MENFI: Appello per la spiaggia "Cipollazzo"

Menfi(2081)         Nel nostro piccolo, noi cerchiamo di salvaguardare ciò che di bello e importante ha il nostro territorio e di compiere il nostro ruolo di cittadini. Per questo oggi ci rivolgiamo al Sindaco di Menfi, ai consiglieri comunali, agli Assessori e a tutti coloro che a vario titolo possono farsi portavoce del nostro appello o meglio, rassicurarci per l’insussistente pericolo. Ci riferiamo al litorale di Porto Palo e più precisamente a quel tratto di spiaggia che è conosciuto con il nome di “Cipollazzo”.
A parer nostro, nei vari anni il litorale è stato come “mangiato” dal mare.
Ci pare di ricordare che la spiaggia negli anni scorsi fosse più vasta e fatta anche di sabbia più abbondnate e finissima.
Adesso invece la spiaggia è “corta” e fatta in prevalenza di sabbia già sopraffatta dal mare. Forse non stiamo utilizzando i termini tecnici esatti ma è questo il succo: la spiaggia si sta ritirando e il mare sta avanzando sempre di più. In alcuni tratti addirittura ha completamente coperto la spiaggia.
Ora, noi non sappiamo se è davvero così oppure è un falso allarme, magari dovuto al mare particolarmente mosso di questi giorni. Forse si può fare qualcosa.
Noi avanziamo l’ipotetico problema, sperando in qualche risposta da chi certamente è più informato di noi.
Infine, pubblichiamo qualche scatto della spiaggia in questione. Si tratta di scatti attuali, non avendo scatti degli anni passati.

Porto PaloPorto PaloPorto Palo

Un pensiero su “MENFI: Appello per la spiaggia "Cipollazzo"

  1. FrancescoSciara

    Posso confermare, dal momento che per molte estati ho frequentato con la mia famiglia quel tratto di spiaggia, che l'erosione dell'arenile della zona di Cipollazzo è evidente e si è accentuato negli ultimi anni. Un problema che interessa anche altri tratti delle splendide spiaggie sabbiose e incontaminate di Porto Palo di Menfi. Una località balneare che andrebbe salvaguardata ulteriormente cercando di svilupparne le potenzialità dal punto di vista turistico. In realtà, Porto Palo e Lido Fiori di Menfi si animano tusticamente solo tre mesi l'anno. Anzi, ancora a giugno, molti locali sono chiusi e non ci sono manifestazioni. Andrebbe incrementata la pubblicità regionale e nazionale e allestiti eventi culturali e di spettacolo capaci di attrarre flussi turistici. Un esempio, è San Vito Lo Capo dove già in primavera fioccano iniziative turistiche e enogastronomiche di spessore organizzate anche in sinergia con la Provincia di Trapani. Enti pubblici e i privati, che già iniziano a investire in iniziative turistico imprenditoriali, dovrebbero trovare la giusta strada per arrivare al tanto auspicato sviluppo turistico ed economico di un litorale e di un mare premiato da decenni con la Bandiera Blu. Un mare e una spiaggia che tutti ci invidiano.

I commenti sono chiusi.