Assemblea questa sera a Montevago sul PARCO EOLICO

Stasera alle 20.00 è previsto a Montevago, presso la Sala Consiliare, un importantissimo e fondamentale Consiglio Comunale. Si parlerà del Parco Eolico che una azienda vorrebbe installare a confine fra i Comuni di Menfi, Montevago e Castelvetrano. Tale realizzazione, oltre a creare un evidente danno estetico ai nostri territori, darà il via ad una serie di ESPROPRI coatti a terreni e fabbricati attorno a Montevago.
VISTA LA DELICATEZZA DEI TEMI TRATTATI, SIAMO TUTTI INVITATI A PARTECIPARE!!!!!

10 pensieri su “Assemblea questa sera a Montevago sul PARCO EOLICO

  1. Nino Mauceri

    Leggendo le notizie che puntualmente il movimento pubblica per per informare dei fatti che succedono nel territorio o ravvisato una anomala informazione data ai cittadini e cioè che stasera a Montevago si svolgerà un consiglio comunale per parlare di parco eolico.Io ritengo che qualsiasi mezzo di informazione divulghi notizie false non siano seri e in questo caso voi non lo siete stati perchè a Montevago l’amministrazione in carica invece di convocare un consiglio comunale straodinario e aperto per coinvolgere tutta la cittadinanza ha convocato una riunione per altro invitando solo quelle persone interessate dall’espropio.Una cosa strana ma le cose stanno in questo modo quindi vi invito ha dare lr giuste notizie

    1. ilmovimento Autore articolo

      Ciao Nino
      abbiamo riportato la notizia appresa velocemente e verbalmente. Probabilmente abbiamo comunicato riportando qualche inesattezza ma la notizia di fondo che vi era un Consiglio Comunale è essenzialmente vera e i temi trattati sono veri.
      Ci permettiamo di ricordarti che non siamo una testata giornalistica e “lavoriamo” gratuitamente sperando di offrire un servizio quanto migliore possibile MA soprattutto restando fuori dalle querelle politiche fra maggioranza e opposizione.
      Essere presi per poco seri e falsi un pò da fastidio….
      Cordialmente,
      InnocenzoP

      1. M. Benestati

        Caro Innocenzo … le bufale sono ammesso solo il primo aprile! Passato tale giorno bisogna avere l’umiltà di accettare di avere scritto una bufala. Un consiglio comunale è una riunione ordinata da una convocazione dei consiglieri comunali, mentre un’assemblea … è tutt’altra cosa.
        Se poi ti precipiti a scrivere… ammetti che era una informazione appresa su strada … ed ammetti pure che la fretta a volte è cattiva consigliera!

        1. ilmovimento Autore articolo

          Caro amico anonimo,
          Hai ragione, ho appena letto un foglio di invito e ho visto che si trattava effettivamente di una Assemblea e non di un Consiglio Comunale.

          Nella sostanza però NON è una bufala che la Fri-EI MAPI srl vuole realizzare un parco eolico vicino Montevago provvedendo a espropriare un gran numero di terreno per realizzarlo.

          Chiarito adesso l’equivoco sulla formalità, ci concentriamo sull’obiettivo e parliamo di cose concrete e reali in merito?

          1. M. Benestati

            Bravo. Ammettere gli errori è da uomini.
            Ora chiedo a voi….. ma chi ci sta dietro questa società?
            Chi sono i progettisti di questi pali eolici che vogliono saccheggiare il nostro territorio?

  2. lillo 1965

    Onore al Presidente del Consiglio Comunale di Montevago Prof. Arcuri Giuseppe. Finalmente da questa sera a MONTEVAGO si avvia quel processo di Democrazia Partecipata tanto auspicata.
    E’ chiaro, che con questa iniziativa,di convocazione del Consiglio Comunale aperto, il Presidente, intende affermare il sacrosanto principio secondo cui il governo del territorio è di tutti i cittadini, che democraticamente decidono del proprio futuro.

    1. M. Benestati

      Bravi ragazzi….. ha guard BENE vedo in testata che lo studio dei tecnici redattori …. non è molto lontano da noi… quasi quasi se ci affacciamo li vediamo ogni giorno….. mmmmmm……

  3. Filippo Rabito

    E il nucleare no, ci sono le scorie
    E i combustibili no, inquinano
    E le pale eoliche no, girano
    E i pannelli solari no, deturpano.
    Scusate, ma gli Italiani l’energia elettrica, devono ricavarla dai criceti?

I commenti sono chiusi.