L’armata Brancaleone

(86)  Prendendo spunto dall’appello accorato di un nostro lettore nei giorni scorsi, vogliamo dare un taglio netto con il passato, mettere un punto e guardare al futuro, oltre l’orizzonte. Ma per per far questo crediamo sia necessario un riassunto di quello che è successo nel passato di tanti componenti della politica attuale di Santa Margherita di Belìce, candidati consiglieri e assessori, o comunque palesemente sostenitori dell’una o dell’altra candidatura.

Iniziamo dalla lista “La città in comune” del sindaco uscente Arch. Giorgio Mangiaracina.

Vediamo, per esempio, quello che è capitato al consigliere uscente e candidato alla riconferma Vincenzo Di Vita, che 5 anni fa si presentava alle consultazioni elettorali con il dignitoso impiego di muratore e ora si ripresenta con il remunerativo impiego di responsabile circoscrizionale (o qualcosa di simile) dell’ATO Sogeir AG1.

Simile discorso può essere fatto per il consigliere uscente e candidato alla riconferma Salvatore Nieli, che 5 anni fa si presentava alle consultazioni come bracciante agricolo e oggi è anche lui impiegato dell’ATO Sogeir AG1 con un ruolo di controllo e organizzativo.

Poi bisogna spendere anche 2 parole per l’attuale assessore Leonardo Artale. 5 anni fa figurava disoccupato. Inizialmente fu impiegato presso il Ministero per le Politiche Agricole e forestali – Ispettorato centrale Repressioni-Frodi, con ufficio a Roma. Oggi risulta impiegato presso l’Ufficio del Commissario Delegato per l’Emergenza Bonifica.  Nulla da eccepire logicamente.

Sempre per perseguire il nostro obiettivo di mettere un punto con il passato, non possiamo di certo ignorare la piena libertà d’azione e di sostegno che muove qualche candidato consigliere.

Il candidato Francesco Salvatore Ciaccio ha liberamente aderito alla lista “La città in comune”. Sulla sua scelta di sicuro non hanno influito i 4 anni di busta paga data da questa amministrazione, dai contratti di collaborazione come esperto di gestione aziendale a 493€ al mese per 9 ore settimanali dal giugno 2002 al dicembre 2005 e per 994€ al mese per 18 ore settimanali da gennaio 2006 al giugno 2006. Peccato poi che il bilancio non fu più approvato e si dovette rinunciare all’utile collaborazione del Ciaccio. Una cosa che va sottolineata sempre riguardo questa collaborazione è che le somme necessarie per onorare tale contratto nel periodo 16 giugno-31 dicembre 2005, somme che ammontavano a 2.642,50€, furono prelevate dal fondo di riserva. Voi vi chiederete cosa sia un fondo di riserva. Il fondo di riserva contiene le somme che il Comune stanzia per fronteggiare emergenze improvvise quali una calamità naturale, un terremoto, ecc… . Non ci sembra che queste migliaia di euro siano state prelevate per sopperire a qualche emergenza.

Il candidato Giuseppe Rosalia ha liberamente aderito alla lista “La città in comune”. Sulla sua scelta di sicuro non ha influito il rapporto di collaborazione che lo stesso ha con il Parco Letterario da un po’ di tempo a questa parte e con il Direttore Scientifico Tanino Bonifacio.

Il candidato Filippo Ferraro ha liberamente aderito alla lista “La città in comune”. Per capire la sua scelta però bisognerebbe tornare a qualche anno fa quando il signor Ferraro, ultimo eletto nelle passate elezioni tra le fila della lista dell’Avv. Di Giovanna, dopo qualche anno di opposizione, compie il salto della quaglia e passa tra i banchi dei sostenitori dell’amministrazione Mangiaracina. Tanti dicono che la sua scelta è dettata anche dal fatto che da quel momento ha avuto in regalo un proprio assessore di riferimento nella giunta, tale signor Basilio Scaturro, attuale assessore designato della lista “La città in comune”. Va ricordata la memorabile azione del consigliere Filippo Ferraro: richiesta di spesa di circa 800 euro per una agenda, una borsa di pelle e una penna.

Il candidato Rosalia Maggio ha liberamente aderito alla lista “La città in comune”. Sulla sua scelta di sicuro non ha influito il quinquennio trascorso sulla poltrona di Vice Presidente del Consiglio a 1500€ circa al mese. Anche di lei vogliamo ricordare l’azione più memorabile. Lei, dottoressa generica, in una seduta del Consiglio Comunale aperto sull’argomento amianto disse: Non preoccupatevi! L’amianto non fa male!

L’assessore designato Pasquale Saladino ha liberamente aderito alla lista “La città in comune”. Su questa scelta di certo non si può dire nulla. E’ arrivata l’ultimo giorno utile lo sappiamo. E’ arrivata dopo che lo stesso candidato aveva appeso nei locali pubblici un manifesto in cui decideva di candidarsi a sindaco per contrapporsi all’Amministrazione Mangiaracina che aveva distrutto un paese. No comment!!

Per porre un punto con il passato non si può di certo tacere sulla coerenza e sulla lealtà delle persone e queste persone dobbiamo cercarle nella lista “Uniti per Santa Margherita”.

La coerenza va cercata nella persona del candidato sindaco Francesco Santoro che prima urla ai 4 venti di essere il candidato della Sinistra perché la Sinistra un candidato deve averlo e poi alla fine sigla l’accordo con il gruppone UDC del candidato Vice Sindaco Baldo Portolano e dei suoi amici, formando così una lista civica che vede solo 6 candidati su 15 riconducibili ai partiti della Sinistra. Candidato sindaco Santoro che in piazza aveva detto ad un gruppo di giovani margheritesi che lui quei giovani non li riconosceva come persone interessate alla politica e qualche mese dopo, da sopra un palchetto urla che lui ha sempre considerato i giovani come il futuro del paese.

La coerenza va cercata nella persona del candidato consigliere Rosario Ciaccio che eletto tra le fila dell’Avv. Di Giovanna alle passate elezioni, qualche anno dopo, insieme al consigliere Filippo Ferraro, operò anche lui il salto della quaglia, passando tra i banchi degli affiliati al sindaco Mangiaracina, con il suo bell’assessore di riferimento Gaspare Montalbano. Anche sua fu la memorabile richiesta di spesa di 800€ circa per una borsa, un’agenda e una penna. Non contento di questo, il candidato Ciaccio abbandona l’amministrazione Mangiaracina e alle elezioni si candida con la lista “Uniti per Santa Margherita”.

La coerenza va cercata nel poker d’assi Leo Ventimiglia – Salvatore Ferraro – Antonino Marino – Baldo Cacioppo. I primi 3 candidati al consiglio comunale. Il quarto assessore designato, riferimento si dice di Antonino Marino. Ebbene, tutti e 4 hanno un passato nell’attuale Amministrazione uscente. Ventimiglia, eletto nella file dell’Avv. Di Giovanna, ha trascorso più di 4 anni nell’opposizione fino a quando, revocato l’incarico del Presidente del Consiglio Gaspare Viola, fu eletto lui stesso Presidente del Consiglio, con 8 voti a favore (quelli dei sostenitori del sindaco Mangiaracina) e 6 contro (quelli dell’opposizione). Salvatore Ferraro, eletto nella lista “Città Nuova”, dopo un periodo nelle fila della maggioranza, operò il salto della quaglia e passò all’opposizione. Si dice che il motivo sia la mancata nomina di un cugino alla Commissione ex art.5 o la mancata assunzione nell’ATO SOgeir AG1. Lo stesso Ferraro ha rischiato di diventare Presidente del Consiglio dopo la revoca del dott. Gaspare Viola, essendo lui il candidato avversario di Ventimiglia per quella carica. Antonino Marino, anche lui eletto tra le fila di “Città Nuova”, passò ben presto all’opposizione, per poi tornare sotto la spalla protettrice del sindaco Mangiaracina a causa di qualche licenziamento eccellente, almeno così si dice. Successivamente poi operò anche lui il famoso salto della quaglia soggiornando sulla poltrona dell’opposizione fino a fine legislatura, appoggiando, insieme all’amico Baldo Cacioppo, eletto tra le fila della lista dell’Avv. Di Giovanna, la candidatura di Salvatore Ferraro alla carica di Presidente del Consiglio. Come possono coesistere adesso tutti quanti nella stessa lista? Come possono adesso persone così diverse e “stabili” nelle loro scelte, aspiranti alla stessa carica, far parte dello stesso progetto?

La coerenza va ricercata nella persona del candidato consigliere Salvatore Morreale, prima assessore ai Servizi Sociali e Sport della giunta Mangiaracina e poi dimessosi, in seguito alla revoca della delega ai Servizi Sociali da parte dello stesso Sindaco. Non sappiamo come mai si era arrivati alla revoca della delega. O per meglio dire, lo immaginiamo. Sarebbe però bello che fosse lui stesso a spiegare a tutti i motivi di quella scelta. Fatto sta che, tolta quella delega, con in mano altre deleghe, l’ex assessore Salvatore Morreale ha preferito dimettersi, rinunciando al programma e al progetto di “Città Nuova”. Adesso, si ricandida nella lista “Uniti per Santa Margherita”. Che sia in cerca di qualche delega?

Potremmo dire che la coerenza va ricercata nella persona del Prof. Baldo Portolano ma abbiamo già parlato delle mirabolanti azioni dell’esimio Professore. Sottoliniamo qui solo un suo pensiero: la trasparenza e la coerenza valgono tanto. Tanto quanto? Valgono 3 assessorati e 1 vicesindaco. Per il resto vi rimandiamo al post tutto a lui dedicato.

Forse detto questo, possiamo essere in grado di mettere un punto, di porre un taglio con il passato e così affacciarci al futuro con maggiore tranquillità. La tranquillità che deriva dal fatto di conoscere le persone e le loro azioni passate, senza alcun pericolo che qualcuno si possa lamentare per la mancata informazione.

