Archivio tag: Vota la Trippa

Kritike alla 16^ puntata parte seconda "Le PROSPETTIVE"

Immagine(2056)        A continuazione della prima parte della 16^ puntata riportiamo il copione della parte seconda con sottotitolo: le PROSPETTIVE 
Poi abbiamo all’interno della nostra squadra, persone laureate, abbiamo un docente universitario, abbiamo tecnici, abbiamo architetti, ma abbiamo gente comune che assieme al Paese assieme ai cittadini vuole fare un progetto politico, un progetto politico alternativo a questa amministrazione perchè il nostro progetto oltre a quella gamba che dicevo che su gli uomini, ha la prospettiva di creare lo sviluppo nel nostro Comune. (AAA cercasi ancora in prospettiva tale squadra sviluppante)
La domanda che facciamo all’amministrazione, in 5 anni quante strade avete realizzato interpoderale del nostro comune, li vogliamo verificare? Zero zero zero. Nel nostro progetto, nel nostro programma abbiamo inserito, per l’agricoltura, la viabilità, perche la viabilità da ai nostri agricoltori, perche i nostri agricoltori sono i nostri padri che noi rappresentiamo con dignità e con rispetto, perchè ai nostri padri noi vogliamo dare delle risposte, perche l’agricoltura, agli agricoltori,  noi vogliamo dare delle risposte che è quella delle opere, e in questa direzione noi vogliamo e abbiamo pensato di fare queste cose, (e in questi 4 anni quante strade interpoderali avete fatto chiudere…tante tante, tante) perché noi pensiamo pure che il Palco Letterario non deve essere solo lo strumento di elite, ma deve essere uno strumento che è la cultura, che è la conoscenza, che è il territorio si spenda a favore cosi come è stato detto da omgr di chi mi ha preceduto, si spenda , si spenda, si spenda per fare veicolare, veicolare i prodotti dell’agricoltura, farli veicolare all’interno un progetto, farli conoscere attraverso la cultura, attraverso la storia del nostro Paese, anche su questo noi abbiamo vogliamo investire e investiremo  e cercheremo di trovare le risorse perchè il progetto, perchè il Parco Letterario diventi lo strumento perchè deve dare continuità e prospettive di crescita e di occupazione. ( prima forse era uno strumento di elite, oggi èn stato cosi tanto veicolato da diventare una sagra di quartiere )
Poi ci hanno parlato di questo Paese meraviglioso, guardate è un Paese bellissimo su questo non ci sono dubbi, ma è un Paese che l’avete reso invivibile perche è un Paese che vive solo nel centro, (oggi non vive nemmeno il centro) perchè chi gira chi vive a Santa Margherita vede l’abbandono totale delle periferie, vede l’abbandono totale delle zone esterne, vede l’abbandono di tutte le zone della periferia. Io ricordo un passaggio che voglio ancora ricordare questa sera ed è l’esempio di quello che non avete saputo fare, o quello che non avete voluto fare, la zona del quartiere Carnevale, è una zona depressa, è una zona abbandonata, è una zona dove non avete investito neanche un centesimo, dove avete lasciato la gente all’abbandono , l’unica cosa che c’è in quella zona lo sapete che c’è  una striscia di asfalto che è stata messa da una amministrazione che 5 anni fa gestì questo comune ed è l’amministrazione Perri, dopo di quella, di quella asfalto  non è stato fatto niente e se voi andate la, è il degrado totale, cosa diciamo noi, cosa diciamo noi,  noi diciamo e ci