9 pensieri su “Riunione de Il Movimento

  1. utente anonimo

    Il comitato delle mamme

    “ Per la precisione ”

    Il comitato delle mamme nella persona del suo portavoce Anna Lepre vuole precisare e ribadire che questo comitato è nato spontaneamente nel 2005 da una mia personale iniziativa. Insieme a tante altre mamme ci siamo poste un obiettivo: il nostro paese merita un OSPEDALETTO aperto ed efficiente.

    Per ottenere questo abbiamo scioperato, abbiamo lottato contro l’indifferenza e la diffidenza e siamo state anche denunciate, solamente perché riteniamo che questo paese meriti una maggiore attenzione da parte delle amministrazioni locali provinciali e regionali.

    Alla base di tutto ciò credo che ci si debba render conto che il comitato delle mamme non deve essere considerato un partito o un qualsiasi movimento politico, quindi non una fonte di voti dove poter attingere nelle campagne elettorali. Credo che debba essere tenuto in considerazione il fatto che le componenti del comitato delle mamme siano donne capaci di singole decisioni che hanno una propria coscienza una propria maturità e una propria libertà politica. Per questo intendo smentire categoricamente ogni qualsiasi appoggio a qualsiasi candidato a Sindaco. Così come spontaneamente ogni cittadino ha aderito al nostro comitato, partecipando alle nostre iniziative, altrettanto liberamente ognuno di noi deciderà di votare liberamente e secondo la propria coscienza.

    Mi stupisce come voi del movimento giovanile possiate inserire nel vostro blog una nostra adesione all’appoggio del vostro canidato a Sindaco Dott. Franco Valenti, quando ed è evidente che il comitato delle mamme non è un partito politico e non è un “solito gruppo”, evidentemente a qualcuno fà comodo?

    Il solo fatto che alcune persone del comitato abbiano dato la loro adesione, non vuol dire che questa sia la decisione di un comitato apolitico, libero, spontaneo e con fini strettamente sociali.

    In conclusione il comitato delle mamme si dissocia da decisioni di quei membri che con le loro personalissime iniziative si prestano a strumentalizzazioni per i propri tornaconti politici e vorrebbero coinvolgere il comitato stesso.

  2. dxgiovanile

    Cara Sig.ra Lepre, le rispondo io anche se forse non sono il più adatto. Ci scusiamo per avere creato un equivoco ma ci era sembrato di capire la sera della presentazione a cui lei si riferisce che il Comitato delle Mamme, che noi del Movimento stimiamo molto per il coraggio, la tenacia e la capacità dimostrata, era compatto nell’appoggio del candidato Sindaco Valenti. Il suo discorso sulla libertà di pensiero e di coscienza e giustissimo ed è lo stesso discorso che abbiamo fatto noi il giorno della nostra “nascita”.

    Ne approfitto per augurarle di trascorrere una felice Pasqua.

    Vito Antonio Augello

  3. utente anonimo

    Caro Vito

    capisco la bontà del post numero 1

    ma non ne comprendo il problema.

    Prima di tutto ancora una volta un post senza firma.

    Chi ti assicura che quanto postato sia della signora, o di una persona che parla a suo nome?

    Di certo so che chi ha parlato pubblicamente a nome del comitato

    era una persona che “fisicamente” ha messo la sua faccia ed ha portato una sua testimonianza e che tutti conosciamo. Era in prima linea assieme a tante altri ed altre nelle diverse battaglie portate avanti a novembre 2005, era presente nei consigli comunali assieme a tanti altri e altre che non sono riusciti ad approdare a nulla per l’incapacità della controparte, ha preso voce pubblicamente in diverse occasioni.

    Va dato merito alla signora Marisa e a tanti altri che si è dibattuta sulla questione.

    Strano apprendere che poi qualche altra mamma protesti. Non ne capisco le ragioni, a meno di una scelta di campo non digerita nelle ultime ore. Questo ovviamente qualora la questione di cui stiamo parlando corrispondesse alla verità, cosa che non possiamo accertare visto la mancanza di riconoscibilità di ciò che è stato pubblicato nel post n. 1 , e anche pubblicamente attraverso un manifesto anonimo affisso nei bar.

