Sorpresona carnevalesca per i turisti a Santa Margherita

museo chiuso(1881)  Domenica  di Carnevale , sono le 15.03, e un autobus sosta lateralmente al Museo della Memoria. Evvai dopo la Bit, il Cip e lo Spid ecco sono arrivati i turisti. Oh no!!!  il museo a quell’ora è chiuso, cosi come il Palazzo Gattopardo e il relativo Museo del Gattopardo e chissà se apriranno quest’oggi. Che sorpresona abbiamo rifilato a questi turisti avventurieri.
Dove saranno allora? Magari dispersi tra le vie colme di storia del quartiere San Vito, o magari lungo la passeggiata della villa Comunale!!!! e invece no vivacquano solamente in Piazza Matteotti, prima di andare al carnevale di Sciacca.
Forza turisti vi aspettiamo……
Siamo sicuri di essere stati un pò malpensati nelle parole precedenti perchè sicuramente i turisti sono arrivati nella mattinata  e avranno trovato tutto aperto e accogliente….forse!!!  

museo chiuso
museo chiuso

6 pensieri su “Sorpresona carnevalesca per i turisti a Santa Margherita

  1. innocenzop

    Magari non hanno avvisato!!!!

    Maleducati!!!! Venire in un paese durante il Carnevale e non fare manco una telefonata!

    BAH

  2. giusimontalbano

    La colpa ti tutto questo è di noi si Santa Margherita che non ci sappiamo più incavolare.
    Dove sono andati a finire i comitati delle mamme, i farmacisti, gli avvocati, i candidati a sindaco che raccoglievano firme qualche anno fa.
    Si preparavano la campagna elettorale, per poi finire male.
    Dove è l'opposizione nel consiglio comunale, tracchiggia per avere poltrone di sottogoverno.

    Venite a chiermi il voto, vi caccierò da casa sanno fare solo vignette e giornalini comici.

    Questi signori che amministrano non hanno il rossore di dimetterrsi dopo questo grande fallimento CHE HANNO AVUTO.
    Vanno alla bit, in America, a Vinitali, a  tutte le fiere possibbili e immaginabili e poi vergognosamente se ne fregano di questo paese CHE STA MORENDO.

    Ma perchè voi del movimento non fate una richiesta di fare dimettere l'assessore allo spettacolo e chi si occupa di musei e la direttrice del Parco Letterario, che invece di occuparsi del nostro paese per adesso urla come una forsennata al carnevale di sciacca e dice venite a sciacca tutto l'anno, viva sciacca, il carnevale e gli sciacchitani.
    Mentre Santa Margherita MUORE…
    Un gran signore dopo che non poteva governare si è dimesso, Baldo Portolano .
    Questi dalla faccia tosta No….

    DIMETTETEVI DIMETTETEVI  DIMETTETEVI DIMETTETEVI 

  3. giusimontalbano

    Gentile signor Titone, comprendo e condivido il suo durussimo post, che è il frutto non di un rancore, ma semplicemente da una profonda delusione.
    Capisco e condivido, comprendo che il mio post è stata l'occasione per dire la sua personale delusione e incavolatura nei confronti dei margheritesi che se stanno colpevolmente silenziosi chiusi a casa o nei bar.
    Ma io sono d'accordo con lei, forse mi sono spiegata male.
    Ripeto, ma dove sono quelle persone che contestavano alle passate elezioni questo sindaco e questa amministrazione incapace.
    Quando vengo sporadicamente al mio paese, vedo vignettisti, politici di vecchio corso, ex candidati e tanti alltri politicanti al bar o ai circoli a scarcagnare, a babbiare e qualcuno perfino a barattare il proprio silenzio per qualche poltrona di direzione per qualche settore del comune o musei chiusi.
    Tutti questi sono colpevoli e complic di questo disastro di Santa Margherita
    La verità è che oggi voi giovani del movimento siete i soli che parlano chiaramente.
    RIPETO ex candidati, attuali amministratori, nuovi candidati che frequentate i circoli, il prossimo anno venite a chiermi il voto, vi caccierò con una elegante pedata nel cu…..
    Grazie signor Titone spero che condivida questo mio pwensiero.

