MONTEVAGO: inizia la raccolta differenziata

(853) Da AgrigentoNotizie apprendiamo che……
Inizia anche a Montevago la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani. Nell’incontro pubblico svoltosi mercoledì sera tra l’amministrazione comunale, i funzionari della Sogeir, la società d’ambito che si occupa della raccolta dei rifiuti, e i cittadini, sono state date all’utenza le informazioni necessarie per l’avvio di tale nuovo metodo di raccolta porta a porta che inizierà lunedì prossimo. Tutte le famiglie montevaghesi devono dotarsi dell’apposito kit che è in distribuzione gratuita nei locali del comune.
DITE LA VOSTRA……

29 pensieri su “MONTEVAGO: inizia la raccolta differenziata

  1. FilDiGiovanna

    Si perde troppo tempo per partire con ogni cosa, con anni di ritardo rispetto non solo ai comuni del centro nord ma anche a realtà vicine alla nostra come Termini Imerese, Cefalù o Castelbuono. Quando ci metteremo al pari?

  2. utente anonimo

    Anche a Salaparuta che è un Comune piccolo come Montevago, la raccolta differenziata è partita da almeno 2 anni. A Montevago il servizio sarebbe dovuto partire il 28/07/2008 (8). Ma tantu c’è tempu….!!!

  3. utente anonimo

    scusate, ma perchè a smb belice ci sono i sacchettini e a montevago no?

    pure in questo?

  4. utente anonimo

    Si comunica, inoltre, che la distribuzione dei Kit è avvenuta senza una seria programmazione; difatti, ci sono numerose famiglie montevaghesi sprovviste del kit completo… perchè mancante o “difettoso”!

  5. utente anonimo

    Scusate ma qualcuno mi sa dire che fine fa l’immondizia differenziata? Dove la portano? cosa ne ricavano? chi verifica che vada veramente nei posti a noi indicati?

    Un curioso.

  6. utente anonimo

    L’evoluzione che potrebbe avvenire nei nostri Comuni è importante in quanto passare da un sistema di raccolta differenziata a cassonetto, poco controllabile, ad un sistema di raccolta differenziata porta a porta, maggiormente controllabile, potrebbe aumentare il livello qualitativo e quantitativo della raccolta differenziata prodotta dai cittadini dei nostri Comuni.

    I vantaggi potrebbero essere di tipo economico (da valutare), ambientale, igienico sanitario, culturale, etc.

    Da un punto di vista economico è opportuno sapere che il conferimento dell’indifferenziata in discarica produrrebbe un costo mentre il conferimento della differenziata ai vari centri o impianti di riciclaggio produrrebbe un ricavo in quanto si venderebbe materia prima. A fronte di questo si assisterebbe, però, ad un aumento del costo del servizio poichè una cosa sarebbe passare con mezzo e personale e svuotare i cassonetti, tutt’altra cosa sarebbe passare per le vie del paese, ogni giorno, per raccogliere davanti tutte le porte i sacchetti di rifiuti o materia prima differenziata. Vale la pena anche osservare che migliorando la qualità della materia prima che si produrrebbep, e il sistema porta a porta potebbe garantire ciò in quanto gli operatori avrebbero la possibilità di controllare ogni sacchetto, maggiore potrebbe essere il ricavo conseguibile in quanto non si produrrebbero scarti.

    Al di là del possibile risparmio economico ci potrebbe essere comunque un vantaggio di tipo ambientale. Pongo un esempio: un Comune che non ha il depuratore fa risparmiare ad i propri cittadini il costo nelle bollette dell’acqua del canone depurazione, quindi un cittadino di Montevago che si confronta con un cittadino di Santa Margherita potrebbe dire che è meglio non avere il depuratore visto che si paga meno, ma così non è. La mancanza del depuratore produce danni ambientali che hanno un costo sulla società di gran lunga maggiore rispetto al canone di depurazione.

    Stessa cosa per i rifiuti. Un eventuale aumento dei costi potrebbe essere bilanciato da un miglioramento della qualità dell’ambiente nell’interesse nostro e delle future generazioni.

