Antenne Ripetitrici Telefonia crescono a vista d’occhio

Ripetitori (0)(1920)  Ultimamente a Santa Margherita Belìce, che come tutti sappiamo è un Paese prettamente agricolo, una nuova piantagione si sta insediando. Tale coltura trova il locus ideale proprio nelle immediate adicenze del centro abitato. Si tratta delle redditizie Antenne Ripetitrici per Telefonia che, presenti già nella zona di San Calogero, ora si  stanno formando e presto porteranno  buonissimi frutti (!!!), anche in c.da Madonna di Trapani.
L’insediamento di questo nuovo sito ha animato nuovamente le coscienze di diversi concittadini, se non di tutto il paese. Molteplici sono le manifestazioni di protesta che si stanno organizzando.
Ripetitori
RipetitoriRipetitoriRipetitori

Un pensiero su “Antenne Ripetitrici Telefonia crescono a vista d’occhio

  1. francobavetta

    Fermo che l'uso dei telefoni cellulari è entrata nella nostra quotidianità i vari gestori cercano di migliarare la ricettività sui vari territori e per farlo hanno necessità di installere le antenne. Ovvietà all'ennesima potenza.
    Effettivamente la barbarie dell'installazione non va bene, come tutti i processi necessita di essere governata in qualche maniera.
    Non so se una sola antenna possa ospitare più gestori di telofonia, comunque bisognerebbe che ogni comune individuasse, vista la fame di liena e di contratti, un numero massimo di impianti di ripetizone di telefonia da installare sul territorio.
    Comunque sia, il comune dove lavoravo prima aveva deciso che tali antenne fossero construite nelle varie rotonde, specie in quelle poste nelle zone di espansione, o in alternativa in luoghi verdi sempre di proprietà comunale.
    I gestori pagavano i canoni al comune, lo stesso comune destinava, ogni anno, tali fondi alla manutenzione dell'edilizia scolastica.
    Riflettere non farebbe male alle magre casse dei comuni
    saluti e salute

I commenti sono chiusi.