Montevago: una rotonda a mare..

Riceviamo e pubblichiamo..

Carissimi lettori del Movimento, vogliamo intanto ringraziare tutti coloro che lavorano per questo blog, strumento utilissimo a noi cittadini che ci consente di commentare,  di mettere e di essere a conoscenza di tutto ciò che di giusto, di ingiusto,  di bello, e di paranormale succede nei paesi delle terre sicane e dintorni! Percorrendo la circonvallazione di Montevago,  ci siamo accorti  che ormai da molto tempo, i lavori per la costruzione della rotonda che dovrebbe nascere in Via corso Magellano  sono stati interrotti,  perché ??? Quale forza oscura o incompetenza impedisce di terminare questo progetto??? E’ sempre la stessa storia?? Si nota dalle foto scattate la pericolosità e la poca sicurezza che c’è nel sito, sia per i pedoni sia per le stesse auto che transitano…paletti in ferro arrugginiti  per terra , reti sparse di qua e di la! E….se qualcuno dovesse farsi male??? E il capannone di metallo con annesso bagno chimico?? Per quanto ancora  dovrà rimanere li?? Per non parlare del nuovo palo della luce! Si! quello dismesso e che giace per terra morto a fianco della strada?? Chi è il responsabile di tutto questo??? Dov’é l’amministrazione??? Cosa fa??? Che sia impegnata a raddoppiare gli stipendi dei capiarea??? Che sia impegnata con il carnevale??? Anche questo è un mistero!

Attendiamo risposte!
Vito Triolo & Giuseppe Bavetta

7 pensieri su “Montevago: una rotonda a mare..

  1. lillo 1965

    CARISSIMI VITO E GIUSEPPE, IO CREDO, CHE ALCUNE RISPOSTE, AI QUESITI CHE VOI GIUSTAMENTE PONETE, LE HO TROVATE CONSULTANDO LA DETERMINA N.4 SETTORE SERVIZI TECNICI DEL 09/02/12, PUBBLICATA SULL’ALBO PRETORIO DEL COMUNE.
    INTANTO BISOGNA FARE UN PLAUSO ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, CHE APPENA INSEDIATASI, HA SOSPESO I LAVORI DI QUESTA ROTONDA, IN DATA 30/06/2011 AL FINE DI REDIGERE UNA PERIZIA DI VARIANTE, PRESUMO, VISTA LA PERICOLOSITA’ CHE RAPPRESENTA .
    QUESTA ROTONDA FA PARTE DI UN PROGETTO PIU’ AMPIO DI MODERAZIONE DEL TRAFFICO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL VIALE XV GENNAIO DELL’IMPORTO COMPLESSIVO DI € 270.00,00.
    COME SI EVINCE DALLA DELIBERA SOPRA CITATA PER QUESTO PRIMO STRALCIO DI LAVORI E’ STATO PAGATO UN IMPORTO COMPLESSIVO DI € 54.808,66 .
    COME SI SUOL DIRE NOI CITTADINI DOPO IL DANNO BOBBIAMO SUBIRE ANCHE LA BEFFA.
    QUESTO E’ UN PROGETTO, COME QUELLO DEL CAMPO DI CALCETTO PROGETTATO SENZA LE PANCHINE, REDATTO DALL’EX AMMINISTRAZIONE BARRILE.
    CHE DIRVI ANCORA, FORSE, E’ MEGLIO CHE QUALCHE CHIARIMENTO PIU’ DETTAGLIATO LO FACCIA L’AMMINISTRAZIONE IN CARICA O MEGLIO L’ALLEATO PROF. LILLO MIGLIORE
    EX ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI FACTOTUM DELL’AMMINISTRAZIONE BARRILE.
    LILLO 1965.

  2. lupu85

    in 25 anni della mia vita non ho mai visto una solo una opera iniziata e completata al 100% ma davvero non si puo imparare dagli fatti in passato???ma siamo cosi menefreghesti da permettere di far speculare sulle opere pubbliche certa gente???

  3. Filippineddu

    Forse sarebbe più opportuno o più saggio, nel caso non si riuscisse a fare avanzare in breve tempo lo stato dei lavori, mettere in sicurezza il “cantiere” togliendo quei pericolosissimi paletti di ferro arrugginito che rappresentano una potenziale minaccia all’incolumità dei pedoni e soprattutto dei motociclisti.

