Archivio tag: — montevago

Montevago, convocato il C.C. per il 12.10.2011

untitled1(2298) Riceviamo e pubblichiamo la comunicazione che per il giorno 12.10.2011 alle ore 19:30, per determinazione del Presidente del C.C.di Montevago  è stato convocato il Consiglio Comunale che avrà luogo presso la sala delle adunanze per trattare gli argomenti posti all’O.d.G. 
1. Nomina scrutatori.
2. Lettura ed approvazione dei verbali della precedente seduta.
3. Comunicazioni del Sindaco.
4. Approvazione del Rendiconto della gestione per l'esercizio finanziario 2010.
5. Variazione al bilancio di previsione 2011.
6. Riclassificazione delle zone agricole svantaggiate D.L. 16 Aprile 1997 n. 142, art. 2.

Censimento della Popolazione

istat-censimento-2011(2294) Dal sito istat.it pubblichiamo il comunicato sul Censimento.
Ricordiamo ai nostri amici che il CENSIMENTO E' OBBLIGATORIO, pensa pesanti sanzioni pecuniarie!!!! Vi ricordiamo che è possibile compilarlo on line, seguendo le semplicissime istruzioni.
E’ partita lunedì 12 settembre e prosegue fino a sabato 22 ottobre la consegna dei questionari da compilare per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. I plichi (che contengono il questionario, la Guida alla compilazione e la lettera di presentazione del Censimento) sono distribuiti dai portalettere di Poste Italiane a oltre 25 milioni di famiglie: nella prima settimana ne sono stati recapitati oltre 3 milioni.

A partire da lunedì 10 ottobre (NON PRIMA), i questionari compilati possono essere consegnati a mano, in busta chiusa, nei 14.000 Uffici Postali presenti su tutto il territorio italiano, oppure in uno dei centri di raccolta del Comune di residenza. In entrambi i casi ai cittadini viene rilasciata una ricevuta (da conservare) di avvenuta restituzione.
I questionari compilati non vanno imbucati in alcun caso nelle cassette postali.

Dal 9 ottobre, ma non prima, è possibile anche compilare e restituire i questionari via Internet, collegandosi al sito http://censimentopopolazione.istat.it e utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario.

Chi volesse maggiori info può accedere al sito web
http://censimentopopolazione.istat.it

Montevago: Festa delle Autonomie

AUTONOMIE2(2265) di Francesco Graffeo
Due giorni di festa e di incontri dell’MPA a Montevago. Sarà presente anche il governatore Lombardo.
Si inizia domani mercoledì alle ore 18 con un tavolo tecnico alla presenza dell’assessore  regionale Elio D’Antrassi e dell'On. Roberto Di Mauro. Nell'ambito della Festa per l’Autonomia organizzata dalle sezioni MPA dei comuni dell'Unione delle Terre Sicane, l'assessore regionale delle risorse agricole e alimentari D'Antrassi incontrerà le aziende nel settore agro-alimentare: vitivinicolo, oleifici, caseifici, prodotti ortofrutticoli e conservieri.
Venerdì sera, ospite di un incontro dibattito sul tema dello sviluppo delle Terre Sicane, sarà il Presidente della Regione Raffaele Lombardo, in piazza della Repubblica a Montevago. Con Lombardo anche l’on. Roberto Di Mauro, deputato Mpa all’Assemblea regionale siciliana, il presidente della Provincia regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi, i sindaci dei Comuni dell’Unione delle Terre Sicane e i referenti delle locali sezioni dell’Mpa di Montevago, Menfi, Sambuca e S. Margherita.

La Festa, che prevede anche diversi momenti di intrattenimento – afferma l’on. Di Mauro – è divenuta ormai un appuntamento ricorrente dell’Mpa, che mira a far crescere nel cuore dei siciliani l’importanza dei princìpi dell’Autonomia, come punto di forza di una politica in grado di condizionare le scelte del Governo nazionale in favore dei siciliani e della Sicilia. Con l’Unione delle Terre Sicane affronteremo i temi dello sviluppo legato alle peculiarità di un territorio, ricco di risorse e di eccellenze del settore produttivo, che merita ben più alti traguardi di crescita con ricadute positive in termini di occupazione e di sviluppo demografico”. 
AUTONOMIE2

Impastato scrive ad Alfano sul tema del completamento della ricostruzione

referendum_legge_elettorale(2259) pubblichiamo la lettera che il sindaco montevaghese Calogero Impastato ha inviato all’On. Angelino Alfano Segretario Nazionale PDL

