Qualcosa, forse, è cambiato…

(90)  Questa mattina ci siamo svegliati nei nostri letti, sempre gli stessi, nelle nostre case, uguali anche quelle, questa mattina ci siamo svegliati ma qualcosa, forse, è cambiato… Innanzi tutto facciamo i complimenti al sig. Santoro, da oggi sindaco di Santa Margherita e poi a tutti quelli che lo circonderanno in questa avventura amministrativa (ci scuseranno, ma son davvero troppi per elencarli tutti).
Gli auguriamo di governare per cinque anni in maniera fattiva, per tutta la comunità, senza guardare solo ad una categoria produttiva ed impegnandosi per tutti i margheritesi senza essere colpito dalle classiche miopie post elettorali.

Per la nostra compagine la competizione elettorale non è andata come pensavamo e credevamo, non per questo attaccheremo in una lotta senza quartiere la nuova amministrazione, saremo propositivi, anche nei confronti di chi non ci convince del tutto.

Noi ragazzi del Movimento faremo tesoro della sconfitta, senza farne un dramma, meditando sulle scelte fatte, ma sicuri di non aver chiuso la porta in faccia a nessuno, eravamo e siamo aperti a tutti coloro lo volessero, saremo attenti a tutte le manovre amministrative disposti al dialogo, sempre pronti a dare il nostro contributo e se sarà necessario pronti a denunciare qualsiasi comportamento poco trasparente.

Il Movimento non è nato per questa competizione elettorale e non è finito lunedì, siamo qui con le nostre idee, con la fermezza che ci ha contraddistinto, ribadiremo sempre i nostri principi di etica, di trasparenza, che devono far parte della politica, continueremo ad esistere ed a batterci per questo.

Il nostro compito sarà quello di non far assopire gli animi, a partire da oggi e per i prossimi cinque anni, quando tutti saremo tornati ai nostri impegni quotidiani e quasi ci scorderemo di ciò che accade dentro il palazzo comunale.

Non saremo, non vogliamo esserlo, lo “sbirro” di turno, ma certo vogliamo avere un ruolo di informazione e di denuncia, se sarà necessario, per evitare che si verifichino sbandate amministrative di sorta, come purtroppo è successo in passato.

In ultimo vogliamo ringraziare tutti coloro ci hanno sostenuto, nel corpo e nello spirito in queste settimane di campagna elettorale e rinnovare l’invito a tutti coloro volessero avvicinarsi al Movimento, per farne parte, per ascoltare, per criticare, vi aspettiamo numerosi, adesso che tutto può esser visto con maggiore serenità e chiarezza, venite con noi!

34 pensieri su “Qualcosa, forse, è cambiato…

  1. GiuAugello

    PROGRAMMIAMO

    Egregi Giovani Margheritesi e non, abbiamo adesso il compito di coinvolgerci tutti quanti per creare qualcosa di positivo per il Paese, un nuovo quinquennio si è appena aperto e quindi necessita che tutti rifacciamo un passo indietro per ripartire tutti sulla stessa posizione.

    Incontriamoci, parliamo, proproniamo nuove idee sia da sviluppare con la neo-amministrazione, sia da sviluppare autonomamante.

    Proproneteci nuovi quesiti su cui discutere, scrivete articoli su questioni a voi e a noi care, qui c’è e ci sarà spazio per tutti.

    Aiutiamoci ad informarci e ad informare liberamente.

    Giuseppe Augello

    PS: Il Movimento adesso è di tutti, anche tuo, si proprio tu che stai leggendo sei stato nominato MOVIMENTATO!!!!!!!!!

  2. utente anonimo

    Guarda un pò cosa vedono i miei occhi!!! Una lista lunghissima di idiozie!!! Voi non avete chiuso le porte in faccia a nessuno??? Forse abbiamo visto due realtà diverse!!! E poi, visto che siete pronti a denunciare comportamenti poco trasparenti, perchè non iniziate dai vostri? Infine, vorrei porvi una domanda: non è meglio farla finita con questo movimento che di trasversale ha solo l’arroganza che accomuna tutti voi? Aggiungo l’ultimo commento: non vi ha mai detto nessuno che non si scrive “innanzi tutto” ma “innanzitutto”? Non è da persone perfette come voi sbagliare! Forse è preferibile essere umili in modo da poter sbagliare senza conseguenze e critiche!

  3. utente anonimo

    “… non è andata come pensavamo e credevamo…”

    ” …. attaccheremo in una lotta senza quartiere la nuova amministrazione…”

    ” …. saremo propositivi, anche nei confronti di chi non ci convince del tutto…”

    ” … Noi … faremo tesoro della sconfitta … meditando sulle scelte fatte… eravamo e siamo aperti a tutti coloro lo volessero …. saremo attenti a tutte le manovre amministrative …. pronti a dare il nostro contributo …… pronti a denunciare qualsiasi comportamento poco trasparente.

