Che differenza c’è tra Santa Margherita e Montevago?

differenze(851) A Montevago gli amministratori (sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza e opposizione) possono amministrare bene o male, ma almeno cercano il confronto con i cittadini, li informano, si spiegano e si giustificano.
A Santa Margherita gli amministratori (sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza e opposizione) fuggono a gambe levate dal confronto, non informano, non spiegano e non si giustificano.

Esempio di civiltà e democrazia ci verrebbe da dire. Forse solo arroganza.
Esistono le eccezioni. E’ vero. Ogni tanto qualche notizia dal Vicesindaco prof. Portolano la riceviamo. Gliene diamo merito. Dell’amministrazione è l’unico che ha cercato e ha accettato un dialogo con noi e con voi lettori del blog. Certo, latita pure ma qualche volta partecipa. L’opposizione si fa presente solo quando c’è da pubblicare qualche sua “iniziativa”. Poi scompare. Non pervenuta. –br–
Tutti, nessuno escluso, se li becchi al bar in piazza o sotto l’albero, luogo di giunta mattutina e domenicale, rispondono: “Ma io mica seguo il blog. Non lo leggo mai il blog”.
Strano. A giudicare dai contatti che giornalmente riceviamo, l’università di Palermo, L’Assessorato Agricoltura e Foreste, il comune di Santa Margherita di Belice, vari enti del turismo, sono sempre presenti nella lista di chi entra nel sito, sia la mattina che il pomeriggio.
Ammettiamo che non ci seguono. Vi pare serio non leggere un blog ormai conosciuto in tutto l’hinterland, a cui si rivolgono le persone con qualche problema di ordinaria amministrazione, un blog presente da quasi 3 anni e con 900 post all’attivo?
Altra differenza.
A Montevago tutta la comunità fa festa all’ex parroco che lascia il paese. Chiunque si incontra, ha solo parole di stima e ammirazione per il parroco. A lui viene riconosciuta la dote di tenere una contabilità chiara e trasparente, di spendere soldi per la comunità e di non sperperare.
A Santa Margherita di Belice, il nostro parroco chiede e ottiene facilmente —– Euro di contributo a fondo perduto. Non si sa quanto e per cosa (torniamo alla latitanza delle spiegazioni ufficiali su questo blog). Per grazia ricevuta aggiungiamo noi.
Poi ci sentiamo sempre dire: la mostra della pecora non si fa perché siamo senza soldi. Le corse di Kart non si fanno perché siamo senza soldi. L’estate margheritese è quella che è perché siamo senza soldi.
Forse siamo senza soldi per alcuni e ricchi per altri. Amici di amici.
Altra differenza.
A Montevago per un campetto di calcio da 60 mila Euro e un eucalipto sradicato stanno mettendo su un putiferio. Lettere, comizi, minacce di sfiducia, interventi sul blog da parte di assessori e consiglieri. Un pandemonio.
A Santa Margherita per i 60 mila Euro della missione in America, soltanto un’interrogazione in consiglio da parte dell’opposizione e nessuna risposta alle domande di chi, ancora oggi, su questo blog, chiede spiegazioni.
Solo il Prof. Portolano, che tra l’altro neanche partecipò alla missione, “ai tempi” provò a dare delle risposte. I veri partecipanti, una ventina, nulla. Silenzio. “Na parola è picca e du paroli su assae”

Concludiamo con una proposta, giusto perché noi non sappiamo solo criticare, giusto perché sembriamo tra i pochi ad avere a cuore il futuro di Santa Margherita di Belice.
Tra poco inizierà la stagione del ficodindia (altresì detta psicodinamica)
Non sappiamo se si farà qualche sorta di sagra oppure no. Non sappiamo se ci sono soldi nelle casse (tolti quelli per la Chiesa) oppure no.
Ma se si dovesse/volesse fare, perché non farla all’inizio della stagione di maturazione in modo che chi volesse (turista, appassionato, camperista) comprare una buona scorta di ficodindia, lo potrebbe fare, dando ossigeno alla nostra agricoltura? Finora si è sempre fatta quasi alla fine della stagione, quando ormai ficodindia non ce ne sono poi così tanti in giro. Facciamola prima quest’anno!
E’ una piccola nostra proposta (sperando che quest’anno, al contrario di quello passato, qualche ficodindia si possa vedere tra gli stand).
Grazie.

74 pensieri su “Che differenza c’è tra Santa Margherita e Montevago?

  1. innocenzop

    Ragionando per assurdo… si potrebbe essere cattivi amministratori ma buoni comunicatori.

    E i buoni comunicatori sono sempre meglio tollerati.

    Parecchi sindaci fa ne abbiamo avuto uno…..

  2. utente anonimo

    ..probabilmente gli amministratori comunali di montevago non sanno che voi siete di parte e che usate la censura per girare gli argomenti a vostro favore, censura che penso colpirà anche questo post

    CP

  3. utente anonimo

    avete dimenticato un’altra differenza… a MONTEVAGO c’e’ una maggioranza ed un’ opposizione…a SANTA MARGHERITA c’e’ una maggioranza un’ opposizione e i TERZI delusi che siete voi..ahh ahhha!!!! passera prima o poi….resistete.

    saluti e abbracci

  4. utente anonimo

    a Montevago per la realizzazione dell’area artigianale pubblicano un bando per l’affidamento della progettazione tre gioni prima della scadenza, alla faccia della trasparenza ed a Santa Margherita?

  5. utente anonimo

    segue post n° 4

    A Montevago c’è mezzo paese al buio,

    assenza di depuratore, le aree periferiche della metropoli che sembrano discariche (vedi villa romana , vecchio centro e zona topi dietro benzinaio) e tutti fanno finta di non sapere, per non parlare del’utilizzo delle risorse umane all’interno del comune circa 80 persone e a Santa Margherita?

  6. utente anonimo

    A Santa Margherita su queste tematiche vi siamo molto vicini o vi superiamo visto che il paese è più grande, infatti anche qui le vie sono buie non per mancanza di fili come a Montevago qui si lampioni si spengono alternativamente, di topi non ne parliamo, focolai disseminati si trovano in diverse case chiuse. Effettivamente qui c’è il depuratore ma sei mai passato dalle sue vicinanze il fetore è inscrivibile, non parliamo di pulizia sei mai entrato nella villa comunale? e non dimentichiamoci di quella per le strade.

    Comunque la mia risposta non è altro che una lotta tra perdenti in quando da quello che mi dici tu e che ho letto su questo blog tutte due i paesi son messi male… svegliamoci

    Giuseppe

  7. utente anonimo

    Nel momento in cui paragonate, due realtà vicine S. M. e Montevago, vi siete dati con la zappa ai piedi.

    Il vostro modo di interagire o il vostro modo di cercare di mettere in cattiva luce il Sindaco e l’Aministrazione di S.M. si è rilevato fin ad oggi un boomerang.

    Vi consiglio di allontanarvi da cattivi suggeritori, da persone che sono fuori dal gioco da 20/25 anni, e tra blog e specule varie passano gli anni, i mesi, i giorni e se li conti anche le ore.

    Impiegate il vostro tempo per proporvi e non solom e sempre criticare.

    Vi prego non abbaiate alla luna, siamo già in campagna elettorale?