Egregio Onorevole,
ho avuto il piacere di ascoltarla casualmente su Rai Tre, al dibattito in diretta con dei giornalisti, alla Festa Nazionale dell’API. Sono stato colpito favorevolmente da quel dibattito e voglio soffermarmi sulla sua risposta in merito alla problematica del terremoto dell’Aquila in cui faceva riferimento al Belice, per sottolineare una pesante verità: noi Sindaci del Belice ogni anno facciamo la questua per ottenere qualche finanziamento anche se dobbiamo riconoscere che i Governi di centro destra hanno notevolmente ridotto i finanziamenti che pure erano necessari per completare le opere. Mi riferisco al finanziamento dei 50.000.000 Euro, revocati, con l’impegno di questo governo di prevederli successivamente.
La verità, purtroppo, è che il Belice è servito solo a tutti quei sciacalli e a tutte quelle imprese, principalmente del nord Italia che come corvi sono calati in Sicilia e hanno speculato sulle nostre disgrazie. Su di noi è stato sperimentato l’ISES, un Istituto di Progettazione che ci ha calato dall’alto tutti i progetti e piani regolatori per ricostruire i nostri comuni che poco hanno a che fare con le nostre tradizioni contadine, basti pensare alle strade a doppia corsie, di Montevago, alle case popolari, palazzoni nel centro del paese o alle enormi chiese in cemento armato in cui il caldo d’estate è asfissiante ed il freddo di inverno è quasi irresistibile, in aggiunta a tutte le infiltrazioni d’acqua.
Un altro esperimento è stato fatto con l’Ispettorato delle zone terremotate che doveva coordinare e gestire le opere pubbliche e la ricostruzione; il cui risultato a Montevago ha comportato che metà del paese è privo di pubblica illuminazione, in metà del paese i marciapiedi sono da pavimentare, il depuratore appaltato dall’ispettorato zone terremotate non è mai stato completato; per non parlare del ruolo del Provveditorato alle Opere Pubbliche.
In poche parole, il mio Comune che Lei credo conosca, somiglia più a una brutta periferia di Milano che a un paese Siciliano. Tutti questi enti hanno di fatto cancellato le nostri tradizioni, le nostre abitudini ed il nostro modo di vivere rispetto al passato.
Ho voluto segnalare alcuni problemi del mio Comune, ma ogni Comune del Belice ha i suoi.
Mi rivolgo a Lei, On. Alfano, per il ruolo importante che ricopre nel più grande dei Partiti Italiani e Le chiedo formalmente un incontro con i Sindaci del Belice che potrà svolgersi nel luogo per Lei più comodo.

La ringrazio anticipatamente
Cordialmente
IL SINDACO Calogero Impastato

Montevago: A 10 anni dall'11 settembre 2011, ricorda la sua vittima Lucia Crifasi

Montevago-20110911-03398(2255) di Francesco Graffeo
Giornata di preghiera nel mondo per ricordare le 3000 vittime delle Twin Towers. Anche il Belice ha pagato un caro prezzo, alla follia terroristica. E ieri, nel decimo anniversario, alla stessa ora in cui la Torre Nord del World Trade Center veniva colpita dal primo aereo, la comunità di Montevago, si è avviata verso la Chiesa Madre per pregare in memoria della sua concittadina Lucia Crifasi. Il pomeriggio in Italia, le ore 8.45 a New York.
Finita la Messa, i compaesani di Lucia si sono spostati in un’altra piazza del paese. C’è un monumento, è dedicato a Lucia e a tutte le vittime dell’11 settembre 2001. All’inaugurazione della stele nel 2004, ad onorare la memoria di Lucia, arrivarono da New York, su invito del sindaco Calogero Impastato, oggi di nuovo alla guida del paese,  la sorella Maria, il fratello Francesco e la madre Domenica. Ieri mentre la comunità poneva  una ghirlanda d’alloro ai piedi del monumento, contemporaneamente a New York, anche la sorella Maria, per l’ennesimo anno si è avviata a Ground Zero, e questa volta  ha trovato anche lì il nome di Lucia. Scritto, come quello di tutte le altre vittime, nel Memorial che New York ha voluto dedicare ai 2.976 morti dell’11 settembre.
Lucia, nata nella cittadina termale nel maggio 1950, abitava nel Queens, in una piccola casa che la sua famiglia, immigrata negli Stati Uniti alla fine degli anni Cinquanta, dopo tanti sacrifici era riuscita a comprare. Suo padre Giuseppe faceva il sarto. Partì per primo in quegli anni duri. Qualche mese dopo, nel dicembre 1958, lo raggiunsero, lei ad appena 8 anni, sua mamma Domenica Mulè, sua sorella Maria, e suo fratello Francesco. All’inizio i suoi genitori dicevano: «Tra cinque anni torniamo a casa». Francesco lavorava di fronte a Ground Zero. Maria lo chiamò quella mattina, gli chiese se avesse notizie. Le rispose: «Non capisci. Le Twin Towers non esistono più». Maria si era laureata alla High School di Bushwick nel 1967. Lavorava al Word Trade Center in una agenzia di viaggi per conto dell'American Express, come consulente della Marsh & McLennan.
«L’amministrazione comunale ha voluto dedicare una piazza e una scultura dell’artista Panella in memoria di tutte le Vittime ed in particolare della concittadina Lucia affinché resti una testimonianza per le future generazioni contro ogni forma di terrorismo e violenza» evidenzia il sindaco Calogero Impastato che l’ha conosciuta personalmente in quanto vicini di casa prima della loro emigrazione. La Stele è stata eretta con il patrocinio del consolato degli Stati Uniti d'America, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall'Assessorato ai beni culturali della Regione Siciliana .
a Crifasi lucia