    Mi fate pena!!!! voi e le vostre ferite!!! voi e la vostra presunzione!!!

    Basta state zitti!!!

    Avete rotto !!!

    un saluto al parigino …

    io libero …. cittadino anonimo.

  4. utente anonimo

    A differenza dei commenti precedenti, voglio fare tanti complimenti ai ragazzi del MOVIMENTO e un grosso in bocca al lupo, perchè ancora devono impegnarsi tantissimo per raggiungere gli obiettivi prefissati.

    Pur non avendo vinto le elezioni, sono sicura che cmq potete camminare a testa alta perchè avete agito con dignità, coerenza ed onestà. Purtroppo a S. Margherita la gente forse non ha ancora capito ciò di cui ha bisogno: di persone come voi. Continuate il vs progetto, senza abbattervi.

    JD

  5. utente anonimo

    Queste elezioni hanno dato a tutti una bella lezione: la coerenza non paga. Inutile dire la verità: non paga. Inutile affannarsi per qualcosa: non paga. Inutile sperare di cambiare le cose in modo radicale: si rischia di restare isolati. Meglio confondersi con la massa. Meglio mettere la testa sotto la sabbia. Meglio fare l’equilibrista. Meglio giocare con tutti. Meglio non avere fiducia di nessuno. Così è il popolo di sicilia. Così è anche il popolo belicino.

    Avanti popolo

    alla riscossa

    bandiera rossa

    vi seppellirà!

    Eppure mi sono sbagliato: abbiamo un comunista rigidamente sorvegliato da un nutrito gruppo di democristiani molto moderni.

    Sapranno come frigerlo a dovere.

    Santoro non ti fare rosolare!!!!!

    Altrimenti siamo costretti questa estate a usare delle buone creme.

  6. utente anonimo

    l’intimidazione “basta state zitti” mi sembra di averla sentita recentemente in una piazza del paese. Mi sembra molto “fascista” forse come è fascista l’anonimo del post n. 3.

    Ma insomma vogliamo riqualificare questo blog? vogliamo essere veramente propositivi? anche con il nuovo sindaco, certo perchè no? contribuire al raggiungimento del bene del paese, è una cosa che vi fa tanto schifo? Il nostro è ancora un paese libero, ( anche se ha corso un serio rischio con la giunta giorgio)costruiamo veramente, parterndo dalle cose per cui l’intero paese si è indignato: PROPOSTA DI FATTO N. 1 PROGRAMMIAMO L’ABBATTIMENTO DEI CIRCOLI, SUBITO, SENZA PERDERE TEMPO;

    pROPOSTA DI FATTO N. 2- RIPROGETTIAMO LE FACCIATE DELLA CHIESA MADRE SEDE DEL MUSEO DELLA MEMORIA….CON I BANDI DI CONCORSO SERI!!!!!!

    Cari ragazzi del blog, costruiamo vi prego, e moderate di più gli ingressi inutili che non fanno crescere e fanno perdere solo tempo. lo fanno apposta. non cadete nella rete. buon lavoro vi sono vicina.

  7. utente anonimo

    Cari ragazzi del Movimento,

    chi vi scrive è una persona che è stata sempre lontana dalla politica, non per disinteresse ma semplicemente perchè pensa che la politica non si sposa con valori quali la trasparenza, l’onesta, l’altruismo e il bene comune, a cui credo tanto e che sono fontamentali nella mia vita.

    Potrei farvi mille esempi dalla politica del piccolo paesino alla politica nazionale ed internazionale.

    Per questo motivo non faccio molta fatica a credere a tutte le magagne che più volte avete sottolineato (forse fin troppo…ho trovato di pessimo gusto il video che avete deciso di far vedere durante la pausa elettorale…non era necessario essere sarcastici,secondo il mio modestissimo parere) durante la campagna elettorale, ma mi chiedo, siete proprio sicuri della vostra onesta politica?

    Più volte parlando con qualcuno di voi mi è sembrato che il suo concetto di politica fosse molto lontano dai quei valori!!!

    In ogni caso voglio dirvi che vi ho dato il mio consenso, ho voluto darvi fiducia perchè speravo e spero in un cambiamento, perchè spero di ricredermi sul mio concetto di politica e per poter dire fra cinque anni:” Sì i ragazzi avevano ragione” si può veramente lavorare per il bene comune e non per i propri interessi!

    Spero con tutto il cuore che questo sindaco e questa nuova amministrazione possa dare luce a Santa Margherita!

    In bocca al lupo e buon lavoro a tutti!