    I vantaggi di tipo igienico sanitario potrebbero essere riconducibili all’assenza dei cassonetti stradali che non sempre vengono puliti e disinfettati rispettando le norme e si eviterebbe il fenomeno dei cani e gatti randagi che sparpagliano i rifiuti lungo le strade.

    Il vantaggio di tipo culturale potrebbe essere rappresentato dall’acquisizione di una maggiore consapevolezza che l’essere cittadini del presente ci impone il dovere di tutelare gli interessi dei cittadini del domani, e questa consapovolezza potrebbe estendersi a tanti altri settori della nostra società.

    Non ho utilizzato i verbi in modo indicativo ma condizionale in quanto tutto è legato all’efficienza ed alla serietà con cui questo servizio verrà svolto (la razionalizzazione dei costi, il controllo dei flussi dei rifiuti e delle materie prime, il rispetto delle norme ambientali, la capacità di coinvolgere i cittadini, la sensibilità dei cittadini nel farsi coinvolgere, la puntualità nel servizio,etc).

    Comunque è un inizio…

    Antonella Migliore (Consigliere Comunale di Montevago)

  7. utente anonimo

    è fondamentale fare la raccolta differenziata, farla bene e vigilare!

    Il primo e più importante vattaggio consisterebbe nell’evitare di finire come Palermo e Napoli. A me già questo pare tanto!

  8. utente anonimo

    Ciao Antonella, il tuo commento penso che sia in risposta alle mie domande, ma me ne ha fatte sorgere delle altre:

    1 – Il ricavo della vendita della materia prima (immondizia) copre le spese che giustamente servono a pagare altro personale addetto alla raccolta porta a porta? o si assisterà per l’ennesima volta all’aumento della bolletta come in altri paesi?

    2 – il problema dei cani e gatti randagi non andrebbe risolto in un altro modo, piuttosto che togliere i cassonetti dalle strade? O aspettiamo il solito caso di cani che azzannano qualcuno per poi correre ai ripari quando è tardi?

    Comunque grazie di aver risposto, cosa che al giorno d’oggi da parte delle “istituzioni” non è che sia tanto di moda.

    Un Curioso (favorevole alla differenziata)

  9. utente anonimo

    Al post 8:sei veramente fortunato ad avere avuto una risposta dal consigliere Antonella Migliore,addirittura prima ancora di porre la domanda!Io è dal 6 settembre che ne aspetto una sulla fine del carrubo!!!

  10. utente anonimo

    Mi fa piacere che il consigliere A. Migliore apprezzi la raccolta differenziata che l’attuale amministrazione ha attivato.Ho da porre una domanda:tu che sei stata assessore al verde pubblico nella precedente amministrazione, ci vuoi spiegare che fine hai fatto fare all’amato CARRUBO?(l’albero più vecchio di Montevago).Quanto tempo dobbiamo aspettare per avere una risposta?E’ DOVEROSO da parte tua darne una(in quanto rappresentante istituzionale attuale e passata).

  11. utente anonimo

    Non nego le enormi difficoltà che ho avuto nel cercare di ricordare che fine avesse fatto lo storico carrubo che fino all’estirpazione dell’eucalyptos giaceva in qiueta pace, ciò perchè all’epoca in cui fu estirpato (durante le opere di urbanizzazione primaria dell’area ex baraccopoli) io non ero ancora Assessore Comunale al Verde Pubblico poichè sono entrata a far parte della Giunta Impastato solo più di due anni e mezzo dopo le elezioni comunali del 2000. Coloro che volessero saperne di più sul motivo per cui non si è salvato il carrubo potranno chiedere informazioni all’Assessore al Verde Pubblico Biagio Piazza che è stato l’Assessore che mi ha preceduto.

    Mi scuso se non ho risposto prima a questa domanda, non credevo fosse così rilevante fino a quando ieri una mia amica mi ha detto:”ma vuoi levare a tutti questo atroce dubbio sulla fine del carrubo?” e oggi leggendo i commenti sul tema raccolta differenziata non mi aspettavo di trovare questo argomento, bensì critiche e/o suggerimenti sulla raccolta differenziata.