    Il 2009 sta per passare rimane solo il 20010 il 2011 a maggio 2012 già ci sono le elezioni.

    In bocca al lupo………….

    firmato

    trillo di Do/b.

  8. IlMovimento

    Autore n.7, rispondiamo a te (per tutti).

    Se pensi che noi abbiamo suggeritori e che noi critichiamo soltanto senza mai proporre, allora non hai capito nulla di noi e in più non sempre comprendi tutto ciò che leggi.

    Scusaci.

    Con stima.

  9. utente anonimo

    a Montevago per la realizzazione dell’area artigianale pubblicano un bando per l’affidamento della progettazione tre gioni prima della scadenza, alla faccia della trasparenza, L’asserore Migliore diceva che si poteca dire tutto ma sulla trsparenza..Ogniuno ha il proprio metodo e lo giustifica anche…Bando fatto il VENERDI…SAbato ….DOMENICA…..SCADENZA LUNEDI’ ORE 9,00..no ma chi vuole imbrogliare..sono sempre altri..be spero…che su questo si faccia piena luce…….

  10. utente anonimo

    A Montevago abbiamo un sindaco che ha voltato le spalle alla maggioranza degli elettori e sostenitori che lo hanno eletto. Come ringraziamento e a Santa Margherita?

  11. utente anonimo

    L’assessorato comunica al sindaco di Montevago nei primi giorni di agosto che occorrepresentare il progetto esecutivo..Agosto..e solo alla fine di settembre……si da avvio alla procedura…per l’affidamento per l’incarico di progettazioni con un metodo da SUD AMERICA..Altra che trasparenza assessore Migliore…….e il sindaco tre giorni…VENERDI SABATO E DOMENICA lunedi..ore 9,00 scade il termine……be credo che gli ordini professionali dovrebbero intervenire ci deve dire l’amministrazione che intenzioni aveva e perche…in Paesi del Sud America credo ci sia piu’ trasparenza….Facciano un dibattito Pubblico e spieghino cosa intendevano fare……perche…Meno Male che si poteva dire tutto ma era una’AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE……….e avete cercato di fare solo una cosa….meno male…

  12. utente anonimo

    Mi sento in dovere di intervenire per dare qualche chiarimento a proposito di area artigianale.

    Prima, però, voglio ringraziare gli amici de “ Il Movimento” perché consentono a tutti di intervenire sui tanti problemi e di segnalare inefficienze che spesso vengono risolte proprio grazie a queste segnalazioni.

    Agli autori dei post n. 4 – 9 e 11. La procedura per l’affidamento della progettazione esecutiva sull’area artigianale è affidata dalla legge al capo dell’ufficio tecnico. Il quale, in data 12 Settembre, ha inviato apposita comunicazione, tramite raccomandata, all’ordine degli ingegneri e degli architetti e, in considerazione dei tempi assegnati dalla Regione per la presentazione del progetto esecutivo, ha indicato al 21 Settembre la data di scadenza del bando. L’ordine degli ingegneri ha segnalato al Sindaco, in data 23 Settembre, il problema legato alla difficoltà di informare tutti i tecnici in considerazione del fatto che ha ricevuto la comunicazione in data 18 Settembre e ha chiesto una proroga. Il Capo dell’ufficio tecnico, ritenuti validi i motivi della richiesta di proroga, nella stessa giornata del 23 Settembre, ha riaperto i termini fino al 6 Ottobre, e lo ha comunicato a mezzo fax all’ordine degli ingegneri e degli architetti e si è accertato che tali ordini lo hanno pubblicato nella serata del 23 Settembre sul loro sito web per l’immediata informazione a tutti. Nel post 11 viene citato il “SUD AMERICA”. Forse l’autore fa un pò di confusione perché probabilmente si riferisce al metodo da “SUD AMERICA” seguito per l’incarico sull’area artigianale del bando precedente quando ad amministrare Montevago non c’era il Sindaco Barrile.

    Infine all’autore del post 10, che parla di Sindaco che volta le spalle alla maggioranza degli elettori, voglio dire che alla fine, su questa materia, saranno gli elettori a parlare con il loro voto. Ad essi, chi amministra, deve fare riferimento e deve rispettarne le decisioni. Lillo Migliore

  13. utente anonimo

    a perchè il sindaco barrile pensa di ricandidarsi?

    sarebbe cosa giusta

  14. utente anonimo

    Egregio Assessore Migliore che centra la precedente amministrazione con il bando pubblicato il 12 settembre 2009? Che responsabilità ha la precedente amministrazione sul fatto che l’ordine degli ingegneri ha chiesto la proroga visti i tempi stretti con cui avete emesso un bando per affidare un incarico? Forse ho capito…. la precedente amministrazione di concerto con l’opposizione ha obbligato l’ordine degli ingegneri a segnalare questa anomalia per fare ostruzionismo, per impedire a questa amministrazione di operare serenamente… Sempre colpa degli altri. Povere vittime!

    Per capire meglio, quali anomalie ha fatto il precedente Sindaco nell’incarico per l’area PIP? Sia chiaro egregio Assesore, la gente deve sapere per potere rivotare Barrile

  15. utente anonimo

    Per l’assessore Migliore, la COLPA E’ DEL RESPONSABILE DELL’UFFICIO TECNICO. Stranamente la colpa è sempre degli altri. E l’amministazione che ci stà a fare?

    A chi vuol far credere che l’amministrazione, il sindaco e l’assessore Migliore non fossero a conoscenza dell’operato dell’arch. Neri? Sicuramente il responsabile dell’ufficio si è attenuto alle disposizioni dell’amministrazione, non potrebbe fare altrimenti.

    Allora qual’è il vero motivo di questo comportamento? Dateci una VERA risposta.

    Meditate gente, meditate.

  16. utente anonimo

    Intanto, dico all’assessore Migliore, il sindaco non ha la maggioranza in consiglio comunale, e questa non è cosa da poco. Vuol dire che non ha neanche la maggioranza politica. Inoltre, moltissimi cittadini non vedono l’ora di rivotare per dare una risposta a questa giunta. M.

  17. utente anonimo

    Constatiamo con piacere che l’assessore Migliore risponde a tutte le domane. Ne vorrei fare una io. Per la prossima legislatura sarà lei il candidato a sindaco?

    saluti

  18. utente anonimo

    Come vedete ho cercato e cerco di chiarire tutti i dubbi che si sollevano perché ritengo che, per un amministratore, è doveroso farlo in tutti i modi possibili. Capisco che potrebbe sembrare inopportuno intervenire troppo spesso. Ma se tanti miei concittadini o amici di altri paesi si rivolgono espressamente “all’ assessore Migliore” mi sembrerebbe una mancanza di riguardo non rispondere. Le questioni sollevate sono tante e le risposte dovrebbero essere lunghe ed articolate per dare spiegazioni sufficienti. L’esigenza di sintesi può portare a dare risposte incomplete o non risposte. Di questo mi scuso anche se sono sempre disponibile a dare ulteriori chiarimenti, nella sede comunale, a chi volesse approfondire le tematiche trattate.

