BABELE: Politica ipocrita



I  dati ISTAT svelano una Politica  Bugiarda.

A nostro avviso, il rapporto ISTAT sullo stato economico della Sicilia, dovrebbe essere una lettura obbligatoria per tutti i nostri politici, per aprire loro gli occhi. Molti di loro, purtroppo, parlano solamente di giustizia, di dittatura dei magistrati, di zingaropoli , di trasferimenti di ministeri e di altre amenità.

16 pensieri su “BABELE: Politica ipocrita

  1. Rosygiambalvo

     Io non lo so se mi ricordo male, ma questo che parla è lo stesso che faceva parte
    dell’Amministrazione Mangiaracina?
    Scusate, facendo corna, ho avuto a che fare con il cimitero pochi mesi fa, e  le assicuro che per chi non ha soldi morire è complicato
    Signor Bonifacio chi ha privatizzato il cimitero?
    Chi mi ha levato la possibilità di scelta  o, se voglio scegliere, in questo campo, è vero o non è vero che devo pagare due, tre, quattro volte la stessa cosa?
    Signor Bonifacio, parlando di cose allegre, mio figlio è andato ad una festa ieri sera, festa di bambini, e poi di adulti, più adulti che bambini
    Festa significativa
    Mi sa che qualcuno ci crede completamente scemi e magari lo siamo davvero

  2. gmag2009

     Caro Tanino Bonifacio, non fare arrabbiare le signore
    Ti ricordiamo con affetto, ti ricordiamo per De Gregori, Dalla…,ti ricordiamo per gli eleganti premi,   per il lavoro svolto  a suo tempo
    A suo tempo appunto.
    Tu, sapevi della privatizzazione del cimitero che ora fa piangere per diversi motivi tutti noi e non solo per il decesso del caro estinto di turno,  fa piangere soprattutto i più poveri. Non risulta che tu abbia avvisato la gente
    A umma a Umma
    Non ne possiamo più
    Mangiaracina, Santoro, Femminella legale del comune per  Mangiaracina e per  Santoro e nello stesso tempo  presidente di una cantina che ha strozzato i soci, Femminella che addirittura si vuole sindaco,  Valenti – Mangiaracina , Mangiaracina-Mangiaracina , Valenti che ancora non dice una parola e fa parlare Mangiaracina
    Non ne possiamo più
    Tu Tanino, tu che parli dalla tivù dillo. Dillo dalla tivù che vogliamo gente nuova. Pulita. Giovane. Non corrotta. Lontana dai corruttori
    Caro Tanino, il momento delle feste è passato
    Se qualcuno li fa prima ci va e poi li sparla. E non per le feste in sé.  Il paese è alla deriva
    Caro Tanino dillo, dillo che non abbiamo un leader
    Il tempo c’è per trovarlo
    Gente pulita anche
    Vogliamo un cambiamento perché davvero non ne possiamo più
     Saluti. Girolamo Maggioritario

  3. Rosygiambalvo

     Ai giovani del Movimento vorrei dire: Quando qualcuno di voi scrive, fatelo senza bollino blu, ma in forma personale
    L’intervento di Titone spiega  perché in argomenti ipoteticamente importanti intervengano  così poche persone
    Fate commentare chi legge
    Non è elegante da parte vostra intervenire
    Non bloccate sul nascere gli interventi
    Per il resto , a casa mia, nessuno sta dietro e neanche avanti. Stiamo tutti insieme, INTORNO
    Mi era sembrato di capire che il Movimento sponsorizzasse i Referendum
    Mi sono sbagliata
    Forse siete per privatizzare anche l’aria
    Chi ha soldi respira, chi non li ha peggio per loro
    Per chi sta Titone  dobbiamo constatare che ci ha obbligato  a capirlo anche se in verità   neanche ci interessa
    Ridiamo?
    Sì, siamo gente allegra  e vorremmo sempre esserlo
    Fra ridere e ridicolizzare però c’è  una grande  differenza
    Santoro non c'entra niente col cimitero
    Confermo

    Buona Fortuna

  4. innocenzop

    Gentile RosyGiambalvo
    Ti ringrazio intanto per il "giovane" che mi fa sicuramente piacere.

    Il Movimento si chiama trasversale perchè non tutti la pensiamo allo stesso modo. Da parte mia non sono d'accordo per la privatizzazione "eterna" dei servizi che dovrebbero essere gestiti dal Comune (vedasi acqua, gestione integrata rifiuti, servizi cimiteriali etc).
    Dare in affidamento trentennale il servizio cimiteriale vale a dirlo regalarlo ai privati. Diversa potrebbe essere una gestione quinquennale o max decennale, con chiari obiettivi di riqualificazione e con spese certe per i cittadini.
    Personalmente non conosco bene i termini del Bando ma so solo che l'assegnazione si è fatta in maniera molto molto molto (direi troppo!) veloce e che i componenti del Direttivo sono comunque ben riconducibili al Sindaco responsabile della "privatizzazione".