    Non sono abituata ad andare fuori tema negli argomenti e non mi piace molto quando da un argomento si vuole passare ad un altro senza aver prima finito quello precedente. Mi dà l’impressione che ciò serve a creare solo confusione.

    Ciò sta avvenendo sui temi che su questo blog interessano Montevago.

    Non si possono immischiare argomenti che trattano scelte di ubicazione di impianti sportivi con impianti di pubblica illuminazione con incarichi a professionisti con valutazioni sull’operato dell’attuale amministrazione con valutazioni sull’operato della precedente amministrazione con teoremi su ruolo della politica con etc, etc.

    Cerchiamo di attenerci ai punti in discussione.

    Raccolta differenziata: al post n.8 sono spiacente di dire che non sono in grado di dargli ancora una risposta sui reali costi di questo nuovo sistema di raccolta, ieri mattina ho protocollato al Comune una richiesta di documenti utili alla quantificazione del costo della gestione dei rifiuti per gli anni 2009 e 2010. Spero che domani saranno pronti in modo da poterTi dare una risposta più certa nei prossimi giorni.

    Sul randagismo hai ragione, non è togliere i cassonetti la soluzione del problema, ma fare ciò aiuta a far sì che gli animali randagi non trovino cose da mangiare nell’area urbana.

    Saluti,

    Antonella Migliore (Consigliere Comunale)

  12. utente anonimo

    Ciao Antonella, ancora 2 domande (voglio capire e aiutare a capire): 1 – La raccolta differenziata, mi sembra di capire, ormai è destinata ad iniziare al più presto. Non è più logico fare i conti prima così da avere un idea di quello a cui si va incontro? Così facendo si potrebbe pensare ad un rinvio, magari di un anno, aspettando tempi migliori (vista la crisi in atto da più di un anno). Come farebbe un buon padre di famiglia per far quadrare i conti.

    2 – Randagismo: veramente pensi che togliendo i cassonetti i cani non troverebbero più da mangiare? Io ricordo ancora quando c’era la “porta a porta? qualche anno fa, e sai cosa succedeva? Di notte i cani prendevano d’assalto i “fusti dell’immondizia” (quelli neri) e li svuotavano. Si rischierebbe di ritornare indietro di qualche anno, si sposterebba soltanto il problema alla notte, non si risolverebbe.

    Adesso permettimi un consiglio: Se c’è un problema per risolverlo si lavora sulla causa non sull’effetto.

    Grazie per le risposte.

    PS: L’ITALIA STA PERDENDO MILIONI DI POSTI DI LAVORO E A MONTEVAGO CI PREOCCUPIAMO PER AVER PERSO UN CARRUBBO…

    SIAMO SERI SVEGLIAMOCI!!!!

    Un curioso.

  13. utente anonimo

    Già,vero, non si possono immischiare tanti argomenti …Peccato che non te ne sei accorta prima!Ah,cara Antonella!Ci vuole COERENZA!Non puoi montare un caso oggi su ciò che ieri ti è passato INOSSERVATO!

  14. utente anonimo

    Scusate, credo che alcune domande non debbano essere rivolte alla consigliera Antonella, che comunque nelle sue possibilità ha risposto. La domanda di quanto ci costerà la raccolta differenziata deve essere rivolta al sindaco. Come ha detto il post12 un padre di famiglia se spende dei soldi vuole sapere quanto spende e per che cosa serve. Il problema principale è questo: a Montevago non c’è un sindaco che si possa definire tale. La giunta vive alla giornata, senza un balume di programmazione, vedi anche l’estate montevaghese. Inoltre invito tutti a rileggersi il programma elettorale presentato da questa giunta in campagna elettorale. Il niente più assoluto.

    E beffa della beffa, hanno tolto i cassonetti e molti non sanno dove mettere i rifiuti, per esempio io non ho avuto il kit della sogeir e sicuramente altri nelle stesse mie condizioni. Una programmazione allo sbando. Saluti

    MRL

  15. utente anonimo

    Constatiamo con piacere che la consigliera A. Migliore risponde a tutte le domane. Ne vorrei fare una io. Per la prossima legislatura sarà lei il candidato a sindaco?

    saluti

  16. utente anonimo

    Post n.14, estate montevaghese. mi spieghi come mai non si approva un bilancio che contiene anche un programma per l’estate, e poi, lo stesso identico bilancio viene approvato a fine agosto? Forse a fine agosto se non si fosse approvato qualcuno rischiava di andare a casa… o sbaglio?