  8. utente anonimo

    ma come possono avvicinarsi a Voi i tanti giovani che si sono visti attaccare i genitori, i fratelli, i cugini i propri amici…. con delle argomentazioni che nella stragrande maggioranza dei casi sono mossi da una vostra malafede e sono da Voi giustificate con la frase “noi attacchiamo solo da un punto di vista politico”! Ma siete davvero così illusi da crederci? In politica gli sbagli si pagano! Ora, siccome non siete dei bambini, ed il movimento non è un giocattolo, toccherà anche a voi pagarlo! Ma quale prezzo? Il prezzo che pagherete è che il movimento non sarà mai in grado di portare avanti una bella rivoluzione giovanile a S.M.B , per il semplice motivo che non sarete in grado di attrarre a voi nuove e numerose forze giovanili, e rimarrete solo voi fondatori: Vito, Anna, Andrea, filippo, roberta, giusy, peppe serra e forse forse giuseppe milano. Stop. Vi dico questo senza secondi fini, infatti io stimo molti di voi sotto tanti punti di vista ( a proposito ultimo video da voi realizzato è un figata), però non posso non segnalare il fatto che il movimento ha fallito! E’ facile dire scusa ma vi assicuro che, per i molti che si sono sentiti attaccati da voi, sarà difficile perdonare e seppure lo faranno, sicuramente non verranno da voi.

    L’unica soluzione sta nel distruggere il movimento e farne uno nuovo.

    Questo è il mio ultimo post, perchè da oggi in poi non riconosco la funzione del vostro movimento e del vostro blog.

    Nell’attesa di un nuovo movimento Vi porgo distinte condoglianze.

    Un giovane di S.M.B.

  9. dxgiovanile

    Sono davvero dispiaciuto delle parole del commento n.8 in cui si chiede la creazione di un nuovo Movimento. Chiedo scusa ma davvero non capisco il significato. Noi non abbiamo attaccato nessuno personalmente. Abbiamo solo portato a galla una situazione di clientelismo e di favoritismo politico che imperversa nel nostro paese. E se abbiamo fatto nomi, sono nomi pubblici, di gente che ha comunque usufruito di alcune scorciatoie (chiamiamole così). Certamente non pretendo di essere perfetto, di non aver fatto errori e di non fare mai errori ma la coerenza credo di possederla. Se tanti giovani si uniscono, magari può cambiare il punto di vista e il modo di pensare. Se tanti giovani rimangono ai margini allora, solo allora, il Movimento avrà fallito. Io ci credo ancora.

    Vito Antonio Augello

  10. FilDiGiovanna

    Caro giovane del commento 8 fammi un esempio di “attacco personale in malafede”, altrimenti sarai solo uno dei tanti accusatori senza giustificazione che da tempo imperversano mascherati su questo blog. Penso che il meccanismo di assegnazioni di cariche, progetti e consulenze usato fino ad oggi, anche se “consueto”, è ingiusto.

    Nel denunciare questo, non si critica la persona, che magari ha anche bisogno di quell’introito, semplicemente si sottolinea un modus non trasparente, una discriminazione verso chi pur avendo i titoli, la preparazione e magari lo stesso bisogno è partito pe trovare un lavoro o si è arrangiato come poteva per tirare a campare a S.Margherita. Ora posso anche capire, non accettare, che gli amici e i familiari possano essere infastiditi dalla nostra segnalazione, ma dovrebbero esserlo ancora di piu’ gli amici e i familiari di chi a quel posto aveva diritto e non l’ha ottenuto.

    Pretendiamo TRASPARENZA da parte di chi ci governa. Se questo è sbagliato allora il nostro movimento ha fallito, altrimenti le cordoglianze fattele guardando lo specchio.

  11. ilcompagno76

    caro filippo penso che l’autore del post. 8 ha voluto darvi un messaggio secondo me condivisibile!

    al di là delle “offese alle persone”, criticabili o meno a me personalmente non sono piaciute due cose:

    1) l’attegiamento di base del movimento, politicizzato, , chiuso al dialogo ( essere stato fuori dalla politica margheritese , secondo qualcuno, mi impedirrebbe di poter dire la mia! alla faccia del pluralismo ) e senza spirito critico!non è possibile identificarsi col cambiamento seguendo le orme della vecchia politica! Non è possibile che gli altri siano tutti “armata brancaleone” e voi gente onesta e pura! Vi siete confusi con la lista che sostenivate al punto da dover a tutti i costi difendere il vostro candidato!non parliamo dell’umiltà.è stata assente!

    2.il dialogo del blog.

    penso che si sia soltanto sparlato di qualcuno o di qualcosa!tutti anonimi, perchè voi lo avete permesso, moderazione giusta, ma opinabile!

    Vedi, io vi ho stimato sin dall’inizio e non vi nascondo che siete riusciti a risvegliare in me quello spirito battagliero che porto nel dna.

    ma dopo qualche settimana è calato il sipario, vi ho visti esposti, bellicosi a tutti i costi!

    Potrò anche sbagliare, ma io non condivido il vostro “modus operandi” e per questo scema in me anche la voglia di continuare a sforzami di dialogare con voi su questo blog!

