29-30 Settembre: “Mafia e Anti-Mafia tra Ieri e Oggi”

mafia e antimafia(142) Programma Manifestazione
“Mafia e Anti-Mafia tra Ieri e Oggi”

 Sabato 29 Settembre


Ore 20.30 – Teatro S. Alessandro – Proiezione documentario “Lezione sulla mafia” di Paolo Borsellino tenutasi a Bassano del Grappa nel 1989 presso l’Istituto Professionale “Remondini”, sui rapporti tra mafia e politica.
Ore 21.00 – Teatro S. Alessandro – Incontro con Rita Borsellino
Ore 23.00 – Via Libertà – Concerto dei gruppi:
– Vinilika
– Kola
– Secondanima

 


 


Domenica 30 Settembre


 

Ore 09.00 – Piazza Francesca Morvillo – Minimaratona in bici per le vie del centro cittadino.
Ore 11.00 – Arrivo in Piazza Emanuela Loi – Piantumazione di un cespuglio di Rosa Canina
Ore 18.00 – Teatro S. Alessandro – Forum dal Tema:  “Le metamorfosi del fenomeno mafioso nel tempo”.

 

Interverranno:
Umberto Santino – Presidente Centro Studi “Peppino Impastato”
Riccardo Orioles – giornalista e storico dell’antimafia
Nadia Furnari – Presidente Associazione “Rita Atria”
Antonio Lo Monaco – Presidente del Centro Studi “Pio La Torre”
Michela Buscemi – Sorella di Totò e Rodolfo vittime di mafia
Margherita Asta –Figlia di Barbara Rizzo e sorella di Giuseppe e Salvatore, vittime di mafia
Antonella Borsellino – Figlia di Giuseppe Borsellino e sorella di Paolo, entrambi vittima di mafia

Sottoscrizione Documento di Impegno per le Amministrazione Locali contro la mafia

Premiazione ragazzi delle scuole per il Miglior Disegno e il Miglior Componimento

Ore 21.00Cotton Club in concerto

 

3 pensieri su “29-30 Settembre: “Mafia e Anti-Mafia tra Ieri e Oggi”

  1. utente anonimo

    Bravi ragazzi per la manifestazione che state organizzando.

    Mi sembra un programma di tutto rispetto, e posso dire che come inizio non è male.

    A memoria mia non ricordo mai una manifestazione del genere a Santa Margherita di Belice, se non ricordo male non c’è stato nessun accenno neanche dopo il “famoso summit” svoltosi proprio nel nostro paese e poi riportato giornalisticamente e televisivamente in tutta Italia.

    Cari ragazzi immagino purtroppo che questa manifestazione non bilancerà ne come importanza ne come spazio giornalistico e televisivo quell’evento increscioso ma comunque è sempre una primo passo.

    Salvo L’Antimafia

  2. utente anonimo

    Volevo correggere il commentatore di prima. Con questi personaggi, le giornate antimafia di Santa Margherita rappresentano uno dei più grossi eventi a livello nazionale, con le sue due giornate, con la completezza del programma, con il coinvolgimento delle scuole. Il momento della testimonianza, del dibattito, della ricerca di soluzioni. Sono veramente orgoglioso di quello che abbiamo organizzato, ci è costato un mese di lavori ininterrotti e serrati, ma alla fine abbiamo creato qualcosa di grande. Santa Margherita ripudia la mafia e i mafiosi. Grazie a tutti i ragazzi e a lle ragazze del movimento per tutto quello che abbiamo fatto assieme!

    Benny Calasanzio

  3. utente anonimo

    La mafia finira’ soltanto quando il sud…avra un po’ di coraggio a non dare piu’ la mazzetta….

    QUINDI CORAGGIO E DATE UN FORTE SEGNALE AI GIOVANI CHE LA MAFIA..E DANNOSA X SESTESSO E ANCHE PER GLI ALTRI.

I commenti sono chiusi.