  17. utente anonimo

    i problemi della raccolta differenziata si affrontano in assemblee aperte con la partecipazione dei Cittadini degli Amministratori avveduti e non latitanti e degli esperti. A fare la raccolta differenziata si guadagna molto. Intanto non si paga la multa alla Coomunità Europea per non avere raggiunto le percentuali fissate e Montevago non raggiiunge il 7%, contro il 70 % di Lucca e Villafranca

  18. utente anonimo

    più che altro ti devi chiedere come mai un bilancio previsionale viene portato in consiglio comunale a luglio

  19. utente anonimo

    post16…se ti firmassi magari riuscirei a darti una risposta più appropriata.

    Comunque, non ti preoccupare, i consiglieri sono più maturi di quanto tu possa immaginare e non sono incollati a nessuna sedia.

    Te lo dimostro con i fatti. A febbraio si sono dimessi due assessori solo dopo appena 3 mesi. Come vedi nessun attaccamento alla sedia, non si può dire la stessa cosa per gli altri assessori. Uno addirittura si doveva dimettere dopo la festa della gioventù del 1 maggio. Me lo ricordo, lo andava dicendo a tutti. Invece è ancora lì. E che dire del sindaco che non ha più la maggioranza in consiglio comunale. Più attaccamento alla sedia di così.

    Rifletti………..

    MLR

  20. utente anonimo

    Siete vergognosi e vergognoso è il modo con cui affrontate le discussioni o come li chiamate voi i “dibattiti”. Passate da un argomento all’altro con una maestria tale da far invidia al miglior presidente del consiglio, col risultato che non approfondite i problemi e quindi non li risolvete…

    PER QUANTO RIGUARDA IL POST 19: CHI SEI? DI SICURO SEI UN POLITICO PERCHE’ PREDICHI BENE MA RAZZOLI MALE, CHIEDI AL POST 17 DI FIRMARSI E TU CHE FAI? A FINE COMMENTO METTI UNA SIGLA? COS’E’ UN CODICE FISCALE? UN ACRONIMO NUOVO CHE SI USA AL POSTO DELL’ORMAI VECCHIO S.P.A.? ALMENO LA CONSIGLIERA MIGLIORE SI FIRMA PER INTERO E HA RIPORTATO L’ARGOMENTO SUI GIUSTI BINARI… poi ricordate una componente fondamentale che l’uomo (essere umano in genere) non deve mai perdere: L’UMILTA’.

    Piuttosto un “non so” “non sono informato” o qualcosa di simile, sarebbero accettate meglio del solito portare il discorso su altri argomenti o come fanno i bambini che quando non sano come difendersi rispondono attaccando con altri argomenti: perchè non hai mangiato? Eh però il tuo amico non sa scrivere… !!! Ma loro hanno l’attenuante dell’età…

    SIATE SERI e riguardo a tutti noi altri un monito…. SVEGLIAMOCI.

    Un curioso (sempre più deluso)

    PS.: non metto il nome perchè non è importante, è importante l’argomento non chi lo propone. (MEDITATE VOI CHE VOLETE FARE LE PRIME DONNE)

    SALUTI

  21. utente anonimo

    egregio anonimo post20, non ti lasciavo senza una risposta.

    Vedi, se tu sei addormentato e gridi a tutti di svergliarsi non è colpa nostra, penso sia meglio una visita medica.

    In quanto a serietà, mi auguro tu ti riferisca a quella politica, negli ultimi anni il nuovo PD ne ha da vendere, e lo abbiamo dimostrato con i fatti. Negli interventi di prima ho già detto che non ci interessa nessuna poltrona, la stessa cosa non si può dire per la giunta in carica. Sappiamo aspettare.

    Ci rivedremo fra un anno, alla prossima votazione.

