Autoparco o discarica? S. Margherita Belìce

di Francesco Graffeo
Una Una discarica a cielo aperto. Così si presenta l’autoparco comunale all’interno del Comune di Santa Margherita Belice.
Questo è l’autoparco nel quale vengono depositati i mezzi che vengono utilizzati dalla Sogeir per la raccolta della spazzatura. Spazzatura di ogni tipo, rifiuti ingombrati, batterie di auto esauste, sversamenti di liquami dai compattatori. Ma non solo. Nella parte retrostante è una discarica di rifiuti di ogni genere. In particolare di ignoti che non rispettando la raccolta differenziata depositano sacchi di spazzatura a qualunque ora del giorno. Inviperiti i cittadini che hanno definito questa situazione da “terzo mondo”

A nulla è valsa la nota del presidente del consiglio Francesco Ciaccio, diretta al commissario Straordinario della Sogeir ATO , Vincenzo Marinello, di oltre un mese fa.

3 pensieri su “Autoparco o discarica? S. Margherita Belìce

  1. edgardo

    La macchina creata con le ato e con le gestioni private genera questo disservizio, se tornasse di competenza comunale la gestione dei rifiuti probabilmente si risparmierebbero migliaia di euro e non solo ,con la gestione diretta ed una vigilanza costante del territorio con gli introiti provenienti dalle multe elevate il comune ne avrebbe un sicuro vantaggio in bilancio.Certo sicuramente il fenomeno della discarica pirata durerebbe poco ma comunque abbastanza per premiare il municipio , chiaramente in tutto questo i vigili o la protezione civile ne dovrebbe ricavare dei premi incentivanti e nel giro di due anni i cittadini margheritesi/montevagesi guadagnerebbero il titolo di cittadini eco solidali.
    E’ importante sopratutto alle vecchie generazioni far capire che è finita l’era ” di lu catu di ducotone” davanti la porta.

  2. Francesco Graffeo

    Vista che la notizia data 23-08-2012 è presa dal sito web di TRS , vi aggiorno che: la Bonifica arrivata, nella tarda mattinata di ieri, dopo l’ennesima protesta dei cittadini di fronte la stampa. “L’amministrazione ha provveduto alla bonifica del sito. Nelle prossime ore lo stesso verrà completamente recintato, per impedire l’accesso agli estranei ed ai cittadini incivili, che utilizzano il luogo come discarica a cielo aperto. A partire da ieri sera i mezzi della Sogeir non sono più depositati nell’autoparco comunale“ evidenzia, in una nota, il consigliere di maggioranza Roberto Marino.

I commenti sono chiusi.