    Non mancherà , d’altro canto, mai il mio impegno verso la costruzione di un dialogo vero , fatto di contenuti, critiche e pluralismo!

    Io credo che in ognuno di noi c’è del buono, sta a noi saperlo tirare fuori!

    Continuate pure il vostro cammino, vi auguro tutti i successi che vi aspettate!

    saluti

    vincenzo giambalvo

  12. sxgiovanile

    Caro Vincenzo, è vero molti di noi potrebbero essere più umili. E’ una dote che non fa mai male. Battaglieri, sì, lo siamo stati tanto e tutti perchè credevamo in una lista e in un candidato. Ma da adesso l’atteggiamento cambia, per il semplice fatto che il sindaco non lo dobbiamo più eleggere. E’ triste che abbiamo dato l’impressione di essere chiusi al dialogo. Non è vero, ma evidentemente non siamo riusciti a trasmetterlo. Credo, comunque, che non fossimo i soli: ognuno (dentro, fuori e simpatizzanti del Movimento) ha accettato una verità e da quella non si è più mosso. Cerchiamo di svoltare adesso, cerchiamo di acquisire fiducia, lavoriamo per proposte concrete. Quelle del programma partecipato, per esempio, erano idee semplici e realizzabili che si potrebbero portare all’attenzione dell’amminsitrazione (centro sociale, cura degli impianti sportivi, biblioteca). Partiamo da quelle e consideriamo anche le esigenze venute fuori dal blog in questi giorni: da che mani sarà gestito il Parco Letterario? I circoli ormai ci sono e ce li dobbiamo tenere o si può ancora modificare qualcosa? (raderli al suolo mi sembra uno spreco) E poi, ostinatamente chiedo, c’è possibilità che qualche donna assuma dei compiti nella nascitura amministrazione? O siamo tutte donzellete che tornan dalla campagna per andare a ricamare?

    Anna Carmen Armato

  13. PeppeSMTG

    Cari amici,

    vedo che nonostante sia passato il confronto elettorale,che ha sancito la sconfitta della lista nella quale noi del Movimento abbiamo creduto, qui si continua solo a criticare e demonizzare.

    Caro Vincenzo, ti reputo persona intelligente e di conseguenza quando tu parli di …atteggiamento chiuso al dialogo… immagino ti riferisca alla tua discussione con Benny sulle scelte e la sorte dei DS di SMB e non alle numerose discussioni avute con me riguardo al Movimento.

    Bene, ricordo a te ed a tutti che il Movimento non è i DS, ne il Movimento è la SG, per cui le diatribe sulla sorte dei DS hanno interessato una parte del nostro gruppo e solo loro possono parlarne compiutamente, visto che hanno vissuto tutto sulla propria pelle.

    Continuare a tornare sulle spaccature, sulle persunte fughe, davvero mi pare inutile, nessuna delle due parti in causa deteniene la verità assoluta, ognuno ha fatto la scelta che ha ritenuto più corretta o più conveniente.

    A tal proposito vorrei ricordare a tutti che il Movimento quando si consumava la fine dei DS era già nato, non è stato una conseguenza.

    Per quanto riguarda l’appoggio al candidato a sindaco, credo sia normale difendere le persone e le cose in cui si crede, senza retorica e senza oltranzismo.

    Mi pare, che da parte di tutti noi ci sia stata una presa di coscienza della sconfitta maturata ed un’apertura nei confronti di tutti, come è logico e naturale alla fine di tutte le competizioni elettorali.

    Il blog non è stato uno strumento elettorale, per cui ci spenderemo ancora, in tutte le direzioni, affinche tutti si avvicinino alla politica ed affinchè il palazzo comunale non resti blindato per i cittadini come negli anni passati (non mi riferisco solo agli ultimi cinque).

    Un abbraccio Giuseppe Serra

  14. PeppeMilano

    Ciao Vincenzo,

    rispettando come sempre le tue posizioni, non condivido le critiche mosse riguardo la nostra scarsa capacità di ascolto, infatti credo che chiunque abbia scritto in questo blog o ci abbia fermato per strada ha avuto da noi risposte argomentate, il fatto che non coincidessero con le visioni altrui, era scontato in funzione del fatto che le scelte erano state diverse.

    Il mancato confronto credo non ci sia stato ed enfatizzare questo mi sembra fuori luogo.

    Rimango in attesa di vedere l’operato dell’amministrazione Santoro per esprimere eventuali critiche o apprezzamenti in merito, le esternazioni -opinabili- che il Movimento ha fatto in questa campagna elettorale erano basate su fatti che non ci hanno convinto… così come le tue perplessità sul nostro operato sono e sono state dettate da una non condivisioni di intenti e di scelte, però se dici che non ci siamo posti in atteggiamento di ascolto, credo che non sia vero!