    Agli autori dei post 13 e 16. Potremmo stare giorni interi a discutere sulle opinioni personali circa l’umore degli elettori e le nuove maggioranze in consiglio. Io sono convinto che se lavoriamo tutti nell’interesse dei cittadini il fatto di essere maggioranza o minoranza diventa secondario anche se politicamente può avere risvolti significativi in prospettiva futura.

    All’autore del post 14. Mi guarderei bene dal volere scaricare su precedenti amministrazioni questioni che nulla hanno a che vedere con il bando pubblicato il 12 Settembre 2009. Ho voluto soltanto evidenziare che usare termini del tipo: “ metodo da Sud America” potrebbe essere più adatto a casi in cui, senza sapere se ci sono i finanziamenti, si procede ad affidare l’incarico a tecnici esterni esponendo il Comune ad eventuali contenziosi. Con il sindaco attuale questi metodi non sono stati seguiti.

    All’autore del post 15. Forse mi sono spiegato male oppure volutamente si fa finta di non capire. Nel mio precedente intervento le argomentazioni, per spiegare la procedura seguita, avevano lo scopo non di affermare che la “ COLPA E’ DEL RESPONSABILE DELL’UFFICIO TECNICO” ma, al contrario, di riconoscere al responsabile dell’Ufficio Tecnico il merito di avere seguito una procedura lineare e trasparente. Ne è la riprova il fatto che ha prorogato al 6 Ottobre i termini. Dico di più. Se oggi siamo a discutere di questi problemi è proprio grazie all’operato del Sindaco, della Giunta e del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, il quale, assieme ai suoi collaboratori, si è impegnato per riuscire a portare a Montevago risorse così significative che possono consentire a tutta la comunità di avere qualche prospettiva di sviluppo.

    Al post 17. La decisione di candidarsi a sindaco, per mia cultura politica, non viene mai dall’interessato ma dalle eventuali condizioni politiche. Le eventuali condizioni politiche, inoltre, dovrebbero essere contemporanee ad altre condizioni legate alla professione e, principalmente, alla famiglia. Per quello che mi riguarda, in questo periodo, non ci sono né le condizioni politiche, né le condizioni professionali, né quelle familiari. Cerco di fare il mio dovere nell’interesse di Montevago e senza altri fini. Quindi se c’è ancora qualcuno che “teme” un mio eventuale impegno in tal senso può stare tranquillo. Dico, però, che chiunque avrà il privilegio di fare il sindaco a Montevago troverà in me un sicuro riferimento, se lo riterrà utile, ogni volta che ci sarà bisogno nell’interesse di Montevago. Lillo Migliore

  19. utente anonimo

    Vorremo sapere se l’ordine dehli anchitetti e degli ingegneri caro assessore Migliore..hanno recapitao qualche nota e nel caso tu che sei cosi Chiaro e che sei Trasparente la rendessi Pubblica in questo Blog…so che se ci sono note sarai cosi..Corretto da Publicarle..cosi chi legge Senza le tue SPIEGAZIONI……si rendera’ conto….Grazie per la tua disponibilità adesso lascia stare le TUE OPINIONI e Pubblica Quello che vi Hanno inoltrato se ce ne sono..chiaramente…Ringrazio Anticipatamente…

  20. utente anonimo

    Egregio Assessore Migliore, è giusto che i cittadini sappiano! E’ dovere suo e di tutti coloro che fanno parte delle istituzioni essere chiari, non aleatori al fine di evitare inutili strumentalizzazioni dei fatti e degli eventi.

    Le chiedo pertanto, vista la sua solerzia nel rispondere ai vari interrogativi che vengono posti in questo blog, di chiarire con citazione dei fatti a cosa si riferisce quando nel post n.12 Lei scrive: “Forse l’autore fa un pò di confusione perchè probabilmente si riferisce al metodo da SUD AMERICA seguito per l’incarico sull’area artigianale del bando precedente quando ad amministrare Montevago non c’era il Sindaco Barrile.

    Me lo spieghi visto che io ero un elettore di Impastato e la chiarezza dei fatti potrebbe convincermi a votare Barrile la prossima volta.

  21. utente anonimo

    Sono l’autore del post 15.

    Non comprendo il perchè non sia stato pubblicato l’intervento, visto che lo stesso non conteneva accuse e ne tantomeno offese. (Non ditemi che il motivo è il nome del responsabile dell’ufficio tecnico, tutti sanno come si chiama).Ma soprattutto non CAPISCO COME FA A RISPONDERMI (con cognizione) l’assessore Migliore. O lui è dotato di poteri soprannaturali e riesce a leggere nel pensiero e nel post censurato..!!! o la vostra è una censura di PARTE, (che mette a conoscenza degli amici del contenuto del post ). Se cosi è, credo che non valga più la pena seguirvi.

    INCREDIBILE….!!!!! Meditate gente,meditate.

  22. utente anonimo

    All’autore del post 15. Forse mi sono spiegato male oppure volutamente si fa finta di non capire. Nel mio precedente intervento le argomentazioni, per spiegare la procedura seguita, avevano lo scopo non di affermare che la “ COLPA E’ DEL RESPONSABILE DELL’UFFICIO TECNICO” ma, al contrario, di riconoscere al responsabile dell’Ufficio Tecnico il merito di avere seguito una procedura lineare e trasparente. Ne è la riprova il fatto che ha prorogato al 6 Ottobre i termini. Dico di più. Se oggi siamo a discutere di questi problemi è proprio grazie all’operato del Sindaco, della Giunta e del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, il quale, assieme ai suoi collaboratori, si è impegnato per riuscire a portare a Montevago risorse così significative che possono consentire a tutta la comunità di avere qualche prospettiva di sviluppo.

    IL POST N: !% NON èSTATO PUBBLICATO ALLORA O PASSETE LE NOTIZIE O è UN MAGO L’ASSESSORE MIGLIORE O SIETE DI PARTE E CON CIO’ MOLTI DI NOI NON SCRIVERANNO PIU’ NIENTE…..

  23. utente anonimo

    la differenza tra Montevago e Santa Margherita è che a Montevago c’è un sindaco del PD fortemente ostacolato dal suo stesso Partito(anche con “valutazione di una mozione di sfiducia” per l’abbattimento di un eucalyptus). A Santa Margherita c’è un sindaco PD che, invece, ha il sostegno del suo Partito.

  24. utente anonimo

    Il post attira più Montevaghesi che Margheritesi. Strano. Eppure SMAIL solo sullo stemma di Montevago. C’è da riflettere.

    Peppino Infantino

  25. IlMovimento

    Egregio pseudoanonimo autore dei commenti n 15 e poi 21 e 22, TI MERITI UNA RISPOSTA

    Il commento n15 era stato regolarmente pubblicato, e quindi l’assessore l’avrà letto, (non pensare sempre male!!!!!)

    poi per un disguido era passato a non pubblicato, il disguido è stato che nel non mettere in pubblicazione piu commenti riferiti ad un’altro post si era segnato erroneamente anche questo, adesso dopo le tue segnalazioni abbiamo provveduto a ripubblicarlo.