  4. Giuseppe

    Caro lillo,dopo il tuo commento sono andato ad informarmi e hi scoperto qualcosa da te non citata. Innanzi tutto il progetto della rotonda risale all’amministrazione Impastato precedente a quella di Barrile ed è quindi passato nelle mani di quest’ultima amministrazione citata che ha atteso 4anni prima di iniziare il cantiere. Poi ti dico che iniziati i lavori la stessa amministrazione Barrile si è accorta che la rotonda era troppo grande (tanto che hanno ristretto i marciapiedi) e quindi hanno bloccato i lavori per effettuare le variazioni necessarie che sono stati affidati alla nuova amministrazione a causa dell’esito dell’elezione. Quindi non va fatto nessun plauso alla giunta Impastato, sia perchè non sono stati loro a bloccare i lavori, sia perchè oggi la rotonda si trova in uno stato che dire pericoloso è un complimento. Cosi come per i rottami dei carri visti in precedenti post del movimento nulla si muove e nessuno risponde. Perchè? Il nostro post infatti era una denuncia sullo stato di salute della rotonda!

  5. lillo 1965

    Caro GIUSEPPE leggendo il tuo articolo e il commento apprezzo il tuo coraggio e la tua determinazione a denunciare e portare avanti problematiche che riguardano la società civile, cosa non da tutti.
    Però attento a scrivere alcune affermazioni.
    Personalmente non ti conosco, non hai esperienza politica e per questo, capisco, che a volte si può sbagliare.
    E poi come si suole dire chi opera per sincera coscienza può errare.
    Andiamo ai fatti, nel tuo commento, leggo, che informandoti dopo aver letto il mio, hai scoperto qualcosa, che io non ho detto o meglio ho detto delle cose errate.
    Per esempio io avrei detto che il progetto della rotonda non è della amministrazione IMPASTATO(2001-2006) ma della amministrazione BARRILE(2006-2011).
    Dunque io avrei detto una cosa errata .
    Caro GIUSEPPE, avresti avuto ragione se l’oggetto del tuo articolo sulla rotonda fosse stato incentrato sull’utilità o meno dell’opera.
    Ma è evidente che l’oggetto è incentrato sulla “qualità” dell’opera.
    Dunque se mi avessi ascoltato, al posto di andare in giro ad informarti e avessi letto la determina da me suggerita, leggendo la premessa che recita:
    PREMESSO che con delibera della G.C. n°55 del 30.04.2007 è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori di “moderazione del traffico per la riqualificazione del Viale XV Gennaio”
    Avresti capito che a “sposare” quel progetto è stata ahimè proprio l’amministrazione BARRILE.
    Per chiarezza dall’amministrazione IMPASTATO parte la proposta di progetto di massima che verrà coofinanziata dall’Assessorato Reg.le al Turismo dopo giusta graduatoria in data 09/06/2006 ma a dare “sostanza” al progetto è l’amministrazione BARRILE che come scritto sopra in data 30/04/2007 approva il progetto esecutivo.
    E poi, caro Giuseppe ti sbagli pure quando dici che a sospendere i lavori non è stata l’amministrazione IMPASTATO bensì l’amministrazione BARRILE, se avessi letto bene la determina come da me suggerito, ti saresti accorto che i lavori sono stati sospesi in data 30.06.2011 al fine di redigere una perizia di variante richiesta dall’amministrazione;
    Alla data del 30/06/2011 l’amministrazione in carica è proprio quella IMPASTATO.
    Pertanto il plauso va proprio all’amministrazione IMPASTATO per la sospensione dei lavori.
    Comunque, io credo che alla fine la reale responsabilità di questo scempio con i relativi danni economici non indifferenti non è nè dell’ una nè dell’altra amministrazione ma è semplicemente dell’ufficio tecnico.
    E intanto noi Cittadini oltre a pagare un mutuo di circa €85.000,00 come differenza alla compartecipazione al progetto, pagheremo pure i danni .

    lillo1965

  6. vito triolo

    carissimo lillo ti parlo nelle vesti di cittadino di montevago!che ha altro da fare piuttosto che andare al cumune a leggere le determine e l’albo pretorio…qui non si tratta di chi a cominciato i lavori e di chi li ha sospesi!ci stiamo scostando totalmente dal tema!io da cittadino che vedo un cantiere aperto in sospeso in centro e anche vicino casa mia posso pormi delle domande??unni su i lavori???lassaru tutti cosi in mezzo la casa???”SE TU AVESSI LETTO IL MIO ARTICOLO CARO LILLO”io attendo ancora risposte….

  7. erricodecuba

    Infatti….il fatto è proprio questo…..se una amministrazione ritiene di bloccare un progetto per “capirci meglio” ed eventualmente correggere qualche errore, va benissimo! Agisce in piena legittimità….ma che ne pensate di mettere in sicurezza il sito? Che ne pensate di eliminare sporcizia e degrado???
    E aproposito di pulizia e sicurezza……vi siete mai chiesti dove vanno a finire i carri alla fine di ogni carnevale????
    Aspettiamo risposte ed eventualmente la citazione di qualche delibera per andare a leggerla……

I commenti sono chiusi.