Per dare un consenso si deve essere informati, per accreditare qualcuno a fare qualcosa, bisogna avere fiducia, la fiducia nasce dalla consapevolezza e dall’esperienza dei trascorsi, bene:

Noi non ci siamo fidati.

93 pensieri su “L’armata Brancaleone

  1. utente anonimo

    Scusate dell’intrusione, ma forse avete dimenticato che le liste sono tre e non due;e i commenti sulla terza lista dove sono?

  2. utente anonimo

    Per la terza fallo tu.

    Hai tutto il diritto e la facoltà di farlo non di chiedere agli altri di farlo.

    KennyK

  3. ilcompagno76

    A volte si fà presto a giudicare l’operato degli altri! Bisognerebbe avere la sfera magica per vedere come ognuno di noi si sarebbe comportato al loro posto!

    Ma non è con le accuse che si cambia rotta! Bisogna dialogare pacatamente ed evitare la tentazione di “demolire ” l’avversario a tutti i costi!

    Il punto dovrebbe essere il programma!! e alla fine del mandato cercare di esprimere un giudizio “impersonale” quanto più possibile oggettivo!

    I miglioramenti di una situazione li riusciamo a percepire tutti, quando ci sono.

    Lasciamo stare le beghe personali, le voci, i possibili “intrallazzi”!

    Guardiamo ai fatti, solo quelli ci aiutano!

    Non puntiamo il dito contro qualcuno! Bisogna dare una possibilità a tutti, vecchi e nuovi, belli e brutti, poveri e ricchi!

    Poi un’altra cosa sarà il giudizio!

    anche quello su che basi si dovrebbe impostare?

    Si dice che il giudizio è personale, ma fino ad un certo punto!!

    In qualsiasi economia si giudica il risultato in base alle risorse disponibili e al tempo!

    Forse che negli ultimi anni nel nostro paese non si potesse fare di più? date le risorse disponibili?

    Dico solo che il tempo scorre a nostro svantaggio, primo perchè siamo una terra “depressa” poi perchè non si riescono a fare degli sforzi per uscire da questa situazione! E la gente va via, non vota, si rassegna!

    Credo che si stia giocando col fuoco!

    la situazione è grave!!! il comparto agricolo è in crisi! sapete cosa signifi ciò?

    che anche le altre attività , come nel DOMINO firanno col venire giù!

    e allora che ne sarà di noi!

    penso che dobbiamo essere noi giovani a dare l’esempio! Seppur con idee diverse riprendiamoci il futuro, molliamo lo squallore di certa politica e confrontiamoci su argomenti concreti, al di là della ormai coclusa campagna elettorale!

    con affetto

    vincenzo giambalvo

  4. utente anonimo

    Penso che se si debba dare una giusta delucidazione ai nostri elettori sui candidati, sia giusto farlo per tutte e tre le liste; capisco che in questo blog siete di parte, però se tanto parlate di trasparenza e onestà, cercate almeno di portare avanti questi valori sempre e comunque anche se mancano pochi giorni al voto.Oppure nella terza lista è tutto oro quello che luccica…….ma non credo!!!

  5. dxgiovanile

    Credo che sia chiaro che Noi abbiamo trattato l’argomento prendendo in esame solo coloro che hanno avuto un trascorso nella passata amministrazione, a nostro parere un trascorso poco chiaro. Ci sono infatti nelle stesse liste altri candidati che non sono stati presi in considerazione perchè appunto non hanno un passato come “amministratori”. Voi siete poi liberissimi di prendere in cosiderazione anche altri candidati. Logica vuole però che i vostri commenti dovrebbero basarsi su fatti, facilmente dimostrabili e non su considerazioni personali. Con questo voglio rispondere all’amico Vincenzo Giambalvo. Vedi, caro Vincenzo, hai ragione che ci si debba confrontare sui programmi, cosa che noi abbiamo fatto e stiamo facendo, a differenza di altri, ma è anche vero che ogni amministrazione e ogni squadra consiliare porta con sè in dote un programma, che puntualmente non svolge o non svolge completamente. In compenso poi si macchiano di azioni che nulla hanno a che vedere con il programma. Se una persona oggi compie un atto del tutto personalistico, a favore proprio o di qualche suo intimo amico o parente, devi stare sicuro che domani ne compierà un altro. Certe cose vanno dette. La gente va informata. Poi ognuno è libero di dare a qeuste informazioni il peso e l’importanza che ritiene opportuno.

    Con chiarezza,

    Vito Antonio Augello

  6. utente anonimo

    Certo, noi non dobbiamo giudicare. Dobbiamo lasciar passare tutto e abbracciarci, cantare e saltellare. Non capisco cosa faccia la mgistratura in questo momento, soprattutto mentre c’è un consigliere che votando il bilancio paga se stesso… Ma noi non dobbiamo accusare, dobbiamo solo amarci..

    benny

  7. utente anonimo

    Il 14 il popolo si s.m.b sarà a conoscenza del condottiero del paese.Forse per i prossimi 5 anni continuerà il suo cammino il sindaco uscente “la città in comune”Illustrando quello che ha fatto per chi tuttora continua a nega e dice che non ha visto niente;perchè NEGARE!!soltanto per il simbolo elettorale che ci rappresenta, bisogna essere onesti e liberi per vedere la realtà delle cose e a s.m.b queste persone da qualche parte si possono pure contare.E inoltre quello che vorrà fare per il bene del paese.Non voglio santificare il Sindaco Mangiaracina Giorgio e non voglio gettare il fango sulle altre due liste, però per giudicare l’operato si deve essere al disopra di tutto e di tutti ma soprattutto al disopra di se stessi:LE COSE SONO STATE FATTE!!

    Potrebbe segnare un diverso cammino per il nostro paese un nuovo condottiero, il quale insieme alla sua scuderia dalle voci dei bar ben acclamata, ma secondo un mio parere dal futuro quasi certamente farraginoso del nostro paese. Abbiamo la lista civica “Uniti per s.m.b”.Il Paese per crescere ed andare avanti ha bisogno di una figura ma soprattutto di una persona competente capace e sicura di se e dei propri mezzi, quello che non è il candidato a sindaco Franco Santoro che non fa altro che appoggiarsi alle proposte del Prof.Portolano Baldo ovvero L’agricoltura la zootecnia e così via.ABBIAMO BISOGNO DI UN VERO SINDACO!!

    Potrebbe essere l’altro candidato a rappresentare il vero sindaco si s.m.b perchè di capacità ne ha abbastanza e nei comizi ha dato l’impressione di saperci fare però dovrà farlo insieme al restante “gruppo”?non mi riferisco al movimento trasversale guidato da Rosario Scaturro ma del restante gruppo a mio parere non compatto e scarso di gente valida per conferire al paese la giusta via e alcuni di loro non sanno nemmeno da dove si inizia.

    Concludo dicendo che la gente ha bisogno di sicurezza, ma soprattutto di un sindaco che ogni volta che esce si porti dietro il voto di tutte la gente che ha appoggiato la sua candidatura e non,pensando al bene del paese e non a se stessi o alle loro famiglie!!!ed uno tra loro è in grado di farlo. da GIOVANE di S.M.B!! Ps:ho riproposto il commento,aspett le risp dell’utent di ieri sera!

  8. utente anonimo

    Una piccola simpatica nota verso KennyK… come ti permetti a prendere il mio nome??

    Con simpatia

    KennyG

  9. utente anonimo

    Spero che entro oggi darete la possibilità a chi non ha potuto assistere al comizio tenutosi ieri sera, ormai nell’ex piazza e lo dico a tutti quelli che si sono tanto affezzionati da non volerla più lasciare,per potere ascoltare o vedere il discorso del candidato a sindaco Franco Valenti.

  10. ilcompagno76

    già cominciare ad amarsi un pò di più non sarebbe male!amare la nostra gente, capirne i bisogni,cercare assieme le soluzioni. Fare capire che un posto di lavoro è un diritto di ogni persona e che quando qualcuno te lo promette non fa altro che incaternarti a qualcosa o peggio a qualcuno!

    Quello che serve è un cambiamento di mentalità, un ritorno ai valori! ma non a parole! ci vuole tanto impegno da parte di tutti, ci vogliono le tante persone che mi dicono non voteranno perchè si sentono derisi, ingannati!

    I personalismi ci sono sempre stati, ma quello che non si può sopportare è il compiacimento dei giovani, che nella situazione di crisi attuale, si augurano di ricevere questo o quel favore!

    Ma dove si vandrà a finire se si scende ancor più giù?

    a nessuno si deve negare il diritto al lavoro, ma non potrà di certo essere l’amministrazione comunale a produrli! Quelli non sarebbero lavori, ma sussidi più o meno temporanei.

    Il lavoro non è il salario! è un’altra cosa!è gratificazione, è impegno, è condivisione di un progetto!

    Bisogna sicuramente informare, ma non creare nelle gente aspirazioni involutive!

    se c’è chi vuole seguire le strade del clientelismo lo faccia pure!non va messo perciò alla forca!

    si devono invece spronare i più, quelli che hanno voglia di realizzarsi e di spendersi per la comunità.partire dalle risorse che sono presenti in loco verso la conquista del mercato.

    per esempio qualche amico mi faceva notare la scarsa valorizzazione del ficodindia e mi diceva che a suo modo si dovesse creare una nuova cantina! ebbene secondo me l’idea è giusta, ma l’applicazione meno.

    Si deve invece interesassare il privato cittadino, non le strutture!Come dice qualcuno:”la pignata comuni un nà vogghiuto mai!”

    La libera attività d’impresa manca in un paese come il nostro!

    Quanti sono i terreni privati incolti? vi rispondo io nessuno! e perchè?non di certo per il reddito agrario! solo perchè la gente non abbandona i propri sogni e soprattutto i propri sacrifici!!!

    e ora ditemi quanti terreni comunali sono abbandonati?

