Kritike alla 16^ puntata parte prima il PANE

Immagine(2044)      Purtroppo siamo giunti all’ultima puntata, siamo giunti all’apoteosi della miniserie, dopo questa puntata che vede come protagonista Santo l’Indaco,  ci sarà solo l’abisso. Visto il carico e l’importanza di questo ultimo copione, abbiamo deciso di dividerlo in tre parti 1) Pane, 2) Prospettive e 3) Lavoro. Ecco la parte prima PANE.
Buonasera, buonasera a tutti, buonasera al mio paese, buonasera ai cittadini, buonasera a tutti coloro che questa sera onorano coloro che cercano di iniziare un discorso che è quello della programmazione, che è quello della prospettiva, che è quello di dare un’amministrazione a questo Paese. (I cittadini hanno onorato ma l’amministrazione attuale ha onorato i cittadini? ) 
Guardate in questa realtà politica, in questa compagine politica che si vuole spendere per Santa Margherita, tutti dicono che non vogliono fare cortile, tutti dicono che vogliono parlare di programma, io vorrei, ho avuto la curiosità di ascoltare i comizi  di quelli che mi hanno parlato e che hanno giustamente cercato  sbbbgl e guardate che non ho ascoltato tranne che una serie di insulti, una serie di bugie, una serie di mistificazioni, senza dare una risposta di quello che deve essere il prossimo futuro, di quello che si vuole fare per il nostro paese. ( sembra proprio che tutto ciò sia continuato anche dopo la campagna elettorale) Ah una cosa l’hanno detta, questo che parla, parla di agricoltura e di nuovo pane e lavoro, parla di pane e lavoro, ha parlato poco  non vuole, non sa, non capisce, non è in grado di esporre il suo programma, poi in questa campagna elettorale abbiamo sempre cercato di portare di parlare di prospettive, di impegno, di un patto, un patto che cammina su tre gambe,(ecco perche siamo rimasti fermi, avevamo tre gambe e tra loro non erano organizzate) la prima gamba è quella che  ha portato la lista Uniti per Santa Margherita a stare insieme, ha portare uomini all’interno di un progetto politico che è un progetto per Santa Margherita, l’abbiamo fatto e l’abbiamo scritto e ci siamo date delle parole d’ordine e le parole d’ordine sono quelle dello sviluppo, della agricoltura a gri col tura, della cultura  della cu ltu ra, no dello coltura, della cultura, dello sviluppo e della legalità. (l’agricoltura dopo che è stata scritta , è completamente deceduta, cosi come la cultura, non parliamo poi dello sviluppo che non è mai esistito)
Cosa abbiamo scritto nel nostro programma, è quello che abbiamo esposto durante questa campagna elettorale, certo  non siamo laureati, almeno io non sono laureato, ma ci sono dentro la nostra squadra, persone di cultura, ma c’è gente anche se non ha la laurea ha il cuore, ha la voglia, ha la forza, ha la forza, la capacità ….ha la forza , ha la capacità,  l’intelligenza non c’è bisogno della cultura cosi alta di laurea, ma ha l’onesta,  la voglia di spendersi cosi come se stessi, cosi come mi sono sempre speso per il mio Paese  avendo l’obiettivo, certo qualcuno dice  lavoro e pane perche di fatto non sa cosa significa lavorare, e non è, e non è  il comizio di quello di 30 anni fa, i comizi di 30 anni fa li avete fatti voi, infangando cercando di cambiare e di non dare risposte, prospettive, senso di responsabilità a questo Paese, a questo Paese che soffre, ad un Paese che ha bisogno di una squadra, che ha bisogno di una amministrazione che ragiona, che ragiona su quali prospettive avevamo e la prospettiva che noi abbiamo proposto e messa al primo punto del nostro programma (eeeehhhhh !!!!!!) e l’abbiamo scritto agricoltura, ma l’intendiamo noi questa agricoltura, utilizzando e non perdendo il treno della comunità europea, che con l’ultima occasione che ha dato alla Sicilia dal progetto agenda 2000 da la possibilità a questo comune alla Sicilia, se ci saranno amministratori capaci  intelligenti, non laureati solo, ma pure intelligenti che hanno capacità di progettare di fare veicolare, di attrarre risorse per uno sviluppo compatibile con il territorio  e il nostro territorio è un territorio agricolo (abbiamo perso il treno anzi hanno smantellato pure la rete ferroviari da qui difficilmente passeranno altri treni, forse tale amministrazione non è stata intelligente?) e su questo noi abbiamo cercato con serenità con senso di responsabilità di mettere a primo punto quei, certo qualcuno che 5 anni fa è stato eletto in questo nostro comune, aveva fatto un programma e in quel programma c’era il piano regolatore, ve lo hanno detto per quale motivo questo piano regolatore non è stato ancora fatto? No No non ce l’hanno detto, ci dicono che lo faranno, ma quando lo farete e ritornando al progetto dell’agricoltura, noi cosa diciamo, diciamo un fatto semplice e diciamo che vogliamo creare le condizioni finche il territorio di Santa Margherita  possa avere l’acqua per l’irrigazione, non è, non è fantascienza (l’abbiamo visto tutta l’acqua che ha inondato le nostre campagne) ma è un progetto che cammina sulla prima gamba che è quella del patto, che è quella degli uomini che hanno, che abbiamo scelto e che hanno abbiamo fatto questa scelta per sposare un programma che possa essere il futuro la prospettiva di questo Paese e questi uomini chi sono? Certo noi li abbiamo presentati nel primo comizio, ci sono altri candidati che li presentano ogni sera e dicono che parlano di programma. Questa sera un candidato, un altro candidato a sindaco a fatto le tre quarti d’ora di presentazioni di bellezze di capacità di intelligenza, e ha sottolineato un passaggio  che è quello che c’ha 4 assessori tutti laureati, noi abbiamo 4 assessori che sono stati designati, che sono persone  pulite, persone che hanno intelligenza, persone che si vogliono spender per un progetto politico. ( e l’abbiamo visto come si sono spesi e alcuni si stanno spendendo)
 

…continua…. 

Un pensiero su “Kritike alla 16^ puntata parte prima il PANE

  1. Peppino64

    Mi limito a dire  "Barzellette" dette da uomini che hanno troppo da fare per perdere tempo. L'acqua del Lago Arancio pompata in un serbatoio da realizzare alla "Rametta" e poi per caduta irrigare l'intero agro Margheritese, si aspetta l'inaugurazione con il famoso taglio del nastro da parte del biblico sollevatore delle acque.

    Barzellette cari amministratori comunali, barzellette…….. (ps. ora tocca ai 700 posti di lavoro per i giovani) nè mancano solo 750 (no, non sbaglio perchè almeno 50 giovani il lavoro lo hanno perso ….)

     

I commenti sono chiusi.