Comunicato Stampa

(105) Continuando nel nostro tentativo di fare una puntuale e corretta informazione, pubblichiamo un comunicato stampa con il quale l’ex sindaco Arch. Giorgio Mangiaracina risponde alle parole dette dall’attuale sindaco Franco Santoro in occasione del suo giuramento di fronte al nuovo Consiglio Comunale.

Come è facile vedere, si chiedono in particolare maggiori dettagli riguardo all’ipotetico buco di bilancio e agli atti inopportuni adottati dalla Giunta Mangiaracina.

Ci offriamo sin da ora come veicolo per una eventuale risposta da parte del Sindaco Santoro.

LETTERA[2]

(La qualità dell’immagine non è eccelsa, quindi coloro i quali fossero interessati, possono salvare l’immagine cliccando con il tasto destro del mouse e poi ingrandirla per leggere meglio e bene cosa riporta tale comunicato.)

 

8 pensieri su “Comunicato Stampa

  1. utente anonimo

    Santoro parla di gravi dissesti finanziari, di buchi, di biciclette per pedalare…

    Mangiaracina dice di aver lasciato tutto a posto, anzi rilancia: sfida Santoro con carte alla mano di dimostrare le sue affermazioni “lesive” per la sua giunta.

    Noi cittadini stiamo ad assistere da oltre un mese cercando di capire come stanno le cose.

    Chi sta barando in questo gioco?

    Speriamo di non andarci di mezzo: il rischio è che ci alzeranno le tasse senza che c’è ne sia bisogno?

    Un tesoretto da ritrovare anche a Santa Margherita di Belice ?

    Dateci lumi.

  2. dxgiovanile

    Sarebbe davvero interessante sapere finalmente le reali condizioni economiche del nostro Comune. Si rimprovera sempre i predecessori di avere avuto poca trasparenza e aver comunicato poco con i cittadini. Si promette sempre che con Loro sarà diverso, che ci sarà più informazione. Poi la campagna elettorale finisce e si ritorna a chiudersi dentro il Palazzo.

    Sarebbe un bel segnale se davvero chiarezza venisse fatta.

    Noi siamo qui per accogliere qualunque risposta.

    Attenderemo invano?

    Vito Antonio Augello

  3. utente anonimo

    Tante cose doveva fare questa nuova amministrazione ma alla fine la sola cosa che ha fatto è stato buttare fango sulla precedente amministrazione.

    Che strano però se il passato è stato così brutto perchè si è presa alcuni uomini che hanno lavorato pure con la vecchia amministrazione? Perchè non hanno ancora fatto nulla per il Parco letterario? Alla fine cosa avremo a SMB solo e soltanto belle parole e ad agosto avremo solo e soltanto desolazione. Premio letterario Adieu! Il cortile Filangeri avvolto dalle suggestive note di Nicola Piovani sarà soltanto un ricordo.

    Silvana

  4. FilDiGiovanna

    Veramente ad un mese dalle elezioni non possiamo criticare niente alla nuova amministrazione. Ovviamente ci sono ancora tante cose in aria, per esempio il futuro responsabile del parco letterario non è stato ancora comunicato.

    Sicuramente ci interessa la questione dissesto si dissesto no. Chi ha ragione? L’unica risposta valida credo sia mostrare i documenti ufficiali, il bilancio, i preventivi di spesa. Vedremo.

  5. utente anonimo

    La lettera, dal punto di vista amministrativo mi sembra corretta. Comunque è una cifra non certa che dovrebbe essere controllata affinchè si possano avere notizie certe. Non è giusto che Santoro sparga voci inconsuete ed inutili in giro. Però sarebbe da controllare se comunque il bilancio dichiarato dallìex sindaco sia veritiero. Stiamo a vedere cosa succede.Vakianta [email protected] Dario Ciaccio

  6. utente anonimo

    Neanche il tempo ad abituarsi alla poltrona che già si alza un polverone…Chi ci dice la verità sul bilancio? Per quanto ne so io, l’amministrazione Mangiaracina ha lasciato il bilancio in attivo…infatti non appena ho sentito sta storia del bilancio in negativo, sono rimasto sconcertato perchè avevo perso fiducia nella mia fonte… Non che questa lettera dimostri nulla, ma è un buon capo di accusa, vogliamo vedere il bilancio!!!!

    vikkio

  7. GiuAugello

    FORSE C’ENTRA o FORSE NO

    Nei mesi di aprile e maggio c’erano nei bar dei manifesti che pubblicizzavano la gara di Kart (campionato siciliano piste cittadine) che si doveva svolgere nel prossimo fine settimana (23 e 24 giugno), invece adesso ho sentito in giro e poi durante il raduno motociclistico a Montevago che la gara non si svolgerà.

    Ora cosa sarà successo?

    Sarà che il bilancio non è stato ancora approvato e allora mancano i fondi da elargire all’organizzazione della Gara?

    O forse prima la passata Amministrazione doveva fare “brodo” “curriculum” per le elezioni ed invece era tutto un bluff ?

    O forse …… boooooohhhh

    Da altre fonti mi è stato detto che la vera causa del mancato evento è stata la rivolta degli abitanti del quartiere “vicinu lu ponti” coalizzatosi dopo il nostro post proprio sui rappresentanti dei quartieri che hanno sabotato già i motori dei Kart, rovescieranno sabato l’olio delle fritture della settimana per le strade rendendole scivolose, hanno invitato tutte le mucche margheritesi a venir a mangiare la paglia proprio durante il prossimo fine settimana ed infine si dice che si stanno organizzando per transennare le strade per non far entrare i karteristi proveniete dai paesi limitrofi.

    QUESTI NOSTRI CONCITTADINI !!!!!!

    Intanto un’altro evento importante per i margheritesi scompare…forse.

    AVANTI A CHI TOCCA

  8. utente anonimo

    Da qualche mese in questa città si sente parlare di “pirtusa” e di sacrifici.

    Di sacrifici che i cittadini dovranno fare mettendo mane al portafoglio.

    Si parla che aumenteranno diverse tasse comunali.

    Ma a differenze di quello che sentiamo dalle proposte del neo sindaco di Agrigento, che ha rinunciato all’auto blu, ed a buona parte del suo stipendio di sindaco e di quelli degli assessori, nonchè di una drastica riduzione dei gettoni di presenza di tutte le commissioni consiliari, compreso la riduzione dell’indennità della carica di presidente del consiglio e del suo vice;

    se non ricordo male qualcosa di analogo hanno fatto da qualche mese anche nella vicina Menfi e dal giugno 2006 nella vicina Montevago, dove Sindaco ed assessori hanno dato esempio di come bisogna dare un segnale;

    mi chiedo e chiedo agli amministratori di questa ridente cittadina perchè anche voi non date un segnale. La gente saprà cogliere il momento particolare, ma certo non si farà prendere in giro che ha pagare saranno sempre coloro che hanno sempre pagato.

    Poi, visto che siamo in tempo di ristrettezze economiche, mi spiegate perchè la carica del vicepresidente deve ricevere un compenso. Modificate lo statuto, e risparmiano anche su questa spesa. Fino a qualche decennio fa, tale carica non percepiva una lira!

    Un cittadino che osserva se c’è volontà di risparmiare sul serio!

I commenti sono chiusi.