    Per quanto riguarda il discorso degli eventi possiamo stare tranquilli che non ce ne saranno più… il posizionamento  "a carciofo" dei Circoli, sempre riconducibili al Sindaco pro-tempore di cui prima, ha definitivamente ridotto gli spazi ai grandi eventi.
    Ed ha soprattutto definitivamente distrutto il bel colpo d'occhio per chi entra e va via da Santa Margherita.

    Bonifacio, per il quale ho una particolare stima personale e che conosce dettagliatamente i fatti, può illustrarci se quella politica ipocrita è molto lontana da Lui o ne ha fatto pienamente parte.

    Per criticare occorre prima di tutti criticare se stessi.

    Sarebbe bello sapere cosa ne pensa.

  5. FrancescoSciara

    Caro Innocenzo la politica ipocrita televisiva è una cosa ben diversa, e più facile da trattare, rispetto alla politica ipocrita margheritese.

    Il cardinale Bagnasco se venisse a Santa Margherita scapperebbe a gambe levate nauseato da alcuni personaggi che "parlano bene e razzolano male".

    I cittadini margheritesi aspettano tante risposte. Una in  più o una in meno poco importa.

    Aspetta e spera……
    …….dopo l'estate;  …….. dopo la fiera di settembre;  ……..dopo la fiera "di li ficu", …..dopo Natale;   dopo Pasqua ……..; forse arriverà qualche risposta tipica "da campagna elettorale".

    E sempre ipocrita.

  6. giusimontalbano

    FSciara tu fai troppo il moralista il sapentione che critici a tutti, ma tu cosa hai fatto nella vita solo criticare e per Santa Margherita cosa ai fatto.è vero tutti parlano troppo e fanno poco ma tu che hai mai fatto,?
    Segnali solo le chiese chiuse dall, araldo con tuo compare e critichi il Santoro e lo sappiamo perchè, solo perchè  ti fa liccare la sarda, e non ti accorgi con la mortatella agli occhi quello che fa veramente.
    Tu che fai il moralista e sapentione e poi fai i soldini con le feste della chiesa,crocifissi e  papa e le cose sacre, non bisognerebbe fare soldi con il sacro, fuori i commenrcianti dal tempio della chiesa.

  7. FrancescoSciara

    Oggi è il giorno della Prima Comunione di mio figlio. Non voglio fare peccato. Domani risponderò gentilmente a una signora che si nasconde, assieme a qualche sua comare, il volto con il  "BURQA DELL'ANONIMATO" E CHE NON HA LE P…. (dimenticavo che non posso fare peccato ) ….. Gli ATTRIBUTI e il CORAGGIO di rivelare la sua vera identità. In tal caso si scoprirebbe cosa ha fatto LUI di tanto importante per Santa Margherita di Belìce e si saprebbe se magari ha fatto soldi se non con la Chiesa con il Comune.

  8. giusimontalbano

    Evita di fare il minaccioso e il poco educato con parolaccia
    non fare il professionista di essere contro a tutti.
    Quando gli altri fanno le cose non le vedi non ti conviene scriverle sul giornale di cui  siete contro tutti.
    Se  vai giro per il paese perchè non vedi quello che stanno facendo per la viabilità? perche non lo scrivi? certo non ti conviene, poi informati prima di dire ferrerie sulla publica amministrazione.

  9. FrancescoSciara

    Sei proprio un "INCALLITO SANTORIANO". Un "FERVENTE CATTOLICO".  O fai "DEPISTAGGIO" ?
    Perchè non lo dici tu cosa è che non vedo di così meritorio nell'attività dell'attuale Amministrazione comunale. Di quale viabilità parli ? Di quella rurale o di quella cittadina?
    Dillo tu quali sono le condizioni delle nostre Ville, del Cafè House, del Campo sportivo comunale, dei Musei, delle Chiese, delle aree a verde, delle feste e delle sagre. ….E così continuando all'infinito.
    Mandaci tu, che frequenti le stanze del potere, una "VELINA" sugli oneri di urbanizzazione, sulle relative cartelle di pagamento, sullo stato della ricostruzione e sulla crisi dell'agricoltura.
    Prima di farlo però togli il "BURKA DELL'ANONIMATO". Firmati con il NOME e il COGNOME in modo da confrontarci ad armi pari. In caso contrario, la "nostra corrispondenza", e quella con gli ALTRI ANONIMI, si chiude quì. 
    Io, da più di ventanni, nei miei "modesti" articoli, nelle iniziative e nelle "piccole lotte" ci ho messo sempre la faccia e la firma. Dallo sciopero della fame e dalla protesta in favore dei baraccati fino alla collaborazione con il Giornale di Sicilia, con la Sicilia, con l'Araldo, con la Specula e con il blog del Movimento.
    Sempre in prima linea. Senza nascondermi mai, senza asservimento al potente di turno. Sempre libero di esprimere, talvolta sbagliando, il mio pensiero e le mie idee. Nel passato, come nel presente. Con tutte le Amministrazioni e con tutti i sindaci. Fino a Santoro. Altro che "critiche perchè si lecca la sarda". Tu, sicuramente, sei abituato a ben altri  BANCHETTI. 
    Cosa ho fatto io oltre a "criticare". Poco, pochissimo. Alcune cose lei hai elencate tu: opuscoli sulla Vara, sul SS. Crocifisso e il Papa, articoli, foto e filmati sulla festa del SS. Crocifisso. Guide turistiche, opuscoli e servizi sullo sport locale. 
    Fare soldini con la Chiesa, fare il moralista, il sapientone. Da quale pulpito viene la predica? Da quello che dice: "SENZA SOLDI UN SI 'NNI CANTA MISSA".