  22. utente anonimo

    EGREGIO anonimo del post21 sai avevi ragione ho fatto la visita medica che mi hai consigliato e, una volta sveglio, mi sono accorto che se devo stare sveglio per leggere le boiate che scrivi forse è meglio tornare a dormire… Comunque non sei tu il mio interlocutore quindi mi scuserai se da adesso in poi non ti rispondo più a meno che non voglia affrontare un dialogo serio e costruttivo, e poi smettila di parlare di poltrone… “sappiamo aspettare”, non sai andare avanti contando sulle tue forze? devi sperare nelle disgrazie altrui? Complimenti…

    Io non ho mai accennato a nessuna poltrona… io parlo di argomenti che interessano le tasche, la salute e la sicurezza della collettività e oltre tutto mi sa che politicamente stiamo sullo stesso versante… Quindi mi viene da dire ancora più forte: SVEGLIAMOCI!!!!!

    Distinti saluti (anche a lei egregio anonimo del post 21 ex MRL)

  23. utente anonimo

    Questo linguaggio non interessa neanche me.

    La nostra parte, comunque, la stiamo facendo. Credo che è innegabile dire che stiamo tagliando con un certo tipo di impostazione di fare politica che aveva contraddistinto il PCI prima e DS poi.

    E ribadisco ancora una volta che non abbiamo come obiettivo le poltrone e cariche varie. Il nostro unico interesse è e sarà il miglioramento della qualità di vita del paese, cosa non facile.

    Inoltre l’attesa è per forza. Oggi puoi fare solo un po’ di opposizione in consiglio comunale. E su questo devo dire che siamo gli unici a farlo, con atti concreti e mettendoci la faccia. Almeno la nostra è conosciuta.

    Comunque hai ragione tu. Cercati un altro interlocutore. Bye.

  24. utente anonimo

    penso che tutti coloro che frequentano questo blog sono stufi di vedere questa diatriba interna al PD, che tutto non è che la continuazione di un rancore tramandato dai genitori. dedicategli una spazio apposito così eviteranno di intasare i blog di notizie che interessano solo loro.

  25. utente anonimo

    E’ arrivato frate scasazza a mettere la pace… Post 24 sei PATETICO, e aggiungo agli altri dei post precedenti: mancate di argomenti. non avete ancora dato risposte al post 12. E’ brutto constatare che le cose vanno sempre allo stesso modo e i problemi sono sempre gli stessi…

    Curioso

  26. utente anonimo

    se io sono patetico tu sei un pò ignorante, visto che non sai come si effettua la raccota differenziata. Sostenere che fare il porta a porta vuol dire tornare indietro, dimostra che sei proprio un paesano che non sà da che parte va il mondo. Lascia ad ognuno le proprie considerazioni. E se vuoi delle risposte a certe tue domande valle a cercare da chi è pagato per dartele. Alza il c..o dalla sedia e informati

  27. utente anonimo

    MLR O MRL perchè dici altri di firmarsi quando anche tu continui a rimanere anonimo ?

    Informati bene prima di parlare, i due assessori a cui ti riferisci sono stati in carica da ottobre 2007 a maggio 2008 (e non 3 mesi).

    Guarda caso però il vice-presidente del consiglio non si è dimesso insieme ai due assessori, ma è rimasto un’altro anno.

    Chissà se era attaccato alla poltrona o al compenso.

    Bohhhhhhhhh

  28. utente anonimo

    Solo quando non ha più avuto lo STIPENDIO ha rinunciato alla carica …che strano!

  29. utente anonimo

    Carissimo post 26 risponderti mi costa fatica, di solito parlo con gente che capisce quello che legge, non lo interpreta a suo piacimento e poi meno male che non volevi che si litigasse in questo blog infatti hai esordito da SIGNORE… il fatto di tornare indietro col porta a porta era riferito alla soluzione paventata dalla consigliera Migliore riguardo il problema dei cani randagi. Da adesso in poi FATTI LEGGERE I COMMENTI E MAGARI FATTELI SPIEGARE.

    Intanto io alzo il C..o e mi informo….

    CURIOSO.

I commenti sono chiusi.