Il Be Happy in realtà… è appena cominciato!

Be happy(849) Riceviamo e pubblichiamo………
Festa, musica, divertimento… No, non sono ingredienti di una qualsiasi serata estiva in qualche rinomato locale, ma semplicemente alcuni elementi che hanno caratterizzato il “Be Happy 2009”, organizzato per la prima volta a Santa Margherita dall’Aggregazione Giovanile Atlantide e da tanti altri amici che si sono voluti impegnare nel realizzare l’evento.
Il “Be Happy” si è svolto il 1° settembre presso la villa Gattopardo del comune, rappresentando un vero e proprio trampolino di lancio, essendo la prima manifestazione in pubblico dell’aggregazione, da sfruttare per farsi conoscere e aggregare sempre più giovani, diventando magari il loro punto di riferimento a Santa Margherita. Quindi, stanchi dell’ormai celebre frase “che facciamo? Non c’è niente in questo paese…”, i ragazzi di Atlantide si sono dati da fare nell’organizzare una serata di divertimento, ma con dei significati importanti. Intanto il nome, “Be Happy”, ovvero “sii felice”, un concetto troppe volte dimenticato da ognuno di noi, spesso fatichiamo a essere felici nonostante tutto quello che abbiamo. Attorno a questo abbiamo costruito la nostra serata. Ovviamente non poteva mancare la buona musica, affidata ai dischi del Dj Giuseppe Butera accompagnato dalla calda voce di Giuseppe Di Vita, mentre su uno schermo venivano proiettati dei filmati che lanciavano dei messaggi significativi come i cartelloni che sono stati affissi per tutta la villa e che rispecchiavano i “temi” della serata: “Giovani è Libertà”, “Non riempire la tua vita di attimi, riempi i tuoi attimi di vita”, “Immigrati persone come te”, “Alcool, droga, alta velocità: uccidono”, “Normalità è Disabilità”, “Be Happy! Lo sballo alternativo”. E ancora, il gruppo di Ismadu, grandi animatori della serata a confermare il fatto che il colore della pelle non c’entra nulla con lo stare bene insieme, divertirsi e rispettare ogni forma di diversità, altro tema che abbiamo voluto sottolineare grazie anche alla presenza di Biagio Parrino e Giusi Cavalcante che ci hanno tenuto compagnia con alcuni brani musicali da loro interpretati.
E poi il meeting party, la grande novità e sorpresa della serata, una particolare forma di comunicazione che per una volta ha sostituito gli ormai tradizionali sms, riscuotendo grandissimo successo fra i presenti, tanto che per tutta la sera ognuno era intento a scrivere e lasciare numerosi messaggi sul tabellone, dove i destinatari potevano andare a leggere i propri bigliettini ricevuti. Infine per far fronte alle spese è stato organizzato un sorteggio di numerose ricariche telefoniche che ha di fatto chiuso la serata.
Le domande che ci siamo posti una volta finito il “Be Happy” sono state: “L’evento è riuscito?”, “i giovani si sono divertiti?”, “siamo riusciti a trasmettere i messaggi che volevamo?”. Ebbene, di persone ne sono venute e come, anche più di quanto ci aspettavamo, la partecipazione e il coinvolgimento dei presenti c’è stato per gran parte della serata, forse l’unica nota negativa è stata quella che dopo mezzanotte molta gente è andata via, anche se era prevedibile visto che per forza maggiore il “Be Happy” non si è potuto svolgere in giorni festivi.
Tutti i componenti di Atlantide e non solo, hanno voluto dare una “scossa” ai giovani di Santa Margherita, hanno voluto lanciare un segnale, un messaggio, per dire “noi ci siamo ed esistiamo”, l’aggregazione è aperta a tutti, basta farsi avanti. Fateci sapere se il “Be Happy” vi è piaciuto, se vi siete divertiti o magari dove abbiamo sbagliato e cosa possiamo fare per coinvolgere i ragazzi di questo paese. Non statevi con le mani in mano, non annoiatevi se non c’è nulla a Santa Margherita perché dipende anche da NOI, se stiamo ore e ore “buttati” in un locale a non combinare niente è inutile che poi ci lamentiamo non credete? La vita è una sola ed è preziosa, proviamo a renderla migliore, non c’è bisogno di bere e andare veloci su una macchina per divertirsi o peggio ancora per essere alla moda. Ragazzi, il “Be Happy” in realtà… è appena cominciato! Riteniamoci fortunati per tutto quello che abbiamo e che ci circonda, divertiamoci, ma soprattutto… Siate felici!
  

be happybe happy

Un pensiero su “Il Be Happy in realtà… è appena cominciato!

  1. utente anonimo

    Finalmente qualcosa di buono!!!! andate avanti e vedremo cosa saprete fare. Buon Lavoro.

    Un margheritese attento

I commenti sono chiusi.