  10. giusimontalbano

    Sono una cittadina che vede e ti vede.
    E ti dico che parlare è facile fare è difficile essere corretti è difficile, però tu ti stai sulla piazza a guardare sempre quelli cose che non vanno. E ti dico che nessuno si ricorda di te che cosa hai fatto quando eri politico e consigliere della prima Republica.Perchè non scrivi quello che vedi di positivo, non l'ho dici perchè sei sempre contro e a favore di qualcuno.
    Non le vedi i cantiri lavoro, portici, acqua publica, arredo piazza, restauro della chiesa madre, terzo cortile soldi per il monumento del tempietto della villa comunale, e gli svincoli pericolosi,
    Poi se vai all,ufficio tecnico ti informi e informi gli i margheritesi.
    Ma non scrivirai queste cose non ti conviene, e lanciamo con quello che scrivi un immagine negativa del paese, bisognerebbe smettere. Criticare si ma anche scrivere delle cose che si fanno,
    Aspettiamo ma  speriamo che lo farai,

  11. FrancescoSciara

    FACCIO UN'ECCEZIONE E TI RISPONDO

    Così parlò giusimontalbano in data 30 maggio 2011 alle ore 16.54
    “Questo è uno dei tanti scantali dell'amministrazione Santoro e amici
    Cinque anni di granti sprechi dall'america ai viaggetti di tutti, posti per consiglieri e amici, consulenti pagate a fior di quatrini che non fanno nulla e poi criticano il sindaco e lingegnere. Musei chiuse. degrado della ville. morte della pecora e del premio gattopardo.
    Questo  lo aspettavano da un soggetto così e da soggetti così.
    Ma non ci aspettaviamo che l'opposizione era latitante, tutti per comodo o perchè si aspettavano qualcosa. Poi l'opposizione dell'Specula era un fuoco di paglia, forse hanno avuto qualcosa e ora stannu detro lu pitruni, pi poi spuntare a lurtimo mumento e diri sugnu lu meggu, lu chiu bebbrru.
    Tutti, poprio tutti detru lu pitruni……..che paese di m….  da
    Speriamo che i margheritesi tra un anno si ricortano di questi persone” 
    giusimontalbano

    Il commento lo si può leggere a questo link
    http://ilmovimento.splinder.com/post/24633724/bonus-per-lauto-blu-comunale-a-smargherita-belice#cid-64717533

    VIVA LA COERENZA E LA MORALITA'!!!!!!!!

  12. francobavetta

    Ho letto per caso questi commenti perchè attratto dal numero 14 e ho sentito anche l'intervento di Bonifacio.
    Questo è un appello agli amministratori del movimento: RIDATECI I COMMENTI LIBERI.
    A che vi serve avere nomi di fantasia e pseudomini vari? Non era più bello avere 50 commenti per post anonimi? Che me ne faccio di un nome inventato sotto un commento? ma alla fine che me ne faccio di una firma vera se vengono espresse opinioni serie?
    Tanto tempo fa ci fu uno scambio di mail, pubblicate su questo blog, ecco rimango della medesima opinione e alla quale rinvio, se avete voglia.
    Salute, scusate il mio nome è quello vero.

