SEGNALETICA. C’è dove manca, ed anche dove è superflua.

02 stop mancante per mancanza di soldi(347) Ad un incrocio manca il segnale di uno STOP, ad un altro incrocio è superfluo e giace per terra da diverse settimane.
Ad evidenziarlo è un pensionato 74 enne di Santa Margherita, Vincenzo Ciaccio.

Della mancanza del segnale di STOP in prossimità dell’incrocio tra la via Gorizia e la trafficata via Francesco Baracca ne ho dato comunicazione al corpo dei Vigili, i quali mi hanno risposto di accogliere la segnalazione, ma di trovarsi impossibilitati ad intervenire per la mancanza di fondi”.

 

03 stop mancante per mancanza di soldi

02 stop mancante per mancanza di soldi

L’anziano pensionato riferisce che una volta il segnale di STOP era presente, legato al vicino palo della pubblica illuminazione. Mentre oggi è appena visibile la segnaletica orizzontale tracciata a terra. “Oggi abbastanza sbiadita e non visibile a chi percorre questo tratto di strada in forte pendenza, che consente di arrivare celermente alla Statale per Montevago”. Di paura per l’incolumità dei propri piccoli figli è l’allarme lanciato dalla signora che abita proprio in corrispondenza dell’incrocio in questione: “Qui è necessario mettere dei dissuasori di velocità, se si vuole evitare qualche disgrazia”. Ma come se non bastasse, se in via Gorizia manca lo STOP, abbonda invece al Quadrivio, importante zona di confluenza per chi arriva da Sciacca. Lì un segnale di STOP,  con tanto di palo rimane inutilizzato a terra in mezzo ad una aiuola da diverse settimane.  

06 segnale a perdere

07 Segnale di stop  a perdere

 Francesco Graffeo

3 pensieri su “SEGNALETICA. C’è dove manca, ed anche dove è superflua.

  1. FrancescoGraff

    Dopo la segnalazione del signor Ciaccio, è comparso lo STOP in via Gorizia, ed in generale in tutte le parti mancanti degli incroci che si affacciano su via F. Baracca.

    Provvidenziale l’intervento del Corpo dei Vigili Urbani.

  2. utente anonimo

    Allora funziona!!!!

    Perche’ non segnaliamo, con corredo di foto, anche le buche e le situazioni stradali piu’ pericolose?

    Credo che al Comune costi meno fare ripristinare la sede stradale piuttosto che pagare le spese di riparazione dei mezzi che si rovinano “beccandole” in pieno.

    Innocenzo P

  3. utente anonimo

    Oltre alle segnaletiche mi preme segnalare (scusate il bisticcio di parole) l’incuria delle zone destinate al verde pubblico. Se esiste un Assessore preposto, sarebbe carino oltre che doveroso fare sistemare ampie zone del Comune che al posto di piante e verde trovano cittadinanza zecche, formiche, sterpaglie … crescono spontanei trattori e rimorchi comodamente parcheggiati in queste aree. Mi sono personalmente recato al Comune per anni a chiedere se e quando verranno sistemate queste zone di “macchia mediterranea”…ma a quanto pare non rientra nella politica di nessun amministratore.

I commenti sono chiusi.