IL NOSTRO CANDIDATO AL CONSIGLIO COMUNALE

(65) Da diverso tempo ormai, data l’imminenza delle consultazioni elettorali, circolano diversi nomi riguardo al candidato che verrà  presentato in lista dal MOVIMENTO GIOVANILE TRASVERSALE. Ebbene, di comune accordo e con convergenza di intenti e di opinioni, abbiamo deciso che è questo il momento di ufficializzare la mia candidatura al consiglio comunale. La mia, sia chiaro, non è stata un’auto-candidatura, bensì una scelta ponderata dopo diverse assemblee con gli altri giovani del MOVIMENTO. Io stesso avevo premuto affinchè il candidato fosse uno dei fondatori del MOVIMENTO, di cui ho personalmente grandissima stima e fiducia. Ognuno però, ha avuto i suoi validissimi motivi per rigettare un’eventuale candidatura e soprattutto per convergere sulla mia. La candidatura del MOVIMENTO non è e non sarà  mai di tipo utilitaristico e in vista di vantaggi personali (non abbiamo nè un partito alle spalle, nè una regia occulta), ma espressione dei giovani che fanno parte del MOVIMENTO e non solo.

Mi  farò portavoce di tutti i giovani che mi sostengono e di coloro che intendano sostenerci in futuro. Ho accettato la difficile scelta della candidatura perchè circondato da ragazzi che, nonostante la progressiva degradazione culturale e politica in cui versa il nostro paese, credono ancora fortemente in un ideale politico puro, obiettivo, trasparente.

 Ideale che fa riferimento ai concetti di RILANCIO e di  RECUPERO delle tradizioni, della storia, della cultura del nostro paese.

La mia candidatura dovrà  intendersi come collegamento istituzionalizzato nella società civile, cioè di organizzate proiezioni, intenti e propositi discussi all’interno del movimento, nell’interesse e nelle priorità  della comunità  Belicina.

Una partecipazione attiva per agire entro tutti gli spazi sociali individuati, una concertazione con la cittadinanza che susciti interesse, estenda i collegamenti, in un rapporto che non sia di mera sovrapposizione, ma d’integrazione, di promozione, di emancipazione, di una rappresentanza generalizzata, totalizzante ed esaustiva di tutti i ceti sociali. L’auspicio è quello di dar vita a una dimensione di democrazia partecipata (collettiva), corale, responsabilizzante e non spensierata e partigiana. Una democrazia cittadina che chiede e costruisce nuove istituzioni: nei quartieri, nelle scuole, nei servizi e nelle varie forme d’interventismo civile e di associazionismo culturale. L’obiettivo mio e del movimento è che sempre più giovani, sempre più cittadini, elaborino e sviluppino quella cosiddetta COSCIENZA CIVILE, attraverso la quale manifestare le loro idee, i loro bisogni, i loro problemi. Un MOVIMENTO GIOVANILE che li renda consapevoli di partecipare a una molteplicità  di relazioni sociali, di aver voce in capitolo su più fronti, di essere coinvolti e impegnati in innumerevoli contesti e sedi e che soltanto facendo il bene dell’intera collettività  si possono risolvere i bisogni dei singoli individui. E’ qui, in questa direzione, che io e i ragazzi del movimento intendiamo proseguire, è in questa direzione che occorre cercare e tentare. Per una tale impresa occorre maturità, tensione morale e ideale e così adoperarsi a innestare sul vecchio tronco la nuova pianta. IL nostro, sarà  un movimento di iniziative partecipate e di coerenti azioni programmate. Con il nostro impegno e il vostro sostegno potremo dar vita finalmente a una NUOVA PROSPETTIVA SOCIALE, nella misura in cui, partecipazione e democrazia diretta vanno verso un progressivo accorciamento delle distanze tra governanti e governati.

 

ROSARIO SCATURRO

66 pensieri su “IL NOSTRO CANDIDATO AL CONSIGLIO COMUNALE

  1. utente anonimo

    Insieme porteremo Rosario Scaturro al consiglio comunale, per cercare di ridare un minimo di dignità a questo organo, che negli ultimi cinque anni è stato un mercato generale. Chiediamo la fiducia della gente per bene.

    Benny

  2. GiuAugello

    PERFETTISSIMO

    Cari amici decisione MIGLIORE non si poteva prendere, la scelta di candidare ROSARIO SCATURRO come espressione del MOVIMENTO, penso nel mio piccolo, sia la reale continuità di tutto quello che finora il MOVIMENTO ha espresso, ROSARIO SCATURRO incarna perfettamente le idee basilari del MOVIMENTO cioè CORRETTEZZA, TRASPARENZA, SAPER PENSARE e poi SAPER AGIRE.

    ROSARIO SCATURRO ha le capacità per essere il vostro/nostro portavoce, ha le capacità per essere il rappresentante di tutti noi giovani compaesani, in ultimo vi confido che, secondo me, ha anche le capacità per farsi apprezzare non soltanto dai giovani ma anche dai meno giovani.

    Giuseppe Augello

    PS. ROSARIO SCATURRO è un giovane Margheritese tra i Margheritesi.

  3. utente anonimo

    Personalmente concordo in pieno su tutto quello che ha scritto Vito Antonio Augello.

    Rosario è stata la scelta migliore e sarà appoggiato al 100% da tutti i membri del Movimento.

    Buona Pasqua a tutti!

    Salvatore Colletti

  4. utente anonimo

    Scusate mi correggo, concordo in pieno su tutto quello che ha scritto Giuseppe Augello.

    Salvatore Colletti

  5. utente anonimo

    ebbene cari ragazzi,vi spetta un plauso, complimenti per la nuova politica di cui state onorando SMB.finalmente una nuova luce illuminerà le menti della popolazione margheritese, tutto ciò grazie a voi e al candidato sindaco Valenti, non dimenticate però di essere sinceri prima di tutto con voi stessi,siete in affanno, respirate profondamente ed ossigenate al massimo la vostra mente, tutto ciò è evidente alla popolazione a cui volete predicare le vostre idee e programmi partecipati, pensate che con il vostro NUOVO Trasformismo e i vostri bla bla bla di infilarci tutti nel sacco, non sarà così, anche perché vi iniziano a mancare le forze, ecco perchè non volete commentare e pubblicare la nuova ed ultima adesione del gruppo del Prof Portolano, alla coalizione del candidato Santoro. Chi è veramente innamorato della propria Sicilia non dimentica le invasioni arabe, le propri radici storiche così come non dimentica altresì che la Sicilia è famosissima per l’Opera dei pupi in cui danno il meglio di se stessi pupi e burattinai. Quindi non pensate che la popolazione margheritese non sia in grado di notare che assieme al NUOVO avete portato con voi il VECCHIO o se preferite provate a pensare la frase al contrario.Ebbene si, la strada da voi intrapresa è un vicolo senza uscita, tanto da invitarvi vivamente per il bene vostro e di tutta la popolazione margheritese a respirare profondamente prima di immergervi in una soluzione d’olio bruciato, figuratevi che arrivando già in prossimità di misilbesi si inizia a sentire il tanfo di suddetto olio.