    Non siamo mai stati di parte e non lo saremo, sicuramente abbiamo le nostre idee ma siamo anche rispettosi del pensiero altrui, sperando di non averti rovinato la queste ore di vita per un commento oscurato casualmente,

    ti invitiamo a loggarti e quindi non vivrai più questi disagi

  26. utente anonimo

    Dopo essere stato considerato santo, adesso l’assessore Migliore è diventato anche mago… certo che ci vuole davvero molta astuzia! Se magari dovesse un giorno decidere di candidarsi temetelo davvero, chissà cosa possa causarvi con i suoi poteri soprannaturali!

    Scusate “nuova-maggioranza”… qualcuno si chiede ancora come mai tanta polemica sull’eucalyptus e nessuna spiegazione sul carrubo. Si attende un’illuminazione in merito

  27. PeppeMilano

    Con questo commento mi permetto semplicemente di dire, anzi, di ribadire che la messa in rete di questo blog è stata un grossa conquista di libertà e di democrazia. Prova di questa mia affermazione sono gli svariati commenti che chiedono, a gran voce e a ragione, la partecipazione delle istituzioni al confronto trasparente.

    Purtroppo, esprimo un parere personale, la democrazia che taluni vogliono mettere in atto in questa sede sembra drogata… mi ricollego al discorso oggetto del post. Gent.mo professore Migliore (è così che lo conosciuta e così la ricordo a prescindere da incarichi istituzionali pro-tempore), non mi serve alcun Suo commento per apprezzarLa e, allo stesso tempo, nessun commento “ANONIMO” (figlio della democrazia drogata di cui sopra) riesce ad insinuare il dubbio sulle mie considerazioni.

    Con il presente brevissimo commento mi esprimo per dire che qualsivoglia strumentalizzazione delle parole che Lei ha fissato sui suoi interventi precedenti, è assolutamente voluta poiché io, pur non essendo addentro allo sviluppo dell’iter delle gare che si svolgono nel Vs comune, non ho frainteso neanche una sillaba.

    Tanto dovevo nel rispetto di chi ha deciso di sfruttare un mezzo importante come il nostro (almeno su questo alla vigilia delle passate amministrative avevamo ragione e non temiamo in alcun modo smentita in merito) manifestando apertura e trasparenza.

    Grazie professore e grazie sempre e comunque a chi responsabilmente sfrutta il mezzo con cognizione di causa al fine di sollevare questioni e problemi che grazie a tutti possono essere avviati a soluzioni per il bene collettivo.

    Giuseppe Milano

  28. PeppeMilano

    errata corrige:

    (è così che lo conosciuta e così la ricordo a prescindere da incarichi istituzionali pro-tempore)

    (è così che l’ho conosciuta e così la ricordo a prescindere da incarichi istituzionali pro-tempore)

  29. utente anonimo

    “Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui”.

    cosi recitava in un testo uno scrittore.

    Le considerazioni che si faranno per chiarire meglio, credo e spero per le posizioni assunte da alcuni dirigenti del Patito Democratico di Montevago. Il sindaco Barrile purtroppo è uscito da quella che era la linea POLITICA del Partito Democratico di Montevago.Che credeva che ostacolando gli assessori Triolo e Monteleone e i consiglieri Bavetta e Mauceri potesse avere ancora la maggioranza? Che credeva che i giovani emergenti del partito democratico fossero servi schiocchi di una politica fatta di egoismi e di accentramento del potere, la scelta del Partito Democratico e dei giovani del Gruppo dirigente, credo sia stata “”“Vale la pena di lottare solo per le cose senza le quali non vale la pena di vivere”.Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro”.Con l’uscita degli assessori prima e dei consiglieri poi il sindaco non rompe con quattro persone ma con una parte della Società di Montevago, e il Sindaco e la sua giunta non hanno più la maggioranza nel consiglio comunale e nel paese, non più rappresentativa della coalizione che aveva ottenuto la fiducia dell’elettorato credo che tutto ciò sia chiaro.

    Chi ha favorito la fuoriuscita del Partito Democratico dalla maggioranza e cioè i “Falchi”di quello che è rimasto della maggioranza, pensano di avere più spazio nella prossima competizione e tutto ciò il benevolo consenso di questo sindaco, favorendo il consenso al nascente movimento MPA e rafforzandolo, e contro il Partito Democratico.

    Per chiarire la posizione dell’ex Sindaco Impastato dobbiamo specificare che lo stesso alla formazione del PD Entra nel Partito, e Barrile ne resta fuori, ecco perche alcune cose sembrano strane, e tutto ciò è dimostrato dalla composizione della giunta la quale è composta:

    – da un tecnico, uno che aderisce all’area del PD, il resto è di centro destra, Barrile non ha più l’interesse di stare nel Partito in cui Militava., e nel nascente Partito Democratico. Barrile riesuma una vecchia giunta del 1990 tranne per l’assessore Di Campo che è stato assessore nella giunta Gino Barrile e alla quale il SINDACO NINO BARRILE è stato uno un fermo detrattore di quella giunta e uno dei principali Sostenitori per attivare il Referendum contro la giunta di Gino Barrile;perche aveva presentato la relazione semestrale con sei mesi di ritardo. Il sindaco Nino Barrile presenta quella annuale con più di un anno di ritardo e purtroppo con il copia incolla e Parlando dell’Amministrazione Precedente e non dei suoi risultati “QUALORA CE NE FOSSERO”.

    L’idea sua era quella che dopo di me il diluvio nessuno, e ha programmato che il prossimo candidato a sindaco sarà uno della sua giunta,perche “si sente”sostenuto. Contro dirigenti che lo hanno sostenuto e che lo hanno fatto eleggere, una politica contro, una politica della DIVISIONE una politica di bassa elevatura. Solidarietà e Partecipazione ne avete vista? Non per polemizzare ma dov’è che è stata ? dove sono le realizzazioni nel tappetino del Centro nuovo? Nella messa in sicurezza del Viale XV Gennaio? (tutto realizzato con progetti e fondi della giunta Impastato) ma lui ha fatto gli appalti ma qua nessuno è fesso…Perche non ci dice quando solleverà le Acque del Monte Magaggiaro???? Com’è finita? Lo dica in Pubblica Assemblea….Cosa pensa di fare con le Terme Acque Pia ci sarà una strategia comune? Non ne parla Più..e cosa potrebbe dire……Cosa pensa di fare allora per rafforzarsi utilizza un gruppo di giovani a volte con le idee a volte …dandogli l’impressione che li coinvolge e li mette contro altri tenendo il paese in TENSIONE POLITICA , in uno scontro di natura personalistica e che nulla a che vedere con le normali regole della dialettica politica .Altro che la riappacificazione della società di Montevago ODIO, VELENO, INGIURIE, CALUNNIE sono le strategie politiche di un’ammistrazione che poco ha dato al paese,ai cittadini ai giovani. Tutto ciò per restare a galla questo scampolo di attività amministrativa che resta alla meno peggio, ma ancora peggio delegando ad altri, di fatto, le decisioni a lui spettanti.

    I motivi sono tre:

    – Il primo non ha più il partito che lo sostiene; se cosi non è dimostri il contrario

    – Non regge una situazione politica cosi ingarbugliata e voluta da lui;

    – Cerca di accrescere il consenso di chi è pronto a lanciarsi la prossima competizione.

    Insomma tutte valutazioni che poco hanno a che vedere con una normale amministrazione.