    A presto

    Giuseppe Milano

  15. utente anonimo

    Caro Vincenzo,

    non puoi accusare i ragazzi di scarsa apertura al dialogo.

    Se ti poni come paladino della onesta, dell’umiltà e del pluralismo, perchè non scendevi in campo e creavi il tuo di movimento.

    Il movimento almeno ci ha provato a cercare il dialogo e ad informare quelli come te che della politica locale non erano a conoscenza.

    Se hai seguito tutte la fasi che hanno portato il Movimento ad operare la scelta di appoggiare il candidato Valenti, di sicuro avrai letto in qualche post l’intervista al candidato Santoro.

    Non te la ricordi? Certo che non puoi ricordarla. L’intervista non c’è mai stata.

    Il tuo sindaco ha mostrato scarsa propensione al dialogo.

    Si è dimostrato insensibile dinnanzi ai problemi di un gruppo di giovani che poi sono i problemi del domani. Ha rifiutato l’intervista a cui, invece, si sono sottoposti tutti i probabili candidati a Sindaco del periodo. Da Saladino a Valenti, da Viola a Portolano. Gli unici esclusi sono stati Mangiaracina (per scelta del Movimento) e Santoro perché dei giovani come quelli del movimento non gliene importa nulla.

    E adesso arrivi tu da Palermo e mi parli di PLURALISMO, di DIALOGO e di CONFRONTO.

    Perchè non parlavi di questi valori quando il TUO sindaco non ha aperto bocca.

    Non scherzare. Non perdere tempo a scrivere lezioni di moralismo e di onestà, torna a lavoro.

    Del tuo spirito battagliero risvegliato e condizionato dalla tua fede politica, non ce ne facciamo un bel niente.

  16. utente anonimo

    Aggiungo che il TUO sindaco è diventato anche MIO da lunedì e gli auguro di potere fare bene per il nostro paese.

  17. ilcompagno76

    cara anna pensi che siano questi i veri problemi di SANTA MARGHERITA BELICE?

    si sicuramente è importante il parco letterario, ma i circoli! la piazza!

    hai ragione sul fatto che le donne siano sparite!ma ci sono mai state mi chiedo?

    La cosa che a peoccupa è un’altra:

    La MENTALITA’ CHE SI STA RADICANDO tra i giovani! il pensare che il Comune deve dare lavoro, privilegi, affari personali!

    questo lo accetto da un 50 enne, ma non da un 25, pure laureato!

    devi essere sincera e ammettere che il cambiamento da voi proposto non era altro che una riproposizione del vecchio modo di fare camuffato da facce nuove!

    Io ho notato che le liste avevano in “comune” la stessa cosa!!

    ti chiederai cosa!

    ebbene dentro ogni lista c’erano dei rappresentanti per ogni professione, l’architetto, il geometra , l’avvocato, il commerciante ect….

    che significa ciò?

    che la politica è divenuta un affare, e che lavorerà chi avrà appoggiato la lista vincente!

    e allora dov’è il cambiamento se ognuno di noi continua a guardare il proprio “orto” ?

    La politica, per me è cosa assai più seria, perchè la gente emigra, soffre, è sola, i giovani sempre più aggressivi e arrivisti! Me ne frego dei circoli, delle piazze cerco solo di leggere le prospettive economiche di questo territorio, e credimi di questo passo potremmo avere la piazza più bella d’italia, ma il paese rimarrà deserto!

    sarò un idealista, ma il CAMBIAMENTO per me passa dal disinteresse, dall’altruismo, dallo spirito di servizio e soprattutto DALLE IDEE!

    siamo capaci di rinunciare a qualcosa per gli altri?

    ho sempre cercato di farvi passare questo messaggio dal primo momento, ma che cosa ne ho avuto?

    critiche per il mio appoggio a santoro e ai compagni DS!

    Al momento è santoro il meglio per smb! Persona che se coinvolta saprà dare le risposte giuste!

    a te giuseppe voglio dire solo che sbagli! manca il dialogo quando vieni “etichettato” e il pregiudizio prende il posto dei contenuti;

    manca il dialogo quando il discorso è confinato su certe certe cose (tipo magagne ect.);

    manca il dialogo quando il blog, da territorio neutro diventa proprietà privata!

    ora vi saluto,

    vincenzo giambalvo

  18. utente anonimo

    Caro autore del post 15, ti ricordo che ormai le elezioni sono finite ed il sindaco è Santoro. Considerato che secondo il tuo punto di vista, il “nuovo” non è propenso ad aperture verso i giovani, perchè voi del Movimento non iniziate tramite tutti i giovani eletti (Di Prima, Ciaccio F. Viola, Genco, Morreale ecc. ecc.) a cercare di ricucire un rapporto che forse non mai è iniziato ?

    A.A.A.

  19. utente anonimo

    proponilo tu a chi ha vinto. Sono sicuro che i consiglieri eletti avranno le orecchie solo per ascoltare chi si è fatto in quattro per lui durante la campagna elettorale.