  6. utente anonimo

    Grazie per il consiglio sull’olio, non ne terremo comunque conto.

    Noi abbiamo portato delle novità?

    E’ innegabile!

    1) abbiamo cercato il dialogo con tutti senza guardare il colore politico.

    2) abbiamo discusso proposte e scelte in riunioni pubbliche dove tutti hanno potuto dire la loro.

    3) abbiamo creato un programma partecipato che oggi viene integrato e presentato dalla lista Noi Per Santa Margherita.

    4) siamo stati i primi a schierarci con un candidato a sindaco, motivando la scelta e rimanendo trasparenti e coerenti.

    5) abbiamo un candidato giovane per il consiglio comunale, non è espressione di nessun partito, non è espressione di nessun accordo di potere, è espressione della forza sana e giovane di S.Margherita.

    6) NOI abbiamo messo la faccia, questo ci distingue da tutti quelli che, come te, non hanno fatto altro che diffondere falsità rimanendo nell’ombra.

    p.s. In questi giorni di festa non abbiamo avuto molto tempo da dedicare al blog, presto troverai nuovi ed interessanti post.

    Filippo Di Giovanna

  7. AnnaCarmen

    e parli di pupi siciliani tu? dopo aver accennato al volo pindarico del Portolano? aiuteremo presto a capire chi è il pupo della situazione!

    io tornerei a qualcosa di serio: dài Rosario che siamo con te! un valido rappresentante nostro e dei valori che portiamo avanti (che non sono solo i nostri ma speriamo diventino comuni).

    Anna Carmen Armato

  8. utente anonimo

    Anna perchè sei così ipocrita?? lo sappiamo bene che volevi esser tu al posto di Rosario e sappiamo pure che ci sono state delle spaccature all interno del movimento perchè il tuo caro fidanzato voleva donarti il ruolo di prima donna…cosa non voluta dalla restante parte del movimento… Coraggio si cambia….diventiamo tutti più ipocriti…

    ciao

  9. dxgiovanile

    Ci sono state spaccature? E io non so niente? Capisco di non essere il fulcro del mondo ma… Continuano le voci denigratorie su di noi ma noi ormai ci siamo abituati. Ci siamo vaccinati. Sappiamo bene noi che sin dal principio siamo stati tutti d’accordo sul nome e sulla persona di Rosario. Senza alcuna ipocrisia.

    Vito Antonio Augello

  10. utente anonimo

    E’ vero cavolo.. Anna sei un ipocrita. Ci sono state spaccature enormi, perchè in realtà il candidato volevo essere io, poi Peppe MIlano, poi Peppe Serra, poi Vito Augello, poi Peppe Augello e così via.. ipocriti tutti! Se aveste un briciolo della trasparenza di Portolano..

    Benny

  11. utente anonimo

    Salve ragazzi. Sono l’anonimo che, secondo la simpaticissima Anna Carmen Armato (a proposito Carmen, ho seguito il tuo intervento alla presentazione della candidatura Valenti e ti ho apprezzato tanto , anche perche’ e’ stato quello che mi e’ piaciuto di piu’) ho una cosa personale con il Milano;non e’ vero ,dico solo la verita’. Lo dico e lo ripeto che lui e’ un beneficiario della prima repubblica perche’ di questo si tratta e tutti lo sanno. Quindi non parli di vivere civile, o di altro.

    Ma comunque ragazzi, mi dispiace che ci sono delle scintille sulle candidature tra di voi e questo non va bene. Non vi nascondo che sono un poco preoccupato per la terza candidatura, quella di Santoro, perche’ potrebbe togliere voti a Valenti e favorire il Sindaco uscente. Secondo me e’ un rischio reale. Speriamo che mi stia sbagliando.Vedremo . La cosa che non capisco e’ da dove e’ uscito questo Portolano. Ma chi e’? Conosce veramente la realta’ margheritese? Credo proprio di no. Secondo me hanno promesso qualche cosa a lui o qualcuno vicino a lui. Anche l’accordo del Saladino con il Sindaco denota un quadro della situazione in campo.Vergogna, per un piatto di lenticchie. Ebbene, entrambi (Portolano e Saladino ) saranno adeguatamente giudicati dalle urne. Bisogna continuare cosi’ come si sta facendo in questi giorni. A proposito, ho saputo che sabato ci sara’ una bella manifestazione al museo, che non so’ dove sia , sul triste anniversario del terremoto, con un dvd che sara’ presentato. Questa specie di Sindaco utilizzera’ questo incontro come un fatto elettorale e non, invece, come dovrebbe essere, un evento culturale. Attenzione, dunque. Per il resto rimango con voi e con il v(n)ostro spirito di cambiare il paese. Ma non parliamo di vecchio e nuovo, per favore, perche’ altrimenti ci perdiamo di casa. Anche perche’ di nuovo c’ e’ ben poco. Siamo tutti eredi di tante tradizioni politiche che hanno avuto , tutti, un ruolo importante.Rischiamo di essere solo ipocriti ( Anna non mi riferisco a te cosi come ti si e’ detto ingiustamente detto nel post. di cui sopra). Un saluto affettuoso a Vito , Andrea,Anna e a tutti i ragazzi . A presto e buon lavoro.

  12. utente anonimo

    Dal post n. 6

    “….ecco perché non volete commentare e pubblicare la nuova ed ultima adesione del gruppo del Prof Portolano, alla coalizione del candidato Santoro….”

    In un manifesto datato 7 aprile 2007 viene riportato che:

    “Si porta a conoscenza che è stata raggiunta l’intesa sul patto elettorale e sul programma per la candidatura a sindaco di Franco Santoro e per la carica di vice-sindaco di Baldo Portolano nella lista Uniti per Santa Margherita.

    Il programma elettorale e la scelta della candidatura è stata condivisa da altre componenti politiche:

    seguono le firma di: Ignazio Abate, Andrea Abruzzo, Salvino Barbera, Baldo Cacioppo, Salvatore Carollo, Michele Ciaccio, Calogero Di Giovanna, Ignazio Gelsomino, Calogero La Marca, Salvatore Mangiaracina, Paolo Manno, Pino Oliveri, Francesco Santoro”.

    Mentre dal Giornale di Sicilia di martedì 27 marzo si apprendeva che:

    “… Intanto nella serata di sabato non è stata raggiunta l’intesa fra i 2 candidati a Sindaco rispettivamente della lista civica “Uniti per cambiare” con alla testa il docente universitario Baldo Portolano e Franco Santoro dell’area di centro sinistra. “Oggetto del confronto è stata la richiesta di condivisione di un processo politico di rinnovamento sia sotto il profilo amministrativo che di rappresentanza, contrapponendo, agli schemi tradizionali della forza numerica, professionalità e innovativa progettualità, in ciò trova concreta motivazione la mia candidatura” dichiara Portolano che aggiunge “il nostro interesse in tale direzione rimane intatto, lasciando aperto il confronto-dialogo con le altre forze politiche presenti alternative alla compagine uscente”.