  13. gigisam

    I duetti in genere sono cose simpatiche, ma quì, scusate,giusy & francesco,(e marginalmente Rosy) mi pare che da un duello iniziato a colpi di fioretto si stia finendo ad una autentica lotta a colpi di clava con “pitruliata” finale. La cosa, vista dall’esterno, potrebbe essere magari divertente, ma per i non direttamente “addetti ai lavori” rischia di trasformarsi in uno stancante e curtigghiaru ping-pong fra addetti ai lavori. D’accordo, dirà qualcuno, se la cosa non interessa si può evitare di leggerla, ma la curiosità, è pur sempre una brutta bestia.Peraltro, fra le cose che non capisco è perchè, chi si firma giusimontalbano, insiste a tessere i suoi post con errori grammaticali e lessicali che, si vede lontano un miglio, sono deliberatamente inseriti e scelti,forse per accreditare l’idea che l’autore/trice sia un semianalfabeta o giù di lì, poco avvezzo a scrivere, quando invece la stessa costruzione complessiva delle frasi denota chiara- mente e nettamente il contrario. Dice bene l’invito di Melchiorre a metterci davvero la faccia nei post, e non giocare a fare sempre i pitrunara, ma pare che alcuni, oltre ad essere “sgrammaticati per scelta” siano anche “anonimi per vocazione”, alla faccia del libero ed aperto confronto e del coraggio delle proprie idee. Che ci azzecca sto commento con l’argomento base dell’articolo ed i vari interventi?
    Forse nulla e forse tanto, visto che scopo del blog è dare ai lettori informazioni chiare, obiettive e reali, e non, credo, costringerli ad autentici rompicapi o decrittazioni di linguaggi più o meno in codice, per cui, cari/e giusy & rosy,meno errori, meno accuse lanciate lì, magari “a muzzu” o solo per “iniziati” e più sostanza.
    giacomogiuffridasamonà

  14. Peppino64

    Condivido in pieno l'ultimo post di gigisam, aggiundo inoltre che spesso il dibattito non rispecchia per niente ll tema oggetto della discussione, ma divente una  stucchevole ripetizione di accuse di tipo personale a sfondo denigratorio e purtoppo coperti da anonimato, (tra l'altro nel caso in specie smascherato).
    Occorre notare come fatto di cronaca che spesso commentatori uomini amino celarsi  dietro nomi e/o pseudonimi femminili.

     

  15. Rosygiambalvo

      Ricapitoliamo
     “Politica Ipocrita”
    Un’arrabbiata, io, per la privatizzazione del cimitero, fa notare la  selvaggia campagna elettorale  apertasi   con feste ,mangiate, presenzialismi e così via……
    Legittima campagna  se c’è gente che si e lo accoda
    Legittimo anche restare disgustati

    Il primo strano commento di risposta, firmato
    “ Montalbano”, è  tutto una gaffe

    Dando per scontato che io fossi avvocato  ( esiste, oltre all’avvocato, l’avvocatessa Giambalvo ),
    appella come “distorti” le menti degli avvocati
     Comunque di lei, non  è tanto il cognome che colpisce  perché  una passeggiata  fra i registri dell’anagrafe o  fra le pagine dell’elenco telefonico ci dice  che  “ Montalbano” con “Giambalvo” sono cognomi  molto popolari
    Di questa/o Montalbano colpisce, a parte “ distorti”, come già fatto notare da Samonà, l’uso difficoltoso dei sicilianismi, le forzate sgrammaticature, l’apparente  improvvisa difesa dell’operato di Santoro, colpisce la stupida ignorante pretesa di credere scemi i suoi compaesani
    Falso il contenuto, non crediamo dunque neanche alla bontà del cognome
    Cosa è cambiato da quanto affermato il 30 maggio 2011 alle ore 16.54? da questa “ Montalbano”?
    L’ipotesi che Santoro non potrebbe più  ricandidarsi?
    Cosa è cambiato, qual è la causa dell’improvviso testacoda, sono problemi personali o politici?
    Comunque  proprio questo/a “Montalbano” è  proprio in tema : “Politica Ipocrita”
    Ora, per un istante, pensiamo ai muratori che  per ore ed ore stanno al sole,
    Ai contadini che per non stare al sole si alzano alle quattro,
    Ai pochi commercianti sopravvissuti che aspettano i potenziali e sempre più rari clienti
    A tutti i viticoltori beffati e ingannati
    E poi avvocati,  professionisti vari, gente di qualsiasi ceto
    Fra questi,  esistono tanti /e Montalbano veri, tanti Giambalvo, tanti Ciaccio,  tanti Montaleone, tanti Mauceri…………… tanta gente sconosciuta  che ragiona, che voi non vedete perché  non chiede visibilità , gente che neanche la vuole la visibilità  perché disgustata dalla politica ipocrita
    Sta alla politica vera, ammesso che qualcuno riesca a farla, proporre, distinguere e separare  il vero dal falso, l’ipocrita dall’ingenuo, l’idealista dal disonesto, il capace dall’affarista
    Non è un’impresa facile, molto semplicemente, vorrei qui ricordare, che i Giambalvo a Santa Margherita siamo molti e spesso  neanche parenti tra noi
    Ma davvero voi conoscete tutti in paese?
    A me non sembra
     

I commenti sono chiusi.