    Ci auguriamo che anzicche candidare Lillo Migliore il quale non “temiamo” ma che aspettiamo..visto i suoi risultati da Assessore ora, e da Sindaco Prima, si candidasse di nuovo il sindaco Nino Barrile. voglio dire che alla fine, “su questa materia, saranno gli elettori a parlare con il loro voto. Ad essi, chi amministra, deve fare riferimento e deve rispettarne le decisioni”.

  30. utente anonimo

    Caro assessore non ho ancora capito quando vi occuperete della pubblica illuminazione che manca in mezzo paese e delle discariche al suo interno.

    gira e rigira questo non si può sapere.

    io avrei una proposta

    visto che è di più di 20 anni che queste zone sono al buio e che il problema principale sono i soldi perchè non spegnere le luci nell’altra parte del paese e con i risparmi conseguiti accenderli nell’area ex baraccopoli. Forse siamo cittadini di serie B, C, D o E. Cmque anna passari sti 29 anni 11 misi e 29 jorna.

  31. utente anonimo

    Ma… non capisco…nella giunta Barrile ci sono ben tre assessori del PD , con tanto di tessera di Partito,e perchè si dice allora che il sindaco è uscito dal partito?

  32. utente anonimo

    Gia’ … seppellito l’eucalyptus, aspettimo ora di essere informati della fine del carrubo. L’ex assessore al verde ancora non ricorda?Grave! Eppure il carrubo è un albero da proteggere!

  33. IlMovimento

    Ma sarà un’utopia vedere i commenti come il n 29 riportare una firma?
    Nel caso specifico si tratta di un commento molto apprezzabile ma senza sapere chi l’ha scritto, senza capire con chi si sta parlando, si ha la perdita della sua validità.

  34. utente anonimo

    se volete le firme, impedite agli anonimi di scrivere. penso sia cosa voluta da molti.

  35. utente anonimo

    È opportuno fare un po’ di chiarezza.

    Il PD di Montevago è da anni che sceglie di impegnarsi e di affrontare qualsiasi problematica dal punto di vista politico, con impegno e serietà, senza scendere mai in contrapposizione per questioni personali..

    Attualmente il partito non fa parte della maggioranza per il fatto che il Sindaco Barrile ha deciso di andare per la sua strada, pur essendo stati i suoi maggiori sostenitori (ricordo la via crucis fatta in un anno di riunioni per convincere gli altri partiti/gruppi) e si è deciso di valutare gli atti amministrativi di volta in volta.

    Inoltre, attualmente, è da elogiare il comportamento serio che da sempre hanno avuto i nostri due consiglieri, Bavetta e Mauceri, che hanno sempre incalzato questa giunta sul piano politico, dibattendo le argomentazioni non con chiacchiere ma sempre con documenti e riscontri alla mano.

    Infatti abbiamo chiesto più volte un dibattito pubblico (con i cittadini) al Sindaco e a tutta la giunta per discutere del mancato programma presentato in campagna elettorale.

    Provate a leggere il programma del Sindaco Barrile e constaterete anche voi che non c’è nemmeno un punto che si possa dire fatto.

    Anzi, invito il movimento a pubblicare i programmi, sia quello di Montevago che quello di Santa Margherita, così ognuno ha la possibilità di valutare l’operato dei Sindaci.

    Grazie. M. LR

  36. utente anonimo

    Bravi! Proponiamoli Santi subito!!!Chi dei due sarà il futuro candidato sindaco?

  37. utente anonimo

    Con la nota in allegato, questo Ordine ha fortemente lamentato la ristrettezza dei tempi concessa ai professionisti per la partecipazione ai bandi di affidamento incarichi professionali del Comune di Montevago pubblicati da quest’ordine il 18 Settembre.

    Il Comune di Montevago oggi comunica che i predetti termini sono riaperti e che scadranno alle ore 9,30 del 6 ottobre 2009, con le medesime modalità indicate nei due bandi. Riportiamo di seguito la nota dell’Ordine:

    “Agrigento 22/09/09 Prot.n. 535

    Al Dirigente Settore LL.PP. Arch. Giuseppe Neri. Montevago

    Al Signor Sindaco del Comune di Montevago

    All’Assessore ll.pp. Montevago

    Osservatorio LL.PP. Via C. Camilliani 87 90145 PALERMO

    Autorita’ di Vigilanza sui LL.PP. ROMA

    Oggetto: Avviso pubblico relativo all’affidamento degli incarichi professionali di Progettazione esecutiva e Coordinamento della sicurezza relativi ai “LAVORI DI REALIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE ED INFRASTRUTTURE A SERVIZIO DEL PIANO PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI ARTIGIANALI”

    In riferimento alla Vostra nota dell’11/09/09 relativa all’oggetto si specifica quanto segue.

    La predetta nota è pervenuta a questo Ufficio, tramite raccomandata A/R, il 18/09 c.a.

    L’allegato avviso pubblico di affidamento incarico professionale specificava che “stante l’urgenza della scadenza dei tempi assegnati dal decreto di finanziamento” le domande dovevano pervenire entro le ore 9,00 di giorno 21/09/2009.

    Si vuole specificare che lo scrivente Ordine è sempre disponibile a collaborare con gli Enti che lo coinvolgono anzi spesso si fa parte attiva per sollecitare collaborazione ed offrire la propria disponibilità e competenza.

    Nello specifico caso, però, si solleva l’intempestività della richiesta.

    Se non si può entrare nel merito, perché non se ne conoscono gli estremi della data del decreto di finanziamento che va adesso in scadenza, certamente salta con grande chiarezza l’incongruenza relativa alla ristrettezza dei tempi per la pubblicità e la presentazione delle domande, se si rapporta al fatto che il Dirigente del settore LL.PP. firma l’avviso il 10/09/09 e che la nota di trasmissione porta la data dell’11/09/09.

    E’ di lapalissiana evidenza che 8 giorni persi a vuoto, in un tempo così ristretto ed oltretutto non avere individuato mezzi sicuramente più veloci quali e-mail e fax, è stata una svista gravissima che ha come conseguenza l’impossibilità di dare una adeguata comunicazione ai nostri iscritti.

    Certamente si è fatto il possibile per informare il maggior numero di Ingegneri, la notizia degli avvisi, infatti, è stata inserita nel nostro sito lo stesso giorno 18, si spera che il sabato o la domenica i professionisti si siano collegati, si ritiene però che per i tempi e per i modi il predetto avviso è da considerarsi nullo.

    Con la presente si chiede per l’attuale problematica di prorogare il termine di presentazione delle domanda e per il futuro di rispettare i tempi di scadenza e di pubblicità che non possono essere inferiori a 30 gg. e qualora fosse immediata la scadenza si suggerisce, comunque, di adeguare opportunamente le modalità di avviso.

    Questo Ordine, a tutela dei propri iscritti, si riserva, qualora non sia accolta la proroga dei termini e vi siano i presupposti, di adire le vie legali.

