Archivio della categoria: Info

AVVISO: SMARRITA FOTOCAMERA DIGITALE

digita ixsus 50(2083) Riceviamo questa segnalazione che giriamo a tutti i nostri lettori:
E’ stata smarrita a Porto Palo di Menfi, nella zona del molo vicino il lido Roxy, una macchinetta digitale compatta. Marca: Canon Modello: Ixus 50 da 5.0 megapixel del 2006. Colore: Metallo lucido La macchinetta è contenuta in una custodia nera con cerniera “Pixmania”. Il proprietario offre ricompensa a chiunque ritrovi la fotocamera o la singola scheda di memoria,in tal caso contattate noi o direttamente il proprietario al seguente numero 329 2644015. Grazie.

Appello richiediamo le tessere elettorali

mercato agicoltori a smb(2051)       Rivolgiamo un appello a tutti i cittadini della valle del Belìce, affinché richiedano nuovamente la tessera elettorale per poter votare il 12 e 13 giugno al referendum. Tale appello acquista urgenza per i montevaghesi che nel prossimo fine settimana sono chiamati ad eleggere i loro rappresentanti comunali. Senza queste tessere non possiamo votare.
Come ricordiamo bene tutti, le tessere sono state consegnate per protesta sulla crisi agricola tempo fa (raccolta/protesta su cui per il momento mettiamo una pietra sopra).
Quindi se vogliamo farci sentire dobbiamo riappropriarci della possibilità di dire la nostra anche con il voto referendario. Per riottenere una nuova tessera bisogna recarsi all'ufficio elettorale comunale e richiederla. Vi preghiamo di farlo, non lasciate ancora una volta che siano gli altri a decidere per noi. 

Ryanair – Aeroporto di Trapani. Le ultime news

(1923)  Il ministro della difesa La Russa ha annunciato che da lunedì 28 marzo l’Aeroporto di Trapani Birgi vedrà la riapertura, seppur parziale. I voli da e per Trapani riprenderanno, anche se con una certa gradualità: lo testimonia, ad esempio, il fatto che Ryanair ha ufficialmente annunciato che i propri aerei continueranno a far capo all’aeroporto di Palermo fino al 31 marzo (incluso). Continua a leggere

Aeroporto di Trapani chiuso. Voli trasferiti a Palermo

Elezioni Comunali Montevago(1911)  Vogliamo dare diffusione alla comunicazione di Airgest, società che gestisce l’aeroporto civile Vincenzo Florio di Trapani. Ricordiamo che, fino a nuovo ordine, TUTTI I PASSEGGERI con biglietto da o per TRAPANI DEVONO FARE RIFERIMENTO ALL’AEROPORTO DI PALERMO FALCONE/BORSELLINO.

 Da domani, mercoledì 23 marzo, e fino a lunedì, 28 marzo i collegamenti tra l’aeroporto di Trapani e l’aeroporto di Palermo – Punta Raisi saranno assicurati a mezzo pullman, A PAGAMENTO, dalla compagnia Terravision che garantirà 4 corse giornaliere.
Per conoscere il dettaglio degli orari l’utenza può contattare la compagnia TERRAVISION tel: 0923 981120 o consultare il sito www.airgest.it

Messina Denaro: mafia agrigentina nel cuore

E(1828)         Da Grandangolo del 5 Feb. 2011
Il  giornale di Agrigento diretto da Franco Castaldo – torna a scrivere nel numero 5 già in edicola, della mafia della Valle del Belice, dei presunti nuovi capi e delle nuove alleanze. Matteo Messina Denaro – si afferma nell’articolo di prima pagina – ha un occhio di riguardo per i paesi della Valle del Belice e grandi rapporti e il classico “rispetto” con Pietro Campo e Leo Sutera.  