    Cosa sia successo dal 25 marzo al 7 aprile lo racconteranno agli elettori nelle prossime settimane gli stessi politici.

    Di certo c’è che per sancire questo accordo, gli informati fanno sapere che si sia scomodato perfino un vice ministro diessino, venuto in casa Portolano, nonostante nel pomeriggio un importante dirigente della Regione Siciliana abbia cercato di dissuaderlo su fronti politiche opposte.

    Gli informati riferiscono anche che l’accordo non scritto, sancisce che al gruppo Portolano, vadano inoltre: l’incarico di un esperto + due assessori.

    Questa la cronaca

    A voi il commento

  13. utente anonimo

    Sempre per la cronaca su questo blog il 25 gennaio 2007 in una intervista il Portolano pensiero dichiarava ai ragazzi del movimento:

    Facendo dei nomi: quale tra questi nomi sarebbe disposto ad accettare e sosterrebbe quale candidato a sindaco?

     Franco Valenti

    Gaspare Viola

    Baldo Portolano

    Pasquale Saldino

    Franco Santoro

    Adesso mi metto nei guai ! Ma questa è la mia risposta. Tutti è nessuno. Non accetto una scelta così drastica. Potrei scegliere solo dopo un confronto diretto sui temi descritti nei punti che seguono. Come ho sempre sottolineato non dò nulla per scontato e soprattutto non amo le posizioni precostituite. Tuttavia, ritengo utile precisare che non sono d’accordo con le posizioni arroganti e con le soluzioni partitiche, soprattutto quelle predeterminate, come anche di quelle frutto di strategiche iniziative personali, in quanto, all’interno di una lista civica, e di questo stiamo parlando, non solo non hanno senso, ma possono creare imbarazzo e difficoltà a soggetti componenti una lista che si appresta a iniziare un percorso condiviso ma che porta in sé appartenenze politiche differenti.

    ________________________________

    Restiamo in attesa delle spiegazioni sul: confronto diretto…., le posizioni precostituite…, le posizioni ARROGANTI…., e soluzioni PARTITICHE…., iniziative PERSONALI….. ect

    A voi lettori il commento

  14. utente anonimo

    Cavolo.. ho dimenticato di scrivere che il mio commento era ironico.. a volte sono così ironico che chi è abituato ai buffoni mi crede serio..

    benny

    basta sparare su portolano sulle cariche promesse… è come sparare sulla croce rossa…

    presto pubblicheremo le voci che girano sulle promesse fatte a questo sconosciuto, se poi diverranno realtà si chiamerà clientelismo. Non si parla di designazioni assessoriali ma di promesse di consulenze. Questo è illegale…

    Benny

  15. utente anonimo

    Carissimi coetanei, mamma mia quanti “abbiamo……abbiamo…..abbiamo…”certamente una cosa è certa di tutto questo, che dopo una serrata lotta interna avete impupato un bel ragazzo, con molto fascino si vede già dalle foto ricordate però che la politica va fatta con delle idee concrete e fattibili e non col fascino. Vorrei farvi mente locale citando un vecchio detto “ io la mente tu il braccio” quindi dite bene quando riferite “noi abbiamo messo la faccia”, evidentemente qualcun altro si è rilevato così abile nel mettere in gioco le vecchie idee partitocratriche e di spartizione. Vi invito a rivedere la vs ipocrisia politica e provate a chiedere in giro quanti hanno detto la loro nell’abbozzare il vs meritato programma politico e del candidato Valenti. La vs ipocrisia vi porta a parlare di programma partecipato,evidentemente nell’ultima riunione svoltasi nell’abitazione del diessino Andrea vicino allo studio medico eravate così tanti…..pochi,forse solo voi del movimento del trasformismo. Ipocrisia,finzione,doppiezza sono esattamente il contrario di trasparenza,lealtà e franchezza.

  16. utente anonimo

    Dimenticavo la firma

    Tiscalinet con explore 6.x e sistema operativo XP.

  17. utente anonimo

    Fare un patto (Santori-Portolino) è : accordarsi con chiunque, pur di ottenere ciò che si vuole. Trattare o discutere qualunque cosa per giungere a patti. La resa, l’armistizio. Trattare mediante patteggiamento.

    Patti chiari amici cari!

    Egreggio Prof. Portolino, a quanto pare lei è un …caro …caro insigne.

    W La Prima Repubblica!

    Un Caro Abbraccio.

    Salvo Mangiaracina

  18. utente anonimo

    E bravo al prof. Portolano!!!!.

    Avevamo bisogno di questo nuovo Houdini

    Dopo tante passeggiate, sempre solitario e gravido delle soluzioni ai problemi di santa Margherita, ha individuato la soluzione per se e per i suoi più stretti collaboratori.

    E’ riuscito ad estorcere la poltrona di improbabile Vice Sindaco di un improponibile candidato Sindaco e si è assicurato due assessorati e una poltrona di esperto da assegnare a chi, negli ultimi giorni, aveva vergognosamente e villanamente offeso Santoro.

    Per chi, come me, non ha capito nulla della politica fino al suo provvidenziale arrivo, un esempio, un mito un eroe.

    E bravo al prof Portolano ed ai suoi accoliti.

    Vergogna, non oso nemmeno firmare il post, chiedo scusa alla persone per bene.

  19. GiuAugello

    Risposta ai carissimi forse miei coetanei autori dei commenti n 12 e 17

    TUTTI CONTRO TUTTI

    Vi confido cari miei coetanei, che inizialmente all’interno del Movimento c’è stata una battaglia atroce TUTTI CONTRO TUTTI per capire quale PADRE ci doveva comandare, trovata la soluzione, abbiamo scelto Melchiorre che tra di noi era il più grande, è sorto poi il problema dell’eredità e nuovamente TUTTI CONTRO TUTTI, ma in questo caso ancora lottiamo, negli ultimi giorni invece è guerra aperta TUTTI CONTRO TUTTI ogni guerriero del movimento vuole per se la candidatura a consigliere, e menomale che ancora non abbiamo parlato della designazione come Assessore Comunale, Assessore Provinciale, Assessore Regionale, Deputato, Ministro e Presidente della Repubblica

    In verità siamo sempre stati TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI nel senso tutti i giovani margheritesi rappresentati da un giovane e un giovane che rappresenta veramente tutti i giovani margheritesi

    Giu Augello

    PS.1: esprimerò il mio personale giudizio sull’esimio Prof Portolano nei prossimi giorni

    PS.2: in riferimento al programma partecipato e alle riunioni con pochi o tanti partecipanti, posso dire soltanto che per qualcuno dei miei coetanei può essere solo un’occasione mancata potevano finalmente poter PARLARE

  20. utente anonimo

    Per la “riprecisazione”

    Accogliendo il vostro invito a riscrivere sul vostro blog, la portavoce del comitato delle mamme Anna Lepre accetta le scuse anche se non necessarie del vostro movimento, ma chiusa una parentesi ne apro due più grandi e più pesanti.