impegniamo a svolgere un programma per riqualificare le periferie, per dare dignità a tutto il paese, (dopo queste belle parole ancora nessun euro è stato speso per questo quartiere) certamente ci impegniamo ancora di non permettere lo smantellamento di questa piazza, perche questa piazza deve restare piazza e noi lo manterremo piazza, no lo manderemmo se amministrazione perche è assurdo spendere soldi in una piazza che già è una bella piazza, per smantellarla e per farla diventare via, noi non la faremo passare questo progetto.( tutti stiamo vedendo i lavori che stanno facendo in piazza prossima via Libertà)
Hanno parlato dell’ospedale, della sanità, cosa avete fatto in 5 anni, si dice che l’assessore che entro l’anno faremo porteremo, faremo quello che non abbiamo fatto, perché, ma non l’avete fatto perché siete stati assenti, perché avete avuto altri interessi da curare ( parole che si possono ripetere anche adesso dopo questi 4 altri anni) e noi diciamo che per l’ospedale, anche se ho detto ospedaletto,  ma comunque per il pronto soccorso, il PTE e del H24  come dice l’amico nostro assessore, noi ci impegniamo affinché venga realizzato nel progetto  della riforma sanitaria che prevede ahimè, forse l’assessore non lo sa, prevede che nel territorio non  possono essere creati doppioni ma possono essere realizzate specialistiche   diverse e che non esiste nel territorio e n oi abbiamo detto e abbiamo scritto in questo programma, cercheremo incontreremo in governo centrale e regionale, affinché a Santa Margherita  nasca un reparto di tipo geriatrico, questo è il programma, questo è il futuro e su questo ci vogliamo misurare. ( infatti tale reparto non si farà mai  e forse la struttura verrà animata grazie a idee e forze esterne all’amministrazione).
L’altra questione, agli artigiani, vado per sintesi, sono passati due minuti e mezzo tre minuti e mezzo, agli artigiani, ai commercianti cosa diciamo noi, noi diciamo a queste categorie che la dove  ci saranno idee, progetti la nostra amministrazione parlerà con voi, discuterà con voi, studieremo assieme tutte le forme che possono trovare  risorse, occupazione, sviluppo, la vo ro, la vo ro ( allora visto che non è stato fatto niente , la motivazione è che saranno mancate le idee agli artigiani)
Cosa diciamo ai giovani margheritesi, ai giovani margheritesi noi diciamo che assieme a noi e noi con loro costruiremo le prospettive di lavoro la vo ro,  prospettive di futuro, assieme a loro vogliamo realizzare prospettiva dello sviluppo di questo nostro Paese, nell’interesse di questo Paese, perche un Paese senza giovani è un Paese povero, perchè la ricchezza è la gioventù, perchè la gioventù crea crea crea idee progetti, futuro, prospettive, questa è la gioventù. (il nostro è diventato un Paese poverissimo, la gioventù non è mai stata prese in considerazione basta pensare alla storia della consulta giovanile nata dopo tanto tempo e mai vissuta realmente.)
E diciamo un’altra cosa, si dice che in tre minuti si possono dire tante cose, in un ora non avete detto niente, peccato.
Diciamo una cosa importante i cittadini di Santa Margherita non ne possono più delle tasse, della pressione fiscale non ne possono più perche fanno quello che a voi avete nascosto dentro i cassetti le bollette dell’acqua che è raddoppiata ( e continua ad essere raddoppiata)
 
