Povera Valle del Belìce! …povera Sicilia!

di Salvatore Mauro
La politica nazionale in concorso con quella regionale ha gettato la maschera!!!  Il 21 Maggio a Montecitorio durante la conferenza stampa del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera  in occasione della presentazione del “Manifesto per il Sud nella crescita dell’Italia” è stata manifestata l’intenzione da parte del Governo Nazionale di mandare le trivelle per l’estrazione del petrolio in Sicilia ed in particolare nella nostra Valle del Belice (vedi il permesso della Regione Sicilia alla società Enel Longanesi Evelopments S.r.l., denominato “MASSERIA FRISELLA”)

Non basta  mortificare una agricoltura d’eccellenza della vallata, fatta dai suoi meravigliosi vini, oli, agrumi e grano  con una politica governativa, volta a favorire gli interessi delle multinazionali, che stanno distruggendo la nostra economia agricola.

Non basta mortificare lo sviluppo turistico della vallata, ricca di risorse naturali, di paesaggi… mare… acque termali… siti archeologici (Selinunte su tutti), decollo turistico che tanto bisogno avrebbe dei fondi FAS, già assegnati dal Governo Centrale e poi negati per la realizzazione di infrastrutture e strade.

Ora si vuole devastare la vallata e il suo paesaggio favorendo all’interno della stessa l’estrazione di petrolio e gas e la realizzazione di ulteriori impianti di Parchi Eolici e di mega impianti di Bio massa (Inceneritori).

Ribadisco, allora, e concludo dicendo che il popolo siciliano  non merita più questa classe politica mediocre, responsabile di scelte deleterie per la sua economia e il suo sviluppo. Tanto più che negli ultimi anni gli esponenti di spicco risultano collusi con la mafia; mi riferisco alle dimissioni annunciate per il 28 Luglio del Presidente  della Regione Sicilia Raffaele Lombardo, perché indagato per mafia.

Senza dimenticare le note vicende dell’altro illustre e potente ex Presidente della Regione Siciliana  Salvatore Cuffaro, oggi  condannato a 7 anni  di reclusione per  favoreggiamento alla mafia.

Povera Valle del Belice!… povera Sicilia!

Un pensiero su “Povera Valle del Belìce! …povera Sicilia!

  1. lillo 1965

    Stralcio dell’intervento del Ministro Passera in occasione della presentazione del “Manifesto per il Sud nella crescita dell’Italia”
    “Il Mezzogiorno è poi centrale per le strategie del Governo anche in un’altra area fondamentale,quella delle politiche energetiche.
    Il Governo sta elaborando una nuova Strategia Energetica Nazionale, nell’ambito della quale il Meridione vedrà ancor di più rafforzata la sua centralità. In particolare per quanto riguarda due dei pilastri principali di questa strategia: in merito al primo di tali pilastri, lo sviluppo dell’Italia come Hub sud-europeo per l’approvvigionamento del gas, non si può prescindere infatti dal ruolo delle regioni meridionali come naturale porta di accesso per i flussi provenienti dal bacino del Mediterraneo.
    Per quanto riguarda invece il secondo, ossia l’incremento della produzione di idrocarburi, assumono una grande rilevanza in particolare i giacimenti della Basilicata e della Sicilia.”
    Chiara l’itenzione del Governo Centrale…..
    Vero è che il Governo MONTI, nello stesso Manifesto, ha promesso per lo sviluppo del sud 5 miliardi di euro in sostituzione degli ex fondi FAS, come è vero che gli stessi fondi FAS per l’importo di 4 miliardi di euro non sono mai arrivati in Sicilia.
    COME E’ VERO CHE HA SOSTENERE IL GOGERNO MONTI SONO SEMPRE GLI STESSI ATTORI DELLA POLITICA!!!!!!!
    PERCHE’ FIDARSI?

    lillo1965

I commenti sono chiusi.