    Al Signor Franco Graffeo che mette in dubbio non solo l’autenticità ma anche l’intelligenza del mio pensiero, vorrei rispondere non solo con questa post ma anche personalmente. Il fatto che avete pubblicato la mia post vuol dire che l’avete ritenuta autentica e degna di considerazione. Il Signor Graffeo non mi risulta essere il portavoce di qualche componente del suddetto comitato e dato che spesso usa la frase “ASSIEME A TANTE ALTRE”. Può un componente parlare fisicamente per queste “TANTE ALTRE PERSONE?”.

    Può la una componente decidere politicamente e pubblicamente per queste “TANTE ALTRE PERSONE?”. Riconoscendo i meriti della suddetta persona può essa rappresentare la scelta politica non “dell’ultima ora”, ma di una scelta libera e democratica?.

    Nella prima lettera non c’è nessun cenno di protesta ma una semplice constatazione dei fatti che voi stessi del movimento avete capito presentado le vostre scuse, il Signor Graffeo NO!.

    Il nostro paese non ha una “debole democrazia” ma una grande democrazia dove ognuno di noi può esprimersi liberamente e può votare liberamente.

    Vuole il Signor Graffeo constatare l’autenticità del mio voto?

    Considerando anche il fatto che la signora Saladino e altre due persone alla data del 26/03/2007 non sono più componenti del “comitato delle mamme” per loro libera scelta e con loro pubblica dichiarazione, possiamo dedurre che ogni loro iniziatva deve considerarsi una loro personalissima azione.

    Di fatto il comitato delle mamme si sta riconoscendo “LEGALMENTE” per farsi ascoltare dalle istituzioni. Anche io “Signora Anna Lepre” sono intervenuta in prima persona per due anni e mezzo nei consigli comunali tirandomi dietro le antipatie e le simpatie dei concittadini. Ho organizzato lo sciopero del 25 novembre del 2005 esortando ad uscire fuori dalle proprie abitazioni circa 2000 persone e quel giorno eravamo “tutti componenti del comitato delle mamme”.

    Io ho organizzato la giornata di pulizia straordinaria in data 14 gennaio per attirare l’attenzione delle istituzioni.

    In quei giorni mancavano alcuni componenti del comitato specialmente la signora Saladino.

    Purtroppo il problema dell’ospedaletto non è stato risolto anzi si rischia una imminente chiusura. Ma questo non interessa a coloro che per adesso sono impegnati nelle campagne elettorali.

    Come portavoce delle mamme le mie iniziative saranno concetrate per la riapertura di un servizio vitale come il nostro Presidio Ospedaliero.

    Il comitato delle mamme è dentro ognuno di noi.

    Esso continuerà ad esistere e avrà non uno ma mille portavoce quando ogni suo componente parlerà nei consigli comunali, nelle strade e ovunque promuovendo azioni concrete “manifestazioni, scioperi” che non appoggino questa o quella candidatura a sindaco ma che affrontino e lottino per i veri grandi problemi sociali che affliggono il nostro paese.

    FIRMATO

    Anna Lepre

  21. utente anonimo

    Grande SIGNORA Anna Lepre!!

    Questa sì che è trasparenza,

    Questa sì che è DEMOCRAZIA,

    Questa sì che è LIBERTA’!!!

    Sol tacere ora vi resta…ammirando.

    The Lord

  22. utente anonimo

    Santo cielo Signora Lepre, chi ci assicura che chi scrive sia proprio lei?

    Vi invito a dare retta a chi firma le cose attraverso una riconoscibilità senza equivoci, arrivando anche a soluzioni che definirei drastiche per la “debole democrazia” del nostro paese.

    Giusto Architetto?

    Signora Lepre la prego di allegare:

    Codice fiscale

    Documento di riconoscimento

    Certificato di sana e robusta costituzione

    Impronte digitali.

    Con osservanza

    Antonio Gulino e il punto “L”

  23. PeppeMilano

    Preciso solo che la mia candidatura è stata rigettata dal Movimento Giovanile Trasversale, solo per i vantaggi che la mia famiglia ha avuto dalla Prima Repubblica!

    Infatti il resto dei componenti il movimento mi ritenevano degnissimo di essere il loro rappresentante fin tanto che qualche auterevolissimo anonimo non ha deciso di mettere in piazza la verità.

    Ora parlando seriamente e precisando che sono ironico (in modo da non creare malintesi ai lettori meno attenti), non mi riferisco più a te coraggiosissimo anonimo del post n°12, ma a chi fa del vivere civile, della responsabilità e della trasparenza il proprio stile di vita:

    Più volte questo esimio scrittore celato è stato invitato, non solo da me, a dire quanto tutti sanno: se è così non è un mistero! non temere, vai pure!

    Se poi si tratta di cose personali, allora accusami pure di battere al foro italico a Palermo, se ce l’hai con me: Sfogati!

    Lo stesso farò io!

    Giuseppe Milano

  24. utente anonimo

    Visto che la signora Lepre ritorna sull’argomento affermando che:

    “…..Considerando anche il fatto che la signora Saladino e altre due persone alla data del 26/03/2007 non sono più componenti del “comitato delle mamme” ……”,

    invito la signora Marisa e tutte le altre a dire la loro verità in maniera chiara su come si sono svolti i fatti.

    Poi, infine, cercate di spiegare a tutti a cosa serve tutta questa polemica, a meno di ambire ad avere in mano lo scettro di PIRRO!

    Lo SCETTRO DI PIRRO, evidentemente per perdere le battaglie…..

    Una battaglia questa che stiamo vedendo in questo inizio di campagna elettorale: dove tutti si sono preoccupati di schierarsi contro l’uscente sindaco Mangiaracina e poi dividersi in tanti rami concorrenti ed antagonisti all’unico candidato da contrastare!!!!

    Tutti da un lato a sgomitare tra loro….., lasciando incontrastato dall’altro fronte l’avversario che, in una visione politica per il BENE DI QUESTO paese, li doveva vedere UNITI contro l’uscente sindaco.

    Invece tanti PIRRI a correre da soli contro chi di certo darà una lezione a tutti.

    Ma ritornando sull’argomento, “ospedaletto”, che nel frattempo stando ai fatti celebra la “sua fine”.

    A cosa serve dividervi?

    Qual’è il fine di tanta polemica?

    Presentarvi divisi di fronte ad una battaglia che vi dovrebbe unire, perchè?

