Archivio tag: Referendum

Referendum contro la legge elettorale Porcellum

referendum_legge_elettorale(2254) Da qualche giorno è iniziata la campagna referendaria per la raccolta delle firme necessarie per richiedere il referendum abrogativo del famoso Porcellum, la legge elettorale ideata dal ministro Calderoli che ha tolto a noi cittadini il potere della preferenza, distaccando così in modo netto, il cittadino elettore e quindi rappresentato dal proprio eletto e quindi rappresentante.

I quesiti presentati sono due. Il primo, totalmente abrogativo, prevede la cancellazione di tutte le modifiche apportate dalla legge Calderoli al sistema elettorale. Il secondo, basato sul metodo dell'abrogazione parziale, si basa sull'eliminazione di particolari disposizioni della legge elettorale vigente.

L'obiettivo è lo stesso per entrambi: dire addio alla legge porcata, eliminando tutti i suoi principali contenuti. Ovvero: liste bloccate, premio di maggioranza, distribuzione proporzionale dei seggi, soglie di sbarramento. Un'operazione che riporterebbe in vita la legge elettorale in vigore fino al 2005, il cosiddetto Mattarellum, che aveva permesso all'Italia, per la prima volta nella sua storia politica, l'alternanza degli schieramenti di governo. E per l'elettore era possibile scegliere direttamente il candidato del proprio territorio.

A Santa Margherita di Belìce, per firmare, ci si può recare presso l'ufficio URP del Comune.
Il sindaco Botta, di Menfi, ha fatto sapere che si può firmare presso i locali del Comune.
Dei paesi limitrofi non abbiamo notizie. Chiunque sapesse qualcosa in più, ci faccia sapere.

MENFI: Il Sindaco Botta sottoscrive i referendum per l'abrogazione della legge elettorale

referendum_legge_elettorale (2247) Riceviamo e pubblichiamo… 
 Il Sindaco di Menfi, Michele Botta aderisce alla campagna "Io firmo, riprendiamoci il voto: referendum per cambiare la legge elettorale".
E’ partita, infatti, la raccolta delle firme per
modificare l’attuale legge elettorale e ridare ai cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti. Le liste bloccate, l’accentuato premio di maggioranza e le deroghe alla soglia di sbarramento: sono questi i principali difetti del “porcellum” firmato Calderoli.

"Ho firmato i referendum per l'abrogazione della legge elettorale che, dallo stesso suo autore, fu definita una porcata e che però ancora oggi è in vigore in Italia ed impedisce di fatto ai cittadini di scegliere i propri rappresentanti in Parlamento. Un Parlamento di “nominati” rischia di essere al “servizio” non dei cittadini, ma dei pochi segretari di partito,   in palese violazione del principio costituzionale della libertà di mandato del parlamentare sancito dall’art. 67".

E' quanto ha dichiarato il Sindaco di Menfi (AG) Michele Botta dopo aver firmato questa mattina presso l'Ufficio Anafrafe del Comune per il referendum sulla legge elettorale.

"Resto convintoha continuato il sindaco Botta – che sia giusto e doveroso l'impegno a restituire ai cittadini la libertà di scelta dei propri rappresentanti in Parlamento, esercitando quella sovranità popolare sancita e garantita dalla Costituzione. La profonda distanza tra parlamentari e cittadini richiede un intervento rapido per restituire ai cittadini-elettori il potere di scelta. Sono convinto che che la pressione di centinaia di migliaia di firme – conclude Botta – può essere, com'è accaduto con l'acqua, decisiva".

È ancora possibile firmare presso l'ufficio anagrafe di ogni comune. Anche a Menfi, intanto, sono state avviate le procedure per l'accreditamento dei banchetti di raccolta firme.

Referendum: Comunicato stampa Comitato Regionale

clip_image002(2111)  Riceviamo dal Comitato Referendiario Regionale ” 2 Sì per l’acqua Bene comune – Sicilia” e pubblichiamo…
La vittoria referendaria apre una stagione di revisione complessiva del ruolo dello Stato sulla gestione dei beni comuni nel nostro Paese. La grande partecipazione democratica a queste consultazioni referendarie,  in particolare per quelle relative  alla privatizzazione delle risorse idriche, rende merito alla ampia coalizione sociale che le ha promosse. Continua a leggere

Referendum​, il voto a Menfi – La soddisfazi​one di Botta

Menfi(2100)  Riceviamo e  pubblichiamo …..
Menfi chiude sopra la media nazionale. Gli elettori menfitani che  si sono recati alle urne per esprimersi sui 4 quesiti referendari sono stati il 72,57% degli aventi diritto, per i due quesiti sull’acqua. Il 72,32% per il nucleare e il 72,31 per il legittimo impedimento. Soddisfatto il Sindaco Michele Botta, tra i promotori dei referendum sul servizio idrico integrato:  Continua a leggere

Noi votiamo. Passaparola

255636_229026897108840_100000045943806_998819_3280106_n(2094)  Potete essere d’accordo con le ragioni di chi vuole privatizzare l’acqua o continuare sulla via dell’energia nucleare o mantenere il legittimo impedimento, e quindi potete votare NO; oppure potete voler mantenere l’acqua pubblica, arrestare il processo nucleare in Italia ed abolire l’istituto del legittimo impedimento, e quindi votare SI..
Comunque la pensiate, domani dalle 8 alle 22 o dopodomani dalle 7 alle 15, recatevi nei seggi elettorali e votate i 4 referendum.
Sono rimasti soltanto i referendum come mezzi davvero democratici per far sentire la nostra voce.

Referendum​, muSIca per il SI a Menfi

(2085)  Riceviamo e pubblichiamo
VENERDI’ 10 GIUGNO 2011, dalle ore 21, ci sarà un grande concerto per mobilitare il voto in vista dei REFERENDUM del 12 e 13 GIUGNO.
Lo spettacolo avrà luogo presso il cortile di palazzo Pignatelli, in Piazza Vittorio Emanuele a Menfi.
Si esibiranno sul palco numerosi gruppi live che hanno dato la loro disponibilità ad esibirsi in favore del tema “acqua pubblica“
Sarà inoltre presente un Dj set che concluderà la serata fino a tarda notte!   Sono previsti interventi dei giovani promotori dell’evento, dei sindaci della valle del belìce e del comitato acqua pubblica. Continua a leggere

BABELE: 4 Sì ai referendum del 12 e 13 Giugno

(2077)         Riceviamo e pubblichiamo una nuova puntata del settimanale Babele, in onda ogni sabato su Tele Radio Sciacca, dopo ogni edizione del telegiornale.
Questa volta, il Prof. Tanino Bonifacio tratta l’argomento dell’Acqua Pubblica e del perchè bisogna votare Sì ai 4 referendum di domenica 12 e lunedì 13 giugno 2011. Continua a leggere

Referendum 2011: come si può votare da altra città

facciata referendum2011(2076)         Girovagando in rete abbiamo trovato una sora di guida, utile a chi volesse votare per i referendum nonostante si trovi in un comune diverso dal proprio di residenza.
Infatti, esclusivamente per la consultazione referendaria esiste la possibilità per una piccola percentuale di fuori sede di poter votare in un seggio diverso da quello di pertinenza tramite un piccolo escamotage, ecco come: Continua a leggere