    Bisogna cambiare pagina, preferire la ditta individuale al posto fisso! E questo in tutti i settori! Dappertutto abbiamo risorse in questo paese!

    solo così si potrà creare l’interesse egoistico, quello VERO,QUELLO EVOLUTIVO, QUELLO COL QUALE SI OTTIENE L’OTTIMIZZAZIONE DEL MERCATO!

    altro che ato! esser finalmente padroni della propria sorte.

    con affetto

    Vincenzo Giambalvo

  11. FilDiGiovanna

    Il clientelismo va segnalato e denunciato. Raccontare come viene gestita la cosa di tutti non significa mettere alla forca nessuno, dobbiamo dare informazione, una volta informato, il cittadino ha i mezzi per fare scelte libere e indipendenti.

    P.S. Ne approfitto per ricordare che questa sera in piazza ci sarà il comizio di Rosario e del Movimento, quale migliore occasione per incontrarci e discutere, siete tutti invitati a partecipare.

  12. utente anonimo

    LADYES and GENTLEMAN:Onore al sindaco AVVOCATO Franco Valenti!!!Cari cittadini nel corso di questa campagna elettorale,ormai giunta al termine,Sicuramente AVRETE NOTATO,LA DIFFERENZA ABISSALE DEI 3 CANDIDATI!!il mio appello è il seguente:VOTATE x la xsona ke sia in grado di poter rivestire al meglio l ONOREFICENZA di Sindaco del paese di S.M.B.-ossia-FRANCO VALENTI!!!!volevo anche sottolineare il grande lavoro svolto dai ragazzi di questo blog,COMPLIMENTI!!!!Santa Margherita ha bisogno di VOI!!!!E W FRANCO VALENTI!!!!!ciao SOaReS20

  13. utente anonimo

    noto con piacere che avete fornito il blog di moderatore, così almeno qualche deficente evita di scrivere inopportunamente. Spero però che il moderare non significhi censurare, e se faccio questa premessa è perchè credo di voler esprimere un commento non a a vostro favore. Confido dunque nella vostra democraticità e sul vostro buon senso. Vedo che siete molto informati sugli intrighi di palazzo cutò, sulle assurde alleanze fatte dal (signor) mangiaracina e dal (signor) Santoro. Bene. Ma delle vostre alleanze? e sopratutto, sul vostro sindaco? siete sicuri che non ci sia proprio nulla da obiettare su Franco Valenti,e sopratutto su chi ha fatto scuola di politica al signor Valenti? A dire ilvero non ho ancora deciso chi sarà il fruitore del mio voto ma ho ancora davanti a me lo spauracchio di un noto cavaliere esperto in collocazioni. Già, “cavaliere” appunto, mi viene il volta stomaco, e ahimè, non parlo del berluska lo sapete bene.. Chi fa l’infermiere/a, chi l’impiegato regionale, chi l’impiegato di banca, chi (faceva, purtroppo..) il vigile urbano, chi ha la casa in piazza ecc.. ecc.. Davvero si può chiedere il voto ai cittadini con tutti questi scheletri nell’armadio? con tutti questi favoritismi che hanno caratterizzato la politica dei valenti??? Ma non eravate voi del movimento che parlavate di legalità e lotta al clientelismo? cu cui vi istivo a gghiunciri?

  14. FilDiGiovanna

    Se hai critiche da fare al candidato Franco Valenti, ai candidati consiglieri o agli assessori hai lo spazio e la libertà per farlo.

    Le critiche da noi mosse non sono sull’operato del prozio del candidato Santoro o su quello del nipote del sindaco Mangiaracina.

    Io so solo che ad oggi nessuno ha avuto niente da ridire sul nostro candidato a sindaco, sulla sua integrità, sul suo operato e sul suo impegno.

  15. utente anonimo

    Bravi ragazzi! Avete fornito delle informazioni di cui non ero ancora in possesso. Ho visto che quasi tutti i candidati della lista citta in comune hanno dei legami più o meno stabili col palazzo…

    Vorrei però aggiungere ancora qualcosina, solo per dovere di completezza.

    Immagino che sarete informati anche sull’arredamento della lussuosissima stanza del sindaco. Migliaia di euro sapientemente spesi per l’acquisto di scrivanie, attrezzature di ufficio e frigo bar.

    Sapete chi si è aggiudicata la gara per la fornitura di quanto descritto? Scorrete l’elenco dei candidati al consiglio della lista “citta in comune” e troverete la risposta.

  16. utente anonimo

    in risposta al commento #14

    Carissimo anonimo non mi sembra che nel periodo del cavaliere si siano impostati solo i suoi parenti o amici, ma anzi tantissime persone hanno trovato lavoro aiutate anche da altri seppur non cavalieri. Bè che c’è stato di male? Al concorso dei vigili non è entrato solo una persona ma sono entrati in tanti altri e non mi sembra che gli altri, anche gli esclusi, non avessero santi in paradiso… e allora di cosa stai parlando? Di un sistema o una sola persona? Credo che faresti meglio ad informarti bene o almeno di dire la verità fino in fondo. I ragazzi del blog in questo post hanno riferito i fatti… RIPETO SOLO I FATTI di quest ultimi 5 anni compiuti dalle stesse persone che oggi si ripropongono alla popolazione. Tu parli del passato ormai troppo remoto… è solo in questo modo che riesci ad attaccare in candidato valenti? Penso sia un pò troppo poco e un pò troppo retorico…. DAI SFORZATI UN PO’ DI PIU’ altrimenti sei tu a far venire in voltastomaco….

  17. dxgiovanile

    Autore del commento n.14, come vedi la democraticità regna sovrana in questo blog. Abbiamo con piacere pubblicato il tuo commento. Sul suo contenuto, le risposte le stai avendo. Io credo di aver dato già delle spiegazioni precedentemente al tuo commento.

    Con democrazia piena,

    Vito Antonio Augello

  18. utente anonimo

    non so se c’è o c’era un sistema, so per certo che la condotta politica di queste persone non è stata poi così limpida.. cmq complimenti caro vito per la bella risposta che mi hai dato, in poche parole hai cercato di difendere il cavaliere, giustificando le sue azioni e quelle dei suoi assistiti col fatto che anche altri avevano i santi in paradiso.. E allora? se tutti son mafiosi anch’io devo esserlo? secondo il tuo punto di vista si direbbe che funziona proprio così.. Bel modo di cambiare.

    anonimo di poco fa

  19. utente anonimo

    Autore del commento 14.informati bene prima di infangare…Vorrei proprio sapere chi ti ha inculcato certe vicende..a parere mio sei soltanto un ipocrita che cm tanta gente futile che nn sa dv aggrapparsi!A quanto ho capito sei soltanto un minorenne che ha bisogno di affermarsi

  20. utente anonimo

    Questa sera ai comizi ci saranno persone importanti;miiii che gran galà.Solo per la lista Santoro non ci saranno persone illustri; be forse sono più umili e chissa questa umiltà risulterà essere la carta vincente.Ricordo che per fare il sindaco non bisogna essere filosofi scienziati o altro, ma l’ importante è essere se stessi e fare qualcosa di buono per il paese intero.

  21. utente anonimo

    ma perchè nn citate i cari personaggi che appoggiano la vostra PROTETTA lista? perchè nn parlate deli Augelli, dei Calasanzio, del caro dott. Viola, dei Perricone, degli Infantino, del Patricola, della Viola, della Garofalo, ecc. ecc. (non aggiungo altro, i nomi dicono tutto). purtroppo vi tagliereste i piedi da soli. la gente sa anche questo, ve lo assicuro. ciao e buon lavoro. il moderatore mi sa che blocca solo i commenti anti-valentiniani. spero che questo sia pubblicato

  22. utente anonimo

    Purtroppo ,celandosi dietro l’anonimato, l’autore del post 14 riesce con grande meschinità e povertà di argomentazioni, disturbare anche chi non è più fra noi.Certamente l’autore sarà rimasto ferito dagli effetti del passato e tanto ferito che ancora soffre. Ma l’anonimo deve sapere che ieri sera il candidato sindaco franco valenti ha precisato, con assoluta chiarezza, di essere figlio di suo padre e padre dei suoi figli, guai a non esserlo. Per notizia il cavaliere è stato, senz’altro, la punta di diamante dei figli di santa margherita proprio per quello che ha fatto per la gente umile di santa marghertia e per i bisognosi. Parliamo di quando ancora l’assistenza sanitaria non c’era, di quando non si versavano i contributi e di quando la gente versava veramente in stato di bisogno ed era costretta ad emigrare. Tali persone, appartenenti al ceto più umile, vedevano nel cavaliere un sicuro punto di riferimento per i loro quotidiani bisogni. Caro anonimo tu questo però non lo puoi capire perchè a quanto pare volevi solo “il posto” e per non essere stato accontentato non fai altro che buttare ignobili accuse contro chi è stato sempre sostenuto dal popolo di questo nostro paese. Al riguardo ricordo che quel cavaliere, cui tu ti riferisci neschinamente, nel corso della sua lunga carriera politica è risultato sempre il primo eletto nelle competizioni elettorali comunali. E’ arrivato ad ottenere ben 706 voti di preferenza staccando sempre il secondo di circa 200/250. Questo, caro anonimo, la dice lunga sull’affetto e la riconoscenza dei cittadini margheritesi verso il cavaliere. Purtroppo, dal momento che tu non sei stato accontentato per i tuoi luridi interessi, vorresti fare passare una persona seria, onesta e di alto spessore politico come un poco di buono, ma questo non ti è permesso nella misura in cui i fatti, le circostanze e l’affetto dei margheritesi vanno oltre le luride e meschine accuse. Certamente il successo elettorale che sta riscuotendo Franco Valenti era messo in conto, ma non era prevedibile un simile successo che fa pensare la messa in ombra più assoluta sia del sindaco uscente che dell’altro pseduto candidato.