    Già qualche anno fa la divisione, portò in seno al COMITATO SPONTANEO di voi mamme un risultato: ALCUNE DI QUESTE NEGARONO di avere firmato un documento, mentre ALTRE VENNERO TACCIATE DI CHISSÀ QUALE RESPONSABILITÀ!!!!

    Tutto dimenticato?

    Dov’erano i sostenitori…… di oggi?

    C’è voluto poi un manifesto pubblico, con centinaia di firme fatto da TANTI LIBERI CITTADINI a dare il sostegno a voi COMITATO SPONTANEO.

    Ho riletto quei nomi, e tanti oggi che si battono in questa campagna elettorale non erano presenti!

    Dimenticato tutto questo?

    COMITATO SPONTANEO!

    Un comitato che, di fronte ad un problema, ha unito la cittadinanza riuscendo ad alzare la voce contro chi, SORDO, non l’ha mai ascoltata!

    Un RAGGRUPPAMENTO di DONNE e anche UOMINI che senza il bisogno del CRISMA dell’ufficialità sanno dire NO all’andazzo delle cose!

    Mi immagino oggi come sta ridendo chi, parlando di “comitati”, si informa su questa vicenda.

    Chissà cosa dirà nel prossimo incontro di questa storia, visto le premesse di qualche sabato fa. Chissà cosa scriveranno i commentatori di turno, compreso mister G.

    Già….. “debole democrazia”…….., per essere ascoltati senza avere voce….., in un paese dove i potenti “gridano a gran voce”!.

    Comitato e cittadini, riflettete profondamente su tutto questo.

    Francesco Graffeo

    ps: sull’argomento non ritorno più.

  25. utente anonimo

    Che schifo, ecco il vecchio modo di fare politica, sacrificare il comitato delle mamme e mettere i componenti l’uno contro l’altro. Sono sicurissimo che dietro questa lettera c’è una profonda ed oscura verità che ancora non ho compreso, non capisco come mai, pur essendo venuta la Sig.ra Lepre a casa di mia madre con il comitato delle mamme per decidere se o non appoggiare la candidatura del Dott. Franco Valenti (persona molto vicina al comitato) e che è uscita dicendo “ci vediamo domenica alla presentazione”, come è possibile che abbia cambiato cosi radicalmente idea al punto tale da mettere in discussione il comitato stesso.

    Cosa le hanno promesso? cosa pensa di ottenere? è sicura la Sig.ra Lepre che dopo averla usata per fomentare tutte queste discussioni, non la lasceranno a se stessa.

    Come ha detto il Dott. Franco Valenti alla sua presentazione, noi dobbiamo intraprendere una campagna elettorale moderata e sensa rispondere alle provocazioni, mi dispiace solamente che questi eventi stianno mettendo in discussione la buona fede di mia madre che ha parlato quella sera a nome del comitato solo dopo essere stata in riunione con il comitato stesso ed avere ricevuto la loro adesione, tanto è vero che al teatro S.Alessandro la sera della presentazione erano presenti tutti i componenti del comitato delle mamme tranne la Sig.Lepre.

    Se La Sig. Lepre ha deciso di legalizzare il comitato delle mamme e fare in modo da escludere tutte le persone che fino ad ora ne hanno fatto parte, è libera di farlo tranquillamente.

    Per continuare a lottare per tutti i problemi che hanno bisogno di una voce, non c’è bisogno di fare parte di comitati o movimenti, ognuno puo scendere in campo e farsi valere come meglio crede.

  26. dxgiovanile

    Volevo fare soltanto alcune precisazioni. La prima riguarda un aspetto della diatriba all’interno del Comitato delle Mamme. Noi, cara Sig.ra Lepre, abbiamo chiesto scusa e sono stato io a chiedere scusa perchè, in buonafede, prendendo la sua prima lettera come “verità”, ho realizzato che c’era stato un equivoco. Adesso, e mi scuso per la mia diffidenza, alla luce di altri fatti che stanno venendo fuori, non sono poi così sicuro che la sig.ra Saladino non fosse stata legittimata a parlare a nome del Comitato. Non so tutti i fatti e quindi non posso certo giudicare ma esprimo il mio profondo rammarico per la rottura di questo giocattolo che era il Comitato, perchè così come non c’era mai stato un Movimento Giovanile “forte e stabile”, non ricordo ci sia mai stato un Comitato delle Mamme di uguale carattere. Spero che tutti i dissidi si possano risolvere e si torni ad agire per il bene del nostro paese.

    Altra precisazione. Scusami carissimo Antonio Gulino ma permettimi di non credere alla tua identità. Non dopo la tua provocazione. Esistono tanti bei programmi che riescono a fare un codice fiscale e pure io, nonostante la mia ignoranza, riuscirei a creare un codice fiscale scegliendo un nome e un cognome semplici come i tuoi. Se prima potevo crederti, dopo il commento n.24 concedimi il beneficio del dubbio. Siamo entrambi margheritesi e residenti qui… per fugare ogni dubbio visto che sei il paladino della chiara identità, perchè non vedersi durante la prossima riunione e magari parlare di programma partecipato?

    Vito Antonio Augello

  27. AnnaCarmen

    se davvero il comitato delle mamme si sta scindendo per motivi politici colui che perde è solo il comitato delle mamme stesse. e noi cittadini che della loro rappresentanza potevamo giovare. inutili le recriminazioni, inutili le discussioni pubbliche, inutili le provocazioni. guardatevi intorno: chi era con voi negli anni passati? chi era sordo alle vostre richieste? le promesse non servono a cambiare la realtà, come fate ancora a crederci? di ipocrisie in giro ce ne sono tante (parla la regina degli ipocriti a detta di qualche esimio anonimo!!!). già una volta santa margherita è caduta nella trappola, vi prego non commettimo di nuovo lo stesso sbaglio.

    Anna Carmen Armato

  28. GiuAugello

    NON NECESSITANO RINGRAZIAMENTI

    Menomale che me ne sono accorto

    Giorni fa ho letto dei commenti (n°5 n°6 del post n°60 dove si diceva “Dimenticavo, io sono Antonio Gulino nato a Palermo il 24/02/1950.

    Codice fiscale ANTGLN24F02G224K” ) Fortunatamente per lei già ad una prima lettura mi sono accorto caro Signore che il suo codice fiscale era sbagliato, visto che magari gli può servire per altri documenti ufficiali se lo faccia rifare.

    io la voglio aiutaree le dico con i dati da lei detti il suo codice fiscale dovrebbe essere GLN NTN 50B24 G273 F e non ANT GLN 24F02 G224 K

    Giuseppe Augello

    PS chiunque può cercare il proprio codice fiscale collegandosi al sito http://www.codicefiscale.com

  29. dxgiovanile

    Ma riesce così difficile a mettere un nome un cognome veri? Non preoccupatevi, il vostro padrone non si arrabbia se vi palesate con noi!!! L’osso da rosicare lo avrete sempre!