Continua……. 

Kritike alla 16^ puntata parte prima il PANE

Immagine(2044)      Purtroppo siamo giunti all’ultima puntata, siamo giunti all’apoteosi della miniserie, dopo questa puntata che vede come protagonista Santo l’Indaco,  ci sarà solo l’abisso. Visto il carico e l’importanza di questo ultimo copione, abbiamo deciso di dividerlo in tre parti 1) Pane, 2) Prospettive e 3) Lavoro. Ecco la parte prima PANE.
Buonasera, buonasera a tutti, buonasera al mio paese, buonasera ai cittadini, buonasera a tutti coloro che questa sera onorano coloro che cercano di iniziare un discorso che è quello della programmazione, che è quello della prospettiva, che è quello di dare un’amministrazione a questo Paese. (I cittadini hanno onorato ma l’amministrazione attuale ha onorato i cittadini? ) 
Guardate in questa realtà politica, in questa compagine politica che si vuole spendere per Santa Margherita, tutti dicono che non vogliono fare cortile, tutti dicono che vogliono parlare di programma, io vorrei, ho avuto la curiosità di ascoltare i comizi  di quelli che mi hanno parlato e che hanno giustamente cercato  sbbbgl e guardate che non ho ascoltato tranne che una serie di insulti, una serie di bugie, una serie di mistificazioni, senza dare una risposta di quello che deve essere il prossimo futuro, di quello che si vuole fare per il nostro paese. ( sembra proprio che tutto ciò sia continuato anche dopo la campagna elettorale) Ah una cosa l’hanno detta, questo che parla, parla di agricoltura e di nuovo pane e lavoro, parla di pane e lavoro, ha parlato poco  non vuole, non sa, non capisce, non è in grado di esporre il suo programma, poi in questa campagna elettorale abbiamo sempre cercato di portare di parlare di prospettive, di impegno, di un patto, un patto che cammina su tre gambe,(ecco perche siamo rimasti fermi, avevamo tre gambe e tra loro non erano organizzate) la prima gamba è quella che  ha portato la lista Uniti per Santa Margherita a stare insieme, ha portare uomini all’interno di un progetto politico che è un progetto per Santa Margherita, l’abbiamo fatto e l’abbiamo scritto e ci siamo date delle parole d’ordine e le parole d’ordine sono quelle dello sviluppo, della agricoltura a gri col tura, della cultura  della cu ltu ra, no dello coltura, della cultura, dello sviluppo e della legalità. (l’agricoltura dopo che è stata scritta , è completamente deceduta, cosi come la cultura, non parliamo poi dello sviluppo che non è mai esistito)
Cosa abbiamo scritto nel nostro programma, è quello che abbiamo esposto durante questa campagna elettorale, certo  non siamo laureati, almeno io non sono laureato, ma ci sono dentro la nostra squadra, persone di cultura, ma c’è gente anche se non ha la laurea ha il cuore, ha la voglia, ha la forza, ha la forza, la capacità ….ha la forza , ha la capacità,  l’intelligenza non c’è bisogno della cultura cosi alta di laurea, ma ha l’onesta,  la voglia di spendersi cosi come se stessi, cosi come mi sono sempre speso per il mio Paese  avendo l’obiettivo, certo qualcuno dice  lavoro e pane perche di fatto non sa cosa significa lavorare, e non è, e non è  il comizio di quello di 30 anni fa, i comizi di 30 anni fa li avete fatti voi, infangando cercando di cambiare e di non dare risposte, prospettive, senso di responsabilità a questo Paese, a questo Paese che soffre, ad un Paese che ha bisogno di una squadra, che ha bisogno di una amministrazione che ragiona, che ragiona su quali prospettive avevamo e la prospettiva che noi abbiamo proposto e messa al primo punto del nostro programma (eeeehhhhh !!!!!!) e l’abbiamo scritto agricoltura, ma l’intendiamo noi questa agricoltura, utilizzando e non perdendo il treno della comunità europea, che con l’ultima occasione che ha dato alla Sicilia dal progetto agenda 2000 da la possibilità a questo comune alla Sicilia, se ci saranno amministratori capaci  intelligenti, non laureati solo, ma pure intelligenti che hanno capacità di progettare di fare veicolare, di attrarre risorse per uno sviluppo compatibile con il territorio  e il nostro territorio è un territorio agricolo (abbiamo perso il treno anzi hanno smantellato pure la rete ferroviari da qui difficilmente passeranno altri treni, forse tale amministrazione non è stata intelligente?) e su questo noi abbiamo cercato con serenità con senso di responsabilità di mettere a primo punto quei, certo qualcuno che 5 anni fa è stato eletto in questo nostro comune, aveva fatto un programma e in quel programma c’era il piano regolatore, ve lo hanno detto per quale motivo questo piano regolatore non è stato ancora fatto? No No non ce l’hanno detto, ci dicono che lo faranno, ma quando lo farete e ritornando al progetto dell’agricoltura, noi cosa diciamo, diciamo un fatto semplice e diciamo che vogliamo creare le condizioni finche il territorio di Santa Margherita  possa avere l’acqua per l’irrigazione, non è, non è fantascienza (l’abbiamo visto tutta l’acqua che ha inondato le nostre campagne) ma è un progetto che cammina sulla prima gamba che è quella del patto, che è quella degli uomini che hanno, che abbiamo scelto e che hanno abbiamo fatto questa scelta per sposare un programma che possa essere il futuro la prospettiva di questo Paese e questi uomini chi sono? Certo noi li abbiamo presentati nel primo comizio, ci sono altri candidati che li presentano ogni sera e dicono che parlano di programma. Questa sera un candidato, un altro candidato a sindaco a fatto le tre quarti d’ora di presentazioni di bellezze di capacità di intelligenza, e ha sottolineato un passaggio  che è quello che c’ha 4 assessori tutti laureati, noi abbiamo 4 assessori che sono stati designati, che sono persone  pulite, persone che hanno intelligenza, persone che si vogliono spender per un progetto politico. ( e l’abbiamo visto come si sono spesi e alcuni si stanno spendendo)
 