    Firmato il Presidente Ing. Vincenzo Di Rosa”

    A PROPOSITO DI TRSPARENZA…..nota dell’ordine ingegneri Agrigento..assessore Migliore Rispetto al tuo racconto penso ci sia qualcosa di diverso…

  38. utente anonimo

    L’intervento dell’Ordine degli Ingegneri e quello del post35 ha dimostrato ancora una volta che questa giunta, e nel caso specifico dell’assessore Migliore, in molte occasione parla parla senza neanche dare evidenze oggettive di quello che dice. Insomma si riempono solo la bocca. Credo che una smentinta come questa dovrebbe avere grosse ripercursioni politiche, pari alle dimissioni. Almeno per coerenza politica e credibilità.

    Saluti

  39. utente anonimo

    Agli autori dei post 19, 37 e 38. Nel mio intervento n. 12 di tre giorni fa, tra le altre cose scrivevo: “L’ordine degli ingegneri ha segnalato al Sindaco, in data 23 Settembre, il problema legato alla difficoltà di informare tutti i tecnici in considerazione del fatto che ha ricevuto la comunicazione in data 18 Settembre e ha chiesto una proroga. Il Capo dell’ufficio tecnico, ritenuti validi i motivi della richiesta di proroga, nella stessa giornata del 23 Settembre, ha riaperto i termini fino al 6 Ottobre, e lo ha comunicato a mezzo fax all’ordine degli ingegneri e degli architetti e si è accertato che tali ordini lo hanno pubblicato nella serata del 23 Settembre sul loro sito web per l’immediata informazione a tutti”. Capisco che non c’è peggiore sordo di chi non vuole sentire, ma sottolineo, ancora una volta, che i termini, nella piena autonomia del responsabile dell’ufficio tecnico, sono stati riaperti al 6 Ottobre e tutti hanno la possibilità di partecipare ad un bando che nasce perché a Montevago è ARRIVATO UN FINANZIAMENTO DI QUASI QUATTRO MILIONI DI EURO grazie al lavoro costante, trasparente, onesto, efficace, disinteressato, competente di un Sindaco e di una Giunta che si sono impegnati al massimo. E grazie all’apporto del responsabile dell’Ufficio tecnico che è persona onesta, competente e di grandissimo livello. Capisco che questi possono essere motivi di “grande disagio” da parte di chi vuole nascondere con richieste di dimissioni (addirittura) l’evidente successo, in merito, di questa compagine amministrativa. E capisco anche che, agli occhi di chi guarda a questa amministrazione con astio e rancore, ci siamo macchiati di tali, gravi, colpe. Infatti, e mi rivolgo, non più verso chi non vuol proprio sentire, ai tanti giovani che guardano con occhi sinceri agli eventi, oggi amministrare in modo disinteressato, trasparente e onesto diventa dirompente e da offuscare in tutti i modi possibili.

    All’autore del post 20. Io non capisco che idea si ha sui metodi da “Sud America”. Anche in questo caso tutto è soggettivo e può essere riconducibile al proprio modo di intendere la politica e al proprio modo di intendere il servizio che si può prestare alla collettività quando si ricoprono cariche pubbliche. Anche in questo caso non credo ci sia altro da aggiungere se non riscrivere quello che avevo scritto nel mio intervento n.18 : “Ho voluto soltanto evidenziare che usare termini del tipo: “ Metodo da Sud America” potrebbe essere più adatto a casi in cui, senza sapere se ci sono i finanziamenti, si procede ad affidare l’incarico a tecnici esterni esponendo il Comune ad eventuali contenziosi. Con il sindaco attuale questi metodi non sono stati seguiti”. Se questo non è sufficiente a capire cosa voglio dire vuol dire che proprio si vuole fare finta di non capire.

    A Giuseppe Milano. Quante volte nelle nostre conversazioni, a scuola e in tanti incontri, per me sempre preziosi, abbiamo affrontato temi legati al senso della legalità nella pubblica amministrazione?. Ti assicuro che operare nella legalità non è difficile. Basta essere se stessi anche e principalmente se si amministra la cosa pubblica. Il problema nasce quando le tante persone oneste, che per fortuna sono in stragrande maggioranza, si tengono lontane dal dare un contributo nelle pubbliche amministrazioni. In quel caso prendono il sopravvento gli affaristi e quelli che hanno un concetto particolare della legalità. Magari arrivano a pensare che è legale tutto ciò che fa comodo ed è illegale tutto ciò che può impedire il raggiungimento di fini personali che nulla hanno a che vedere con la trasparenza e l’onestà. In questi casi, usando una frase cara a Ignazio Silone: “ che fare?”. A mio avviso la risposta può essere soltanto una. Impegnarsi in ogni campo, come fate voi con questo blog, per cercare di non fare passare il messaggio distorto che tutto è corrotto e tutto è poco trasparente. Impegnarsi principalmente per il proprio paese, per i propri concittadini, anche quando alcuni di essi ti chiedono di dimetterti pensando, probabilmente, che in questo modo ci sarà un ostacolo in meno. Lillo Migliore

  40. utente anonimo

    L’egregio Assessore Migliore non mi ha ancora dato lumi circa la sua dichiarazione:”Forse l’autore fa un pò di confusione perchè probabilmente si riferisce al metodo da SUD AMERICA seguito per l’incarico sull’area artigianale del bando precedente quando ad amministrare Montevago non c’era il Sindaco Barrile”. Vorrei chi mi citasse gli atti a cui si riferisce, altrimenti mi viene da pensare che non è vero che il precedente Sindaco ha dato un incarico per la progettazione dell’area artigianale con metodi del SUD AMERICA. Un’informazione più chiara sulla vicenda dell’incarico da parte di questo Sindaco la si può avere collegandosi a http://www.ordineingegneriagrigento.it.

  41. utente anonimo

    al movimento.

    forse hanno ragione i vostri paesani al post2 “che voi siete di parte e che usate la censura per girare gli argomenti a vostro favore”.

    Il post40 non ha niente per non essere pubblicato. Se la scusa è la firma fate come vi ha detto il post34, non pubblicate niente senza firma, ma per nessuno. Se non cambiate atteggiamento questo blog non serve. (a questo punto non pubblicherete neanche questo).

  42. IlMovimento

    Invece lo pubblichiamo e torniamo a spiegarvi una semplice e facile norma di "educazione".
    Il post n.40 da te scritto e da noi non pubblicato non è per niente, a parere nostro, adatto alla pubblicazione perchè si mettono in dubbio delle qualità personali, di chi, a torto o a ragione, ci mette la propria faccia per aiutare noi e voi a capire meglio.
    Se si invoca la trasparenza, siate voi stessi i primi a essere trasparenti.
    Fino a quando si tratta di porre domande anche da "anonimi", lo permettiamo. Se si tratta di offendervi tra voi "anonimi" lo permettiamo. Se si tratta di offendere in maniera "anonima" persone "identificate", questo non lo permettiamo.
    Chi vuol seguitare ad offendere in maniera anonima è invitato a non partecipare più alle discussioni su questo blog.
    Grazie.

  43. utente anonimo

    Purtroppo,nella vita,le persone più oneste,leali,capaci,risultano SCOMODE a chi ha sentimenti completamente opposti e,per questo,avverte parecchio DISAGIO!Questo accade in tutti i campi e in ogni ambiente di lavoro, e i continui attacchi “personali” ne sono la prova. Ancora una volta si “monta” un caso! Prima per l’eucalyptus, ora per un inesistente “problema di scadenza”. TANTO RUMORE PER NULLA (avrebbe detto qualcuno), che, tradotto nel nostro dialetto, corrisponde a: “Lu carrettu cchiù è VACANTI, cchiù SCRÙSCIU fa!”