    Vito Antonio Augello (codice fiscale ANT GLN 24F02 G224 K)

  30. utente anonimo

    Caro Vito, ho detto precedentemente di essere apolitico.

    Non ho “tessere” in tasca “IO”.

    Non ho “baciamani” da fare “IO”.

    Per quanto riguarda il mio codice fiscale ……. dai per favore!!

    Vi seguo spesso con interesse ed ogni tanto mi permetto di dire la mia, tutto qua!!

    Se poi questo dà fastidio ……

    Con Osservanza

    Antonio Gulino

  31. AnnaCarmen

    Antonio (o chiunque tu sia) cosa dovrebbe darci fastidio? ci fa solo piacere essere seguiti e dare modo di partecipare. quelle degli Augello erano solo una risposta ad una tua provocazione. non abbiamo bisogno delle generalità di nessuno, solo sarebbe maturo e un grosso progresso per Santa Margherita se tutti potessero dire liberamente quello che pensano senza abbassare la voce perchè arriva qualcuno, senza nascondersi da sguardi indiscreti, senza covare chissà quali accordi che…lasciamo perdere risultati che producono. tutto, semplicemente, chiaro e limpido. tu come la pensi?

    Anna Carmen Armato

  32. utente anonimo

    carissimi del movimento, che siete sicuramnte in buona fede,alzatevi il culo da questa sedia e andate a cercare i voti,la situazione è nera x santa margherita che vedrà e subirà per altri 5 anni la sindacatura del mangiatore mangiaracina. una delle tre liste sarà esclusa, questo lo sapete vero? cioè non potrà neanche fare una costruttiva e sana opposizione. ma la lista escusa non sarà certo quella del sindaco uscente, il mangiatore che ha radicato il suo sistema di potere in maniera tale che nessunno può voltragli le spalle…il bisogno rende l’uomo ladro? molti si sono venduti e molti si stanno vendendo grazie alle forze occulte esterne che hannolavorato bene negli utlimi giorni. se no come vi spiegate il voltafaccia di portolano? ma non capite ancora? tutte le forze confluiranno sul mangiatore uscente!

    e grazie a franco santoro che si porterà per tutta la vita questa grossa responsabilità.

    cari ragazzi, che mi fate tenerezza, anche voi siete caduti nella rete , senza volerlo. trai due litiganti il terzo gode. sapete chi è il terzo? il mangiatore uscente, mangiaracina.

    litigate, litigate pure, questo lui e i suoi fedelissimi vogliono.

    andate porta a porta a cercare voti, risvegliate le coscienze dei giovani, non solo con il blog. sapete quanti giovani a santa margherita non si collegano con internet?

    andate nei pub, nei circoli, scrivete documenti, chiedete porta a porta e soptattutto, siate coscienti che avere consentito la presentazione di tre liste è stato un suicidio per valenti e santoro. perciò la carneficina è prevedibile. vi ammiro, comunque.

    paolo

  33. utente anonimo

    Grazie Paolo, ci stiamo già muovendo. Sappiamo che con tre candidati sarà dura, è per questo che il movimento sin dall’inizio ha provato a far dialogare tutti per avere un solo candidato. Comunque ormai i giochi sono fatti, non ci resta che girare e parlare con la gente. Ci serve l’aiuto di tutti, anche del tuo. Dobbiamo far capire che il vecchio giocattolo deve essere messo da parte perchè sarà la rovina: nel meccanismo contiene una carica esplosiva. Vuoi aiutarci?

    Filippo Di Giovanna

  34. utente anonimo

    NON CONOSCEVAMO PORTOLANO, PERCHE ERA DI FUORI PAESE E’ ARRIVATO!!!!!!!!!!

    L’ABBIAMO CONOSCIUTO…..MA VERO……… ERA L’UOMO DELLE BELLE PAROLE

  35. utente anonimo

    Gentile Sig.ra Lepre.

    Lei dice nella lettera del 27/03/2007, da lei stessa affissa ai bar, che ho parlato a nome del comitato durante la presentazione della candidatura del Dott.Franco Valenti comitato che, a suoi dire, io non rappresentavo per intero.

    Allora mi domando: “ma chi era quella donna, che è venuta a casa mia, ad una riunione del comitato per discutere l’argomento”?.

    “forse era la stessa donna che, domenica 25 marzo 2007, non si è fatta raggiungere telefonicamente perchè teneva il telefonino spento? La stessa che aveva deciso di non venire alla manifestazione perchè sabato aveva incontrato il Gatto e la Volpe che le hanno suggerito di seminare nel campo dei miracoli il comitato, così sarebbe nato un enorme albero pieno di comitati?

    Per chiarezza, Sig.ra Lepre, sostituisca la frase del post n.1 “siamo state denunciate” con “sono stata chiamata in caserma per dare spiegazioni su certe firme che io ho fatto apporre in una lettera”.

    Io non sono stata denunciata da nessuno e neanche richiamata in caserma.

    Sempre per chiarezza, non continui ad affermare che il comitato delle mamme è APOLITICO, perchè altrimenti non avrebbe senso la sua unione con il Gatto, la Volpe, ecc…

    Questi personaggi le servono solo per scrivere lettere, o per altro?

    E sempre per chiarezza, come fa lei ad affermare “che la Sig.ra Saladino e le altre due persone, di cui non fa il nome, non sono più componenti del comitato delle mamme per loro libera scelta e con loro pubblica dichiarazione”?

    Dimostri, Sig.ra, questa pubblica dichiarazione.

    E ritornando alla chiarezza, Lei dice nel post22: “Io ho organizzato la giornata di pulizia all’ospedaletto in data 14/01/2007. In quei giorni mancavano alcuni componenti del comitato specialmente la Sig.ra Saladino”.

    Chiarisca Sig.ra Lepre perchè mancavano alcuni componenti del comitato e la Sig.ra Saladino.

    Dica che la Sig.ra Saladino e gli altri non erano presenti perchè affermavano che per andare a pulire l’ospedaletto era necessario avere le autorizzazioni del Dirigente dell’ H24, dei Carabinieri ecc. ecc……autorizzazioni scritte, non verbali, perchè, Sig.ra Lepre, forse lei è abituata ad andare in Caserma per essere richiamata a causa del suo strano comportamento, ma altri desiderano salvaguardare la loro dirittura morale, le loro famiglie, e agire nella legalità.

    Concludendo, dichiaro la mia felicità nell’apprendere che lei sta legalizzando il comitato, ma non pensi che un comitato costituito legalmente possa essere usato per azioni poco riflessive e poco misurate come le sue, senza pagarne alcuna colpa!

    Questi sono i fatti, io, comunque, non risponderò più a nessuna provocazione.