Sono dichiarazioni pesanti quelle di Calogero Rizzuto, “cavigliuni”, il pentito della Valle del Belice, già capo mandamento di Sambuca di Sicilia, che rassegna ai pm della Direzione distrettuale antimafia di Palermo e che ridisegnano i nuovi organigrammi mafiosi in provincia di Agrigento, soprattutto dopo la cattura degli ultimi boss latitanti: Gerlandino Messina e Giuseppe Falsone. Infatti, non si può non tenere conto dell’influenza del boss di Castelvetrano che esercita in quei comuni così come non si può non tenere in considerazione il rapporto personale e privilegiato con Leo Sutera, già a capo della mafia della zona, già condannato per mafia e oggi libero. Rizzuto risponde così alle domande dei giudici della Dda di Palermo: P.M.: Quanta influenza aveva allora Messina Denaro su Agrigento? Rizzuto: Eh, ce l’ha, poi proprio per questi paesi Matteo ha un occhio di riguardo, per Santa Margherita, Sambuca, è attaccato a questi paesi. Con Campo, con mio cugino (Leo Sutera ndr), almeno dai tempi di suo padre… P.M.2: Campo chi, di nome? Rizzuto: Pietro Campo, c’era un’amicizia e quindi si sono sempre rispettati, ha visto sempre di buon occhio questi paesi lui. P.M.: Ma lui ci investiva in questi paesi? Rizzuto: Ma ultimamente ha investito sull’impianto di calcestruzzo”. Il pentito spiega meglio ai magistrati rapporti e alleanze in atto nel momento in cui rivestiva la carica di boss mafioso, sino al 2008, cioè. E aggiunge altri particolari soprattutto sulla famiglia mafiosa di Ribera, in contrasto proprio con Messina Denaro per molte questioni a cominciare dall’ormai famosa vicenda del supermercato Despar del clan Capizzi rifornito con la merce di Giuseppe Grigoli (fresco di condanna per essere prestanome del boss Messina Denaro) e mai pagata. “Giuseppe Falsone è un pupo nelle mani dei Capizzi che per soldi non guardano in faccia nessuno” – aggiunge Rizzuto. Dunque, nella Valle del Belice, territorio che Messina Denaro conosce bene e ha frequentato, potrebbe esserci il nuovo padrino della provincia di Agrigento anche se – occorre sottolinearlo – l’unica forza territoriale che potrebbe contrapporre un nome di peso, per storia, tradizione e spessore, è quella canicattinese. Altri articoli di rilievo: l’intervistona di Diego Romeo al neo rieletto segretario del Pd, Emilio Messana; il caso Concorsopoli con l’analisi e lo sviluppo della sentenza che ha condannato Armando e Giusi Savarino; il progettato atto intimidatorio ai danni dell’on. Robero Di mauro; lo scontro Lumia-Catuara sull’Asi di Agrigento e una splendida lettera che l’avvocato Salvatore Pennica invia al giornale discutendo sull’amico Totò Cuffaro

INFO: Responsabilità di chi scrive o commenta sul Web

Immagine(1730)    Riportiamo di seguito un articolo di Gianluigi Fioriglio, che potete leggere anche qui 
Un giornale online, per quanto riguarda le informazioni riportate, è equiparabile a un giornale cartaceo. Ma di chi è la responsabilità quando si scrive sul web? Se qualcuno scrive un commento diffamatorio, per esempio, la responsabilità è della persona che lo scrive o del Responsabile del sito Internet? Continua a leggere

Fuori Riga nuovo numero in edicola

fR_9_cover1 (1669)    E’ in edicola il nuovo eccezionale numero di “Fuoririga Speciale Mafia”.
La straordinaria cattura del boss Gerlandino Messina: Esclusivo reportage  sulla storia dell’ex superlatitante empedoclino e tutti i retroscena che hanno portato al suo arresto.
Cosa Nostra provinciale ha un nuovo capo: Matteo Messina Denaro impone un boss della provincia.
Falsone fa il duro:  In carcere il campobellese è tornato ad avere il piglio da capo clan. Continua a leggere

Sotto Processo. Procedimenti in corso dei potenti d’Italia

copertina benny(1618) Da qualche giorno è uscito nelle librerie il nuovo libro di Benny Calasanzio e noi con piacere ne pubblicizziamo la pubblicazione.
Il who’s who della classe dirigente italiana dal punto di vista delle aule giudiziarie. Come un’intera aristocrazia del potere e del denaro si rapporta alle leggi dello Stato. Imputazioni, processi, prescrizioni e (raramente) sentenze: una per una le fedine penali degli uomini che contano nel nostro paese. Continua a leggere