  23. sxgiovanile

    Scusa, autore del commento 23, ma cosa direbbero questi nomi? Quanti di loro si sono impegnati in politica non ne hanno mai fatto un affare privato, non se ne sono serviti, ma hanno servito. Nulla da eccepire poi sui nomi che in politica non sono mai entrati. E poi neanche a me piacciono i Pinco, i Pallini, i Tizi e i Seproni vari e sto cercando dei motivi per criticarli…e tu che motivi hai trovato? Perchè non ce ne parli così rendi la tua considerazione credibile?

    Anna Carmen Armato

  24. utente anonimo

    Autore del commento #14 beccati questa e tieniti pure il resto…. tu che parli di mafia e non mafia, nessuno ha detto che era corretto e trasparente quello che succedeva in quegli anni ma solo che era il sistema italia che girava così e che la storia in un senso ha già condannato…. Però non mi sembra che oggi le cose siano cambiate tanto, basta leggere il post pubblicato dai ragazzi e allora io vedo proprio quello che tu condanni al cavaliere, solo che lo hanno fatto quelli che oggi si presentano nuovamente alla cittadinanza e che tu magari voterai, andando contro i tuoi principi (se sono veramente quelli che tu vuoi far apparire). E allora è questo il tuo modo di voler cambiare le cose? Ti prego cerca qualche peccato più sensato e ma soprattutto che si possa attribuire al candidato Valenti altrimenti fai maglio a tacere!

    Per l’autore del commento 23:hai fatto solo dei nomi, perchè non parli anche dei fatti? Tu dici che la gente sa, bene escLudimi dalla lista perchè io non so… saresti così gentile da spiegarmi? Altrimenti: PAROLE AL VENTO!!!!

  25. utente anonimo

    Cara Anna mi sa che è proprio inutile discutere con voi tanto avete sempre ragione;si è capito che voi e la vostra lista siete il bene tutto il resto è il male….bravi bravi veramente…..vedremo il 14 pomeriggio se siete riusciti a convincere la gente.

  26. utente anonimo

    ho notato con molto dispiacere e delusione che mettete in moderaz anche post che parlano di cose reali e che vi contestano o cmq vanno a vostro discapito. viva la lealtà e la democrazia. cmq io il miop scopo l’ho raggiunto ugualmente: mi interessava che lo leggevate voi e l’avete fatto. alla fine siete sempre e solo voi che continuate a scrivere nel blog. mi fate veramente ridere e provare solo sgomento. vergogna

  27. utente anonimo

    siete tutti figli di papà!!!!! State lì solo per avere il posto fisso….

    ahhh lecchini…..

    pubblicatelo se avete i ………

    vedremo….

  28. utente anonimo

    All’anonimo del COMMENTO 21 volevo solo dire che le idee a me non le inculca nessuno: osservo, analizzo, mi faccio un’idea mia. Volevo dirti che tu conosci la politica solo dalla televisione, dai comizi, che ti bombardano la testa di demagogia e di inutili illusioni. Prova a leggere tra le righe di certe pagine della politica margheritese e ti renderai conto che la politica è una materia sporca. Non dirmi che la tua idea è autonoma e indipendente perchè conosco i motivi che ti spingono a parlare, anzi, a blaterare, in un certo modo.. Cerca di pensare meno alla politica, visto che da come scrivi dimostri di non essere competente e studia un pò di più..

    un amico

    P.S.:Prego vivamente il moderatore di pubblicare questo mio commento. Dato che ho subito una provocazione al quanto offensiva,

    desidero che mi si dia possibilità di ribattere.

    Ringrazio in anticipo

  29. sxgiovanile

    Piccola nota tecnica: tutti i commenti vanno in moderazione, indipendentemente dal loro contenuto. Dateci giusto il tempo che qualcuno di noi li legga e li pubblichi (se non sono offensivi). Quanto a qualche commento moderatamente offensivo di questa sera…dai, ogni tanto ridere fa bene! Sopratutto dopo 8 ore di lavoro!

    Anna Carmen Armato

  30. utente anonimo

    All’autore del commento 24, dall’autore del commento 14: voglio innanzi tutto fare una premessa, io sono una persona libera, che ha il suo bel posticino di lavoro, guadagnato con anni di studi e ottenuto grazie ad una laurea che attesta la mia competenza. Non ho mai chiesto favori a nessuno e tantomeno ne ho ricevuti, al contrario di qualcuno che vende pure le sue idee pur di apparire in città e guadagnare qualche spicciolo. Sai che ti dico, che ci mancava pure che il cavaliere si facesse solo i fatti suoi con tutte quelle persone che l’hanno votato in passato. Quando un politico si occupa degli umili e realizza qualcosa per il suo paese ha semplicemente fatto il suo dovere, Purtroppo a causa dei misfatti che da sempre hanno caratterizzato la politica margheritese, ci sembra buono un sindaco che però oltre a fare qualcosina per il suo vasto elettorato, si fa pure i fatti suoi. E se li fa anche bene. Ieri sera Franco ha detto che suo padre non c’entra nulla, ma ha detto anche che lui è padre dei suoi figli… Già, proprio così, PADRE dei sui figli. La dinastia deve in un qualche modo continuare, e se si può, perchè allora non provare a spianare la strada ai propri discendenti?

    Riflettete,riflettete, riflettete

  31. utente anonimo

    questo moderatore è il prototipo dell’animale politico, praticamente sono presenti in lui germi di censura staliniana e arroganza berlusconiana. Che dire di più, coraggio, si cambia!

    dato che vi date tante arie provate a pubblicare pure i commenti più piccanti, da gente di fuori dal movimento, se no non c’è piacere. Mi avete già censurato due commenti, e non credo di essere stato incivile. esprimo solo il mio parere

    State buoni, non sarà di certo la censura sul vostro blog a farvi vincere le elezioni

  32. miki73

    Non vi riscaldate fra poco finira’ tutto…e si ricomincera’ la solita vita.

    TUTTO PASSA.

    Vi consiglio di far un bel albero di natale..dove appendete tutte le promesse fatte ai margeritesi…

    Poi passato il natale, l’albero si spoglia con tutte le promesse e si mette tutto per bene nel cartone,per riutilizarlo …alle prossime elezioni

    saluti a tutti.

  33. utente anonimo

    Voglio rispondere agli autori dei comenti 14 e 23, perchè parlate sempre del Cav Valenti degli Augelli,Infantino,Perricone e di altri invece di parlare dei vari Pasquale Saladino e del grande Leo Artale che facevano parte del periodo Russo-Perricone e ora vanno dove mira il vento convinti secondo loro di andare di nuovo a governare e sbrigarsi i loro affari,oppure riproporre i vari Titta (ora tocca al figlio) Di Vita, Nieli e Lu Re non gli è bastato quello che hanno avuto. Non vi sembra che con gli anni passati non è cambiato nulla.

    Con affetto uno che “cu acchianna acchiana mi la ponno salutari” picchì sugnu Ieo l’unico GIOVANE LIBERO di stu paisi di lu gattu senza pardo.

  34. utente anonimo

    Ormai manca poco al verdetto finale,siamo tutti in ansia,Mi dispiace ma il sindaco già lo conosciamo e lo rivogliamo, non sarà nè un provolone nè il figlio del cavaliere ma solo e solamente Giorgio Mangiaracina!!!!!!!!!

  35. utente anonimo

    C’è da chiedersi diverse cose sulle elezioni a smb del prossimo fine settimana, per esempio come mai tutto quest’interesse da parte dei referenti politici di fama nazionale dei vari candidati a sindaco? per non parlare poi di alcune alleanze a dir poco sospette,DS e trasfughi dell’ UDC infatti mentre a pa come a roma e perfino ad ag, la destra stà con la destra e la gente di sinistra a sinistra, a smb si stà consumando un “nuovo” percorso tutti contro tutti, basta che si vince, ma appunto chi vince? la politica non di certo, la città ancora meno, i cittadini non mi sembra, e allora chi vince? forse vince chi sarà più bravo a millantare credito a destra e a manca nel solo interesse degli amici degli amici……………..o no? una cosa è certa il 14 i referenti politici nazionali e internazionali, staranno con chi vince, e taluni galoppini dei perdenti pure.

  36. dxgiovanile

    Prima di tutto volevo dare una spiegazione: dal commento n.15 in poi da stamattina troverete i vari commenti con un numero diverso rispetto a ieri sera. Ad esempio il commento che oggi trovate al numero 17, ieri sera al numero 18. Questo perchè è stato cancellato stamattina un commento in moderazione pieno zeppo di insulti. Ora, data la mia assenza dal blog, sono costretto a passare a dare alcune risposte e mi scuso se sarò un pò lungo.

    All’anonimo del commento n.19 volevo chiedere da quali mie parole lui estrapola fuori il concetto di mafia. Io non me ne rendo conto e sicuramente sarà un mio personale problema.

    All’anonimo del commento n.21 volevo ricordare che il primo a parlare di alte cariche istituzionali è stato proprio il candidato Santoro, citando il viceministro (secondo lui ministro) Capodicasa durante il primo, e dico primo, comizio di questa campagna elettorale. Stiamo seguendo gli stessi comizi? E poi che male c’è ad avere certe amicizie pulite?

    All’anonimo del commento n.33 volevo dire che la nostra censura staliniana è così forte che il suo commento è stato pubblicato. Se lui è l’autore del commento cancellato citato sopra, penso che ci sia tanta differenza tra l’esprimere una propria opinione e insultare le persone. La lingua italiana ha la grande fortuna di offrire una vasta gamma di parole per esprimere un concetto.

    Infine, volevo dire la mia sui comizi di ieri sera.