    Ai ragazzi del Blog un grazie

    Marisa Saladino

  36. utente anonimo

    Salve Signora Saladino, sono contento di leggere una sua risposta, ci voleva per fare un pò di luce!

    Aggiungo però che queste diatribe non giovano sicuramente al movimento delle donne.

    Perché non ne parlate di persona?

    Magari si risolve il tutto davanti ad un buon caffè, magari a qualche demiurgo della politica locale verrà un attacco prostatico, magari il gatto e la volpe si strapperanno il pelo e voi sarete ancora più unite nell’inseguire i vostri antichi obiettivi.

    Con Osservanza

    Antonio Gulino

  37. utente anonimo

    vedete? è già in atto la carneficina, le vittime chi sono? le donne!oppure i soggetti più deboli, cioè coloro che per un pezzo di pane sono costretti ( ma io non li giustifico) a vendersi. Ma chi è questa signora lepre? al posto di scannare le donne che si sono battute con coraggio per una giusta causa, perchè non trova il coraggio di affrontare il responsabile dello scempio sociale, ecc. di questi ultimi anni? Perchè non punta il dito su colui che la tiene in una situazione di bisogno? Perchè non punta il dito su colui che doveva far risorgere il paese e di conseguenza anche lei! Perchè non si è presentata la sera della dichiarazione di adesione del comitato delle mamme alla candidatura di valenti, dicendo che lei si dissociava?

    Ma se esiste questo comitato, cosa ne pensano le altre componenti?

    Non posso che dire, che con queste premesse, questo paese non ha nessun futuro. rimarrà sempre soggiogato al potere del più forte(per truffalderia), scusate il mio pessimismo.La signora Saladino, non dia seguito a queste bassezze e vada avanti per la sua strada, deve andare avanti, visto che pubblicamente lo ha dichiarato. rifletto su un fatto: L’OBIETTIVO PRINCIAPALE NON ERA QUELLO DI BATTERE IL MANGIATORE MANGIARACINA? E COSTRUIRE UNA SANTA MARGHERITA A MISURA DI TUTTI? DOVE I DIRITTI DI TUTTI SIANO GARANTITI? allora che cosa centrano queste stronzate.?

    ho visto e letto i risultati dell’incontro con di paola! LO SBRANDELLAMENTO DELLA SINSITRA, DIREI DEI DS, SARà LA CAUSA DELLA SCONFITTA! SANTORO GIà Sà SIN DA ADESSO DOVE SI COLLOCHERà(IL CLAN SANTORO HA DECISO SUGGERITO DALLE FORZE OCCULTE ESTERNE, SEMPRE PER IL TRAMITE DELL’ESIMIO PORTOLANO).

    buon lavoro. paolo

  38. dxgiovanile

    Purtroppo caro Paolo, lei ha ragione. Si sta creando un’atmosfera di pregiudizio e di “avversione” tra coloro o meglio, verso coloro che prima dovevano essere alleati per sconfiggere l’attuale Amministrazione Comunale, la quale invece, sotto sotto, cova e guadagna sempre più forza. Per ambizioni personali, per ideali partitici fuori luogo, per mancanza di coerenza e coraggio, si sta abbandonando l’idea del bene del nostro paese. Tanti bei giocattoli si stanno rompendo, compreso quello del Comitato delle Mamme.

    Buon lavoro anche a lei,

    Vito Antonio Augello

  39. utente anonimo

    un grande boomerang per le liste di opposizione al sindaco uscente.

    lancio un’idea: santoro e valenti insieme per il bene del paese.

    che ne pensate?

    separati si perde!!!! uniti si vince!!!!

  40. utente anonimo

    Scusate ma è Porto_l’ano il grande politico di cui ho sentito parlare in questi giorni? Quello che aveva fatto l’accordo con Mangiaracina per poi cambiarlo in 1 ora per Santoro? Quello che ha ricevuto come doni cadui dal cielo la carica di vicesindaco, 2 assessori, esperti… e altro di cui non è dato sapere? Allora è lui? E’ lo stesso politico che scriveva e scriveva e scriveva e scriveva interminabili post sul modo di fare la politica sulla trasparenza, sulla lealtà, sulla onestà, sul bene comune,…. sulla pecora (quello gli è riuscito meglio). Bè come si fa a cambiare opinione sul candidato sindaco da appoggiare in un’ora? Misteri della politica… quella sana però!!!!!

  41. utente anonimo

    Dimenticavo….. caro prof i cittadini di S. Margherita non sono delle pecore!!!

    Saluti

  42. utente anonimo

    Evitiamo di esasperare gli animi e di andare sul personale. I commenti riguardo alle mosse politiche sono benvenuti, le offese no.

    Riguardo alla proposta del commento #42: sarebbe stata un’ottima cosa, un candidato unico…ad un giorno dalla presentazione delle liste è improponibile.

    Filippo Di Giovanna

  43. dxgiovanile

    Volevo ricondurre tutti alla serenità. Evitiamo di innalzare i toni della campagna elettorale che già si preannuncia “pesante”. E noi abbiamo provato già qualcosa sulla nostra pelle. Evitiamo quindi gli insulti gratuiti. Guidichiamo le azioni e le parole, tralasciando i giudizi personali che legittimamente ognuno di noi ha.

    Riguardo alla proposta di una candidatura unica Santoro-Valenti, Noi ragazzi del Movimento abbiamo lavorato 3 mesi affinchè questo avvenisse. Non ci siamo riusciti. Non siamo stati ascoltati da una parte politica. Ci rammarichiamo e speriamo che ciò che avremmo sperato di fare noi, lo faccia la gente di Santa Margherita accordando il consenso verso coloro che non hanno tramato fino alla fine ma hanno fatto tutto alla luce del sole.

    Vito Antonio Augello

  44. utente anonimo

    miei cari, per vincere ci vogliono i numeri, per buttare fuori il sindaco uscente, che si è mangiato un paese intero, ci vogliono pure i numeri, ma certamente anche le idee. Chiedetevi come mai il sant’oro non ha voluto fare alcun accordo o cose così….perchè c’è un grosso progetto sotto, un grosso progetto personale…proprio con il porto lano e company.

    solo scardinando l’impero Mangia e la sudditanza forse si potrà vincere….forse.

  45. utente anonimo

    Leggo spesso i commenti sul vostro blog, ed attentamente valuto le considerazioni, le espressioni, le proposte fatte su questo vostro magnifico strumento di comunicazione.

    Che inferno che si sta creando ragazzi!!

    La paura di perdere, il mescolare le carte di qualche mediocre prestigiatore ha indotto il popolo margheritese a non fidarsi più nemmeno dell’aria che respira.

    Certo c’è voglia di novità, novità non di “regime” però!!

    Certo il presente non ispira fiducia concede come minimo al suo seguace l’ansia di fare una scelta non felice.

    Diciamo pure che non c’è bisogno nemmeno di “pseudo” novità, conosciute nel passato e riproposte in formato new!