    Informati e mi darai ragione.

  20. dxgiovanile

    Mi sono mantenuto distante dal dibattito tra te, Vincenzo, e i componenti della Sinistra Giovanile che da Aprile 2006 prima e dal Novembre 2006 dopo hanno deciso di scommettere e sposare la causa del Movimento. Non appartenendo io alla SG e non conoscendo sulla mia pelle certi fatti, non ho proferito parola.

    Ma adesso si parla del Movimento e mi dispiace dire che proprio non hai ragione sotto nessun aspetto. Tu parli di mancanza di dialogo, tu parli di preconcetti, di pregiudizi che ostacolano il dialogo aperto. Concordo. Ma poi parli, e ti cito: “…devi essere sincera e ammettere che il cambiamento da voi proposto non era altro che una riproposizione del vecchio modo di fare camuffato da facce nuove!…” Cosa sono queste parole se non pregiudizi e preconcetti? Io li giudico parole di disistima, di non rispetto verso la serietà, l’impegno, il lavoro di un gruppo di ragazzi che per inseguire un ideale, chiamali pure sognatori, hanno trascorso mesi e mesi tra la gente e i giovani, a parlare e a dibattere. QUesti ragazzi hanno fatto riunioni aperte a tutti, dando a tutti la possibilità di parlare, di alzare la manina e dire la sua. Questi ragazzi hanno aperto un blog, aperto a tutti. Tu critichi gli anonimi. Io li apprezzo perchè tra 10 anonimi che non fanno altro che insultarci e demonizzarci, c’è poi un anonimo che ci aiuta a crescere. Cito fra tutti Fantomas. Questi ragazzi hanno dato un metodo di democrazia davvero democratico. Ognuno poi è stato libero di usarlo a proprio piacimento. Dove è stata questa chiusura? Dillo chiaramente dove è stata così ne possiamo parlare, altrimenti è meglio non dire le mezze frasette?

    La chiusura forse è stata nei confronti del sindaco Santoro durante la campagna elettorale? Democraticamente e liberamente avevamo fatto scelte diverse. Avevamo deciso di appoggiare programmi e persone diverse e quindi trovo logico che si sia creato un momento di contrapposizione tra noi e loro. Adesso le elezioni sono finite. Ha vinto chi ha meritato forse di più. Di sicuro ha vinto chi ha preso più voti e in democrazia conta questo. La lotta finisce e inizia il dialogo per lavorare tutti insieme per il bene del nostro paese. Il nostro era un progamma rivolto allo status dei giovani. L’avevamo affidato a Franco Valenti. Ora lo affideremo a Franco Santoro. Chiederemo incontri, daremo vita ad iniziative, manderemo proposte. Questo perchè il Movimento vuole il bene di Santa Margherita.

    Questo è il cambiamento, caro Vincenzo. Siamo tutti contro la mentalità che il Municipio venga pensato come un ufficio di collocamento per chi viene eletto e per qualche suo amico. L’abbiamo anche denunciato solo che le nostre denunce in quel caso diventano “offese personali”. E se gli assessori designati da Franco Valenti era un medico, un architetto, un perito agrario e un avvocato, non era perchè andavano alla ricerca di un posto di lavoro ma perchè c’è bisogna di competenza per adempiere ad una carica assessoriale, una competenza sul proprio campo, e non solo di un consigliere che prende 200 voti e si classifica nei primi 6. I voti ti fanno vincere la domenica e il lunedì di elezioni; la competenza ti fa ben operare per i 5 anni successivi.

    (Sia ben chiaro, con questo non voglio assolutamente dire che i nuovi assessori nominati dal sindaco Santoro non abbiano le competenze. Ne approfitto anzi per augurare a loro buon lavoro).

    Spero di essere stato chiaro.

    Vito Antonio Augello

  21. sxgiovanile

    Vincenzo, io scusami ma non capisco. “il pensare che il Comune deve dare lavoro, privilegi, affari personali! questo lo accetto da un 50 enne, ma non da un 25, pure laureato!” Se ti riferisci a noi del Movimento o a noi, proprio bisogna capire dove abbiamo sbagliato perchè non abbiamo comunicato neanche l’essenziale del nostro pensiero (il comune NON deve dare privilegi e affari personali, lavoro quello sì per quanto può, ma in trasparenza e correttezza).

    Poi, capisco che le cose urgenti a Santa Margherita siano altre, ma le lascio a chi di competenza. Noi possiamo sperare di avere spazio per quanto riguarda cose semplici e alla nostra portata. Il resto erano interrogativi rivolti a tutti.

