La piazza di Santa Margherita Belìce da salottino a vespasiano a cielo aperto

(2215) Ringraziamo gli amministratori, gli organizzatori della serata, i proprietari dei cani per averci regalato ieri sera durante la mostra canina uno scenario davvero unico, sono riusciti a far diventare il salottino del nostro paese cioè piazza Matteotti  e piazzale “Garibaldini Margheritesi” in un vespasiano a cielo aperto, un pisciatoio canino comunale, non c’erano lampioni, angoli, ringhiere che non sono stati segnati da minzioni canili, diverse poi erano le zone minate, le tortine o tortone fumanti  dove ogni passeggiante doveva fare attenzione a non esplodere. Piscio e smerdate che hanno creato anche un caratteristico fetore che si espandeva per tutta la piazza. Tutto ciò contornato sempre dalla straripante fontana che ha allagato mezza piazza e quindi la trasformazione del salottino in vespasiano di quelli pergiunta più schifosi è stato servito.

Siamo sicuramente a favore degli amici a quattro zampe e tanti bei cani ieri sera passeggiavano per la piazza, ma magari tutto si poteva svolgere in una cornice più civile, i propretari potevano raccogliere gli escrementi, gli organizzatori potevano creare delle zone ad hoc, dove far svolgere i bisognini, gli amministratori potevano amministrare.

Occhio oggi ci dicono che nella stessa piazza si svolgeranno dei giochi popolari, quindi buon divertimento nel vaspasiano, gli ostacoli sono già montati.

Un pensiero su “La piazza di Santa Margherita Belìce da salottino a vespasiano a cielo aperto

  1. vikkio88

    Ho chiesto al proprietario di un doberman(spero si scriva così) perchè non raccoglieva le robe del suo cane, e mi ha detto una coa tipo: "Naaa tanto domani puliscono"…se si doveva affrontare una cosa del genere non era meglio mettersi dove fanno la motra della pecora?

I commenti sono chiusi.