggi squallidi, come quelli indicati, interesi personali e dire poco.Vigileremo e vedremo.

  16. utente anonimo

    Ma dove di trovano i consiglieri dell’opposizione? A posto di firmare documenti per poi pentirsene dovrebbero avere anche loro il coraggio di andarsene a casa assieme a tutta la giunta e agli altri nove della maggioranza. In questa maniera eviterete di prendere in giro le persone del paese. A proposito questa mattina passando nei pressi di Porta Nuova ho visto che vi erano cumuli di spazzatura risalenti alla fiera del 4 settembre. Dobbiamo aspettare la prossima Fiera per avere pulito l’ingresso del nostro paese? Al Sindaco Santoro che durante la campagna elettorale diceva che non si poteva più andare avanti con la Sogeir chiedo perchè a distanza di un anno hai cambiato idea?

  17. utente anonimo

    Non sarebbe male sapere qualcosa in più riguardo questo tentativo dei quarantuno di inserirsi all’interno del Parco del gattopardo. La cosa è alquanto curiosa….

  18. utente anonimo

    Da poco tempo che leggo questo Blog e ho già capito che è fatto da gente che si trova fuori da quello che è l’ interesse del paese, ma si limita solo a criticare qualsiasi iniziativa presa da questa attuale amministrazione negativa o positiva che possa essere. Rispondendo al post 14vorrei dire se il museo o qualche altra iniziativa verrebbe organizzata da una società privata ( terra nostra) anche se vicini a questa amministrazione potrebbe pure essere positiva per l’ interesse comune, visto che per ora l’ organizzazione non è un granchè. Se il sindaco ha sbloccato il finanziamento alle case rurali, le quali erano state bloccate dall’ ex sindaco per un problema personale( Patricola) ,e, ora perchè un consigliere che si trova in una società familiare e che ha diritto a tale finanziamento per migliorare la propria azienda e dare posti di lavoro viene da parte vostra criticato e accusato di abuso , non capisco la vostra utile presenza nel sottolineare qualsiasi iniziativa meglio non fare niente per non fare sapere niente come penso e credo avrebbe fatto il vostro candidato sindaco.

  19. utente anonimo

    Caro post 19

    Guarda caso, l’apparentamento tra il Sindico e il consigliere facente parte della Società è avvenuto su un accordo ben preciso e personale : finanziare il suo rurale – altro che posti di lavoro, pane e prospettive. Apri gli occhi. Dopodichè aspetto ancora le registrazioni del Consiglio Comunale sul sito istituzionale e potremmo continuare. Morale invice di criticare chi dà libero sfogo ai pensieri dei cittadini, rpova a segnalare agli amministratori di fare un corso di formazione e non fare solo partecipazione ai viaggi in america o alla cena a Donnafugata ( ex sponsor).

    Spero di potere sottolineare successi e glorie di questa amministrazione per i prossimi tre anni.

    Ps. : ti preannuncio il primi cambio di Assessore (a dimostrazione delll’inefficienza della compagine amministrativa) e via il Pane.

    P. Femminella

  20. utente anonimo

    per il post 19: sante parole!!! condivido pienamente quello che hai scritto!!!!

  21. utente anonimo

    Caro autore del post 19, mi sa che non hai capito proprio nulla!

    1. La società terra nostra gestisce già (bene o male) il parco del gattopardo e non vedo il perchè gli amministratori per aiutarla e per farla funzionare meglio si debbano inserire nella gestione per forza di cose. Se hanno tanto a cuore il parco, possono pure aiutare nella gestione in qualità di amministratori di questo paese, non necessariamente speculandoci sopra. Lo sai che mi viene da pensare? che c’hanno a mangiari puru iddi!!!! (se no se ne fottono altamente del parco)

    2. La questione case rurali è esatta: è stata bloccata dall’ex sindaco per la questione che tutti conoscono, ma quello che non riporti caro post 19 è che per finanziare il progetto “testa” il sindaco ha dovuto inventarsi una nuova graduatoria, che prevede l’inserimento delle sole case rurali. In questo modo il prgetto in questione ha scavalcato tutti quelli presentati in data antecedente, altrimenti altro che finanziamento…. putia aspittari!

    non ti sembra un pò anomala questa procedura? non ti puzza di patto pre-elettorale? Non ti sembra questo un modo di amministrare che guarda esclusivamente agli interessi personali?