    Vincenzo, io forse mi sbaglio, ma stai prendendo in criminale ogni frase che esce dalle nostre bocche. Abbiamo detto tutti che deponiamo le armi perchè la contesa è finita. Stiamo pensando a far vivere e crescere il Movimento. Abbiamo bisogno di tanti, soprattutto di tutti quelli che abbiamo deluso per riparare agli errori. Vincenzo, davvero, per le me, per noi, le diatribe sono finite. Diamo tutti un contributo utile.

    Anna Carmen Armato

  22. ilcompagno76

    allora faccio le mie quattro condiderazioni finali:

    1. non mi riferivo a voi quando parlavo di posti, affari personali! parlavo della mentalità di alcuni che si aspettano posti di lavoro.

    2.io non prendo in criminale nessuno, giudico i fatti ( considerazioni personali);

    3.io non ho diatribe con nessuno, ho solo risposto a delle domande (considerazioni personali);

    4.non credo più nel vostro progetto (giudizio personale)

    5.faccio un augurio alla nuova amministrazione perchè possa far cambiare marcia a questo paese.

    ora vi saluto

    vincenzo giambalvo

  23. utente anonimo

    E’ assolutamente vero che le competenze ti fanno governare per 5 anni. Dunque approfittiamo delle “competenze” che ci ha lasciato in eredità la precedente amministrazione. Mi riferisco soprattutto al Parco lett. di cui si dice che debba andare a gentili nuove ma inesperte mani.

    tante cose discutibili avrà fatto la precedente amministrazione ma il Parco faccciamo in modo che resti così come è. Ho letto sulla stampa che Palma di Montechiaro si lamenta di essere messa in secondo piano su tutto ciò che riguarda gattopardo e Tomasi di Lampedusa. Evidentemente si è avuta la capacità di far divenire SMB punto di riferimento sull’argomento e si è creato il buon sillogismo Gattopardo=SMB. E se ci sono state così tante lamentele a Palma per questa “espropriazione” vorrà dire che la “cultura” è un volano economico e di visibilità che NON si può perdere

    S. C.

  24. utente anonimo

    Conosco Franco Santoro, e vi assicuro che non è un discendente di quei comunisti che diversi anni fa “mangiavano i bambini”. Esso è un tipo che accetta consigli ed aiuto da chiunque. Non cercate di demonizzarlo, anche perchè i giudizi sulle persone devono essere dati solo dopo averli conosciuti. Cercate di proporre qualche cosa di serio e di innovativo, vi assicuro che il “Nuovo” vi darà ascolto. A tale proposito è giusto leggere ciò che esso ha dichiarato subito dopo l’avvenuta elezione a sindaco, al quotidiano LA SICILIA del 16 maggio 2007

    SANTA MARGHERITA BELICE. Tra l’entusiasmo

    dei suoi collaboratori per la conquista

    della poltrona di primo cittadino,

    Franco Santoro preferisce lanciare messaggi

    distensivi dopo una campagna

    elettorale che ha avuto anche toni piuttosto

    pesanti: «Noi intendiamo mettere

    in pratica il nostro programma – dice –

    senza però rinnegare ciò che di buono è

    stato fatto nel passato. In politica si portano

    avanti le proprie idee e ci si confronta

    davanti all’elettorato, chi perde

    non deve sentirsi sconfitto». Santoro e

    tutti i rappresentanti della lista Uniti

    per Santa Margherita, ieri hanno dedicato

    la giornata ai festeggiamenti, ma il

    nuovo sindaco assicura che si metterà

    subito al lavoro.

    A.A.A.

  25. utente anonimo

    18-5-07

    Caro Vincenzo

    tu che hai la possibilità di studiare all’università..

    come ripromesso rilancio l’appello:

    Alla nuova amministrazione -:

    ho un fratello senza lavoro. E’ diplomato ragioniere. Mio padre non ha i soldi per farlo studiare all’Università.

    Date a mio fratello la possibilità di lavorare. L’avete promesso in campagna elettorare. Ed a partire da oggi conterò i giorni affinchè questo diritto diventi realtà.

    F.to: Il fratello del disoccupato. Giorno n.4 dell’era Santoro

  26. utente anonimo

    Cari Amici, Vito Augello è uno tra i ragazzi che stimo di più all’interno del Movimento, e sempre più spesso condividiamo punti di vista. La sua proposta di cercare un dialogo con la nuova amministrazione è una proposta matura che merita di essere analizzata. Propongo di consegnare nelle mani di Franco Santoro il programma giovanile scritto dal Movimento e cercare di capire se saranno cinque anni di opposizione o cinque anni di collaborazione esterna. Chiedo anche l’opinione di tutti i lettori, per capire se è una strada percorribile o no.