Montevago: l'opposizione scrive alla cittadinanza

215195_203463896354044_199579720075795_585491_1182138_n(2241) Oggi pubblichiamo una lettera che il gruppo consiliare di minoranza di Montevago, Uniti per Montevago", ha scritto alla cittadinanza, alcuni giorni fa.
Domani pubblicheremo la risposta a questa lettera del Presidente del Consiglio Giuseppe Arcuri.

GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA "UNITI PER MONTEVAGO"
Il gruppo consiliare “Uniti per Montevago” denuncia l'inadeguatezza del presidente del consiglio, Giuseppe Arcuri, ad assumere ruoli super partes non essendo in grado di farsi garante e “rappresentante”, come previsto dallo stesso Statuto comunale, del consiglio comunale intero.
I consiglieri sottoscrittori lamentano un atteggiamento superficiale e denigratore delle posizione della minoranza consiliare.
In data 17 Agosto 2011 il gruppo consiliare “Uniti per Montevago” ha regolarmente e legittimamente protocollato dei punti da inserire all’ordine del giorno del consiglio comunale immediatamente successivo, come previsto dal regolamento del consiglio. Tali punti riguardavano:

1) i fondi per la ricostruzione ed i collaudi,
2) la posizione dell'assessore Calogerino Fornicale vista la perdurata assenza, nonostante la percezione dell’indennità prevista;
3) la messa in sicurezza del viale XV Gennaio, incrocio Corso Magellano (rotonda nei pressi tabacchi Gulotta);
4) la mancata presenza di quote rosa nella giunta comunale, come obbligatoriamente previsto dallo Statuto comunale nonchè dalle recenti sentenze del TAR;
5) chiarimenti in merito all'esito del bando per l'affidamento della casa di riposo “F.Porcaro”.

Dopo la conferenza dei rappresentanti della maggioranza e della minoranza Accidenti, Mauceri e del Presidente Arcuri, prevista dal regolamento, in cui erano stati concordati ed inseriti i punti all'ordine del giorno da trattare nel consiglio comunale immediatamente successivo, è stato convocato detto consiglio per il giorno 29/08/2011, ma incredibilmente e ingiustificatamente, nonchè illegittimamente, i suddetti punti non sono stati inseriti, dal presidente Arcuri, all'ordine del giorno del consiglio comunale e di fatto estromettessi dalla trattazione.

Il mancato inserimento dei punti all'ordine del giorno presentati dal gruppo Uniti per Montevago evidenzia come il Presidente Arcuri, innanzitutto, sconosca il regolamento comunale il quale stabilisce (art.10) tempi e modi e legittimità di ogni consigliere, tanto di maggioranza che di opposizione, di presentare proposte da inserire all'ordine del giorno e, ancora più gravemente, lede il diritto dell'opposizione di dare voce alle proprie istanze da presentare in consiglio ed evidenzia il timore dell’amministrazione che con la discussione pubblica possano saltare agli occhi della cittadinanza le violazioni e gli abusi che chi governa il Comune, benché da poca insediatosi, sta già ponendo in essere.
Questo comportamento è illegittimo e gravissimo.
Tale comportamento ostruzionistico, mirato a “tappare la bocca” sulle questioni sgradite al Presidente e alla “sua” maggioranza, tende a nascondere i fatti che possono mettere in cattiva luce l'amministrazione non facilitando un confronto politico in consiglio comunale che dovrebbe essere alla base della democrazia.
Il gruppo consiliare Uniti per Montevago dichiara pubblicamente tutto il proprio stupore per tali avvenimenti e si batterà affinché venga garantito il diritto alla manifestazione delle proprie posizioni nel rispetto delle Istituzioni e della cittadinanza tutta.
Il gruppo consiliare Uniti per Montevago chiederà che venga fissato un nuovo consiglio comunale per la trattazione dei punti estromessi per dare chiare ed opportune risposte alla cittadinanza stessa.