  44. utente anonimo

    Egregio signore e/o signora del post44, la politica è fatta di persone oneste, leali e capaci ma anche di fatti che ognuno di noi si porta dietro. Mi dica lei in questi 3 anni e mezzo cosa ha fatto questa giunta. Il paese è peggiorato di molto rispetto a prima. Le persone grazie al sindaco si parlano meno, la sporcizia è aumentata, i servizi sono diminuiti, le tasse per acqua spazzatura e ici sono aumentati. La fiducia in questa amministrazione oramai e prossimo allo zero, lo dimostra la partecipazione della gente. Inoltre sono sparite qualsiasi momento di confronto, mi ricordo che sindaci del passato organizzavano convegni, dibattiti. Queste cose non esistono più. Non esiste la coerenza e la correttezza politica. Vedi i programmi presentati in campagna elettorale che non vengono rispettati. Vivono solo alla giornata senza un barlume di programmazione in attesa della scadenza naturale. Avendo solo il fregio di aver fatto il sindaco o l’assessore.

    saluti MLR

  45. utente anonimo

    All’autore del post 35: lei sostiene che il PD attualmente non fa parte della maggioranza…

    L’autore del post 29 invece sostiene che la giunta è composta da un tecnico, uno che aderisce all’area del PD, mentre il resto è di centro destra.

    A me invece risulta che attualmente ci sono ben TRE assessori del PD!

    Mi sto confondendo io oppure a Montevago ci sono 2 PD? Vorrei qualche chiarimento in merito. Grazie.

  46. utente anonimo

    al post46

    per avere concretezza di quello che dico Lei può venire nella sede del PD di Montevago e di queste persone di cui fa riferimento non ne vedrà traccia. Sono totalmente assenti nelle riunioni e nella routine quotidiana del partito. Lo può venire a verificare di persona. Uno può tesserarsi ma resta il fatto che non è spressione del partito. Le indicazioni in tal senso sono di competenza del segretario e della segreteria. Questa giunta lo sa benissimo!!!! La aspetto.

    Saluti

  47. utente anonimo

    a me risulta che a Montevago ci siano 2 sedi del PD. in quale sede mi devo recare?

  48. utente anonimo

    Peccato che tutti questi “anonimi” che dicono di far parte o addirittura di rappresentare il PD continuano a non capire che di questo passo, a Montevago, come in tutta la provincia di Agrigento e come nel resto d’Italia della bandiera del PD non resterà che un misero ricordo.

    Complimenti continuate su questa strada !

  49. utente anonimo

    Al post 45:vedi che l’ICI sulla prima casa non si paga in tutta Italia! aggiornati!

  50. utente anonimo

    Segretario PD, mi puoi comunicare il risultato delle primarie a Montevago? Grazie.

  51. utente anonimo

    Egregio post49, io penso che in politica così come nella vita quotidiana ognuno debba essere responsabile delle proprio operato e coerente con i propri ideali. Va da se che se una persona fa parte di una organizzazione politica la rappresenta in tutto e pertutto.

    Una cosa però deve essere chiara È l’organizzazione politica che indica i suoi rappresentati!! Non ci si autoelegge, altrimenti non rappresenti nessuno.

    Dopodiché concordo con te su una cosa, è da un paio di anni che esponenti del PD, sia a livello locale che nazionale, appena assumono responsabilità istituzionali si trasformano, ed incominciano a rivendicare autonomia decisionale, allontanandosi dalla vita del partito. A Montevago ne abbiamo avuto un esempio lampante con il sindaco in carica.

    Al post45. La legge è entrata in vigore il 28 maggio 2008, mentre l’amministrazione di Montevago governa da giugno 2006, anche se nessuno se ne è accorto. Se ti serve ti porto anche le delibere degli aumenti che i cittadini putroppo devono pagare in cambio di scarsi servizi.

    Al post51, non sono il segretario ma penso non si arrabbierà se ti rispondo io.

    C’è stato uno scarto di 10 voti che è insignificante visto avete scomodato anche i vecchietti con precaria salute a venire a votare.

    Una cosa però è chiara. Oramai c’è una frattura insanabile e che si chiami PD, IDV, UDC non è più importante, l’importante è avere rotto una egemonia a Montevago. Io comunque mi firmo, tu no!!!

    MLR

  52. utente anonimo

    Che significa uno scarto di dieci voti?Perchè non fai rispondere al segretario che sarà più preciso? “Le indicazioni in tal senso sono di competenza del segretario” .

  53. utente anonimo

    certo un bel battibecco, non c’è che dire… ma il campo di calcetto? niente?

    Palla a centro. Bene, basta saperlo. Ogni argomento da spazio a circa 60 interventi…basta saperlo, alemno uno se ha qualcosa da dire conosce un pò i tempi.

    Salute

  54. utente anonimo

    Non ci sono due sedi la sede del Partito Democratico è solo una e cioe’ in via don Strurzo, dove si è votato per il I Congresso di Circolo e tutti hanno riconosciuto la sede, scarto o non scarto la sfida e per il nuovo gruppo dirigente che si fara entro Febbraio 2010 , quella credo sia piu seria..e li i risultati saranno quelli giusti…………tutto chiaramente partira’ dalle linee che si seguiranno un partito che è la trasformazione del Vecchio PCI e con i suoi rappresentanti che poco hanno dato ai giovani e ai cittadini di questo paese, o un PD nuovo moderno aperto….la sfida sara’ tra vecchio e nuovo…ma è chiara una cosa senza intesa ..purtroppo ..il PD si dividera’…faccia un passo indietro a chi lo capisce……e credo ci potra’ essere un grande partito democratico…

  55. utente anonimo

    Sono l’autore dei post 20 e 41, l’Assessore Migliore non ha ancora fatto chiarezza.

    Richiedo a cosa si riferisce quando scrive:”Forse l’autore fa un pò di confusione perchè probabilmente si riferisce al metodo da SUD AMERICA seguito per l’incarico sull’area artigianale del bando precedente quando ad amministrare Montevago non c’era il Sindaco Barrile”. Vorrei chi mi citasse gli atti, altrimenti mi viene da pensare che non è vero che il precedente Sindaco ha dato un incarico per la progettazione dell’area artigianale con metodi del SUD AMERICA.

    E voi smettetela con la vostra ridicola rissa tra compagni scompagnati. Non riuscirei a vedere nessuno delle due fazioni amministrare il nostro Comune se è questo il vostro modo di affrontare le problematiche!

  56. utente anonimo

    Al post 55:…vecchio…nuovo…ma che vuoi dire?Chi è il vecchio e chi è il nuovo?

  57. utente anonimo

    Allora, segretario PD, questi risultati ufficiali ce li vuoi cumunicare ?

  58. utente anonimo

    il vecchio è tutto quello che ha govenato per decenni partito,strutture economiche,istituzioni, che ha fatto fuori intere classi dirigenti di giovani che ha utilizzato il potere Politico per mero Potere personale……tutto questo è il vecchio è vecchio anche chi vuole proteggere tutto cio’..è nuovo tutto cio’ che vuole guardare avanti…CIOE ‘ il PARTITO DEMOCRATICO

  59. utente anonimo

    Siamo messi proprio male, se ho capito bene qui sul blog scrive pure un segretario di partito e lo fa anonimamente…mah!!!!

