12 pensieri su “SMB: I Re Magi in corteo e in Chiesa

  1. utente anonimo

    Dal Vangelo secondo Matteo sapevamo che i Re Magi avvertiti in sogno non tornarono da Erode

    Qui sembra che siano stati addirittura scortati dai soldati

    Ora ci chiediamo: In quale vangelo è scritto che i soldati accompagnarono i Magi, entrarono nella grotta e addirittura in chiesa secondo padre arciprete?

     E poi: Quali Doni  hanno portato in paese? Quale solidarietà? Quali iniziative ha intrapreso la Chiesa di Santa Margherita per quel pasticciaccio brutto della via del vino? Ha dato un segnale? Con chi sta la chiesa? I Magi scapparono da Erode. I soldati erano di Erode

    Gesù Bambino a causa di Erode fece la fine che conosciamo tutti. I soldati e Gesù Bambino sono incompatibili

    Ma forse siamo solo degli ignoranti, o forse solo degli ostinati, dei testardi a pensare che almeno il Vangelo potesse essere rispettato

  2. utente anonimo

    Cara Chiesa margheritese, carissime congregazioni religiose, cari amici parrocchiani oggi si chiede una Chiesa meno celebrativa, con meno riti teatrali, con meno ostentazioni, ma con più solidarietà verso i bisognosi e i deboli.
    Una Chiesa solidale, più silenziosa e umile.

  3. utente anonimo

    DANTE:………"NON TI CURAR DI LORO  MA GUARDA E PASSA……"
    " fatti non fosti per viver come bruti  ma per……" ai post 1  e 2 .COSA FATE VOI PER SANTA MARGHERITA ? sapete solo criticare campate per questo .Dovreste ringraziare tutti quei volontari che si spendono per animare un pò la nostra realtà, altrimenti cosa avreste da criticare?I vari problemi dei nostri giorni non li possono risolvere chi si presta con sacrificio a creare qualcosa che attragga l’attenzione verso il nostro paese ,e mi pare ci siano riusciti abbastanza vista l’affluenza di persone da tutto l’interland. ogni cosa a suo tempo e luogo.

  4. utente anonimo

    Fate carità e diffontete la Parola, il teatro o altre cose sceneggiate e scenografia; fatelo fare alle compagnie di teatroo, il protagonismi sia fuori .
    Appreziamo tutto il lavoro fato dalle persone,
    Si capisce che è arrivato il tempo per mettersi in mostra per alcune signori–e  che aspirano a fare la politica, ma ora è troppo ma vi preghiamo di fare ed essere credenti  aiutando il prossimo, non solxedmente mostrandosi al prossimo.

    Margherita A

  5. utente anonimo

    IL POST  3 è CONFUSA.
    LE ATTIVITA’ DELLA CHIESA MICA SONO LE ATTIVITA’ DELLA PROLOCO.
    LA CHIESA NON SI OCCUPA DI TURISMO SI OCCUPA DI ANIME E DI REALIZZARE IN TERRA LA VOLONTA’ DI UN DIO MISERICORDIOSO.
    IL TURISMO FACIAMOLO PROMUOVERE ALLA AMMINISTRAZIONE COMUNALE O A ALTRI PREPOSTI.
    LA CITAZIONE DANTESCA è COLTA, COMPLIMENTI, MA INAPPROPRIATA, TROPPO PROFESSORIALE.

  6. utente anonimo

    Cara  post 3, quanta spocchia ed arroganza nel "non ti curar di loro ma guarda e passa". Ma chi crede di essere ? Veda che il paese è piccolo, la gente mormora e soprattutto ci conosciamo tutti ! E’ diventata allergica alle critiche o, anche Lei, ha voglia di intimidire chi liberamente esprime una legittima opinione. Non spetta a Lei decidere nè il tempo nè  il luogo. Si rilassi. Cotinui a difendere l’indifendibile. E’ un’ottima "collaborazionista"! Complimenti. "Fatti non foste per vivere come bruti…" scritto da chi contribuisce cinicamente ad affossare il nostro paese, mi creda,  è  miserevolmente ridicolo!