I consiglieri
Antonino Mauceri
Antonino Piazza
Vito Saladino
Maria Teresa Monteleone
Francesco Catalano

Importante!!! cercasi pirata della strada

importante3(2235) Divulghiamo l’appello del nostro amico Alessandro, che lui stesso ha lasciato nella giornata di mercoledì sulla nostra pagina di Facebook:
Ieri pomeriggio intorno alle 17,30 una persona senza cuore ma soprattutto senza cervello ha investito 3 persone con la bici tra cui mio fratello!! nella serie di curve ke portano alle Terme Acqua Pia di Montevago!!! Se qualcuno ha visto un pazzo sfrecciare con l’auto è pregato di contattarmi al 388 8999943 Grazie!!!! Continua a leggere

Montevago. All'unanimita' esitato il bilancio di previsione

Copia di Comunicato(2229) di Francesco Graffeo…..

Passa all’unanimità in consiglio comunale la prima manovra di bilancio di previsione dell’esecutivo Calogero Impastato. Nel corso della seduta, il consigliere Giuseppe Sorprendente,  lascia le file della minoranza, dichiarandosi indipendente. Continua a leggere

Attivo da oggi il wifi free a Montevago

Copia di Comunicato(2221) di  Francesco Graffeo 

MONTEVAGO  Gli internauti montevaghesi potranno da oggi comunicare con il web, anche in assenza di Adsl, tramite l’accesso al wi-fi del proprio cellulare alla rete aperta “Freemontevagowifi”. Il servizio gratuito si distingue per la peculiarità che è attivo in tutta l’area della piazza Repubblica di  Montevago.  Continua a leggere

Programma festa Patrono di Montevago, San Domenico.

imagesCA2TOTIN(2170) Riceviamo e pubblichiamo…. FACCIAMO FESTA INSIEME
Questo è il programma dei festeggiamenti in onore del Patrono di Montevago, San Domenico. Giovani partecipiamo INSIEME ai:
GIOCHI SENZA FRONTIERE (tradizionali giochi popolari)
PORTIAMO A SPALLA IL NOSTRO PATRONO in segno di Gratitudine
Famiglie condividiamo INSIEME la FESTA
APRIAMO LE PORTE delle nostre case…. anzi spalanchiamole al passaggio del Santo Patrono – Quartieri…… FACCIAMO FESTA – COLORIAMO i nostri quartieri con le bandierine – ILLUMINIAMO le nostre vie ……perché……… CRISTO è LUCE.
Continua a leggere

Referendum: Comunicato stampa Comitato Regionale

clip_image002(2111)  Riceviamo dal Comitato Referendiario Regionale ” 2 Sì per l’acqua Bene comune – Sicilia” e pubblichiamo…
La vittoria referendaria apre una stagione di revisione complessiva del ruolo dello Stato sulla gestione dei beni comuni nel nostro Paese. La grande partecipazione democratica a queste consultazioni referendarie,  in particolare per quelle relative  alla privatizzazione delle risorse idriche, rende merito alla ampia coalizione sociale che le ha promosse. Continua a leggere

Santa Margherita di Belìce: forse ci sarà Report

Report(2099)  Gira voce che le telecamere di Report, il programma d’inchiesta di Rai3, condotta da Milena Gabanelli, nella giornata del 15 giugno, sarà nel nostro territorio e si occuperà di Santa Margherita di Belìce e di Montevago.
Non conosciamo l’argomento.
Non sappiamo neanche se è una bufala, come tante ne girano ultimamente, o no.
In attesa di conferma o di smentita, noi ne diamo notizia.

BABELE: 4 Sì ai referendum del 12 e 13 Giugno

(2077)         Riceviamo e pubblichiamo una nuova puntata del settimanale Babele, in onda ogni sabato su Tele Radio Sciacca, dopo ogni edizione del telegiornale.
Questa volta, il Prof. Tanino Bonifacio tratta l’argomento dell’Acqua Pubblica e del perchè bisogna votare Sì ai 4 referendum di domenica 12 e lunedì 13 giugno 2011. Continua a leggere

Montevago: Dopo gli auguri al nuovo Sindaco Impastato, ci auguriamo trasparenza e partecipazione

impastato(2065)         Oltre a ribadire i migliori auguri per un proficuo lavoro alla guida dell’amministrazione comunale di Montevago, il Movimento auspica che Lei la sua giunta ed il Consiglio Comunale tutto, vogliate fare del mezzo informatico la prima, vera e più immediata forma di contatto fra i cittadini e l’Istituzione. Continua a leggere

Montevago, BUON LAVORO Signor Sindaco Impastato

impastato(2061)         Auguriamo buon lavoro al nuovo sindaco montevaghese Calogero Impastato e alla sua nuova giunta, cosi come auguriamo di portare buoni consigli ai nuovi consiglieri sia di maggioranza che di minoranza. Speranzosi che il vostro impegno, il vostro dovere possa contribuire a far crescere in primis Montevago ma anche tutto il nostro territorio belicino. Continua a leggere