    Altro che posti di lavoro – SVEGLIATI!!!

    L’autore del post 14

  22. utente anonimo

    E’ meritevole il post n. 19 se il contenuto corrispondesse al vero.

    Di vero c’è soltanto la circostanza che il S. finanzia, come già avvenuto con l’amministrazione Perricone, la ricostruzione delle unità rurali.

    La legge non fa alcuna diversificazione tra le unità rurali e quelli civili.

    Soltanto Giorgio I^, ex monarca, aveva escogitato tale differenziazione per penalizzare Patricola e, quindi, per escluisivo suo interesse.

    S. è andato oltre.

    Ignorante della normativa ha esogitato il capitolo a “” parte” per la ricostruzione delle case rurali.

    Ci voleva la sua intelligenza e quella del C.C. per creare, a distanza di oltre 43 anni, una nuova “” normativa”” per la ricostruzione delle unità rurali.

    Così facendo, in tale capitolo inserendovi le somme ( e quindi distraendoli ) è passato a finanziare le unità rurale che, per ciò stesso, hanno saltato l’ordine cronologico delle pratiche.

    Guarda caso la prima unità rurale era quella della testa di ferro.

    E’ stato un caso, oppure una evidente illegalità che ha consentito il “” salto “” dell’ordine cronologico delle pratiche.

    C’era bisogno di penalizzare chi, prossimo all’esame del progetto, oggi non trova la disponibilità economica che, con un colpo di genio ( illegittimo), il S. è riuscito a prelevare a favore di un consigliere comunale.

    Caro post , non ricordo il numero, prima di lanciarti in filippiche, informati e ti accorgerai che non c’è salvaguardia di interessi generali nel comportamento di S., ma solo privilegio a danno della collettività.

    Buon lavoro a tutti.

    Vado in Portolandia.

  23. utente anonimo

    questo blog mi schifo:

    1.mi mette a conoscena dei fatti che accadono nel MIO paese e che non saprei altrimenti

    2.organizza manifestazioni contro la mafia

    3.lotta per i diritti dei cittadini alla trasparenza chiedendo le delibere e le registrazioni dei consigli comunali

    4.mi da la possibilità di esprimere la mia idea a riguardo e di condividere le informazioni in mio possesso

    5.tutto quanto permettendo anche di farlo in forma anonima.

    V

  24. utente anonimo

    Carissimo blog. Grazie. Grazie per l’informazione che forse fa sperare ad un futuro migliore anche perchè di venduti a Santa Margherita ne girano troppi, venduti non per fame o per disoccupazione, ma per prosciutto crudo, ostriche, e per famigerate disonorevoli arrampicamenti sociali destinati prima o poi a capitomboli epocali.

    Tornando indietro Franco Valenti figlio del Gaspare è stato tradito proprio da coloro che strisciavano ai piedi del Gaspare quel Gaspare che li ha sfamati perchè avevano fame, una fame ancora oggi insaziabile. Gli è stato preferito un ignorante, stupido beneficato dal PCI. Il paese è piccolo lo conosciamo tutti tant’è che per le prossime elezioni sempre per scalata sociale potremmo proporre Vito Quà.O forse no perchè l’amministrazione Mangiaracina è nata sotto l’egida del tradimento, quella del Santoro sotto l’egida dell’infamia vedi quaranta e coniugi collocamento ingresc e tanti altri e Vito Quà sarebbe troppo ingenuo per tradire.

    auguri

  25. utente anonimo

    premetto che sono dell’idea che questa è la peggiore amministrazione del dopo terremoto, ma santo iddio, signori bloggers che puntate il dito e sparate a zero a destra e a manca arrivando ad accusare di truffa tutto e tutti, perchè non andate da qualche magistrato a presentare una ONOREVOLE denuncia?

  26. utente anonimo

    Per il N°26

    Già Fatto

    Aspettiamo gli esiti finali perchè le indagini sono in corso come tutti sanno tranne il 26

    Uno spettatore

I commenti sono chiusi.