…continua…. 

Kritike 14^punt. "Vota La Trippa"-"E' rimasto inverno"

7(1994)    Il protagonista della puntata di questa settimana della nostra miniserie Vota la Trippa è il “simpatico Giacomino”. Rivediamo cosa proponeva il suo copione….
Siete l’ottava meraviglia del mondo, sono sette voi siete l’ottava, mi dovete consentire una cosa, di salutarvi dicendovi buonasera a tutti, amici miei perchè vi conosco, non per le elezioni ma tutti i giorni della vita, ci siamo incontrati sempre, ci sono tanti amici miei tra le liste di tutti i candidati Continua a leggere

Kritike 12^p."Vota La Trippa"-"Una giornata meravigliosa"

Immagine(1969)    Continuando sulla falsa riga delle puntate precedenti, riportiamo tutto il copione e che copione, della 12^ puntata che vede ancora una volta protagonista il Signor Santo che da li a poco sarebbe diventato Santo Sindaco. Continua a leggere

Kritike alla 11^ puntata "Vota La Trippa"-"La ficara"

2(1953)  Questa settimana la nostra miniserie ha rivisto come protagonista il Prof Baldo. Rileggiamo quindi il copione della puntata.

Buonasera a tutti comincio, comincio subito immediatamente a scusarmi con tutti voi anticipatamente perche sta sera mi preme uscire un po’ fuori da quello che sono gli schemi accademici a cui sono abituato. Continua a leggere

Kritike all'8^ puntata "Vota La Trippa – A meta dell'opera"

2(1902)   Questa settimana abbiamo ascoltato un protagonista già seguito in un’altra interessantissima puntata. A ripresentarcielo è il protagonista della passata puntata “vi lascio nelle grandi  mani  di un esperto di fondi comunitari e di progetti di grande sviluppo”
Giustamente iniziamo con il protagonista di puntata che sfoggia un bel  proverbio Continua a leggere

Kritike 7^punt "Vota La Trippa – E le acque si sollevarono"

7(1889)   Questa settimana, settimana di carnevale gli autori della miniserie hanno messo in programma una divertente puntata, che ha visto come protagonista un eroe che doveva sollevare le acque, e che era stato coperto da lodi che lui stesso dichiarava di non meritare. Continua a leggere

Kritike alla 6^puntata “Vota La Trippa” “Mi corrigerete”

6(1873)  Il protagonista di questa puntata era al primo discorso pubblico e voleva essere sostenuto e “corregiuto”
Già sin dall’inizio non vedeva il candidato sindaco (poi  neanche noi l’abbiamo più visto)
Erano uniti per vincere (!!!!!!!!) Continua a leggere

Kritike alla 5^ puntata "Vota La Trippa" Uomini Liberi

5(1859)          Visto che siamo entrati nei gangheri passiamo all'approfondimendo di questa puntata.
Il protagonista è un uomo libero che parla tra uomini liberi, che non è rimasto indifferente a suo tempo (che ha continuato nell'indifferenza fino ai nostri giorni, domani non lo sappiamo cosa fara?.)