    Volevo ringraziare i compagni del candidato Santoro per la bella lezione di democraticità e di civiltà offerta a me e alla piazza intera. Volevo ringraziare i compagni che fischiavano, che insultavano, che denigravano chi non la pensa come loro per aver dimostrato a me e alle persone ancora pensanti che c’è davvero un abisso, e lo dico senza modestia, tra una persona civile e una persona incivile. La persona civile ascolta e permette agli altri, anche a chi la pensa diversamente di esprimere il proprio pensiero. La gente incivile vuole solo parlare e non vuole ascoltare e quando malauguratamente sente discorsi diversi dai suoi, fischia, urla, offende. Fa bene il Professore Portolano a parlare di zootecnia allora.

    Con profondo disgusto verso quei compagni incivili di ieri sera,

    Vito Antonio Augello

  37. ilcompagno76

    cari amici del movimento,

    con grande dispiacere non posso che farvi notare che il clima (parlo del blog)che ormai è diventato pesante, troppo pesante!

    Purtroppo, come temevo, i giovani stanno facendo peggio dei grandi.

    i grandi fanno finta di litigare e i giovani difendono a spada tratta l’uno o l’altro candidato.

    nulla è cambiato e nulla cambierà se si continua ad offendere/difendere qualcuno o qualcosa.

    e poi proporsi come il cambiamento!

    riflettete un pò, penso che vi siete ficcati in un vicolo cieco, dal quale sarà difficile uscire!

    ma attenzione, non perchè schierati con quel candidato! ma semplicemente perchè schierati con qualcuno!!!

    la gente ora vi vede come quelli che… e non più come quegli innovatori, quei ragazzi che volevano riscattare il futuro.

    un vostro errore, secondo me, è stato quello di portare la discussione sulle persone. voi per primi, per dovere di informazione dicevate, avete portato all’attenzione questo o quel vantaggio personale!Ma degli ultimi 5 anni! e pensate che non sia stato semre così? e peggio ancora sarà ancora una volta così? o ci sarà qualcuno che applicherà finalmente quell'”imparzialità amministrativa”che la legge prescrive?

    Questo vorrebbe dire :gare regolari, esaminatori esterni, concorsi blindati, impiegati al servizio della gente, ect ect…

    Siamo pronti a tutto ciò, e soprattutto siamo pronti a rinunciare al “nostro orticello” per favorire gli altri?

    Cosi avete raggiunto almeno un obbiettivo quello della lotta senza quartiere, del tutti contro tutti!

    infatti gli altri che fanno? indignati e volte maleducati seguono il vostro cammino. come si esce da questo guado?

    al di la dell’esito delle urne santa margherita perde un’occasione! quella di non aver fatto un piccolo passo avanti! parlo dei giovani! ancora una volta insultati, reclutati, e sfruttati!

    quanti giovani erano con voi la prima riunione del movimento e quanti siete ora?

    lasciando perdere l’ipocrisia, c’è da riflettere! fare bene i conti e analizzare i risultati. ma non quelli elettorali! quelli saranno i soliti!

    parlo del cambiamento di mentalità, che parte dalla politica per arrivare alla gente. e poi questi moderatori!

    non si era parlato qualche tempo fà di SOLI UTENTI REGISTRATI.

    chi non ci mette la firma non ha nulla da dire, se non accuse, difese, ect.

    Vi lascio dicendovi che la gente è schifiata di questa politica, ma non per questo rassegnata! lotterà per ogni battaglia necessaria! e sono sicuro che tra vent’anni qualcosa sarà cambiato!

    con affetto

    vincenzo giambalvo

  38. utente anonimo

    Caro Vito addirittura parlate di persone incivili;be mi sa che anche tra di voi ne è presente qualcuno.Una signora della vostra lista durante il comizio di Santoro non ha fatto altro che ribattere e rispondere parola su parola e ad alta voce qualunque cosa si diceva non avendo neppure rispetto per la gente a lei vicina che voleva ascoltare;a forse dimenticavo aveva ragione perchè tanto quello che dite e pensate voi è sempre giusto, invece il pensiero degli altri sempre sbagliato.Comunque mi sa che l’ applausometro di ieri sera mi indica che siete terzi.Al di là però di chi vinca e chi perda un bel bagno di umiltà non vi farebbe proprio male nessuno escluso,Benny compreso.

  39. dxgiovanile

    Carissimo Vincenzo Giambalvo, se schierarsi con qualcuno vuol dire diventare idioti, diventare deficienti e legittimare gli altri a scagliarsi contro allora siamo messi davvero male. Riscattare il futuro per noi vuol dire scegliere persone serie e responsabili che hanno una visione della politica e dell’uso della cosa pubblica affine a quella nostra. Noi non abbiamo portato la discussione sulle persone. Assolutamente. E lo dico con convinzione. Noi parliamo di fatti, di incarichi presi, di favori fatti e ricevuti. E’ tutto dimostrabile. A differenza invece di chi ci attacca solo perchè figli di, nipoti di, figliocci di, pronipoti di, padrini di.

    Gentilissimo anonimo del commento n.42. Se tu ti facessi il giro in mezzo agli altri comizi sentiresti dappertutto gente che legittimamente patteggia verso un particolare candidato e legittimamente fa considerazioni su quello che dice il candidato con parenti e amici. Magari lo fa a voce un pò altina, disturbando chi gli sta accanto. Come succede a me quando faccio le registrazioni. Una cosa però è commentare ciò che viene detto in modo comunque civile, un’altra cosa, diametralmente opposta è quella di fischiare durante un comizio pubblico, lanciare insulti, esplodere in scimmieschi “buuuuuuuu” verso un’altra persona. Ripeto, fa bene il Professore stimato Portolano ad occuparsi di zootecnia.

    Con immutata stima verso le scimmie,

    Vito Antonio Augello

  40. utente anonimo

    Salve volevo porvi un quesito:ma i sostenitori del nostro sindaco uscente fanno dei corsi per battere le mani?Spero proprio di no perchè se così fosse sono proprio da rimandare……li battono sempre anche quando non centra nulla……siete ridicoli…..mi sa che avete proprio la pelle appesa alla ficara…..ahhh poi non avete ancora spiegato come mai tutti i vostri candidati fanno parte del libro paga del sindaco…..boooo??Lunedì pomeriggio rideremo ehhh voi è 5 anni che ridete, mi sa che è bastato.

  41. utente anonimo

    Ieri sera è stato l’esempio dell’inciviltà che regna sovrana nella lista Santoro… Abbiamo avuto una chiara dimostrazione di come la pensano: chi non è con loro è da abbattere, da insultare, addirittura non gli è permesso neanche di parlare… questa si che è censura staliniana!!! E allora ne ha il Santoro di dire che lui sarebbe il sindaco di tutti… SI DI TUTTI I SUOI AMICI!!!! Ieri sera mi sono vergognato a vedere questo spettacolo indecente… Signori: democrazia è ascoltare civilmente chi la pensa diversamente da te e ribattere a costui quando è il proprio turno. In poche parole: gli attributi non si hanno nel dire cretino o fare il verso delle scimmie (che vi veniva anche piuttosto bene) e nascondersi dietro il palco o dentro la sezione, ma piuttosto salendo stasera sul palco e ribattendo a tutto ciò di cui non si è d’accordo. Peccato avete perso un’occasione per far pensare ai cittadini che potete parlare non solo di zootecnia… fate bene a parlare solo di zootecnia

  42. utente anonimo

    è indecoroso fischiare durante i comizi. Se si deve manifestare il proprio disappunto verso un candidato a sindaco lo si deve fare quando se nè ha la possibilità. Se queste persone non vogliono Valenti come sindaco che lo decidano andando a votare.

    I fischi e i cori “…buffone, buffone, “” si fanno solo allo stadio.

    Non penso siano stati una lezione di democrazia e di civiltà per i giovani che magari per la prima volta esercitano il diritto al voto.

    Di sicuro coloro che voteranno secondo coscienza non saranno influenzati dai fischi di persone incivili.

    I fischi dovrebbero porgerli al candidato sindaco che sostengono loro.

  43. utente anonimo

    all’autore del post 45.

    hai ragione hanno sprecato una buona occasione ieri sera.

    Stasera avranno modo di replicare con il solito comizio. Pane, lavoro, progresso, sviluppo,…, etc.

    La gente non è stupida. Quando girate per le case a chiedere voti ve lo dicono in faccia che non si può votare per un candidato sindaco che non sa neanche parlare. Come potrà rappresentarmi un sindaco di tale “spessore” cioè così duppiu).

    Se proprio devo ammetterlo, se non deve essere Valenti il Sindaco di questo paese, preferirei che a rappresentarmi fosse Giorgio Mangiaracina. Tra i due mali, sicuramente è quello più curabile.

    L’amministrazione Santoro con la giunta brancaleone sarebbero un “cancro” per il paese.

  44. utente anonimo

    Nn avete pubblicato la mia email solo perché rappresentava un punto di vista diverso dal vostro.! … e questa sarebbe la vostra informazione imparziale?e questo sarebbe un blog aperto a tutti? Finitela!!!siete semplicemente ipocriti e codardi perché nn pubblicate mail di chi manifesta idee diverse dalle vostre giustificandovi dell’anonimato! Nn sono un codardo ma voglio essere e sono al di sopra delle parti! Nn “tifo” per un candidato ma voglio solo che S.Margherita sia diretta da un’amministrazione che guardi al futuro e nn un’amministrazione fatta da “prime donne”e da donnine di cortile!!mi dispiace dirlo..ma mi avete deluso!

  45. utente anonimo

    I fischi sono stati indecorosi;però non esagerate dai ……ahhhh altro quesito ….. ma quelli dell’ UDC lo sanno che alle precedenti elezioni regionali il nostro sindaco e i suoi seguaci hanno votato Forza Italia e ora dicono di appartenere all’ UDC;e ora di finirla con le prese in giro.