I precari della scuola scrivono al Papa

images(1165) Riceviamo e pubblichiamo questa lettera pervenutaci…..
Tanto per stare in tema di crisi vi invio copia della lettera che il coordinamento dei precari della scuola ha inviato al Santo Padre. 
A Sua Santità
Il Sommo Pontefice Benedetto XVI
00120 Città del Vaticano
Santità,
i precari della Scuola Pubblica Italiana hanno ascoltato con gran commozione i suo ultimi  interventi fatti con tanta sofferenza e affetto paterno per tutti coloro che hanno perso il lavoro a causa di questa crisi e il caldo appello fatto da sua Sua Santità Illustrissima per la tutela dell'occupazione in Italia.
Ci sentiamo gratificati per il messaggio fraterno di solidarietà e amore in tali sinceri e
caritatevoli sentimenti di Sua Santità.
.                 Sono gli stessi sentimenti, d'altronde, che  ci accomunano per tutti quelli che si trovano in una situazione di disagio e forte difficoltà psicofisica ed economica. Inoltre non possiamo nasconderle, Santissimo Padre, i nostri disagi di precariato che da tempo proviamo per i nostri 42.000 colleghi della scuola, che hanno perso il lavoro, dopo decenni di fedele servizio alle dipendenze dello Stato Italiano.
            Da allora viviamo ogni giorno il nostro precariato come un peso che ci grava sul cuore come un macigno, aggravato inoltre dalla nostra vivissima preoccupazione per gli altri 90.000 lavoratori della scuola che perderanno il loro lavoro nei prossimi due anni. Molti di noi sono disperati. Nonostante i sacrifici fatti per studiare, i concorsi vinti, le abilitazioni e i master conseguiti, siamo infatti consapevoli che saremo sbattuti in mezzo alla strada assieme alle nostre famiglie.
            Alcuni di noi hanno gridato il loro dolore dal tetto degli Uffici Scolastici Provinciali occupati, come a Benevento, o hanno fatto lo sciopero della fame, come a Palermo e Messina, ma nessuno ha mai ascoltato la nostra disperazione. Molti altri, invece, rivolgono da mesi preghiere giornaliere alla Madonna e al Signore, buono e misericordioso, ma non riusciamo a vedere lo stesso uno spiraglio di luce nel nostro futuro e in quello delle nostre famiglie.
            Ci siamo rivolti quindi anche a lei, Santissimo Padre, con la speranza che possa pregare per noi ed invocare l'intercessione del Signore e della Madonna. Inoltre, le chiediamo umilmente di rivolgere un urgente appello pubblico ai nostri politici, affinché la riforma della Scuola Superiore sia almeno rinviata di un anno per iniziare un vero confronto con i docenti, in quanto la proposta attuale danneggia gravemente sia gli studenti e sia i lavoratori. È importante, poi, che si favorisca da subito lo scivolo anticipato di due anni per i pensionamenti, così che anche i lavoratori della scuola possano continuare a sostenere in futuro le proprie famiglie. I provvedimenti finora adottati dal Governo, ad esempio il "salvaprecari", sono infatti del tutto insufficienti e non salvano nessuno, se non, grazie all'ingannevole gioco di parola, la faccia di chi ha il coraggio di lasciare in mezzo alla strada 142.000 lavoratori in tre anni. 
            Confidiamo che Sua Santità Illustrissima ascolterà la nostra preghiera e facendole presente  il silenzio mostrato fino a questo momento dalla Chiesa e dai suoi organi, come la CEI, intervenuta più volte nel dibattito sui tagli all'istruzione, ma solo per chiedere maggiori finanziamenti alla scuola privata, ci ha fatto sentire soli e abbandonati da tutti. 
            Confidiamo in un suo eventuale pubblico intervento di solidarietà e in un appello al Governo Italiano
Le inviamo i nostri più cari e distinti saluti.
A nome di tutti i precari della Scuola Pubblica Italiana.

Portella della paglia – SS.624 Palermo Sciacca

 (1130) Ci comunicano alcuni amici che oggi (venerdi 12 febbraio 2010) alle 17.30 sono passati “quasi tranquillamente” dal famoso punto nominato “LE SCALE” sulla SS.624 Palermo Sciacca, località Portella della paglia al Km 17,000 (fra Giacalone e San Giuseppe Jato)
Nonostante la nebbia, la neve e la pioggia il passaggio è libero grazie all’opera continua degli spalaneve.
Utilizziamo il passaparola per far girare l’informazione.
Si raccomanda sempre e comunque LA MASSIMA PRUDENZA

Nel Giorno del Ricordo, noi ricordiamo Domenico Bruno


(1122)
 
Oggi è il “Giorno del Ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli Italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Questa commemorazione è stata istituita il 30 Marzo 2004.
Più di duecento furono i siciliani morti al confine nord- orientale negli anni compresi fra il 1943 e il 1945.
Continua a leggere

