Santa Margherita: turisti disinformati!

Abbiamo ricevuto nei giorni una strana segnalazione.
Sul portale Youtube circola un video fatto circa un anno fa in cui un turista, trovandosi a Santa Margherita di Belìce, con le sue parole, sembra legare la presenza delle rovine del “Paese Vecchio” a dei bombardamenti subiti nel 1968.
Sembra così anche a voi?

Ecco qui il video in questione:

6 pensieri su “Santa Margherita: turisti disinformati!

  1. Alessandra Cacioppo

    Dopo la Seconda Guerra Mondiale l’ Italia non è stata interessata a bombardamenti. Gli unici bombardamenti rilevanti di quel periodo risalgono alla Guerra in Vietnam ( escludendo quelli di nicchia in giro per il mondo ). In ogni caso, sappiamo una cosa: si tratta di una persona ignorante in materia di storia.

    1. vikkio88

      Durante la WWII vi sono stati bombardamenti nel palermitano e nel trapanese…santa margherita invece non è stata sfiorata nemmeno di striscio…dubito fortemente che sia questione di ignoranza, piuttosto si dovrebbe parlare di disinformazione. Se un americano viene qua e vede delle rovine si fa due conti 😀

      1. Alessandra Cacioppo

        “Dopo la Seconda Guerra Mondiale (…)” ( cit. mio primo commento ).
        Appunto, “dopo”.
        Ignoranza: L’ignoranza è la condizione dell’ignorante, cioè chi non conosce in modo adeguato un fatto o un oggetto, ovvero manca di una conoscenza sufficiente di una o più branche del sapere. ( fonte Wikipedia ) .
        Quindi non si tratta di un insulto, bensì di una condizione del tutto oggettiva di una persona che non sa. Gnos in greco è appunto conoscere. Nessun insulto, solo italiano Vin 😀
        Ed in un gergo che ti è più familiare, potremmo far coincidere disinformazione con ignoranza. Anche se in realtà “disinformazione” ha un significato tutto diverso.

  2. lillo 1965

    Giuseppe Tornatore nel film L’uomo delle stelle (1995) ritorna alla Sicilia del passato, dove nell’immediato dopoguerra un traffichino organizza finti provini cinematografici a pagamento, per portar via soldi alla povera gente dei piccolissimi centri.Chi ha visto questo film ricorderà la scena girata nella piazza principale della vecchia Poggioreale terremotata, fatta passare per bombardata.Sfido chiunque non conosca quella piazza e vedendo la scena girata nel film di Tornatore a trovare elementi che non la possano accostare a una piazza devastata da un bombardamento. Dunque ritengo che in questo caso la conoscenza della storia non c’entri niente e al turista in questione non si può addebitare nessun errore.
    Sarebbero bastate più iscrizioni distribuite nel perimetro dell’area interessata a informarlo e a non ingannarlo.Il problema è che a Santa Margherita manca l’idea del turismo fidelizzato e tutto è lasciato al caso.

  3. mela vogliovederetutta

    ma che c’è stato il terremoto nel 1968 lo sanno cani e porci…sulu iddu nun lu sapia?

  4. earthquake

    ma perchè non studiamo l’inglese?? il videoamatore parla di resti di bombardamenti e “also an earthquake in 1968”. magari si sbagliava sulla prima parte (io credo volesse generalizzare o ancora meglio giustificare le rovine) ma dopo ha specificato il terremoto.
    “In ogni caso, sappiamo una cosa:” si deve studiare l’inglese.

I commenti sono chiusi.