Si è speso, si è voluto misurare. (!!!!!!)
Girando tra gli uomini liberi ha riscontrato pure a suo tempo ottimismo sulla proposta Santa e sul programma (chissà l'indomani del 14 maggio 2007 cosa avrà riscontrato) Però si meravigliava del degrado e dell'abbandono del centro urbano (e se si meravigliava nel 2007 oggi nel 2011 sarà forse stupito nel vedere che nulla è cambiato!!!!!!)
Era la prima uscita (ed è stata anche l'ultima).
Si voleva far notare ci voleva essere (dov'è, dov'è stato!!!!!!) 
 

Kritike alla 4^punt. Vota La Trippa, Noi vinceremo con voi

Immagine(1848) Oggi vogliamo spendere 4 parole sulla 4^ puntata della Miniserie “Vota La Trippa” puntata incentrata su smisurati proclami declamati dal protagonista della puntata, durante una serata particolare. Proclami che dopo tre anni rimangono ancora parole illusorie e inutili. Si gridava nella puntata di un Paese fatto da gente semplice comune, in cui il protagonista  era sempre stato vicino alla gente e che mai avrebbe tradito la gente e si presentava per dare speranza, futuro, prospettive e lavoro. Si presentava per creare quelle condizioni per fare crescere il territorio.(??????)

Si volevano fare cose semplici (Ce ne saremmo accontentati)

Si voleva dare una alternativa, un modo nuovo di gestire la cosa pubblica in senso positivo, partecipato. (!!!!!!)

Erano in piazza non per diventare belli ma per assumersi una responsabilità, un impegno, per dare un futuro, prospettive e serenità (troppa ce ne hanno data)

Hanno fatto un patto, un patto per dare risposte per dare certezze per dare a Santa Margherita la possibilità di avere un futuro, era un patto politico basato su tre gambe: 1- l’onesta, 2- la responsabilità, 3- la partecipazione di tutta Santa Margherita (purtroppo le gambe erano già fratturate)

Non esiste un amministrazione che si chiude all’interno della casa del comune,(ah non lo sapevamo)

Sosterremo le famiglie che in questo paese soffrono la situazione economica, sosterremo i giovani, parleremo di futuro (??????)

Noi siamo voi e con voi vogliamo costruire il futuro(!!!!!!)

Hanno fatto un patto politico con le forze sane intelligenti di questo paese volevano dare un’immagine diversa, un’immagine che sia di crescita serenità prospettive.(??????)

Noi abbiamo un paese che soffre una crisi profonda, giovani che non lavorano e invece altri riempiono la propria pancia,(Ahhhh)

Il patto  è la forestazione il patto è l’agricoltura (ehhhhhhh)

Avevano la responsabilità di non perdere l’ultimo treno dato dalla comunità europea e per fare questo ci volevano uomini, impegno, presenza, idee (il treno l’abbiamo perso)

Sull’agricoltura erano 3 i campi dove ci volevano spendere, 1 il settore della zootecnia pensate dove non ci sono gli allevamenti finisce la sulla l’erba,(ah ecco perche)

Hanno investito su una risorsa umana che è il vicesindaco che sarà con voi agricoltori che vivete momenti drammatici,(investite e si è abbattuto)

Dovevano mettere in movimento la politica nazionale regionale e europea (!!!!!!)