  46. utente anonimo

    Quanto al Prof. Portolano, mi è piaciuto l’intervento del futuro sindaco Valenti di ieri sera.

    Dando per scontate le sue indiscusse capacità nell’ambito agricolo e zootecnico, gli era stato proposto all’esimio professore di collaborare per allestire una compagine amministrativa competitiva e allo stesso tempo competente.

    Purtroppo, come spesso accade, gli interessi personali hanno avuto la meglio sul bene del paese.

    Da buon mercante ha saputo vendersi a caro prezzo al migliore acquirente. Tre assessori e un vicesindaco solo per concludere l’affare.

    Bel bottino, caro professore!!

    Stia sicuro che sarà solo il tempo ad emettere la sentenza. Il tempo darà la risposta alla gente razionale del nostro paese, che per fortuna ancora esiste.

    Come fare a distinguere la gente razionale? é una operazione difficile o forse impossibile. Lunedì pomeriggio le potrò dire con esattezza quante sono quelle irrazionali. Basterà contare i consensi dell’armata Santoro….

  47. utente anonimo

    Da elettore di Santa Margherita indeciso su chi affidare il timone del paese, vorrei sapere alcune cose. Tali informazioni, se mai venissero date, potrebbero agevolare tante persone indecise e potrebbero rendere più leale il confronto politico.

    Nella lista Santoro, meglio nota come armata brancaleone, militano alcuni esponenti che potrebbero fare chiarezza sulle vicende politiche che hanno contraddistinto l’amministrazione uscente.

    Andiamo per ordine citando alcuni esponenti che per cinque anni ci hanno rappresentato in consiglio e che di sicuro sanno i motivi per cui vale la pena allontanarsi dall’attuale Sindaco.

    Mi riferisco a:

    Baldo Cacioppo (consigliere uscente e assessore designato nella lista Santoro),

    Antonino Marino (consigliere uscente e candidato per la riconferma al consiglio comunale);

    Salvatore Ferraro (consigliere uscente e candidato per la riconferma al consiglio comunale);

    Rosario Ciaccio (consigliere uscente e candidato per la riconferma al consiglio comunale);

    Leonardo Ventimiglia (attuale presidente del consiglio e candidato al consiglio comunale);

    Salvatore Morreale (ex assessore nella giunta Mangiaracina e candidato al consiglio comunale).

    Se ho dimenticato qualcuno me ne scuso anticipatamente.

    Dalle persone sopraccitate ci si aspetta qualche informazione in più.

    In particolare perché questa gente ha allontanato il Sindaco uscente?

    C’è qualcosa che noi cittadini fuori dal palazzo non sappiamo?

    Avete lottato per il bene del paese e il “tiranno” Giorgio non vi ha assecondati?

    Oppure, come è dato a sapere, sono stati i vostri piccoli tornaconti personali a prevalere?

    La gente che andrà a votare tutto questo lo vuole sapere.

    La gente che andrà a votare deve capire chi è Giorgio e cosa ha fatto.

    La gente che andrà a votare vuole sapere chi sono i buoni e chi sono i cattivi.

    La gente che andrà a votare deve sapere chi siete Voi, cosa avete fatto e cosa volete ancora girando per le case dei cittadini ad elemosinare un voto.

    Di questi argomenti Giorgio almeno ne ha parlato durante i comizi. Ha avuto il coraggio di rendere pubbliche alcune vicende che altrimenti sarebbero rimaste occulte.

    Voi invece perché non replicate. Forse perché tutto quello che ha detto Giorgio è la verità?

    Per come si sta delineando la situazione le ipotesi sono due:

    1) Giorgio è stato davvero un sindaco incapace di rappresentare un intero paese e di fare gli interessi di tutta la comunità;

    2) Giorgio è stato un buon sindaco e merita la riconferma e voi siete solo dei mercenari.

    Saranno gli ultimi comizi a sciogliere il dubbio e a sgomberare il campo dagli equivoci. Avete una grande possibilità, sfruttatela!

  48. dxgiovanile

    Faccio un invito all’autore del commento n.49: controlla bene l’indirizzo della mail che hai spedito perchè a noi non è arrivato nulla. Ho appena controllato la casella postale.

    Vito Antonio Augello

  49. utente anonimo

    Ciao,Vito volevo dirti se nel link noi per santa margherita mettete almeno i filmati di ieri (se è possibile)

    .Grazie e FORZA VALENTI!!!!!!!!!!!VINCEREMOOOOOOOOOOO

  50. dxgiovanile

    Non siamo noi ad avere il filmato e non siamo noi a gestire quel sito. Riferirò la tua richiesta a chi di dovere e spero di poterla esaudire. E spero anche che qualcuno ci faccia avere gli audio per metterli noi qui nel blog perchè sono sicuro che anche i nostri avversari politici sono in possesso delle registrazioni.

    Con coraggio,

    Vito Antonio Augello

  51. utente anonimo

    Faccio un appello al candidato sindaco SANTORO:

    Fai parlare l’assessore ai lavori pubblici Calogero La Marca (futuro vicesindaco della tua Giunta). Fai parlare all’attuale Presidente del consiglio Leo Ventimiglia, divenuto tale con i voti di Mangiaracina. Per la gente distratta costui anche questa volta non si è smendito: una salto della quaglia lo accompagna nel suo destino politico. Fateci capire cari politici chi sono questi due.

    Un saluto da Peppineddu Nia Nia

  52. utente anonimo

    Se non lo avete capito, ieri sera avete perso le elezioni!!!!!!!!!!!!

  53. utente anonimo

    in risposta al commento 57!sei pateticoa!VALENTI HA VINTO CMQ VADANO GLI ESITI!!!by SOARES”20

  54. utente anonimo

    Condivido e sottoscrivo il commento dell’autore del post 48.

    Uno dei rischi maggiori è che smb anzichè essere accostata a G.Tomasi di Lampedusa e al Gattopardo, possa essere ribattezzata come il paese della giunta brancaleone piena zeppa di tanti opportunisti galoppini, e trasfughi come i quaranta.

  55. utente anonimo

    Risp al commento #42

    Ad ascoltare i comizi nella piazza solitamente scende una minima parte degli elettori. E’ un numero esiguo di gente rispetto a quanti hanno diritto al voto e che non vogliono o non posso assistere ai comizi.

    L’applausometro quindi è poco attendibile. Voi che andate ai comizi per fischiare e applaudire a tempo sarete lì solo percheè pagati.

    E poi non serve a nulla misurare la forza dell’applauso se le cose per cui si applaude sono prive di senso.

    Se qualcuno, anzichè soffermarsi solo sugli applausi, andasse ai comizi anche per ascoltare i programmi e i propositi dei candidati impegnati nella bagarre elettorale, sarebbe pure molto più semplice decidere per chi votare.

    La campagna elettorale non è un teatro di strada. I candidati non sono degli attori. Anche se Santoro mi fa tanto ridere…

    Molti come me applaudono le recite del Santoro e forse per questo sembra anche il più acclamato.

    Quello che conta è il voto di domenica. Per fortuna quello è segreto e sapremo solo lunedì se quegli applausi erano solo quelli di voi sostenitori o erano misti a quelli di noi spettatori divertiti….

  56. utente anonimo

    I Quaranta al contrario di quello che dice la stessa parola sono due;perchè avete tanta paura se son semplicemente due………..mica possono determinare la vittoria di una lista in due??Ahhh loro sono in due ma i tanti amici e simpatizzanti che hanno non si possono più contare…..mica si deve vincere per forza..??Anche i Quaranta e i loro amici possono perdere così come potete perdere anche voi …..o voi siete invincibili….ahhhh e pure inattaccabili dimenticavo….Forza i Quaranta e tutto il gruppone….Siamo con voi…che si vinca o si perda l’ importante è essere sempre se stessi.Altro che Quaranta…..Saremo….50 80 90 100 200 300 e chi lo sa…..tanti altri ancora…un saluto a tutti coloro che hanno paura di non farcela.

  57. utente anonimo

    Ti faccio I miei più sentiti “complimenti” e nello stesso tempo ti ringrazio di cuore per avere dimostrato ad un paese intero quello che siete, gente che non meriterebbe nemmeno di parlare,sia tu BENNY sia tu SIMONE DI PAOLA , avreste fatto meglio a tenervele per voi questo genere di affermazioni sull’operato del SINDACO!!!!MI spiace avete perso terreno prezioso in vista delle elezioni di giorno 13 e 14.Sareste voi la gente che porterebbe solamente del bene a smb?sentiamo quale sarebbe la cura contro il cancro?Avete fornito al popolo uno spettacolo indignoso privo di ogni fondamento VERGOGNATEVI!!

    ps:mi dispiace per i ragazzi del movimento,anche voi staet passand dalla parte del male!!!!siete ancora in tempo!!!!!

  58. utente anonimo

    Da una lettera di Giambalvo datata 12-04-07

    oggetto: Lei mangia fichidindia “no”

    Lei mangia Racina “no”

    Avi 5 anni chi ci emu di sutta”

    Tema: lu chianu di la Chiazza

    Una volta i margheritesi la chiamavanu “lu chianu di lu pupu”,

    dopo tempo fu chiamata “piazza di lu municipiu”

    nell’evento fascitta fu chiamata “piazza dell’ittorio”

    dopo il fascimu la chiamarunu “piazza giacumu Matteotti”.

    Quindi dopo circa 120 anni viene fatta una leggera modifica, pi passari di lu chianu di lu pupu a chianu di lu “Tollu”.

    F.to: Giambalvo

  59. miki73

    ALL’AUTORE DEL POSER 63.

    MA CHE AI SCRITTO SEMBRA ARABO….SICILIANO..TI CONSIGLIO DI SCRIVERE IN ITALIANO…COSI CAPIAMO TUTTI.

    CORAGIO E QUASI FINITA E POI TUTTI A CASA.