Ryanair Ripristina Tutti i Voli Domestici

(1049) Con grande sollievo dei “pendolari” verso il Nord Ryanair annuncia di aver raggiunto un accordo con ENAC per il ripristino di tutti i voli domestici italiani (partenza e arrivo in Italia). Nessun volo sara’ dunque cancellato. I voli precedentemente cancellati sono stati ripristinati e se qualcuno non volesse piu’ volare puo’ chiedere rimborso. Continua a leggere

Not Magazine in edicola

cover_not_3(1010) Riceviamo e pubblichiamo…….Dopo il successo delle precedenti due edizioni, torna in edicola il nuovo numero della rivista Not Magazine.
Copertina dedicata all’attore agrigentino Alessandro Mario, che, dopo Centrovetrine, è volato negli States, dove, già da qualche tempo, è alle prese con le scene di una produzione holliwoodiana.
Tra le inchieste affrontate, quella riguardante l’Aeroporto di Agrigento, con le ricostruzioni grafiche dei tecnici che mostrano come sarebbe lo scalo agrigentino e un’ampia intervista al presidente della Provincia, Eugenio D’Orsi.
Continua a leggere

La protesta dei precari della scuola

(986) Riceviamo da un nostro compaesano e pubblichiamo….
Cinque precari in sciopero della fame a Palermo
Chiedono d’incontrare il presidente della Regione per discutere i motivi che hanno portato la Giunta ad accordare solo 1.800 contratti di disponibilità a fronte di 7.000 precari rimasti senza lavoro. Intanto il Pd, tramite Bachelet, risponde al CPS: la sovrapposizione dell’11dicembre è stata una grave distrazione causata dal passaggio di consegne interne. Ora la patata bollente è nella mani di Bersani.
Continua a leggere

Alluvione Messinese, aiutiamoli

alluvione di Messina(874) Ognuno può contribuire facendo un’offerta tramite il c/c aperto dal Comune di Messina C.C.P. N. 1406398  intestato al Comune di Messina – Servizio Tesoreria, causale: pro-alluvionati.
Codice Iban IT 91Y0102016598000300034781
O attraverso il c/c aperto dal Banco di Sicilia con c/c n. 350350350 intestato “Vittime alluvione in Sicilia”. Causale “Vittime alluvione in Sicilia”.
Codice Iban: IT54R0102004600000350350350

Info-Movimento: Speciali su TeleAcras

Immagine(279) Seguitiamo ad informare circa il viaggio a New York dei nostri amministratori 
E  come ci viene richiesto gentilmente da Rosy Abruzzo, vi diamo notizia che ci saranno speciali sul viaggio e su Santa Margherita di Belìce nella trasmissione "Gli Speciali di DOMENICA E’ SEMPRE DOMENICA"  a cura del dott. Egidio Terrana, in onda su Tele Acras domenica (6 luglio) ore 10 e 30; martedì (8 luglio) ore 21:00; giovedì (10 luglio) ore 15:00 circa.
Buona visione.

Info-Movimento: Ato Idrico

(257) Portiamo a conoscenza di voi tutti che domani, 27 maggio 2008, alle ore 19 presso l’Aula Consiliare di Menfi, si terrà un incontro-dibattito per fare il punto della situazione Comuni-Ato Idrico.
Si parlerà quindi della privatizzazione dei servizi idrici, dei pro e dei contro di questo atto.
Se potete, non mancate.

Benny Calasanzio e Sonia Alfano

(215)Cari amici di Santa Margherita e cari compagni del Movimento,
abbiamo sempre convissuto pur essendo diversi in molte cose, avendo idee politiche completamente diverse, ma sempre rispettandoci l’un l’altro, ponendo l’accento su altri valori e altri ideali ben più importanti della destra e della sinistra. Continua a leggere

AVVISO PUBBLICO PER L’AGGIORNAMENTO DELLA GUIDA DEI VINI DI SICILIA

(181) Grazie alla segnalazione dell’amico Ezio, portiamo a conoscenza della cittadinanza l’iniziativa dell’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste di una nuova pubblicazione della Guida ai Vini di Sicilia, con l’obiettivo di rendere l’opera un valido strumento di conoscenza della realtà enologica siciliana e del territorio regionale in tutte le sue espressioni. Continua a leggere

Trattenuta INPDAP

(140) Vi vogliamo informare che………..
Da ‘REDAZIONE EPAS‘ del 05/07/2007
Il Decreto ministeriale n. 45 del 7 marzo 2007 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 83 del 10 aprile
2007 prevede  che a partire dal mese di ottobre 2007, alle pensioni superiori ai € 600,00 lorde, Continua a leggere