    Vi invito a dare retta a chi firma le cose attraverso una riconoscibilità senza equivoci, arrivando anche a soluzioni che definirei drastiche per la “debole democrazia” del nostro paese.

    Francesco Graffeo

  4. PeppeSMTG

    Cara sig.ra Lepre,

    o almeno credo di rispondere a lei, visto che il commento non è firmato, come giustamente sottolineato prima dall’amico Franco Graffeo. La invito a vedere i filmati della presentazione della candidature del dott. Franco Valenti, tra i quali troverà quello riguardante la sig.ra Marisa Saladino.

    La sig.ra Saladino dice di farsi portavoce del comitato delle mamme e un po’ tutti sappiamo che ne fa o ne ha fatto parte, per cui la prego di risolvere i problemi di comunicazione all’interno del comitato di cui ci scrive di esser lei la portavoce.

    Inoltre, mi è stata sotto posta una sua missiva, nella quale il comitato delle mamme propone una serie di attività programmatiche alla Lista NOI PER SANTA MARGHERITA, per cui nessuno poteva pensare che la sua posizione e quella del suddetto comitato, fosse di dissenso con quella della sig.ra Saladino.

    Mi e ci dispiace sinceramente del disguido occorso, se lo è stato, ma come avrà ben capito non riguarda la malafede di nessuno, men che meno dei ragazzi del Movimento.

    La invito a partecipare attivamente al nostro blog e a volerci contattare ancora per qualsivoglia eventualità.

    Approfitto dell’occasione per porgere a lei ed a tutti i componenti del comitato delle mamme i migliori auguri di una serena e santa Pasqua.

    Giuseppe Serra

  5. utente anonimo

    Buona sera e buona Pasqua a tutti, anche se con un po’ di ritardo……

    Io non sono ne un politico ne un candidato, anzi la politica in generale mi da quasi fastidio, ma leggo spessissimo sul vostro blog e sono veramente compiaciuto di questa vostra iniziativa direi interessantissima.

    Ho avuto modo di leggere la diatriba creatasi tra la signora lepre il vostro movimento e la signora Saladino, è stato molto semplice capire il malinteso, molto semplice capire la signorilità e l’intelligenza di Vito Augello e Giuseppe Serra, molto semplice capire quanto sia poco interessante il commento del Dott. Graffeo.

    Un grande come Eistein una volta ha detto: solo due cose sono infinite l’universo e la stupidità umana …. e non sono tanto sicuro dell’universo..

    Antonio Gulino

  6. utente anonimo

    Dimenticavo, io sono Antonio Gulino nato a Palermo il 24/02/1950.

    Codice fiscale ANTGLN24F02G224K.

    Residente a S. Margherita di Belice.

    Allego stato di famiglia.

    Certificato di sana e robusta costituzione.

    Congedo militare.

    Diploma.

    Impronte digitali.

    Con Osservanza

    Antonio Gulino

  7. utente anonimo

    La malattia ipotizzata del punto G

    si diffonde purtroppo a macchia di leopardo.

    Si salvi chi può.

    Per fortuna tutti capiscono il ceppo da dove deriva.

    F.to: Senza codisce fiscale

  8. utente anonimo

    Certe persone sanno tutto…. e purtroppo è tutto quello che sanno!!

    Antonio Gulino

  9. utente anonimo

    Ho letto un volantino nei bar firmato dal comitato delle mamme, disconosciuto dalle signore immediatamente. Per quanto ne so il COMITATO DELLE MAMME ha deciso a maggioranza di appoggiare il candidato Valenti, anzi quasi tutte le componenti erano presenti alla presentazione nella quale ha parlato la signora Saladino. A quanto pare la signora Lepre non è daccordo, ma essendo in minoranza nel comitato non credo che possa piu’ firmarsi come portavoce dello stesso. Spero non ci sia dietro qualcosa di piu’ di un malinteso, di un errore di comunicazione, perchè è forte il dubbio che qualche eminenza grigia della politica abbia messo lo zampino nell’affare.

    Filippo Di Giovanna

I commenti sono chiusi.