  60. utente anonimo

    W GIORGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!! W GIORGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    W GIORGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    W GIORGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  61. utente anonimo

    State tutti a parlare, il bel Franco Valenti non fa altro che dare lezioni di Italiano a chi non ha avuto una vita agiata come la sua, c’è chi è figlio di una famiglia benestante e chi no. La politica, di certo, è anche parlare il corretto italiano ma non si deve mai arrivare a sentirsi superiore agli altri perchè poi si sprofonda nella superbia. Ebbene si, l’unica cosa che non manca al vostro beneamato candidato a sindaco è la superbia e vedo che sta entrando a far parte di alcuni di voi non capendo che siete tagliati fuori da parecchio tempo. Ricordate che il miglior pregio, non solo in politica ma ancor di più nella vita di tutti i giorni, è rimanere umile in tutte le situazioni ma, per mio modesto parere, il caro Franco Valenti non ha mai conosciuto questa parte dell’aspetto umano. UMILTA’ RAGAZZI, altrimenti non si andrà mai da nessuna parte.

  62. utente anonimo

    all’autore del post 61

    meno male che i quaranta sono solo due, e non sono nè un modello da seguire nè una compagnia di cui essere fieri. Certo ognuno e libero di circondarsi di chi vuole, ma da quà ad affidargli le sorti di smb bè non esaggeriamo………………….Vuoi veramente che gli amici tuoi che ti incontrano a tp o a pa ……………ti possano rispondere ……………di dov’è che sei? di smb hha haa o capito dell’armata brancaleone…………………… complimenti…………………………..haa…haa

  63. utente anonimo

    Per l’autore del commento n 57 “SOARES 20”, ti dico soltanto che nelle elezioni comunali, con questo sistema elettorale esiste un solo risultato: “VINCERE”.

    Chi perde, caro amico, scompare dalla politica locale !!!! Hai più sentito parlare in politica di Salvino Barbera ? Di Andrea Abruzzo ? Dell’Avv. Di Giovanna o dell’Ing. Perricone?

  64. utente anonimo

    caro, cosiddetto avvocato Franco Valenti,ma quando illustrerai il tuo programma politico? concluderai anche stasera con le tue solite critiche e “sfottò”?! forse sei bravo solo in quello! e basta!!!ma nn lo capisci che hai stancat tutti!!!! i vostri comizi fin’ora son stati tutti uguali!! e poi ti aspettavi ieri sera le scuse…dopo che voi per un’intera campagna avete offeso e disprezzato chi, per fortuna, è diverso da voi! perchè attacchi sempre il professore (dico professore nn il “cosiddetto professore” come qualcuno di voi ha detto) continuamente? forse perchè ci sei rimasto male, forse perchè ti sarebbe piaciuto se fosse stato con voi!! ma fortunatamente l’ha capito giusto in tempo cosa era più giusto fare!!! basta con le vostre chiacchiere..nn avete alcun programma..la vostra è solo superbia!!!!

  65. utente anonimo

    x il 70. Il programma lo trovi qui http://www.noipersantamargherita.it/programma.html

    le critiche durante i comizi sono normali, anzi necessarie, dando modo pero’ agli altri nei loro comizi di rispondere, non coprendo le voci con offese e grida, non puoi mettere il confronto e la bagarre sullo stesso piano.

    A.Russo

  66. utente anonimo

    per il 71:mi sa che avete una visione un pò remota di comizio!i comizi nn devono essere “cortili” nè mercati! i comizi servono ad illustrare il programma! e visto che nn tutti i margheritesi usufruiscono di un pc l’unico modo per trasmettere le proprie idee a TUTTI e dico a TUTTI è quello di farlo apertamente!!!!! nn immortalizzando delle frasi in un sito! la gente è stanca di sentire sempre le solite “pagliacciate”!!! un pò di educazione e maturità soprattutto!!! siete scesi troppo in basso!!!!! mi dispiace perchè fino a qualche giorno fa avevo un’opinione abbastanza positiva su di voi; pensavo realmente che la scesa in campo di giovani potesse portare qualcosa di innovativo!….

  67. utente anonimo

    ringraziate il vostro aspirante sindaco del “zulù” che ieri sera ha dato a tutti i margheritesi!!!!! penso che stasera saranno tutti i margheritesi ad aspettarsi da lui delle scuse!!! lui nn ha nemmeno idea di chi è il prof Portolano!!!! forse se diventa sindaco valenti saremo trattati tutti da zulù! visto che solo lui sa tutto, è preparato, sa parlare, sa stilare programmi (ma solo stilare perchè ancora nn ne ha nemmeno parlato, figuriamoci se potrà mai realizzarli!)

  68. dxgiovanile

    Caro anonimo n.73, forse ieri abbiamo assistito a comizi diversi. Non mi è sembrato di sentire che i margheritesi siano degli zulù. Anzi, sono stati difesi appunto perchè non sono degli zulù, non aspettano il Professore. Noi un’idea invece l’abbiamo. Il Professore è un professore come tanti altri, che ha studiato, ha fato i suoi concorsi, le sue fatiche ed è arrivato ad insegnare ad una università, che si erge a profondo conoscitore delle politiche comunitarie, che ha portato in paese la mostra della pecora, che ha passeggiato per 6 mesi in piazza, sotto le intemperie, che voleva essere alternativa all’amministrazione Mangiaracina salvo poi allearsi con tanti trasfughi di quell’amministrazione, che voleva cambiare le cose e che ha fatto quello che Mangiaracina fece 5 anni fa, che predicava trasparenza e prima si è candidato sindaco e alla fine aspira alla carica di vicesindaco.

    Con immutata stima per il Professore,

    Vito Antonio Augello

  69. utente anonimo

    PROFESSORE PORTOLANO SEI UN GRANDE!!!!!! solo tu hai la stoffa adatta per dare una risvolta a questo paese!!!!!

  70. FilDiGiovanna

    Caro 72, se chiedi il programma su internet te lo possiamo far leggere nel sito, se vuoi il cartaceo lo trovi nei bar, presso li stand e un po ovunque, basta chiedere, se ascolti i comizi alcuni punti del programma sono enunciati e spiegati anche li’, quelli meno tecnici e tediosi.

    Ti ringrazio comunque dei complimenti, non credo potremmo mai stare piu’ in basso di un senza nome.

  71. utente anonimo

    sono un libero cittadino che ha provato sulla propria pelle la piaga dell’emigrazione, (stare in paesi lontani, lontano dalla famiglia, dai figli, dai pripri cari,dai propri affetti, dal “PROPRIO PAESE”) non credete che invece di continuare a insultarvi a vicenda (perchè è solo questo che scorgo leggendo il blog vedo) cercate tutti assieme, pacificamente, di trovare una soluzione Vera per il ns paese? perchè vedete voi siete impegnati a insultarvi ma nel frattempo la gente va via da SMB ma se tutti pian piano se ne vanno voi per chi litigherete?

  72. GiuAugello

    VERITA’ SCOMODE o INSULTI e poi VOTO

    Egregi lettori ed elettori, vorrei precisare che nessuno del Movimento e affini vuole insultare o litigare, ma si vuole solo informare e far conoscere aspetti della vita politica margheritese che sfortunatamente pochi ahinoi conoscono.

    Io penso che debbo conoscere i candidati a Sindaco e al Consiglio Comunale, io personalmente vorrei sapere cosa hanno fatto nel loro passato, cosa fanno nel presente per capire quindi cosa faranno in futuro.

    Io voglio conoscere, perche dal loro comportarsi, dipende il mio e il nostro futuro.

    Sicuramente qualcuno può leggere tra le righe verità scomode e interpretarli come insulti, ma rimangono sempre verità reali.

    Voglio anche ricordare che nei diversi comizi della lista NOI PER SANTA MARGHERITA; VALENTI SINDACO, il nostro programma è stato abbastanza delucidato, anche nei due comizi del candidato al Consiglio Comunale ROSARIO SCATURRO c’è stata la presentazione dei vari punti programmatici del Movimento contenuti anche nel programma della suddetta lista.

    Che rimanga tra di noi visto la situazione di oggi qualsiasi programma per essere realizzato deve essere rappresentato da persone validamente dignitose,

    Oggi si vota la persona che realizzerà un programma domani allora prima CONOSCIAMOLI

    Giuseppe Augello

    PS Se qualcuno durante i comizi era invece solo interessato a guardare la pavimentazione della piazza/via libertà può tranquillamente andare a scaricarsi i comizi presenti in questo blog.

  73. utente anonimo

    cari amici del gruppo trasversale , amici perchè nel vostro movimento ce ne siete tanti , per non dire tutti.

    sono un giovane libero che la sera ascolta i comizi di tutti e tre i candidati alla poltrona di primo cittadino e principalmente ascolto gli oratori giovani che la sera si dilettano ad esporre il proprio programma.

    cari amici volete sapere dove ho notato giovani come dite voi ” con le palle ” ?

    nella lista del candidato sindaco architetto Giorgio Mangiaracina.

    Ho notato che sono dei giovani , senza offesa per voi , con delle idee chiare , liberi , ma soprattutto cosa molto importante , molto professionali e seri .

    mi auguro che vinga il migliore e che chi siederà su quella poltrona curerà gli interessi dei margheritesi così come ha fatto l’architetto Giorgio Mangiaracina in questi cinque anni e come continuerà a fare nei prossimi cinque anni.

    FORZA GIORGIO MANGIARACINA SEI IL MIGLIORE E RIFARAI IL SINDACO DI SANTA MARGHERITA DI BELìCE

  74. utente anonimo

    I campioni negli insulti sono proprio tutti i componenti della lista “Noi per S.Margherita” che fin ad ora hanno saputo solo accusare, prendere in giro e disprezzare chi appartiene ad un ceto sociale più basso!!!!! e se sale VAlenti? che farà? potrà mai capire i problemi che vive la gente umile?!!o continuerà a prenderli in giro come ha fatto fin’ora?