Su quale gambe vogliamo camminare no sulla politica dell’affare  dell’intrallazzo dell’opportunismo ma sulla politica  della serenità, della trasparenza, politica semplice fatta da gente semplice senza titoli(Ahhhh)

Avevano una squadra di gente umile che viveva i vostri problemi, fatta di gente che sorrideva (infatti sorrideva)

Hanno chiamato il ministro Capodicasa dicendo di prendere un impegno per Santa Margherita  un impegno per dare risorse  perche una agricoltura senza strade senza strutture senza acqua non avrebbe avuto futuro (in effetti è stato cosi)

Avevamo e abbiamo una zona di trasferimento dove mancano le opere di urbanizzazione e abbiamo chiesto i  finanziamenti per dare lavoro sviluppo(??????)

Avrebbero chiesto un finanziamento per le strade agricole. (ehhhhhhh)

Voi mi conoscete sapete chi sono, sono uno di voi che con voi cercherà di creare lo sviluppo.(vabbè va…)

Hanno parlato con Capodicasa dell’acqua (piove governo ladro)

Volevano puntare sulla agricoltura (abbattuta)

Volevano parlare di giovani (scappati)

Dovevano rispettare tutte le persone, anche chi era contra, non avrebbero avuto niente da dire sa si lavorava per Santa Margherita (ehhhhhh)

Hanno detto ai giovani guardate che non è vero che si deve stare fuori della casa comune, loro volevano che i giovani partecipassero alla programmazione all’idee alla progettualità all’amministrazione, alla guida polita perche su di loro che loro volevano investire perchè un paese senza giovani è un paese che non ha futuro non ha speranza  (e come mai poi non si sono più cercati!!!!!!)

Avevano una lista di giovani motivati dal progetto politico (e che fine hanno fatto)

Dovevano chiamare gli altri giovani al confronto al dialogo perche il paese non è di chi vince, il paese e dei margheritesi (il telefono non ha funzionato)

I giovani li rispettava tutti, ma dovevano avere la cultura della tolleranza della collaborazione, la cultura di sapere ascoltare per che è più facile parlare ma è più difficile saper ascoltare e loro dovevano sapere ascoltare i margheritesi (si è rotta l’amplificazione)

Non volevano perdere la corsa per Santa Margherita,(la corsa non l’hanno mai iniziata) Erano gente che sorrideva e voleva far sorridere (stanno facendo piangere)

auguri a tutti (grazie) 