    Avete un’arma eccellente ma avete sparato male il primo colpo!!

    Spero di fare un errore di valutazione, me lo auguro!!

    A.A.A.

  46. utente anonimo

    Qualche mese fa alcuni agricoltori erano preoccupati per i fondi che erano mancati alla cantina. hanno gridato che ciò non era umano. che il presidente in carica aveva sbagliato e pertanto doveva pagare con la sua carica. invece pagò il consulente…..

    che fine ha fatto il capitale mancato? che sia diventato un nero? …. e con il nero finanziare questa campagna elettorale? mentre i viticoltori lavorano la terra, sudano sette camicie, non prendono mai il conguaglio….. l’avvocato di turno, che non firma l’intesa il Porto…, ma da BUON GIUDICE LA PACE, se ne esce pulito?

    ed il nero che fine ha fatto?

    agricoltori non prendetela di nuovo in quel posto … giorno 13 maggio…. volete una ulteriore prova?

  47. utente anonimo

    Pinocchio

    C’era una volta Pinocchio, burattino di legno che ad ogni bugia gli si allungava il naso.

    Un bel giorno incontrò Lucignolo, discolo bimbo dalle idee perverse; vieni con me disse a Pinocchio, vieni che ti porterò nel paese dei balocchi, sai c’è pure un campo dove potrai seminare un comitato per poi raccogliere tanti comitati d’oro, disse!!

    Pinocchio non si fece trovare e nemmeno rispose al telefono.

    Lucignolo iracondo incolpò il “gatto e la volpe”.

    Lucignolo tuttavia convinse tanti altri bambini e di questo se ne vantò!

    I bambini che seguirono Lucignolo stanno ancora piangendo.

    Ma l’attenta fata Turchina vide Pinocchio sincero nel non seguire il diabolico Lucignolo, così decise di premiarlo trasformandolo in un bambino in carne ed ossa!!

    Mangiafuoco ne rimase deluso!!

    Mastro Geppetto ancora se la ride felice!!

    A Lucignolo spuntarono le orecchie d’asino per le minacce fatte.

    Pinocchio adesso è un bambino in carne ed ossa e non è più un burattino manovrato da padroni!!

    Ogni riferimento a cose e persone è del tutto…… voluto!

    COLLODI

  48. utente anonimo

    Lo dico…. troppe favole…..Mastro Geppettino, Mangiafuochino.

    Tante cose finiscono per INO in questi ultimi mesi.

    C’è la mania di mettere INO nei cognomi.

    A buon intenditorINO poche parole.

  49. utente anonimo

    Figurati tu hai impiegato 15 minuti per leggerlo e 5 minuti per scrivere boiate!!

    INTELLIGENTINO

    COLLODI o COLLOD – INO

  50. utente anonimo

    lo dico che di INO non hai solo il nomignolo appioppato, ma anche il cervellINO

  51. dxgiovanile

    Si sprecano idee e tempo per questa bellissima lotta per chi ce l’ha più -ino mentre un commento davvero importante e interessante è passato quasi silenzioso. Mi riferisco al commento n.51. Il tuo parallellismo con la situazione della Cantina credo sia azzeccato e io credo di poterne capire il motivo. Purtroppo, anche lì il “sistema” ha generato tanti figli che nelle piazze urlano e scalpitano e poi una volta lì dentro abbassano la testa e lasciano mangiare solo i pochi “eletti”. Mi auguro che prima o poi si finisca di fare sempre gli stessi errori.

    Sempre meno speranzoso ma più convinto,

    Vito Antonio Augello

  52. utente anonimo

    Il commento a cui ti riferisci è il

    #49 12 Aprile 2007 – 20:04

    Qualche mese fa alcuni agricoltori erano preoccupati per i fondi che erano mancati alla cantina. hanno gridato che ciò non era umano. che il presidente in carica aveva sbagliato e pertanto doveva pagare con la sua carica. invece pagò il consulente…..

    che fine ha fatto il capitale mancato? che sia diventato un nero? …. e con il nero finanziare questa campagna elettorale? mentre i viticoltori lavorano la terra, sudano sette camicie, non prendono mai il conguaglio….. l’avvocato di turno, che non firma l’intesa il Porto…, ma da BUON GIUDICE LA PACE, se ne esce pulito?

    ed il nero che fine ha fatto?

    agricoltori non prendetela di nuovo in quel posto … giorno 13 maggio…. volete una ulteriore prova?

  53. dxgiovanile

    In effetti mi riferivo al commento n.49. Grazie per avermi fatto notare il mio errore. Sarà stato dovuto al fatto che il numero 51 ha destato la mia attenzione per la bella fantasia che dimostra. Se questa fantasia fosse usata in tutto quello che quell’autore fa, saremmo davvero messi bene.

    Grazie ancora,

    Vito Antonio Augello

  54. utente anonimo

    ragazziiiiiii…..ma siete propio “arraggiatiiiiii”non vi preoccupate…male che vada vi spetterà la medaglia di bronzo….è quello che si meritano i vostri cari genitori….fatevi rivedere il 14/5/2006…sempre se siete rintracciabili….cmq vi voglio bene

  55. GiuAugello

    PASSATO e FUTURO

    Impegnato amico ad honorem ti assegniamo la medaglia d’oro per l’attivita svolta il 14/05/2005.

    Io sfortunatamente non ricordo cosa ho fatto il 14/05/2006 penso comunque che mi dovevo trovare al Policlinico.

    Ti Informo che le elezioni amministrative si terranno il 14/05/2007 e NOI saremo lì orgogliosi di aver fatto il nostro dovere che non significa solo votare ma anche contribuire a viso aperto con il proprio pensiero alla programmazione di un futuro

  56. utente anonimo

    IN TUTTO QUESTO VORREI TANTO SAPERE DOV’E’ ROSARIO SCATURRO, IL VOSTRO CAVALLO DI BATTAGLIA…

    ROSARIO SACTURRO? ASSENTE!

  57. utente anonimo

    ROSARIO, PRECHE’ NON DICI LA TUA? PERCHE’ NON SCRIVI ANCHE TU NEL BLOG?

  58. dxgiovanile

    Non vi bastiamo già noi? Su di noi avete già tante da dire e non vogliamo mica togliervi questo passatempo perchè altrimenti non vi rimane molto da fare a Santa Margherita.

    Con rispetto,

    Vito Antonio Augello

  59. FilDiGiovanna

    Il movimento, fortunatamente, non esiste soltanto su internet, alcuni di noi si occupano del blog, altri organizzano altre attività, incontrano la gente…come al momento fa Rosario. Non possiamo essere tutti ovunque…cio’ non esclude il fatto che lui possa intervenire presto, ma riguardo ai progetti, ai sogni ed agli ideali considera pure tutti noi una cosa sola. Grazie.

I commenti sono chiusi.