15 pensieri su “XV Mostra La Pecora della Valle del Belìce

  1. utente anonimo

    Vabbè, allora se non sai nemmeno organizzare la mostra della pecora …………………………

    Per tutti i Portolano Boys (semprecchè nè esistano ancora)

    Poveri illusi ……………………………

    Un Margheritese molto bene amministrato

    Abbassu li randuna ……………..

  2. utente anonimo

    Caro post 1 che vuoi dire? Esplicita bene il tuo pensiero.

    Anche io ho visto scempi e incompetenze.

    dicci…

    Pasquale Augello

  3. utente anonimo

    Veramente deprimente.

    Anche la Pecora del Belice è diventata un esempio di come si riesce a rivinare una manifestazione margheritese.

    Signor Portolano vuole, per favore, ritornare da dove è venuto ?

    Vuole ancora contribuire con la sua accertata incapacità rovinare ancora l’immagine di S. M. B.

    Chiuda questa fallimentare esperienza, torni a fare quello che faceva.

    Incapace!!.

  4. utente anonimo

    La montagna ha partorito il topolino.

    Era una illusione, il frutto di una grande bugia professionele e politica è un aborto.

    Dopo due anni di attività fallimentare, potrebbe pronunciare la parola: DIMISSIONI.

    Da un luminare come il Portolano ci si aspettava 100 volte cose migilori e mai viste Prima.

    Invece no!!!

    Allora lasciare è un dovere morale.

  5. utente anonimo

    non mi pare che la mostra sia andata così male.

    le pecore c’erano tutte, la gente non manca, quando agli amministratori poco capaci, l’avete votato e vè li tenete stretti.

    quaranta

  6. utente anonimo

    Assurdo!!!! Ma che manifestazione ha organizzato l’illustrissimo prof venuto da lontano? C’erano 4 pecore lustrate a nuovo…. e il nulla attorno!!! Ma c’era bisogno di lui per rovinare anche questa manifestazione? Di sicuro il livello è uguale se non peggiore di quello delle altre manifestazioni organizzate da questa amministrazione… questo sta indicare che il livello è veramente basso e che le competenze sono uguali per tutti… dall’assessore che organizza le corse di kart con la paglia a quello che organizza la pecora nella polvere… Se questo è il massimo che riescono a fare, stiamo veramente messi male! Ah!!! dimenticavo… quest’anno è diventata I Mostra Nazionale della Pecora: ma che ca..o vuol dire? PAROLE PAROLE PAROLE!!! Come al solito si riempiono la bocca e vorrebbero riempirci la testa di paroloni ma “a ura di li fatti un si vidi nenti!”

    Veramente medrioche, io me ne vergognerei!

    La pecora fa bèèèèèèè

  7. utente anonimo

    Sig. Portolano, momentaneamente vice-sindaco del nostro paese, lasci stare l’amministrazione del destino dei margheritesi, tragico destino provocato dalla sua evidente inadeguatezza.

    Ritorni a maneggiare libri e fare carezze ai suoi amici neo laureati.

    Una pecora

  8. utente anonimo

    TUTTO DAL BASSO TONO

    TUTTO DAL BASSO PROFILO

    Un’amministrazione di pessima qualità.

    Pecora del Belice: basso tono, il messia ha fallito.

    Estate margheritese: basso tono, qualità da sala parrocchiale.

    Viaggio in America: basso tono, una bufala e un’offesa ai margheritesi, che spero sarà attenzionata a chi di dovere per i suoi misteri loschi.

    Premio letterario: basso tono, ci mancava la salsiccia di S.M.B., i pasticciotti di Sambuca e li cucchiteddri di Sciacca.

    Gara Kart: basso tono, ovvero il festival della paglia e delle bugie di Rino Maggio.

    Propongo di chiamare tutte le inizziative della giunta del San toro, IL PROGETTO STRATEGICO DEL GAMBERO…. tuutttttaaa indietro…!!!! e vai !!!

    VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. utente anonimo

    Non ho potuto partecipare alla manifestazione per impegni di lavoro per cui non posso commentare.

    Avete delle foto da pubblicare sulla manifestazione? Grazie a tutti coloro che si adoperano col loro intenso e fruttuoso lavoro giornalistico.

    Saluti

    Innocenzo P

  10. utente anonimo

    che schifo di mostra! neanche una pecora che sapeva cantare, ballare o recitare! per non parlare dei montoni, tutti ignorantoni, (che fa pure rima), ah ma il prossimo anno faremo venire Maria Defilippi…. PIOVE,ANZI NO, GOVERNO LADRO! ZORRO

  11. utente anonimo

    per il post 2.

    Esisteva in campagna elettorale il grande progetto del gruppo Portolano. Esso consisteva (parole del parolaio Arch. Ignazio Abate) nel più grande bluff della storia Margheritese. Il progetto aveva, nella finalità, una sua consistenza e cioè riportatare in auge amministratori del passato e dalla storia inconsistente (Vedi appunto l’Abate) e nuovo leve dal presunto fututo radioso (vedi Quaranta e Portolano). Il risultato è sotto l’occhio di tutti : Estati Margheritese misere e meno che ordinarie Mostre della Pecora. E’ vero il grande bluff ha funzionato, il popolo margheritese affascinato dalle grandi promesse ha premiato costoro, permettendo così il riciclaggio di Abate, la promozione di Cacioppo, l’esaltazione del Portolano ecc.

    Ma all’apparir del vero tutti miseramente caddero prospettando un nuovo grande bluff – l’ormai cronica mancanza di soldi – giustificatrice dei loro flop. Caro Pasquale al prox flop

    Salvo La Marca

  12. utente anonimo

    Grazie sig. La Marca,

    però io penso che, va bene il fallimento della gara dei Kart, quello del premio gattopardo, ovvero manifestazioni che non producono reddito immediato.

    Ma la Pecora NO.

    Non si può fallire, è un disastro tagliare una tradizione che significa centralità di un territorio, di un Paese e della sua più importante economia.

    E’ gravisssimo questo disastro amministrativo, taglia le gambe ad anni di lavoro, se pur discutibile, ma lavoro fatto in direzione di una crescita del sistema pastorizzia.

    La Pecora NO…….. è troppo.

    Fate, facciamo un’attività di protesta.

    Già da questo blog.

    Pasquale A.

  13. utente anonimo

    Caro Salvo la Marca questi signori amministratori, hanno una grande responsabilità politica e morale: nello storno di bilancio HANNO TOLTO PIU’ DI 12.000 EURO DESTINATI ALLA ZOOTECNIA, PER FARE LA MISS ITALIA.

    Altro che soldi non ci sono.

    Li utilizzano male e sono transitati tra compari, di lauree, di affari… e

    viaggiano dall’agricoltura allo spettacolo, insomma, stessa quadara.

    E nessuno si lamenta, gli allevatori, i produttoti caseari, e neppure l’opposizzione.

    Ecco cosa intendeva il capo dalla testa di ferro quando testualmente dice: “noi promuvamo a livello mondiale la curtura, la cortura e ora pure nel mondo, la bellezza..”

    A 360 gradi, dalla pecora a miss italia,

    Se nessuno dice niente perchè lamentarsi..!!!

    Allora forse fanno bene!!!

    L’Osservatore

  14. utente anonimo

    C’e’ stata manifestazione sulla pecora!!!!!!!!!!!!?????????????

    HAAAA!!!!!! QUELLA DOVE C’ERA IL PROF. VICE SINDACO……. CHE PARLAVA DA SOLO ERA LA MANIFESTAZIONE!!!!!!!!!!!!!

    E BRAVIIIIII STATE FACENDO SPARIRE TUTTO , SPERIAMO CHE FARETE SPARIRE PURE IL CIRCOLO.

I commenti sono chiusi.