Kritike alla 3^ puntata Vota la Trippa, La Favola

2(1831)         In questa puntata il protagonista che si traveste da supereroe ci racconta una potenziale bella favola che tutti ahinoi sappiamo com'è andata a finire.
Si parla di cose nostre e per dovere di cronaca e per amore di verità,  il protagonista il supereroe  indica la genesi di questa favola composta da diverse anime con proprie appartenze politiche dove nessuno rivendica niente,  favola cresciuta e nata per le esigenze dei cittadini, favola nata basandosi su principi etici e morali.
Il protagonista supereroe di questa puntata ci fa anche sapere dove è nata questa favola, e precisamente in piazza tra la gente durante passeggiate tra amici. Amici cosi come si  racconta nella favola passeggiando discutevano su soluzioni rapide, efficaci e definitive per le esigenze dei margheritesi, che discutevano di un progetto politico rivolto ad un rilancio, allo sviluppo economico, sociale, culturale e politico della città anteponendo la ambizioni personali o quelli del gruppo passeggiante stesso in nome delle esigenze da risolvere nel più breve tempo possibile.
Entrando sempre più nella favola il protagonista ci racconta della voglia di unire e non di dividere Santa Margherita Belìce, ci racconta che hanno a cuore il bene, la promozione del territorio margheritese. E che soppesando la scelto dopo una analisi critica e dopo aver valutato tutte le ipotesi sempre passeggiando sono approdati alla candidatura Santa. A questo punto la trama della favola che il protagonista della puntata ci vuole raccontare ha un’impennata, si hanno progetti diversi per Santa Margherita anche se le esigenze dovrebbero essere le stesse e quindi dopo discussioni durate mesi o forse minuti si è arrivati alla conclusione dell'investitura prima detta. Fortunatamente anche se i progetti erano diversi gli obiettivi erano gli stessi e soprattutto coincideva il metodo per portare avanti tale progetto politico. Progetto che addirittura avrebbe dovuto camminare con le proprie gambe per ottenere alla fine dei risultati.
Alla fine il protagonista della puntata, il supereroe della favola diversamente dalle favole che conosciamo non termina con la morale ma con un appello d'aiuto per poter dare colore alla città, colore al territorio, all'agricoltura, alla zootecnia, all'economia. Chiede aiuto per ridare fiducia e un futuro sereno a Santa Margherita Belìce, senza la preoccupazione di lasciare le proprie famiglie e i propri amici per andare a cercare un lavoro fuori. Oltre l'appello il protagonista pre-conclude con una forte ed emblematica dichiarazione "io non chiedo nulla, non ho un passato politico, adesso c'e una storia presente con Santo e con voi voglio costruire il futuro di Santa Margherita Belìce e vi ringrazio che mi state dando la possibilità per spendermi per Santa Margherita Belìce e io c'e la metterò tutta" Dopo l'appello, la dichiarazione, il protagonista chiude definitivamente con un colpo di scena racconta una favola nella favola, la favola della volpe e dell'uva, che oggi a tre anni della messa in scena con  problemi irrisolti a problemi nuovi insorti lasciano lo spettatore allibito e senza parole e lo lasciano anche incolore.

KritiKe alla 2^punt.Vota La Trippa, Diciamo le cose buone

2(1819)        In questa puntata il nostro personaggio visto che siamo ancora all'inizio della miniserie pronuncia un discorso più veritiero possibile di quello che succederà in seguito al contrario. Effettivamente tanta gente c'era in piazza a suo tempo purtroppo nessuno c'è oggi e se questo li rincuorava, oggi non rincuora più nessuno.
In campagna elettorale la pensavano tutti allo stesso modo, nessuno aveva avuto promesso niente, nessuno prima delle elezione ha avuto nulla, perchè erano gente di libero pensiero e di buoncostume ma  visto che ognuno era ed è libero di fare quello che vuole e che i tempi continuano a correre specialmente in politica ne è venuta fuori una certa compagine…..
Purtroppo, come ben dice il protagonista di questa puntata, questa è la compagine che la nostra città ha voluto e che adesso è opportuno fare le proprie valutazioni pensando che anche qualche pecora nera ci può essere.
La puntata si chiude con un'ultima verità al contrario infatti il nostro protagonista di puntata ci assicura che i non eletti della loro compagine avranno il loro spazio all'interno del Comune.
Tenendo presente tutto ciò era palese che ci fossero le condizioni per venir fuori qualcosa di buono al contrario, specialmente tenendo presente che ci hanno detto le cose buone che volevano e sapevano fare.

Kritike alla presentazione “Vota La Trippa”

vota la trippa 1(1795)       È doveroso dopo la messa in onda di questa miniserie margheritese “Vota  La Trippa” esprimere qualche commento. Commento racchiuso  in 3 semplici parole cardini
RICORDIAMO….doverosamente ancora una volta dopo il video, tutti quelli che dovevano essere protagonisti e lo sono stati per una sera e poi all’indomani del 14 maggio 2007 sono stati messi Continua a leggere

Sta per arrivare la miniserie "Vota La Trippa"

vota La Trippa(1786)      Avvisiamo chi segue questo sito che da lunedi prossimo prenderà il via la nuova miniserie “Vota La Trippa”. Diverse sono le puntate di questa sittube-com dove potremo rivedere e risentire quello che già 3 anni e mezzo fa abbiamo sentito e abbiamo visto.
Quindi non mancate ogni lunedi sul Movimento “Vota la Trippa” Continua a leggere