  75. utente anonimo

    Sono contento nel sapere che il professore di zootecninia ha aperto un negozio di tessuti ed ha, a quanto pare, l’esclusiva di particolari stoffe. Vorrei sapere dall’autore del post 73 qual’è l’indirizzo di tale esercizio. Comunque, apprendo con piacere che il professore ha già deciso che superato il 13 e 14 prossimo si darà al commercio ed abbandonerà l’idea di fare politica. I margheritesi, infatti, hanno ben capito proprio di che stoffa è fatto e proprio per questo hanno già deciso che il Sindaco sarà l’avvocato franco valenti e non si faranno infinocchiare dalle chiacchiere sul ficondindia o sulla pecora o sul centro di biotecninologia. La pecora la faranno fare ad altri e la faranno fare proprio a quelli che sono abituati a fare il salto della quaglia e che contornano proprio lo zootecnico. I 40 hanno già, nel comizio di ieri sera, dato prova delle loro capacità. Cari amici non è con la risatina a denti stretti o con le paccate sulle spalle che si possono prendere in giro i cittadini del nostro paese. Credetemi, lunedì 14 si avrà il nuovo sindaco nella persona di franco valenti che ha dimostrato durante la campagna elettorale di essere il più seri, il più credibile ed il più capace. Il resto è poesia, incapacità e incertezza. Ma per concludere vorrei capire come mai lo zootecnico ha deciso di colonizzare il nostro centro in brutta compagnia? non poteva iniziare a tutelare gli interessi dei margheritesi magari facendo il capo conomino o il presidente dei festeggiamenti del comitato del SS.Crocifisso e poi piano piano, dopo essere fatto conoscere candidarsi personalmente alla carica di consigliere comunale. Troppo facile volere essere sindaco di chi non lo conoscere o lo sconosce completamente e poi accettare di fare il vice sindaco. Troppo facile fare capire di avere moltissimi voti e decidere di fare politica a spese e per conto degli altri salvo fare propri i voti degli altri. Uno che decide di fare politica si presenta personalmente e non delega altri. Si deve avere il coraggio di affrontare l’asprezza e le difficoltà di una campagna elettorale, proprio come sta facendo franco valenti, affrontando l’incognità del risultato elettorale.

  76. utente anonimo

    autore del commento 82: forse stai sognando o sei bevuto!!!! dici che Valenti è stato serio in questa campagna? ma forse ha fatto il lavaggio del cervello a tutti!!!! lui è bravo solo a fare “mercato”!!!! e basta!!!! forza Professore Portolano!!!!!!!

  77. utente anonimo

    Solidarietà ad Alessandro Di Prima che è stato umiliato da suo fratello da suo fratello,da suo padre e da suo suocero. Non lo hanno lasciato parlare e hanno preferito far parlare il sopravvissuto al disastro aereo Pierpaolo. Un candidato che non sa parlare? Ce ne sono anche nella lista di giorgio allora.. complimenti, così si umilia un giovane dalle buone intenzioni… ale siamo con te

  78. utente anonimo

    L’autore del post 81 forse non ha la cognizione del tempo. Infatti pensa di essere a carnevale. Vorrebbe nascondere la realtà delle cose. Caro amico “prima di sparare pensa!!”, “prima di sparare pensa!!!”.

    Non mi fare ridere!!!

  79. utente anonimo

    Non pensavo di potermi commuove fino alle lacrime ascoltando un comizio.Ma è successo, ieri sera, ascoltando la deliziosa favoletta dell’orecchio appuntito, della moglie preoccupata, raccontata sapientemente in lingua mista (italiano-siciliano) dal quaranta.

    Caspita che comizio, mi sento ancora sconvolto se penso che……..

  80. utente anonimo

    Ho seguito questa campagna elettorale, oltre che dal vivo, anche attraverso questo blog.

    Ebbene debbo constatare che non c’è stata mai una democrazia della parola come questa volta.

    Negli anni passati, i soliti volponi della politica, hanno deciso dentro le stanze di qualche sparuto comitato elettorale e dentro le automobili nel viale delle notti margheritesi.

    Poi i comizi in piazza ed i commenti nei bar dai sostenitori dei rispettivi candidati.

    Tutto finiva qua.

    Oggi tutto è cambiato e penso cambierà anche nei prossimi mesi, qualunque persona vinca.

    Altro che fischi e ricatti a chi la pensa in modo diverso.

    E’ cambiato il luogo della comunicazione.

    Alla piazza reale, fa riflesso la piazza virtuale.

    Grazie allo strumento messo su da alcuni giovani trasversali, definiti FAZIOSI, ILLIBERALI, ESTREMISTI, tutti hanno avuto la possibilità di dire qualcosa. Molte volte in modo brado gente senza scrupoli, ha attaccato e continua ad attaccare senza rispetto chi addirittura ha dato a questi INSULTATORI per partito preso, gli stessi autori del blog.

    VERGOGNATEVI: e come se io venga a casa vostra e vi sputasse addosso!

    Ragazzi dalle PALLE LIBERE, perchè criticate i GIOVANI TRASVERSALI che vi hanno permesso in casa loro di dire tutto ed il contrario di tutto. Se siete così capaci, come dite, nei vari post che ho letto in questi mesi, se siete circondati da scienziati nelle quadre politiche che assecondate, perchè non avete fatto la stessa cosa che hanno fatto questi giovani trasversali.

    Se avete le idee, avete le intelligenze, avete le capacità, avete il coraggio, avete lo stile, avete quello CHE DITE DI AVERE, se avete la FORZA DI FARE, perchè non vi siete attrezzati per farlo.

    LA RISPOSTA SECONDO ME E’ UNA SOLA.

    Per fare bisogna vere le PALLE, per criticare bisogna avere la LINGUA.

    Un ossevatore

  81. utente anonimo

    RIPETO:

    Per fare bisogna avere le PALLE, per criticare bisogna avere la LINGUA.

    Un osservatore

  82. utente anonimo

    Con curiosità sto partecipando, da lontano alle vostre vicende (vostre nel senso di tutta santa margherita). L’impressione è positiva solo per quel che riguarda l’iniziativa: dare a tutti la possibilità di dire qualcosa. Per il resto è una grande delusione. Il tenore dei discorsi è abbastanza basso e tranne poche eccezioni si passa dallo scontato al banale con eccessiva frequenza. GLi insulti, per quanto possano dar fastidio fanno parte di competizione elettorrale di un piccolo centro. Capisco anche la faziosità, ma credo può essere fazioso solo chi ha un’idea (che può anche non essere condivisa), ma al giorno d’oggi avere un’idea è già un buon risultato. Una cosa volevo dire entrando nel merito della politica in generale: si può dire tutto, ogni cosa, ma non si può fare tutto. Ci sono dei limiti oggettivi che la politica seria può solo in parte superare, ma che dovrebbe ammettere fin da subito. Chiunque vincerà questa competizione elettorale dovrà fare i conti con il bilancio, con i tagli e con risorse che non ci sono. Mi chiedo se qualcuno conosce la percentuale di bilancio del comune destinata alle così dette “spese facoltive” (interventi non obbligatori tipo stipendi, manutenzioni ecc.). E’ quella percentuale che può dare risposta ai progetti. (per favore non parlatemi di contributi europei, questi sono erogati perche devono fruttare alla comunità tutta non solo a chi li richiede, si devono trasformare in investimenti strutturali, non sono fine a stessi; in sostanza servono per accendere una fiaccola, non per mantenerla accesa.) LA politica è chiamata a dare risposte e a trovare soluzioni, non basta farsi portatore dei bisogni per quanto importanti siano: cultura, lavoro e/o di benessere; è fondamentale indicare le modalità per affrontare i problemi e dare risposte. A questo invito tutti: non inziate i vostri interventi con BISOGNA, ma con SI PUO’ FARE QUESTO PERCHE’…. Questa è politica, questa sarebbe buona amministrazione. In bocca al lupo a tutti quelli che hanno qualcosa da dare, a tutti quelli che hanno un’idea, a tutti quelli che hanno un sogno.

  83. utente anonimo

    Non si capisce di tutto quest’attacco al gruppino e al quaranta anzi ai quaranta.

    Il gruppone è una realtà libera, libera di stare a palermo con gli amici di totò, in prov. di ag con gli amici di giusy saverino, a roma con d’onofrio, a sciacca con mannino, e a smb contro giorgio, IL VERO UDC STA CON NOI abbiamo avuto garenzie ben precise.

    Certo siamo stati costretti affare allenze non propio in sintonia con la linea e coerenze del partito ma abbiamo avuto garenzie. Daltronde dai comizi se capito chi comanda e cioè noi dell’udc VERO, e non certamente i ds e questo quello che conta il resto sono soli chiaccheri di bar. il sindaco vero sarà portolano che è profff. dall’univerta.Tanino può già fare le valiggie, perche la prolocco gestirà il palco.

  84. utente anonimo

    Bravo Leo Ventimiglia anche se non sono un tuo simpatizzante, Bravo Prof . Portolano delle cose che avete detto a Giorgio lo chiamo così perchè non sarà più il nostro sindaco, Bravo compagno non alleato Santoro, anche se ti accusano che non sai parlare non ti preoccupare a cosa vale saper parlare per poi non concretizzare in questi 5 anni. CORAGGIO SI CAMBIA o in Santoro o in Valenti. Gente di S. MARGHERITA IL 13 e il 14 maggio ve lo dico al plurale la famosa canzone -PENSATE prima di ……… votare Pensate. Ccciao!!! da IBRAHIMOVIC

  85. utente anonimo

    ma quando la tolgono la sezione di forzaitalia a all’avvocato Di giovanna visto il risultato del suo candidato Cannata?

I commenti sono chiusi.