    Benny

  27. utente anonimo

    Caro fratello del disoccupato…vedi ke nn funziona cm dici tu!!contando i giorni,conterai solo quelli ke avete sprecato tu,tuo fratello e tuo papà…dovete essere voi tre a darvi una mossa x trovare il lavoro adatto mica è diventato il paà di tutti SANTORO poi se ci sarà bisogno del Sindaco per iniziare a farlo,credo ke farà di tutto per esaudire questa rikiesta!!xke se tutta la cittadinanza è cm te,pensandola allo stesso modo meglio fare le valigie tutti xkè nn è solo lui a nn lavorare…Ciò nn significa ke se duemila sn disoccupati e il Sindaco a scritto e ha detto LAVORO!!dovrà sistemare duemila persone…allora fra cinque anni lo beatifikeranno e se governa per altri cinque ne sistema altri mille diventa SAN SANTORO…ma nn skerziamo!!!!io spero ke tuo fratello posso trovare un occupazione e ke se avrà bisogno del sindaco riceva una risposta positiva…poi volevo ke santa margherita rivivrà i momenti di splendore ke toccò nell’era RUSSO “ke saluto cn affetto la sua anima”il potenziale amministrativo c’è tutto…cmq fratello caro si dice aiutati ke Dio ti aiuta e anke l’amministrazione se saranno rikieste nella loro possibilità.ciao a tutti

  28. utente anonimo

    :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    Amico del post 28

    gurada che non è come dici tu.

    Io ho creduto nelle parole di Santoro.

    E sono stato il primo ad avanzare questa richiesta.

    Non vorrei essere preso in giro da te!

    Sono sicuro che se un posto ci sarà

    mio fratello, che vuole lavorare, un posto l’amico Santoro dovrà trovarlo.

    Io ho speranza in questo.

    E quindi conto i giorni che ci separano da quella data che permetterà a mio fratello di lavorare.

    Non penso che Santoro sarà meno del suo predecessore?

    Quindi date a mio fratello la possibilità di lavorare. L’avete promesso in campagna elettorare. Ed a partire, non mi stankerò di kontare i giorni affinchè le promesse non siano da marinaio.

    F.to: Il fratello del disoccupato. Giorno n.4 dell’era Santoro

    ;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;

  29. utente anonimo

    Durante la campagna elettorale. il nuovo sindaco Santoro prometteva “pane e lavoro per tutti”. Per la consegna del pane ai cittadini si è già attrezzato con il nuovo assessore Rino Maggio. Per quanto riguarda il lavoro la nuova Giunta sta ……lavorando per voi. Infatti, domenica 20 maggio 2007, alle ore 18,30 presso la Chiesa Madre, il “nuovo” con tutti gli eletti, si rivolgeranno al Padre Eterno per cercare di mantenere la promessa del lavoro.

  30. utente anonimo

    :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    Sabato 19 maggio 2007

    ANCHE OGGI SONO RIMASTO IN ATTESA.

    19-5-07 SABATO

    Alla nuova amministrazione rinnovo l’appello:

    ho un fratello senza lavoro. E’ diplomato ragioniere. Mio padre non ha i soldi per farlo studiare all’Università.

    Date a mio fratello la possibilità di lavorare. L’avete promesso in campagna elettorare.NON MI STANCHERò DI CONTARE I GIORNI affinchè QUANTO PROMESSO si trasformi in realtà.

    Voi che state bene, questa sera abbuffatevi tutti. Io resto in attesa per il mio caro fratello.

    F.to: Il fratello del disoccupato. Giorno n.5 dell’era Santoro.

    *********************************************************************************

  31. utente anonimo

    Riscrivo solo per memoria

    “… non è andata come pensavamo e credevamo…”

    bla bla bla !!!!

    ” …. attaccheremo in una lotta senza quartiere la nuova amministrazione…”

    bla bla bla !!!!

    ” …. saremo propositivi, anche nei confronti di chi non ci convince del tutto…”

    bla bla bla !!!!

    ” … Noi … faremo tesoro della sconfitta … ecc ”

    bla bla bla !!!

    vito dice …. bla bla bla!!!

    benny … bandiera rossa …. bla bla bla !!!!

    demoliamo i circoli … la chiesa… bla bla bla!!!

    Mi fate ridere !!!

    Voi e la vostra presunzione!!!

    Basta, non state zitti, commentate serenamente il motivo del fallimento !!!

    ancora un saluto al parigino …

    ed uno all’idealista vito augello…

    io libero …. cittadino anonimo.

    (PS. qualche settimana fa avevo commentato le scelte del movimento.

    Qualcuno ha detto ” è andato “, benny ha detto “brucia”.

    Di certo oggi RIDO, RIDO, RIDO!!!!!!!.

    Smontate subito quel gazzebo, altrimenti ogni volta che passate dalla via san francesco vi ricordate le facce dei prestigiatori illusionisti che hanno mosso i vostri ” fili ” )

  32. dxgiovanile

    Caro libero cittadino anonimo, mi hai fatto ridere un pò con il tommento. Grazie di cuore.

    Con simpatia e belle idee,

    l’idealista Vito Antonio Augello

I commenti sono chiusi.