    L’Osservatore

  7. utente anonimo

    Per il N° 3 e per tutti coloro che scrivono

    Potrebbe anche darsi che i N° 1 e N° 2 non pubblicizzino il loro modo di lavorare per il paese

    E poi che ne sai tu dei post N° 1 e due, quattro e cinque di tutti coloro che scrivono?, nessuno osa criticare il singolo tranne tu  Commentare è diverso da insultare

    Che ne sai di cosa campano? Perché quest’ astio,questo livore, da che deriva soprattutto se sei persona di “CHIESA”?

    Potrebbe anche darsi che tanti di coloro che scrivono vivino il Natale all’antica, quando aiutare gli altri era così naturale che non si sognava per niente di ostentarlo e la solidarietà, lo stare insieme, il coinvolgere chi era solo o povero faceva parte del quotidiano, chi orbitava in canonica, chi faceva parte della generica  ma attiva “AZIONE CATTOLICA” girava per il paese, tra la gente,  VIVEVA e AIUTAVA GIOISAMENTE SENZA ASTIO SENZA LIVORE SENZA PROTAGONISMO

    Comunque resta il fatto documentato dalle foto che  si è riusciti a Santa Margherita a manipolare anche la verità STORICA  e RELIGIOSA,  la TRADIZIONE e ora anche DANTE

    Ti preghiamo N° 3, rispetta Dante, NON UTILIZZARE QUEI SOLDATI PER AMMAZZARLO EGLI  PARLAVA DI VIRTUDE E CONOSCENZA, non di accozzaglie appiccicate senza senso per confondere e  rendere la gente più ignorante

    Quei soldati in Chiesa sono  schiaffi alla NATIVITÀ

    La prossima volta che organizzi uno spettacolo teatrale Documentati e soprattutto separa la FEDE dal TEATRO

    Firmato:

    C’era una volta L’AZIONE CATTOLICA

  8. utente anonimo

    FACCIAMO UN GIOCO 
    scopriamo chi ha detto queste parole in luogo pubblico.
    " SI LAMENTANO PER I SOLDI DATI AL NATALE,,,MA….,DOBBIAMO VEDERE QUANTI SOLDI DARANNO AL CARNEVALE….DOVE I RAGAZZI BEVONO, SI DROGANO E DOVE LE RAGAZZINE VERGINI SI FANNO METTERE INCINTE"
    provate ad indovinare  chiHA pronunciato queste frasi chi lo sa si faccia avanti
    per chi indovinera’ ricchi premi e cotiglion.
    salUTI E BACI

  9. utente anonimo

    un aiutino: chi ha detto questo, l’ha riferito davanti a centinaia di persone

  10. utente anonimo

    È terrificante, angosciante, mostruoso che passivamente si ascoltino frasi di quel tipo.

    È nauseante leggerle, cosa si prova ad udirle?

    Se sono state pubblicate, se non sono state censurate quelle parole devono essere vere

    Centinaia di persone e nessuna reazione?

    Chi l’ha pronunciate fa paura

    Attenti al lupo. Naturalmente non quello di Lucio Dalla

    Davvero non riconosco più questo paese

    G. M

  11. utente anonimo

    Mi riferisco ai post precedenti al n° 8.
    Perchè in questo paese siamo solo buoni a fare critiche distruttive? Perchè non si prova a costruire ancor di più sugli sforzi fatti da questa gente? E non c’è bisogno di essere "di Chiesa" o di avere un pò di fede per capire che questi sono tutti "uomini di buona volontà", qualsiasi ruolo possano aver ricoperto durante questo evento. Ma quando mai nell’ultimo decennio, o poco più, di vita parrocchiale si è visto tanto entusiasmo, tanta voglia di collaborare nel far qualcosa in più per questo paese? E poi non ha importanza da chi vengano intraprese certe attività, o la Chiesa, o la Pro Loco, o il Comune, la cosa più importante è che vi sia della gente pronta a mettersi in gioco e disposta anche a prendersi le critiche di chi non sa fare altro.

  12. IlMovimento

    COMMENTO PRECEDENTE MODERATO

    ************************************************************************************
    Cara post 11,
    grazie XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX il nostro comune non è più a vocazione turistica, perdendo la possibilità di ottenere finanziamenti. Lei che con alcuni  valorosi uomini di buona volontà si "sbraccia" per il bene del Paese (sigh!) cosa ne pensa? E’ colpa degli amministratori, dei "collaborazionisti", come Lei, o dei soliti criticoni ?  

    L’Osservatore

    ***********************************************************************************

I commenti sono chiusi.