    Io comunque tra il politico che si nasconde dietro l’anonimato e il politico che giustamente mette la faccia preferisco il secondo quindi visto la mia semi appartenenza a Montevago ringrazio i consiglieri e gli assessori che scrivono mettendo la loro faccia in ciò che dicono.

    Salvatore M

  60. utente anonimo

    è vero che l’attuale dirigenza PD ha subito una sconfitta alle primarie?

  61. utente anonimo

    si è vero hanno subito una sconfitta lumia 3 delegati provinciali mattarella 4

    bersani 3 delegati provinciali franceschini 4

  62. utente anonimo

    E’ penoso vedere degli interventi così. Da ragazzini di asilo nido. Ha ragione il post58 che dice “smettetela con la vostra ridicola rissa tra compagni scompagnati”.

    I problemi sono seri per questo piccolo comune dimenticato da Dio e qua si parla di stupidaggini.

    Ditemi se almeno un punto del programma presentato in campagna elettorale è stato affrontato, se i servizi funzionano, se la raccolta della spazzatura funziona, se l’acqua per l’irrigazione è stato fatto (grande cavallo di battaglia della giunta), se è migliorato il clima e l’astio tra i cittadini di Montevago, se è migliorata la qualità di vita………..potrei scrivere ancora per ore, ma di questo non c’è niente. Il vuoto assoluto. Invece si gode per una decina di voti in più, peraltro in una votazione che conta poco e niente. Non vi preoccupate la competizione elettorale arriverà, fra un anno e mezzo circa. Quella si che conterà. Ma state tranquilli, certi errori non commettono due volte.

    MLR

  63. utente anonimo

    Voglio solo ricordare a MLR (che per me è uguale ad anonimo) un solo evidente concetto. Chi cerca, in tutti i modi, di affossare il Sindaco Barrile è lo stesso gruppo che a suo tempo lo imposto come l’unico candidato possibile a tutta la coalizione. La prossima volta anche gli altri non accetteranno più il ricatto “o così o salta tutto”.

  64. utente anonimo

    Ma chi sono i delegati del PD di Montevago?Da quanto mi risulta zitu,zita,soru,cucina…risultano delegati prima di tutto della “famiglia” e poi, ma solo lontanamente espressione politica del tesserato PD montevaghese…La conduzione familiare senza alcun dubbio a dei vantaggi!!!io, mammeta e tu…

  65. utente anonimo

    Lumia voti 94 + 6 lupo Mattarella 82

    Franceschini 98 + Marino 2 Bersani 79

    Attuale dirigenza PD siete stati sconfitti ed è giusto che vi dimettiate in quanto non avete la maggioranza degli Iscritti.. Non siete piu’ in grado di rappresentare Il PD..

    Lasciate il posto a chi lo ha conquistato.

  66. utente anonimo

    IL CONGRESSO PER L?ELEZIONE DEL SEGRETARIO SARA ENTRO MARZO 2010 ABBITE UN PO DI PAZIENZA POI SI VEDRA’ ….NON AVETE CONQUISTATO NULLA SE NO IL FATTO CHE C’ERA DA VERGOGNARSI ..INTANTO SIETE VENUTI NEL CIRCOLO UN PRIMO PASSO PIANO PIANO….

  67. utente anonimo

    Al post66……..il sindaco Barrile non lo sta cercando di affossare nessuno. Si è affossato da solo, con le sue scelte politiche, naturalmente ognuno è libero di fare quello che vuole, ma è altrettanto chiaro che gli altri sono liberi di fare le proprie scelte. A fine legislatura si tireranno le somme e gli elettori saranno i giudici. Per quanto riguarda la prossima legislatura mi pare un pò prematuro incominciare a fissare le condizioni…………credo che sarà un problema della coalizione che si formerà.

    MLR

  68. utente anonimo

    Innanzitutto una riflessione politica sullo stato attuale del PD va fatta, indipendentemente dai problemi amministrativi a livello comunale.

    Il PD così strutturato non ha un futuro, ed è ancora ridicolo parlare di primarie, quanto si sa quale sarà l’esito. Ovvero una segreteria nazionale che decide per tutti e monta, a titolo di “partecipazione democratica”, un consultazione elettorale per decidere chi sarà il segretario, cose da paesi dittatoriali.

    Poi vai in provincia e comandano gli stessi, vai in regione e la musica non cambia, anzi…..hanno il coraggio di prenderti in giro.

    Questo non ha un futuro perchè ragiona ancora con il sistema filosovietico, qui comando io…..

    chi è contro di me o la pensa diversamente è un nemico, altro che filosofia Berlusconiana, qua c’è da tremare.

    Basta vedere quello che è successo a Montevago dove lo scontro politico del PD è partito da un non allineamento al pensiero della segreteria provinciale, e del suo tessitore, che l’amministrazione si è trovata in minoranza, altro che problemi locali. Un gruppo che nonostante alcune irregolarità, vedi la campagna tesseramento, ecc, si è trovato sempre un sostegno da parte della segreteria provinciale, regionale e nazionale, forse perchè loro si sono allineati ed inchinati alla direttiva madre.

    Non c’è un futuro per questo partito se non si cambia veramente, partendo dalla segreteria locale, a quella provinciale, regionale e nazionale, ed il cambiamento non si fa attraverso delle elezioni con voto scontato, ma cercando di capire quali sono le problematiche, gli indirizzi e le idee delle persone che non avendo fatto MAI politica credevano molto in questo nuovo partito.

    PS. Sono un accanito sotenitore del PD, almeno fino ad oggi.

  69. utente anonimo

    mi collego al titolo di questo blog:differenza tra Montevago è S M B. nell’ultimo anno il clima politico si è infiammato ma voglio esprimere un mio pensiero per dimostrare è contribuire al confronto con i fatti che succedono a montevago e dimostrarvi come questo sindaco e questa giunta vogliono cambiare le sorti del paese.da 7 mesi il comune di Montevago è sprovvisto di un’auto di rappresentanza che di solito serve al sindaco per andare in giro per risolvere i problemi del paese.La ditta ERG già da Qualche settimana non eroga più buoni carburanti il che significa tra non molto si fermeranno anche i mezzi che garantiscono i servizi di base ai cittadini.Questo a S M B succede?

  70. utente anonimo

    post72

    mi piacerebbe che questo tuo intervento lo inserissi nell’altro argomento “Documento del PD”.

    Così un tutti quanti si renderanno conto di quali e quanti sono gli argometi VERI di Montevago, invece che fare i tifosi.

  71. utente anonimo

    Come ben sai, anche senza ” l’auto di rappresentanza “, sono riusciti a ottenere l’ approvazione di un progetto di circa QUATTRO MILIONI DI EURO ! Vedremo, poi, quanti progetti sarai in grado di farti approvare con la tua ” auto di rappresentanza “.

  72. utente anonimo

    adesso spunta l’auto di rappresentanza…come si vede che vi arrampicate sugli specchi…

I commenti sono chiusi.