  4. sxgiovanile

    Gentile Giusy Montalbano, condivido il suo pensiero, ma come lei sa, e come sanno tutti, la Politica è una brutta bestia, oggi ti scontri con una persona, domani per le prossime elezioni sei a cena con lui, purtroppo questa è la dura legge dei numeri, si proprio quei numeri che alla fine portano al risultato, e che risultato………….compromessi, assessori che vengono scambiati ogni sei mesi, accordi sotto banco prima delle elezioni sapendo gia chi deve e che ruolo deve svolgere, purtroppo questa è la politica che ci viene propinata dai nostri grandi pupari (in siciliano quelli che muovono le fila delle marionette).

    La politica non è questa, non è neanche quella di scendere dalla nave che affonda un anno prima sperando che il pubblico possa dire, miiii questo si che ha avuto le palle di uscirsene a faccia alta…..e in tre anni??? non se ne accorge che tutto sta andando a malora o è ancora presto????.

    Insomma ognuno di noi muoviamo le nostre fila come meglio crediamo, non le nascondo che spesso dietro a volti gentili e sorridenti, dietro a persone che sembrano spendersi per il sociale e per il prossimo, si celano menti politiche che fanno della politica un uso personale, avendo dietro delle società di servizi intestate a parenti che fatturano e fatturano e fatturano e mietono soldi dalle casse comunali senza ritegno e senza guardare in faccia a nessuno, la loro avidità spesso è accompagnata anche da un senso di onnipotenza che gli fa pensare di essere al di sopra della legge…..sapesse cara Giusy se alcune mura potessero parlare…..ma che lo diciamo a fare…….eppure se parla con loro sono quasi quasi piangenti e dicono che la politica fa schifo, che tutti sono contro di loro, che sono loro invece che DANNO agli altri, quasi a fare credere che lo fanno gratuitamente e per il prossimo…. ma mi facciano il piacere che vadano ad propinare minki___e ad altri.

    Ora per cercare di fare contenti tutti, alla fine della carriera politica di un gruppo che non ha molto fatto e attuato del suo impegno preso davanti agli elettori, si cerca di trovare consensi un po dovunque, si inizia ad interloquire con le associazioni, finalmente arrivano stanziamenti per associazioni sportive, culturali, ti trovi pure associazioni nate da pochi mesi che organizzano e gestiscono soldi pubblici semplicemente tramite affidamenti diretti, come vede cara Giusy spessissimo ci sono persone che sono contente solo per la semplice gloria di organizzare un evento o una manifestazione, e lì, spesso la mente brillante dei PUPARI trova terreno fertile,  ne potremmo parlare a lungo ma come disse un grande attore "CHE TE LO DICO A FARE".

  5. PeppeMilano

    Vorrei aggiungere a quanto detto Maelchiorre due parole al fine di meglio esplicitare quanto ha già scritto; nel primo commento di "giusimontalbano" leggo:
    "Un gran signore dopo che non poteva governare si è dimesso, Baldo Portolano."

    Vorrei fare semplicemente riflettere insieme a Lei sul fatto che, prima di magnificare l'azione di Portolano, bisogna senza mezzi termini sottolineare che lo stesso è artefice e responsabile della genesi di una compagine amministrativa fallimentare e di una non meno fallimentare politica agricola. 

    Lo stesso Portolano nella sua comunicazione divulgata allorquando decise di lasciare il suo seggio in giunta, disse chiaramente di non volere scaricare nessuna responsabilità e noi stavolta siamo daccordo con lui:

    di responsabilità ne ha e tante, come detto fin dalla nascita di questo "progetto" politico.

    Ciò premesso, cara giusimontalbano, nulla osta alla definizione dello stesso Portolano  nel migliore dei modi. Politicamente non credo ci sia sottolineare positivamente la sua azione.

    Giuseppe M.

  6. giusimontalbano

    Gentile dott. Titone le cose che lei dice sono gravissime, da denuncia.
    Quello che afferma descrive il degrado politico nel mio, nostro paese.
    Però mi dispiace costatare che lei ancora non ha risposto alla mia principale domanada e vengo qui a ripeterle, sperando ad una sua Cortese risposta.
    Coasa ne pensa degli altri due condidati a sindaco nelle ultine elezioni, quelle viste da questo sindaco Santoro.
    I due si sono nascosti, frequentano bar e si fannno passeggiate e passeggiate.
    Parlano e parlano, ma se ne fregano dalla povera gente di Santa Margherita.
    Si Gonfiano, si Annacano, dicono sempre io io io io io io io io .
    Ingrassano e soridono e se ne freg….o.
    Santoro vive anche del loro e di altri silenzi.
    Lei cosa ne pensa.
    Io ripeto dicci chi si fannu vidiri arrè, ci dugnu cauci inti lu cu..o

I commenti sono chiusi.